Riscaldamento gpl - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Riscaldamento gpl

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Elisinac
    ha risposto
    Dopo questa discussione, ed anche x altri motivi, siccome ancora non avevo firmato il contratto, ho scelto di cambiare casa!

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Originariamente inviato da subitomauro Visualizza il messaggio
    Quelli che conosco che hanno il vano aperto tra i due piani hanno proprio il problema opposto
    al piano superiore un caldo terribile e sotto bello fresco, l'aria calda sale sempre e crea un movimento con quella piu fredda che scende molto fastidioso
    il fenomeno è ridotto ma non eliminato in presenza di riscaldamento a pavimento, ma che non mi sembra il tuo caso
    No infatti, niente riscaldamento a pavimento.

    Ah, quindi potrei avere questo tipo di problema...
    Ma tu dici che il piano di sopra si scalda anche se il soppalco ha un muro ed una porta propria?

    Lascia un commento:


  • subitomauro
    ha risposto
    Originariamente inviato da Elisinac Visualizza il messaggio
    Non ho ancora provato in realtà, però non penso possa essere sufficiente, penso possa stemperare ma non scaldare per bene, per quello sto pensando ad un metodo alternativo.
    Se sbaglio, correggetemi.
    Quelli che conosco che hanno il vano aperto tra i due piani hanno proprio il problema opposto
    al piano superiore un caldo terribile e sotto bello fresco, l'aria calda sale sempre e crea un movimento con quella piu fredda che scende molto fastidioso
    il fenomeno è ridotto ma non eliminato in presenza di riscaldamento a pavimento, ma che non mi sembra il tuo caso

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    ...

    Grazie della risposta.
    La PDC è sempre la soluzione migliore, è chiaro.

    Ultima modifica di scresan; 23-10-2019, 22:45. Motivo: Eliminato quote. Reg. 3D del forum.

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    Provo a risponderti.

    I calcoli andrebbero rapportati al costo effettivo a kwh termico.

    Una caldaia a gpl che brucia circa 4 lt/ora di gpl (4 x 6 kwh) produce 24 kwh termici, che se bruciati con una caldaia a condensazione (resa 110% o anche oltre ) e distribuiti in un impianto a bassa T (pavimento radiante) permette di ottenere un costo kwh di tot, minore di un 20% rispetto allo stesso combustibile ma bruciato in una caldaia classica con resa del 90% o anche meno se ad esempio la caldaia è sovradimensionata ed in continuo on-off (succede molto molto di frequente).

    Va aggiunta una perdita di "distribuzione del calore" appunto perchè i tubi che girano e passano da una stanza all' altra spesso sono mal isolati, su pavimenti poggiati al terreno.... etc.

    Bene o male i tuoi 4,1 lt di gpl producono effettivamente da un minimo di (4,1 * 6,2 kwh/lt * 90% della resa caldaia - 5% di perdite di sistema) ad un max (4,1 *6,2 * 110% di resa caldaia - 3% di perdite).

    Il termosifone elettrico ha una resa del 99% ovvero 1kwh elettrico diventerà 1kwh termico dentro la stanza.

    Se tu potessi installare una pdc, quel kwh elettrico potrebbe trasformarsi come minimo in 3 kwh termici dentro la stanza.

    Quindi il costo per ottenere 1 kwh termico dall' attuale caldaia sarà: (4,1*6,2*0,9)*0.95= 21,75 kw ovvero (4,1 * 1,13 ) / 21,75 ====> 21,3 cent a kwh

    Praticamente quanto quello prodotto dal termosifone elettrico, 3 volte maggiore rispetto a quello prodotto dalla pdc.


    Nelle varie ipotesi ci sono dei preamboli:

    1- che la tua caldaia sia proprio vecchio tipo, ma potresti avere anche la caldaia ben dimensionata ed a condensazione
    2- che l' impianto di riscaldamento sia mal isolato, ma potrebbe essere anche molto peggio, o meglio!)

    In conclusione, l' unica ipotesi che ti permetterà un vero risparmio, sempre che la stufa a pellet non faccia già il 90% del lavoro riuscendo a riscaldare gran parte o quasi del tutto il piano superiore,

    è la pdc!

