annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aria nei termosifoni. 100% impianto e caldaia senza perdite. L'idraulico mi dice....

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aria nei termosifoni. 100% impianto e caldaia senza perdite. L'idraulico mi dice....

    ...l'idraulico mi dice..... "Guarda, hai una caldaia a condensazione. Se la fai lavorare a bassa temperatura come hai fatto l'inverno scorso..... devi aspettarti sempre questa aria...perchè maggiore è la differenza di temperatura tra mandata e ritorno..... maggiore (o più frequente) sarà l'aria che si crea nel circuito. Quindi metti la mandata sui 65-70C° che in ritorno, siccome hai pavimento freddo, saranno sui 55-60C°.....scordati la condensa....spendi qualcosa in più e tieni casa a 21C°. Più è caldo il ritorno, meno gas ti serve per arrivare alla temperatura impostata in mandata con potenza bruciatore non più di 70%. Velocità circolatore per i 5 termi, basta la I.
    Nelle mezze stagioni se vuoi fai lavorare la sonda climatica......ma durante i mesi freddi....fai come ti dico che ti trovi bene......"


    ...io però pensavo che più scotta il termosifone...più l'aria calda si stratifica in alto..... e maggiori sono i moti convettivi che però urtano i mobili che fanno da ostacolo..... Mah....
    Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.



  • #2
    Che asino di idraulico ...a parte la bestialità che più alza la mandata e meno consuma...ma poi, mai sentito che il Delta T forma aria nell'impianto...e comunque se mandi basso il delta T è MINORE rispetto a mandare alto..specie se mandi alto e abbassi velocità pompa sul minimo, che è il metodo per ALZARE al massimo il delta T...visto che ad alta mandata poi si somma ritorno freddo, perché la bassa circolazione lascia tempo ad acqua di raffreddarsi nel termo. Per spendere meno, si manda sempre alla T più bassa...se si forma aria in impianto è perché l'asino ha messo (se ha messo!) desareatore nel posto sbagliato. E poi con pompa al minimo la possibilità che aria in impinato sia spinta sino al desareatore si abbassano..insomma...non ne ha azzeccata una.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Il tuo idraulico è un ASINO patentato.

      Mi soffermo solo sul punto..piu' alzi la temperaturta nei termosifoni piu aria si forma... non il contrario.

      F.
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #4
        Ciao a Tutti...
        Ciao VecchioGhisa....
        Originariamente inviato da VecchioGhisa Visualizza il messaggio
        ...l'idraulico mi dice..... "Guarda, hai una caldaia a condensazione. Se la fai lavorare a bassa temperatura come hai fatto l'inverno scorso..... devi aspettarti sempre questa aria...perchè maggiore è la differenza di temperatura tra mandata e ritorno..... maggiore (o più frequente) sarà l'aria che si crea nel circuito.
        Certo che ogni tanto se ne leggono delle belle, he?? Aivoglia noi qui a predicare a TUTTI che il risparmio e il confort migliori si hanno con basse t° di mandata....
        Oltretutto, che io sappia, lo spurgo aria dei termosifoni si dovrebbe fare a impianto freddo.

        Una buona soluzione potrebbe essere quella di dotare i termo di una valvola di spurgo aria automatica che provvede da sola a risolvere il fastidioso problema.

        Saluti
        Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da renatomeloni Visualizza il messaggio
          Ciao a Tutti...
          Ciao VecchioGhisa....

          Certo che ogni tanto se ne leggono delle belle, he?? Aivoglia noi qui a predicare a TUTTI che il risparmio e il confort migliori si hanno con basse t° di mandata....
          Oltretutto, che io sappia, lo spurgo aria dei termosifoni si dovrebbe fare a impianto freddo.

          Una buona soluzione potrebbe essere quella di dotare i termo di una valvola di spurgo aria automatica che provvede da sola a risolvere il fastidioso problema.

          Saluti
          Ho ordinato 2 valvole di sfiato aria automatiche.
          Secondo te è normale che questa aria mi si formi anche d'estate quando i termosifoni sono spenti ?
          L'unica fiamma in funzione in modalità estiva è quella per produrre ACS.
          Sarà per caso il polmone bucato ?
          Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.


          Commenta


          • #6
            Ciao a Tutti....

            Ciao VecchioGhisa...

            Ho ordinato 2 valvole di sfiato aria automatiche.
            Bene, e a quanto ho capito funzionano.....vero??

            Secondo te è normale che questa aria mi si formi anche d'estate quando i termosifoni sono spenti ?
            Si è normale, infatti gli impianti vanno SEMPRE spurgati a freddo ad inizio stagione......ma se hai le valvole automatiche......tadaaa, non ti rompi più le @@!!

            Sarà per caso il polmone bucato ?
            Può capitare, comunque per verificare se la membrana è bucata apri la valvolina del vaso (simile a quella di uno pneumatico x auto) e pigia sul pernetto centrale, se esce aria è ok, se invece esce acqua il vaso va sostituito. Verificare che la pressione di pre carica (per sicurezza) sia corretta!!

            Saluti
            Il dono della fantasia è stato per me più importante della mia capacità di assimilare conoscenze (A.Einstein)

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR