Le 6 contendenti - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Le 6 contendenti

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • subitomauro
    ha risposto
    meglio 1 a 10 che 1 a 4

    1 a 10 significa che la potenza minima è il 10% della massima, tipo 3 Kw la minima 30 kW la massima

    1 a 4 significa che la potenza minima è il 25% della massima, tipo 7.5 kW la minima e 30 kW la massima

    Lascia un commento:


  • savi
    ha risposto
    Top non capisco perché la scelta della caldaia sceglieresti quella con modulazione più bassa ? Non dicono che più è alta meglio è.
    vi chiedo un favore caldaia con alta modulazione 1.10 o 1.4

    Lascia un commento:


  • macci
    ha risposto
    scusa ma ti sbagli, ci sono due aziende Vulcano, una fa generatori tipo termocamini e l'altra (mi pare portoghese) commercializza caldaie a gas, essendo parte del gruppo Bosch.

    Lascia un commento:


  • ak17
    ha risposto
    Francy se posso ancora chiederti un consiglio,nell'altro thread pdc mi consigliavi di cambiare caldaia
    o di mettere un ibrido.Nel caso decidessi per la prima ipotesi sarebbe fattibile ( e conveniente)
    mettere 2 caldaie di potenza ridotta per i 2 appartamenti?Tieni conto che ho un solo ingresso del
    gas e che l'ACS serve entrambi gli appartamenti.Dove abitavo prima avevo una Ferroli a basamento da 35KW
    con accumulo interno che ho cambiato dopo 20 anni con un'altra uguale solo perche' la regione FVG dava un
    contributo immediato non perche' avesse problemi.Come marca com'e'? C'e' di meglio su quella fascia di
    prezzo?
    Grazie in anticipo per la risposta.

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    cambiando caldaia quanto pensi di risparmiare? se sono 50€ è già un miracolo e se cambiare 3 pompe sono 300€ di materiale, una caldaia a condensazione con bollitore decente ne costa minimo 3000.
    edit: problemi grossi cosa vuol dire? se si buca il bruciatore ok la cambi, ma al controllo annuale dovresti capire come è messo. per tutto il resto io riparerei e anche comprandone una nuova non hai certezze di maggior affidabilità

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    anche con consumi dimezzati parliamo di 1kWh di differenza al giorno, considerando che varie ore del giorno sono coperte dal FV, fanno piu o meno 70euro all'anno, quanto mi costa il cambio di 3 pompe?
    lasciamo perdere
    Tornando alla caldaia, fino a quando funzionerà posso sempre non cambiarla, ma se dovesse cominciare ad avere problemi grossi, che per risolvere bisogna spendere parecchio forse, data l'età, non ne vale la pena. E' per questo che sto cominciando a valutare il cambio. Considera che faccio anche l'acs con questa e non vorrei arrivare a fare la doccia fredda...

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    Oltre a queste 3, hai anche la pompa dentro la caldaia, vero? Volevo sapere il modello delle attuali per capire la potenza. Non mi stupirei di consumi dimezzati o oltre.
    Edit: magari puoi chiudere a livello dei collettori?

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    Ho le valvole tra la caldaia e il collettore dove ci sono le tre pompe, ma non dopo le pompe...
    le pompe attuali consumano 67W (alla velocità 2 che è quella che uso) per 12/16 ore
    quanto consumano quelle attuali?

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    Avrai delle valvole prima e dopo i circolatori? Se si non svuoti l'impianto ma dovrai solo aggiungere il paio di lt che togli nella sostituzione. Potresti fare una foto ai circolatori per capire potenza e margini di miglioramento. Poi magari si potrebbe vedere se i circolatori o i termostati sono collegati alla caldaia o no. La caldaia va un climatica? Puoi limitarne la potenza massima? Insomma ottimizza/verifica l'impianto, che cambiare una caldaia a condensazione anche se non recentissima non ti fa risparmiare praticamente niente

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    per cambiare le pompe devo svuotare l'impianto ?

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    Se non dà problemi particolari ti direi di tenerla, magari valuta se cambiare le pompe di rilancio. Quelle modulanti di nuova generazione hanno ridotto un bel po' i consumi, ed avendo 3 pompe i risparmi si moltiplicano

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    La caldaia è quella in firma, è del marzo 2004, si è contemporanea al resto dell'impianto

    Lascia un commento:


  • francy.1095
    ha risposto
    Originariamente inviato da subitomauro Visualizza il messaggio
    allora, io ho una caldaia vecchia e voglio sostituirla con una nuova.
    sarà nuovo anche il centro di assistenza e non conoscendo nessuno mi chiedo come posso fare queste valutazioni
    Tu hai qualche consiglio da darmi?
    Ma la caldaia vecchia sarebbe quella in firma? Quanti anni ha? È contemporanea al resto dell'impianto?

    Lascia un commento:


  • xvtrm2
    ha risposto
    Buongiorno,
    anche io sono in procinto di sostituire la mia caldaia immergas maior del 2003, ormai lo scambiatore è intasato e sostituirlo non ha più senso.
    Ho optato per la nuova immergas victrix zeus 25 con bollitore, attualmente ce l'ho infatti e passare ad una istantanea non mi va. La nuova ha gli stessi attacchi di quella attuale quindi la sostituzione dovrebbe essere agevolata. Io con il centro assistenza immergas mi sono sempre trovato molto bene, prezzi direi onesti anche in caso di sostituzione di pezzi e sono sempre molto veloci. Scrivo però dalla provincia di MO, non conosco le altre realtà, qui da noi però è quasi un monopolio immergas, ce ne sono una marea.
    La nuova victrix zeus modula fino a 3,5 kw di minima, non un valore eccezionale ma con i termosifoni mi può andare bene, la potenza massima di riscaldamento è 20 kw, 25 kw per l'acs invece, per il mio appartamento di circa 100 mq dovrebbe essere perfetta.

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    Originariamente inviato da Daniel1980 Visualizza il messaggio
    Da installatore consiglio sempre di valutare prima di tutto il centro assistenza del marchio, più che il marchio.
    allora, io ho una caldaia vecchia e voglio sostituirla con una nuova.
    sarà nuovo anche il centro di assistenza e non conoscendo nessuno mi chiedo come posso fare queste valutazioni
    Tu hai qualche consiglio da darmi?

    Lascia un commento:


  • Daniel1980
    ha risposto
    Vulcano non fa caldaie a gas ma termocamini, Ideal Standard credo abbia smesso di fare caldaie da qualche decennio, e più di qualche caldaia è la stessa ma con marchi diversi ....si, direi che le classifiche in questo settore lasciano il tempo che trova. Da installatore consiglio sempre di valutare prima di tutto il centro assistenza del marchio, più che il marchio. Poi, per quanto a volte le schede tecniche mettono sullo stesso piano le caldaia da 1000 euro con quelle da 2000, fidatevi, la differenza c'è.

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    Nel 2010 è stata pubblicata una statistica emersa da un'inchiesta realizzata su un campione di 11.730 famiglie, di cui 4400 italiane, di 4 paesi europei.

    Marca Soddisfazione Affidabilità

    Vulcano 77 92
    Weishaupt 82 89
    Atag 82 80
    Wolf 78 78
    Ideal Standard 81 77
    De Diertrich 81 77
    Sime 80 73
    Buderus 81 70
    Vaillant 77 68
    Immergas 78 65
    Saunier Duval 75 65
    ACV 78 63
    Fagor 80 62
    Junkers 78 61
    Baxi 77 58
    Viessaman 81 52
    Ariston 74 41
    Beretta 76 39
    Ferroli 75 38
    Chaffoteaux 75 36
    Riello 76 19

    Con tutto quello che può non essere vero nelle statistiche...

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    oltre alla Pmin e a altre caratteristiche rilevabili dai dati tecnici mi sembra importante valutare due aspetti che non sono riscontrabili nei dati dichiarati dalle case costruttrici.
    La prima è l'affidabilità, insesa per me, come la mancanza di guasti, la caldaia deve funzionare per anni senza il minimo inconveniente.
    La seconda, quasi più importante, è il grado di soddisfazione del cliente, mi spiego. Dal momento che i soldi che io pago per la caldaia e per la sua installazione sono TUTTI buoni e non hanno data di scadenza mi aspeto che la caldaia funzioni perfettamente in tutte le sue funzioni, riscaldamento e produzione di acs (tramite boiler nel mio caso) senza MAI perdere un colpo per anni, cosi come è stata quella che ho attualmente,e non come quelle che si sentono qui nel forum che hanno problemi vari, tipo non riuscire a produrre acs con 35kw a disposizione o altre cose del genere...

    quindi quali sono le più affidabili e le più idonee ?

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    il problema del tuo impianto mi sembra OT
    Qui si parla di valutare quale caldaia acquistare, restiamo concentrati

    Lascia un commento:


  • broger
    ha risposto
    4) chiedi se è necessario il bypass sul circuito. se è sul circuito non è nella caldaia... chiedi al tuo idraulico[/QUOTE]

    E' necessario in quanto, la mia attuale caldaia va in blocco per superamento temperatura massima quando si chiudono man mano tutte le valvole termostatiche.

    Lascia un commento:


  • Mirko38
    ha risposto
    La Italtherm City Top modula 1:20 con pmin 1.6 Kw, e costa 1.500€.

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    E' 1 a 10 la 24kW
    E' 1 a 6 la 12kW

    La più bassa in assoluto trovata è la VIESSMANN VITODENS 200-W che ha 1.8kW
    ma se mi servono meno di 2kw in tutta la casa spengo la caldaia e accendo gli split (e risparmi il costo aggiuntivo della Viessmann)

    Lascia un commento:


  • Valimicio
    ha risposto
    Pensavo alla Immergas Victrix 12 plus, sul sito dicevano modulazione 1:10, ma aprendo la scheda effettivamente siamo ai valori che dici tu! Per carità tutto aiuta, e avrebbe un minimo come la Viessman, a sicuramente un prezzo inferiore. Ciao

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    nelle caldaie con 12kw di potenza la Pmin che ho trovato io è sempre supperiore ai 2kw, credo che il limite non sia il rapport pmax/pmin ma proprio la Pmin in assoluto

    I 24kw per il riscaldamento non crego servano, io ho impostato Pmax al 50% sulla mia che una 24kw (tanto per provare) e per il momento non ho avuto problemi, ma io ho il radiante...

    Lascia un commento:


  • Valimicio
    ha risposto
    Ma servono 24 kW per riscaldamento? Se ACS è con boiler separato, non conviene scendere di potenza? Ne guadagna anche la Pmin

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    1) non lo so
    2) l'ampia modulazine è sempre un bene, è il rapporto tra Pmax e Pmin della mia tabellina, la peggiore è 1a8, la migliore è 1a10
    3) credo che tutte abbiano la pompa variabile, (credo siano obbligate)
    4) chiedi se è necessario il bypass sul circuito. se è sul circuito non è nella caldaia... chiedi al tuo idraulico

    Lascia un commento:


  • broger
    ha risposto
    Quale di queste caldaie meglio si adatta alle valvole termostatiche automatiche montate sui termosifoni (9)?
    Inoltre:
    Deve avere una ampia modulazione della fiamma?
    Deve avere la pompa a velocità variabile automaticamente?
    Deve avere la valvola by-pass sul circuito riscaldamento?

    Lascia un commento:


  • broger
    ha risposto
    Si conosco un tecnico, ma le vende pure le caldaie!

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    tutte hanno la versione acs
    acq online, poi devi trovare chi te la installa, ce l'hai?

    Lascia un commento:


  • broger
    ha risposto
    Qualcuno di queste caldaie ha la versione ACS?
    Conviene acquistare on-line?

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X