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Scusate... ma vi trovate sul fatto che 1 ora di riscaldamento gpl, giusto per fare una stima "pour parler", può costare fino a quasi 5€ l'ora? Ho considerato 1mc di gpl che sono circa 4,1 litri e ho moltiplicato x 1,13€ costo al litro di gpl.
    Ovviamente sono prezzi intesi per la caldaia a massima potenza.. credo Magari in giornate favorevoli si può abbassare questo prezzo orario.. ma non credo andrebbe mai sotto i 3€ l'ora..

    Da questo calcolo... se prendiamo una pdc o un radiatore ad olio della potenza massima di 2000w, costo energia comprensivo di tasse etc.. 0,37€x2000w= costo per 1 ora di accensione = 0,74€

    Quindi sia pdc che radiatore elettrico ad olio convengono sempre di più che tenere accesi i termosifoni con caldaia gpl.
    Giusto?
    Forse la differenza sta nel fatto che il confort in casa con i radiatori a gpl è sicuramente maggiore..

    Se sto facendo considerazioni allucinanti ditemelo pure...

    Grazie ragazzi.

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
    Prendi i kw di potenza della stufa li dividi per 3,5 ed ottieni i kg/ora di pellet che al massimo puo' consumare quella stufa (circa).

    Ok grazie.

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    Prendi i kw di potenza della stufa li dividi per 3,5 ed ottieni i kg/ora di pellet che al massimo puo' consumare quella stufa (circa).

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
    Costa come il gpl, a quel punto meglio gpl che hai già tutto.

    Andiamo per passi.

    1- in cucina dovrebbe esserci una cappa aspirante che butta fuori gli odori
    2- è vero che il calore non sarà sufficiente, ma forse solo nei periodi piu' freddi, ormai un ricordo lontano in molte zone dell' italia (abito in zona battuta dalla bora..... un tempo, ormai arriva solo 1-2 giorni all' anno!)
    3- al bisogno accendi i termosifoni.

    La soluzione migliore rimane un condizionatore in pompa di calore!

    In offerta ormai trovi macchine a 250 euro (12000 btu) + 100 di installazione ....e parlane con il proprietario, i suggerimenti che ti ha dato max.c secondo me sono validi.
    Grazie dei consigli.
    Grazie a tutti.

    Glielo avevo già proposto ma non ne vuole sapere. Anch'io gradirei la PDC.

    Ma andrebbe bene solo quello senza unità esterna, perché nell'edificio non si possono mettere elementi all'esterno...
    E siccome questi costano dai 750€ in su.. credo sia questo il problema.

    La PDC da 300€ ,se si potesse mettere, pagherei io i lavori e poi glielo lascerei.
    Per quello senza unità esterna che costa più di 750€ non mi sono proposta di occuparmene io con la promessa di lasciarglielo...

    Ma un pacco di 15 kg di pellet quante ore dura?

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    Originariamente inviato da Elisinac Visualizza il messaggio
    ..
    Vorrei cercare di "cadere in piedi".

    Per quello avevo pensato al radiatore elettrico ad olio..
    Costa come il gpl, a quel punto meglio gpl che hai già tutto.

    Andiamo per passi.

    1- in cucina dovrebbe esserci una cappa aspirante che butta fuori gli odori
    2- è vero che il calore non sarà sufficiente, ma forse solo nei periodi piu' freddi, ormai un ricordo lontano in molte zone dell' italia (abito in zona battuta dalla bora..... un tempo, ormai arriva solo 1-2 giorni all' anno!)
    3- al bisogno accendi i termosifoni.

    La soluzione migliore rimane un condizionatore in pompa di calore!

    In offerta ormai trovi macchine a 250 euro (12000 btu) + 100 di installazione ....e parlane con il proprietario, i suggerimenti che ti ha dato max.c secondo me sono validi.

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Non ho ancora provato in realtà, però non penso possa essere sufficiente, penso possa stemperare ma non scaldare per bene, per quello sto pensando ad un metodo alternativo.
    Se sbaglio, correggetemi.

    Inoltre dovrei lasciare almeno la porta aperta.. (giusto?)

    E, so che può sembrare una stupidaggine... Però nell'open space c'è anche la cucina, quindi lasciando la porta aperta mi andrebbero tutti gli odori nella camera da letto.

    Chiaramente in tarda serata si potrebbe fare... però.. insomma sono piccole scomodità..

