annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio modello caldaia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio modello caldaia

    Ciao a tutti,
    sto per cambiare la mia caldaia, una ecoflam bluette cpr con potenza termica nominale 20,3 - 28,7 KW
    Abito in una villetta bifamigliare (costruita nel 97), di circa 220 mq. Ad oggi siamo in due. In Lombardia
    Purtroppo non ho ancora la classificazione energetica da fornirvi. Riscaldamento tramite radiatori in ghisa, termostati divisi su 3 piani

    Stavo valutando tre diverse caldaie:

    - Immergas Hercules Condensing 32 o 26 ErP
    - Elco THISION MINI SYSTEM 24Kw + Elco Vistron F-1 da 150lt
    - Ariston GENUS ONE NET da 24Kw

    Per tutti e tre i modelli contavo di utilizzare anche la sonda esterna.
    Avete esperienze/suggerimenti in merito?
    Bollitore integrato o valuto una caldaia istantanea?

    Grazie

  • #2
    La situazione si sta delineando.. direi che le pretendenti sono la Ariston o la Immergas..

    Ho ricevuto questo preventivo:
    - Ariston Genus one system da 24kw
    - Bollitore modello Multi da 160lt

    3900 + iva

    Con la Immergas saremmo sulla stessa cifra, ma iva inclusa..

    Pensate sia meglio Immergas da 32kw o Ariston?

    Grazie!!

    Ciao

    Inviato dal mio ONE A2001 utilizzando Tapatalk

    Commenta


    • #3
      Il preventivo Ariston che ti è stato fatto è un po' caro... Un po' tanto. Direi che Caldaia e Bollitore li puoi portar via con meno di 1600€ ivati, devi aggiungere un po' di materiale per fare l'impianto (mal che vada 250-300€), il tempo, il lavoro per montare il tutto ed il libretto d'impianto. Dipende dalle zone, ma potresti cavartela con ben meno di quanto ti hanno proposto.

      Poi, per la domanda accumulo vs istantaneo... Siete in due, avete bisogno davvero di 150L di ACS pronti? Io, in una situazione analoga alla tua (zona E, casa degli anni '80, moderatamente isolata, 135mq), sto per sostituire la caldaia a gasolio (20kW termici effettivi, 120L di accumulo ACS) con il metano, e la scelta è caduta su una Genus one Net 24kW istantanea. Se hai tanti punti che possono usare acqua calda contemporaneamente magari punta su un modello da 30kW.

      Commenta


      • #4
        Guarda, io non posso che consigliare l'accumulo (specie se l'acquedotto è molto freddo e duro), noi a casa abbiamo il rapido e ce ne pentiamo: troppi intasamenti e in inverno l'acqua non è calda a sufficienza a meno di tenere il rubinetto molto basso (ma qui l'acqua in inverno è a meno di 5°C). Caldaia istantanea da 32kW Hermann.
        Per noi la prossima sarà ad accumulo senza dubbi!

        A me la immergas ha preventivato, sempre la 24kW con accumulo separato da 80L intorno ai 3500€ + iva, mentre sui 3300+iva la caldaia con accumulo integrato da 50L a 3300, entrambe con i lavori di installazione.

        Un consiglio: se non costa troppo l'accumulo prendilo più grande (sui 300L) e a doppia serpentina, così è già pronto per il solare (gli accumuli immergas hanno anche già lo spazio per l'installazione della centralina solare).

        Commenta


        • #5
          Grazie a tutti per le risposte.
          Per quanto riguarda il solare non sono molto convinto, da noi in Brianza (lombardia) non so quanto ne varrebbe la pena.
          Mi spaventano soprattutto i tempi di rientro nell'investimento, ma come su tutto, potrei sbagliare.
          Pensavo di tenerlo un piccolo accumulo, magari non troppo grande, stando sui 50lt al max.
          Immergas mi piace come marca (principalmente per l'assistenza), Ariston sono incuriosito.. ma non ho molte altre informazioni per avere un parere forte.

          Magari potrei valutare un bollitore esterno
          Pensavo però a quello con carica stratificata.
          Pensate sia meglio quello a serpentina?

          Grazie

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR