adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio Riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio Riscaldamento

    Salve a tutti, spero di essere nella sezione giusta.
    Avrei bisogno di un consiglio da chi è più esperto di me. Voglio cambiare riscaldamento, ho impianto a gpl che non utilizzo perchè costosissimo, due stufe a pellet che vorrei eliminare perchè fra polvere, fuliggine, problemi tecnici e simili dopo 6 anni mi sono stancata. Ora, non so cosa mettere. Avevo pensato alle pompe di calore, quelle senza unità esterna, e mi sono state sconsigliate perchè nella mia zona in inverno si raggiungono temperature molto rigide e non scalderebbero bene (abito nella provincia di Asti). Ho pensato al riscaldamento elettrico ma, oltre a dover aumentare la potenza erogata, non so quanto mi converrebbe in termini economici.
    Premetto che in estate farò lavori di coibentazione interna, per diminuire la dispersione di calore. Ho infissi in alluminio con doppi vetri, casa singola libera su quattro lati. Gli spazi sono piccoli, 65 mq in totale.
    Cosa potrei scegliere?
    Stufe a combustibile liquido?
    Oppure mi converrebbe far passare i tubi del gpl (al momento sono collegati alla caldaia, che eliminerei e metterei uno scaldacqua) e installare stufe ventilate a gas? Consumano molto? I lavori per il passaggio tubi sono onerosi?
    Oppure pannelli ad infrarossi?
    Termosifoni elettrici?
    C'è qualcos'altro di non eccessivamente oneroso e che non mi costringa a lavori di muratura e/o smantellamento pavimenti?
    Grazie a chi avrà tempo e voglia di rispondermi

  • #2
    Stufe a gas, in casa...io non le monterei mai, sinceramente.
    Molto probabilmente ti converrebbe collegare ai termosifoni una caldaia a pellet, eliminando le stufe dentro casa, così polvere e robe varie restano fuori di casa.
    Ma diciamo che molto dipende dal budget di spesa che prevedi, e da quello che ti aspetti dall'impianto che desideri realizzare.
    Con la caldaia a pellet probabilmente affronteresti la spesa minore nell'immediato, ma comunque a seconda del modello da scegliere richiede più o meno tempo da dedicarle.


    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
    Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta, non potrei farlo perchè dovrei prevedere una canna fumaria esterna, quindi richiedere permessi al Comune e sinceramente non mi va di fare tutta questa trafila per ritrovarmi ancora col pellet, coi rifornimenti e con le pulizie della caldaia. Per stufa a gas intendevo quelle collegate al bombolone interrato, non mettermi una bombola in casa, non lo farei mai nemmeno io. Però mi chiedevoquanto potrebbe essere valida come soluzione considerando il costo del passaggio tubi

      Commenta


      • #4
        Una bella pdc aria acqua e qualche ventilconvettore. Lo spazio e' gestibilissimo visto che parliamo di 65 metri quadri...
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #5
          Si avevo capito quali stufe intendessi, ma non lo farei comunque.
          A meno di prese d'aria esterne, che vanificherebbero il lavoro di coibentazione interno che andrai a fare, quelle stufe bruciano troppo ossigeno per i miei gusti, non mi fiderei proprio per principio a tenerne accese in casa...collegate a tubi del gas...a me il gas spaventa già solo collegato alla cucina, ma sono fisime mie.
          Piuttosto hai ipotizzato l'installazione di pannelli solari per produzione di energia elettrica?
          In questo modo una pompa di calore non sarebbe proprio una follia da mettere

          Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
          Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

          Commenta


          • #6
            Verrebbe usata come caldaia e scalderebbe l'acqua nell'impianto? Funziona bene anche a temperature rigide? Grazie!

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da bravo666 Visualizza il messaggio
              Si avevo capito quali stufe intendessi, ma non lo farei comunque.
              A meno di prese d'aria esterne, che vanificherebbero il lavoro di coibentazione interno che andrai a fare, quelle stufe bruciano troppo ossigeno per i miei gusti, non mi fiderei proprio per principio a tenerne accese in casa...collegate a tubi del gas...a me il gas spaventa già solo collegato alla cucina, ma sono fisime mie.
              Piuttosto hai ipotizzato l'installazione di pannelli solari per produzione di energia elettrica?
              In questo modo una pompa di calore non sarebbe proprio una follia da mettere

              Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
              Sì, ho ipotizzato, ma mi hanno sparato preventivi da brividi e messo le mani avanti per la posizione della casa, in pratica mi hanno fatto intendere che per il 70% del tempo avrei comunque consumato corrente dalla rete

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                Verrebbe usata come caldaia e scalderebbe l'acqua nell'impianto? Funziona bene anche a temperature rigide? Grazie!
                Senza il minimo problema. Metti un accumulo per Acs (quanti siete in casa?) e una pdc aria acqua. Si mette il numero di ventilconvettori che servono e hai risolto. In alternativi, buoni split per riscaldamento ed una pdc che ti faccia solo acs.
                Ma adesso usi termosifoni?
                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Senza il minimo problema. Metti un acumulo per Acs (quanti siete in casa?) e una pdc aria acqua. Si mette il numero di ventilconvettori che servono e hai risolto. In alternativi, buoni split per riscaldamento ed una pdc che ti faccia solo acs.
                  Ma adesso usi termosifoni?
                  In casa siamo in due. Gli split me li hanno bocciati (così come quelle senza unità esterna) per le temperature troppo rigide. Adesso uso le stufe a pellet, i termosifoni sono collegati al gpl, che utilizzo solo per l'acqua calda.
                  Adesso cerco informazioni su questa alternativa, grazie mille

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                    In casa siamo in due. Gli split me li hanno bocciati (così come quelle senza unità esterna) per le temperature troppo rigide. Adesso uso le stufe a pellet, i termosifoni sono collegati al gpl, che utilizzo solo per l'acqua calda.
                    Adesso cerco informazioni su questa alternativa, grazie mille
                    Scusami, chi ti dice queste fesserie? ci sono split che scaldano fino a -35 senza problemi. Ovviamente se si parla con gente che nonconosce, non se ne viene fuori.
                    Se hai termosifoni potresti anche usare la pdc aria acqua direttamente sui termosifoni. Se siete solo in due puoi prendere anche una macchina all in one con serbatoio acs integrato.
                    Guarda qui e fallo leggere a chi ti ha detto queste cose:
                    https://www.aircon.panasonic.eu/IT_it/product/heatcharge-vz-inverter-r32-gas-1/
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • #11
                      Tiziana se vuoi spiegaci meglio il tuo impianto attuale ed i tuoi consumi di pellet.
                      Quanti sacchetti consumi in 1 anno?
                      Quanti locali sono la casa?
                      Quanti termosifoni hai in totale? Se hai modo puoi dirci quanti elementi hanno in totale e la loro altezza?
                      Che temperatura minima si raggiunge nella tua zona? Sai anche i gradi giorno del tuo comune?

                      Ho fatto troppe domande ma altrimenti difficile iniziare a pensare qualcosa.

                      Sul discorso che ti hanno bocciato gli split con motore esterno.... beh dobbiamo capire bene che temperature ci sono perchè la tecnologia si è evoluta..... (come ti ha già spiegato Fedonis) purtroppo l'ignoranza nel settore termoidraulico regna sovrana
                      Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                      Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                        Scusami, chi ti dice queste fesserie? ci sono split che scaldano fino a -30 senza problemi. Ovviamente se si parla con gente che nonconosce, non se ne viene fuori.
                        Se hai termosifoni potresti anche usare la pdc aria acqua direttamente sui termosifoni. Se siete solo in due puoi prendere anche una macchina all in one con serbatoio acs integrato.
                        Guarda qui e fallo leggere a chi ti ha detto queste cose:
                        https://www.aircon.panasonic.eu/IT_it/product/heatcharge-vz-inverter-r32-gas-1/
                        Hai riferimenti di modelli e/o marche? Guarda, ho fatto fare tre preventivi, tutti e tre mi hanno detto che a - 5 sarei rimasta al freddo, sicchè ho lasciato stare perchè mi piace stare al caldo e qui da me i - 5 si raggiungono molto spesso e si va anche a - 18
                        Se mi dai qualche riferimento, mi fai un grosso piacere

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                          Tiziana se vuoi spiegaci meglio il tuo impianto attuale ed i tuoi consumi di pellet.
                          Quanti sacchetti consumi in 1 anno?
                          Quanti locali sono la casa?
                          Quanti termosifoni hai in totale? Se hai modo puoi dirci quanti elementi hanno in totale e la loro altezza?
                          Che temperatura minima si raggiunge nella tua zona? Sai anche i gradi giorno del tuo comune?

                          Ho fatto troppe domande ma altrimenti difficile iniziare a pensare qualcosa.

                          Sul discorso che ti hanno bocciato gli split con motore esterno.... beh dobbiamo capire bene che temperature ci sono perchè la tecnologia si è evoluta.....
                          e' come da me i gg. I vz se la ridono con quelle temperature.
                          Ma se riesce a fare con una pdc che faccia anche acs e' sicuramente meglio di usare split che potrebbero essere ultima ratio.
                          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                            Hai riferimenti di modelli e/o marche? Guarda, ho fatto fare tre preventivi, tutti e tre mi hanno detto che a - 5 sarei rimasta al freddo, sicchè ho lasciato stare perchè mi piace stare al caldo e qui da me i - 5 si raggiungono molto spesso e si va anche a - 18
                            Se mi dai qualche riferimento, mi fai un grosso piacere
                            Fai tu un piacere a te stessa: rispondi alle domande di max. In ogni caso sei in zona fresca come la mia piu' o meno. Io ho tutto elettrico. Max usa la pdc proprio con i termosifoni. Stai serena.
                            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                              Se mi dai qualche riferimento, mi fai un grosso piacere
                              giusto per farti capire che le cose non sono come ti han detto, fai copia e incolla del link sotto se non funziona direttamente.
                              Heatcharge VZ Inverter+ • Gas R32 - Panasonic - sistemi di riscaldamento e raffrescamento
                              Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                              Commenta


                              • #16
                                Grazie per la risposta, cercherò di essere il più precisa possibile.
                                Consumo generalmente 280 saccetti di pellet, ho due stufe accese h24.
                                La casa ha 5 locali, i termosifoni hanno un minimo di 5 elementi, un massimo di 13, sostituiti in alluminio 7 anni fa, sono alti circa 77 cm.
                                Per le temperature, abbiamo avuto qualche notte a -20 ma generalmente stiamo intorno ai -15/-8. Di giorno non so con precisione
                                Mi hanno sconsigliato sia il motore esterno sia quello senza motore esterno (la Mitsubishi All In, per intenderci)
                                Quando mi sono trasferita ho fatto cambiare i termosifoni e per qualche mese sono andata a Gpl, spendendo una cifra assurda da metà ottobre a febbraio, quindi sono passata al pellet

                                Commenta


                                • #17
                                  Zona climatica E con gradi giorno 2800 circa, corretto?
                                  Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                    giusto per farti capire che le cose non sono come ti han detto, fai copia e incolla del link sotto se non funziona direttamente.
                                    Heatcharge VZ Inverter+ • Gas R32 - Panasonic - sistemi di riscaldamento e raffrescamento
                                    La teoria era questa: le case produttrici dichiarano delle temperature, ma quando arrivi a -5 consumi un botto di elettricità per sbrinare il motore esterno e in casa hai dai 10 ai 14 gradi...praticamente ad un passo dalla Siberia
                                    Ora mi domando perchè mi sia stato detto questo

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                      Zona climatica E con gradi giorno 2800 circa, corretto?
                                      Sì, corretto

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ma neanche per idea...lascia perdere.Li usano a Tarvisio e sei in Austria praticamente. io li ho e se non regoli te la temperatura crepi di caldo.
                                        Ma sarebbe meglio una aria acqua che ti fa tutto. Si deve capire bene.
                                        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          280 sacchi diventano 19000kwh/anno. non proprio pochi per 65mq.
                                          cosa pensi di coibentare questa estate? hai modo di isolare il sottotetto?

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                            280 sacchi diventano 19000kwh/anno. non proprio pochi per 65mq.
                                            cosa pensi di coibentare questa estate? hai modo di isolare il sottotetto?
                                            Diciamo che la colpa è anche mia, ho costanti 23/24 gradi, sono freddolosa.
                                            Sì, farò isolare il sottotetto e poi una coibentazione interna ma anche qui sono un po' limitata perchè non posso ridurre di troppo ambienti già piccoli

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                                              ma quando arrivi a -5 consumi un botto di elettricità per sbrinare il motore esterno e in casa hai dai 10 ai 14 gradi...praticamente ad un passo dalla Siberia
                                              Peccato che da -5 a scendere l'umidità diventa sempre meno e di conseguenza gli sbrinamenti diminuiscono.... ma ripeto l'ignoranza regna sovrana...
                                              Il problema sbrinamenti lo hai da 0 a -5°, ma è relativo se sono pdc fatte come si deve poichè non essendo temperature rigidissime la pdc sbrina senza problemi.

                                              Quanto hai speso di GPL da ottobre a febbraio lo ricordi?

                                              Quando sei andata a -20 le 2 stufe a pellet sono riuscite a mantenere la casa calda? Che potenza hanno ognuna? Se non sai la potenza puoi dirci che modelli sono?

                                              5 locali di cui uno è un bagno giusto? Quindi avresti 4 locali da climatizzare se fosse split/ventilconvettori?
                                              Togliendo il bagno abbiamo circa 15mq a locale?

                                              Ma attualmente non hai coibentazione? hai idea di come siano fatti muri e tetto?

                                              PS 23/24° cavolo con quelle temperature ci credo che consumi 280 sacchi di pellet

                                              PPS Fedonis ti ha dato tutti link utili.... fai reset di quello che ti hanno detto....
                                              Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                                              Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                                                Diciamo che la colpa è anche mia, ho costanti 23/24 gradi, sono freddolosa.
                                                Sì, farò isolare il sottotetto e poi una coibentazione interna ma anche qui sono un po' limitata perchè non posso ridurre di troppo ambienti già piccoli
                                                Azz... Hai mai pensato di vivere in sauna?
                                                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                                                  Peccato che da -5 a scendere l'umidità diventa sempre meno e di conseguenza gli sbrinamenti diminuiscono.... ma ripeto l'ignoranza regna sovrana...
                                                  Il problema sbrinamenti lo hai da 0 a -5°, ma è relativo se sono pdc fatte come si deve poichè non essendo temperature rigidissime la pdc sbrina senza problemi.

                                                  Quanto hai speso di GPL da ottobre a febbraio lo ricordi?

                                                  Quando sei andata a -20 le 2 stufe a pellet sono riuscite a mantenere la casa calda? Che potenza hanno ognuna? Se non sai la potenza puoi dirci che modelli sono?

                                                  5 locali di cui uno è un bagno giusto? Quindi avresti 4 locali da climatizzare se fosse split/ventilconvettori?
                                                  Togliendo il bagno abbiamo circa 15mq a locale?

                                                  Ma attualmente non hai coibentazione? hai idea di come siano fatti muri e tetto?

                                                  PS 23/24° cavolo con quelle temperature ci credo che consumi 280 sacchi di pellet

                                                  PPS Fedonis ti ha dato tutti link utili.... fai reset di quello che ti hanno detto....
                                                  Ehhh dovrò resettare, assolutamente. Poi figurati, vedono una donna e sai quante castronerie dicono, tanto per me è come parlare di ufologia...
                                                  La spesa di Gpl la ricordo benissimo, ahimè, ho fatto riempire 3 volte il bombolone per la bellezza di 3600 eurini, ma metà mi è rimasto quando ho preso le stufe. Diciamo che mi sono fermata prima della bancarotta.
                                                  Le due stufe mi hanno sempre tenuto la casa calda, le impostavo a potenza massima. Sono 8 kw cadauna, una in camera da letto e l'altra in cucina. Sì, i locali sono 4 più il bagno, vanno dai 10 mq ai 20.
                                                  La coibentazione è minima, è una casa costruita a fine anni 80, so per certo che nei muri c'è il polistirolo perchè quando mi hanno forato una parete per far passare la canna della stufa lo abbiamo trovato. Il sottotetto ha lana di roccia.
                                                  Lo so, lo so sono parecchi 24 gradi...

                                                  Ringrazio tutti, adesso mi farò una cultura e cercherò di farmi fare altri preventivi. Buona serata

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                                    Azz... Hai mai pensato di vivere in sauna?
                                                    Ahahah me lo dicono tutti...entrano in casa mia col capotto e dopo 5 minuti sono in tshirt

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Sai dirci che tipo di tubazioni arrivano ai termosifoni e il diametro?
                                                      In totale attualmente quanti elementi hai?

                                                      Comunque oggi hai le 2 stanze a 23-24 gradi e immagino le altre a temperatura più bassa giusto?

                                                      Hai anche ipotizzato un budget?
                                                      Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                                                      Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da Tizianam Visualizza il messaggio
                                                        Diciamo che la colpa è anche mia, ho costanti 23/24 gradi, sono freddolosa.
                                                        Sì, farò isolare il sottotetto e poi una coibentazione interna ma anche qui sono un po' limitata perchè non posso ridurre di troppo ambienti già piccoli
                                                        sai quantificare quanto isolamento c'è adesso? immagino che nei muri se c'è intercapedine ci saranno almeno 3cm? nel sottotetto dici che c'è uno strato di lana di roccia, quanti cm? visto che fai isolare il sottotetto, abbonda con i cm, le pareti sinceramente non so se ti conviene isolarle dall'interno visto che hai già intercapedine. magari ha più senso far sostituire i vetrocamera se sono quelli dell'epoca.

                                                        Commenta

                                                        Attendi un attimo...
                                                        X
                                                        TOP100-SOLAR