    Se ci fosse il metano avrei invece lasciato la porta sempre chiusa e non mi sarei fatta il problema del riscaldamento e tutto il resto.

    È la prima volta che mi trovo alle prese con il GPL... Purtroppo in affitto ci si deve accontentare di quello che il mercato propone. E solitamente sono sempre case abbastanza datate e dove non è possibile farci lavoretti per ottimizzare le spese

    Vorrei cercare di "cadere in piedi".

    Per quello avevo pensato al radiatore elettrico ad olio..

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    .... ma il calore generato dalla stufa a pellet nell' open space non va a finirla in alto dentro il soppalco?

    provato?

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    oppure?

    Lascia un commento:


  • max.c
    ha risposto
    Gli dici che poi il climatizzatore lo lasci (ovviamente) e che la casa acquista valore in una zona dove ancora si usa il gpl....
    Oppure è talmente ottuso che merita di non affittare la casa.....

    Lascia un commento:


  • Top
    ha risposto
    Cambiare casa.. perché d'inverno alla peggio butti un po' di denaro, ma d' estate nel 'soppalco' rischi di schiattare senza uno split.

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    Originariamente inviato da scresan Visualizza il messaggio
    ... ed una macchina del genere:

    Olimpia Splendid Climatizzatore Mono Split Pavimento Unico Easy HP 7000 BTU

    due fori sul muro esterno e sei a posto!

    Il fatto è che non vuole bucare le mura... Per quello mi serve un'alternativa umana al problema..

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    ... ed una macchina del genere:

    Olimpia Splendid Climatizzatore Mono Split Pavimento Unico Easy HP 7000 BTU

    due fori sul muro esterno e sei a posto!

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha risposto
    ...

    Ci avevo pensato ma purtroppo non si può mettere, il proprietario non vuole per diverse motivazioni che non sto ad elencare.
    Sarebbe stato l'ideale anche per avere aria fredda in estate.

    Comunque.. siccome questa soluzione non posso attuarla, della mia proposta che ne pensate?
    Ci sono altre alternative?

    Grazie.
    Ultima modifica di scresan; 22-10-2019, 18:25. Motivo: Eliminato quote. Reg.3D del forum.

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    Credo che la soluzione migliore consista in un semplice pdc aria aria. (ormai anche i condizionatori cinesi con gas R32 da 300 euro funzionano!)

    Devi posizionare lo split interno nella posizione adatta (fatti aiutare dall' installatore ad individuarla).

    I costi dell' EE sono gli stessi per i residenti e non.

    Cambiano di molto i costi fissi, che comunque dovrai pagare.

    Chiaramente dovrai mantenere la caldaia a gpl per acs, a meno che non utilizzi un semplice boiler elettrico anche per quella.

    Sei in affitto, quindi per ogni modifica serve il consenso del proprietario dell' immobile.

    Lascia un commento:


  • Elisinac
    ha iniziato la discussione Riscaldamento gpl

    Riscaldamento gpl

    Salve ragazzi,

    in un appartamento su 2 piani in affitto, classe energetica D, piano terra 40 mq in open space e piano superiore circa 25mq, collegati da scala a vista (il piano superiore è come se fosse un soppalco ma chiuso con muro e porta).

    Il riscaldamento è a radiatori con caldaia GPL, al piano terra c'è una stufa a pellet non canalizzata per il piano superiore (non so quanti Kw).

    Ho letto in giro per la rete, che per scaldare la casa con il gpl, ci sono prezzi pazzeschi.. da 250€ a 500€ al mese..
    Quindi pensavo di usare la stufa a pellet ed il piano superiore scaldarlo in qualche altro modo.. tipo un radiatore ad olio elettrico a 11 elementi.

    Credo che così facendo spenderei sicuramente molto meno in elettricità rispetto ad usare i termosifoni con il GPL (considerando la non residenza credo che il mio costo a KWh è di circa 0,37€ Kw).

    Che ne pensate?

    La stufa a pellet non ce la fa a scaldare dignitosamente il piano superiore, vero?

    Avete altre idee?

    Un'ultima domanda.. sono prolissa scusate quanto vi dura un sacco di Pellet da 15 Kg?
    Grazie.
Attendi un attimo...
X