a che temperatura caldaia a condensazione? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

a che temperatura caldaia a condensazione?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • sergio&teresa
    ha risposto
    Non seguo il ragionamento ... se fuori fa freddo avrai bisogno di più calore in casa, altrimenti la casa si fredda.... la sonda sente il freddo, lo dice alla caldaia e quella si regola di conseguenza.

    Quindi perché non dovrebbe funzionare?

    Lascia un commento:


  • apache72
    ha risposto
    ma già capisci che coi pinguini dovresti mandare a T più alta e con le bagnine dovresti mandare più basso.
    scusami ma se fuori è in prevalenza molto freddo la sonda non aiuta, anzi fa consumaredi più la caldaia, mentre se fuori è piuttosto mite (magari le baywatch) la caldaia lavora di meno con la sonda...è giusto come ragionamento? in pratica la sonda non conviene dove fa molto freddo, o è comunque sempre conveniente?

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Se hai setup di 35° la caldaia ha comunque un intervallo di temperature intorno a 35° in cui lavora come se stesse a 35° anche se non lo è (isteresi). Questo perchè così ha maggior flessibilità. Ad esempio con mandata 35° potrebbe lavorare in un intervallo (numeri spannometrici) 32-42. Se supera 42 spegne, la T cade diventando uguale alla T di ritorno e appena scende sotto 32 riaccende.

    In più ti dicevo che ti haano regolato (probabilmente) la caldaia a punto fisso, cioè, indipendentemente dal fatto che fuori ti bussano i pinguini oppure hai le bagnine baywatch nel giardino in costume da bagno.... manda sempre 35.... ma già capisci che coi pinguini dovresti mandare a T più alta e con le bagnine dovresti mandare più basso.... che è il lavoro che fa una sonda climatica.

    Lascia un commento:


  • apache72
    ha risposto
    vaillant wmv mi pare 25 kw, perchè è tanto?

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    550€ che caldaia hai?

    Lascia un commento:


  • apache72
    ha risposto
    ciao
    sergio&teresa
    scusa ma non ho capito molto della tua risposta....se ti va di spiegarmelo come "ai bambini" ....non ho sonda esterna perchè quando ho fatto l'impianto mi avevano chiesto compresa centralina più di 550 euro

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    C'è sempre un po' di isteresi, poi quanto la mandata esagera nel superare il setup la caldaia spegne il bruciatore e lo fa ripartire dopo che la mandata è scesa sotto il setup voluto (anche qui con un po' di isteresi dall'altra parte). Più che altro pare che ti abbiano regolato la mandata a punto fisso, il che è pessima cosa con caldaia a condensazione, che lavora in modo ottimale con sonda esterna (mi sa che non te l'hanno montata).

    Lascia un commento:


  • apache72
    ha iniziato la discussione a che temperatura caldaia a condensazione?

    a che temperatura caldaia a condensazione?

    ciao, ho un dubbio che vorrei espimervi.
    ho un imoianto di riscaldmento a pavimento collegato ad una caldia a condensazione. Il tecnico della caldaia mi ha impostao come temperature: 35 ° per il riscaldamento e 50° per l'acs (sì, perchè con la stessa caldaia produco anche l'acs).
    Dati i consumi elevati però che non mi aspettavo, ho osservato in alucuni momenti della giornata il funzionamento della caldaia, ed ho notato che nella fase di riscaldamento la temperatura sale sopra i 35° impstati, anche quando non sto utilizzado l'acs. ad es. stamane l'ho vista a 38°, ma probabilmente sale anche di più. Mi chiedo quindi se il fatto che salga oltre i 35 impostati è normale o è un'impostazione errata vi ringrazio
Attendi un attimo...
X