annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

amministratore e termotecnico la pensano diversamente da me.

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • amministratore e termotecnico la pensano diversamente da me.

    Buonasera,
    purtroppo devo badare a mio fratello che è invalido ma che comunque è abbastanza autonomo. Infatti abita a casa sua. Scrivo purtroppo perchè mi spiace che in molte cose non possa più fare da sè come in passato e vedere un fratello in difficoltà non è una bella cosa.

    Ho avuto modo di parlare con l'amministratore e termotecnico/caldaista del condominio dove ha da poco comprato casa mia fratello.

    Questo condominio edificato negli anni '60 ha il centralizzato collegato ad un anello che serve circa 150 altre case. L'impianto verrà dismesso ad aprile 2017.
    I singoli condomìni composti ciascuno da 6 appartamenti dovranno fare ex novo... o un "mini" centralizzato ciascuno che serve 6 appartamenti (1 stabile) oppure decidere se fare riscaldamento autonomo e dotare ciascun appartamento di caldaia privata.

    Mi son permesso di fare notare che :

    1)Un nuovo centralizzato in un edificio colabrodo energetico non fa risparmiare nessuno. E non serve sventolare il fatto che la caldaia sarà a condensazione. Tanto la mandata a causa delle dispersioni dovrà essere a 70/80 C°. A causa delle dispersioni, la quota fissa da pagare sarà alta.
    2)Viste le morosità e ritardi di pagamenti di alcune famiglie... è meglio avere l'autonomo. Chi ha voglia di pignorare casa a chi non arriva a fine mese ?
    3)Sebbene fare l'autonomo costi di più, tuttavia gli appartamenti acquistano più valore, specialemente perchè poi i proprietari vorranno fare infissi e coibentazioni per riqualificare le case che hanno molti ponti termici.
    4)I nuovi edifici, quelli per cui vige l'obbligo del centralizzato, sono costruiti con materiali all'avanguardia. Sono coibentati come frigoriferi e disperdono pochissimo. Quindi hanno bollette del gas ragionevoli. Questo è il motivo dell'obbligo del centralizzato.

    Amministratore e termotecnico...vogliono fare a tutti i costi il centralizzato uno per ciascuna palazzina. Io la penso diversamente.

    Secondo voi potrei non aver sostenuto teorie prive di fondamenti ?

    Grazie !
    Appartamentino: 70 mq in stabile anni '40, mattoni pieni, Zona clim. E. Esposizione Nord-Sud. Riscaldamento: Caldaia a cond. Ferroli BlueHelix Tech 25C con radiatori in ghisa, alluminio e termoarredi. Serramenti: Nord: Internorm KF310 Vetro triplo 48mm. Sud : legno taglio freddo vetri 4-9-4 Low E. PDC: Panasonic Pe9rke A+/A, De25tke A+/A+. Pavimento freddo, tappeti (polvere ed acari) ovunque.



  • #2
    no hanno fondamento ma... la normativa che io sappia prevede l'obbligo del centralizzato se non "tecnicamente impossibile", e se di fatto sono già centralizzati...non so se è possibile passare al termoautonomo.

    Informatevi, magari si può non sono aggiornato. Ma il centralizzato è in generale piàù efficiente, specie SE abbinato come d'obbligo alla contabilizzazione.

    Ma capisco il discorso morosi....purtroppo.
    I miei articoli su risparmio energetico, veicoli elettrici, batterie e altro
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta

    Attendi un attimo...
    X
    TOP100-SOLAR