Ricircolo Pompa Baxi - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Ricircolo Pompa Baxi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Top
    ha risposto
    Se la caldaia con la casa ha regime sta accesa 45 minuti ogni 3-4 ore come scrivi, è la prova che la temperatura di mandata che hai scelto è esageratamente alta.
    Mettila a 45, fidati. Inoltre, dato che la mattina fatichi a risalire dai 17 ai 19, meglio a mio parere impostare la temperatura notturna a 18.
    E lascia stare la pompa di circolazione, non è lì che devi agire.
    Facci sapere.

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha risposto
    Originariamente inviato da Top Visualizza il messaggio
    Admiral, che profilo hai impostato sul cronotermostato? Ovvero, per quante ore riscaldi al giorno? Con quanto scrivi di consumare direi davvero poche, giusto? Se vuoi condensare e risparmiare, allunga i tempi e abbassa le mandate: è vero che puoi condensare sul ritorno, ma un conto è condensare sul 10% dello scambiatore, un altro sul 100%, mandando a 45°C (puoi farlo anche in casa tua, fidati).
    Ho impostato il termostato a 19° dalle 6 alle 23 e ridotto a 17° dalle 23 alle 6 e la lascio fare come vuole, sta molto accesa la mattina per risalire a 19° poi durante la giornata fa degli on ed off direi ogni 3 o 4 ore stando accesa intorno ai 45 minuti per mantenersi a 19°.
    Non mi convince questa cosa del ridotto, cioè ritengo che mantenere quei due gradi tutta la notte mi costerebbe di meno che recuperarli al mattino, ma magari mi sbaglio... con quel ?T 20° costante tra mandata e ritorno promesso da sta benedetta impostazione fantasma della pompa, sono convinto che potrei davvero ottimizzare mandando una temperatura un po' più alta ma garantendomi comunque un bel ritorno basso (tipo 60 40)

    Io manderei molto volentieri a 45° come mi consigli, il problema è che la caldaia è molto sovradimensionata e, tornando al topic, con sta pompa di ricircolo maledetta che spinge al massimo arrivo al punto di avere 45° di mandata e 45° di ritorno per assurdo, certo in quel caso la caldaia comincerebbe a modulare la fiamma ma probabilmente non ce la farebbe perché a 45 i radiatori rilasciano energia molto lentamente e magari finirebbe con lo spegnersi e accendersi per mantenere sti benedetti 45° col termostato che urla perché non raggiunge i maledetti 19° lol

    Vi prego di correggermi se dico cavolate, mi sto interessando all'impianto di riscaldamento solo quest'anno per la prima volta nella mia vita ;D

    Lascia un commento:


  • Top
    ha risposto
    Admiral, che profilo hai impostato sul cronotermostato? Ovvero, per quante ore riscaldi al giorno? Con quanto scrivi di consumare direi davvero poche, giusto? Se vuoi condensare e risparmiare, allunga i tempi e abbassa le mandate: è vero che puoi condensare sul ritorno, ma un conto è condensare sul 10% dello scambiatore, un altro sul 100%, mandando a 45°C (puoi farlo anche in casa tua, fidati).

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha risposto
    Originariamente inviato da bravo666 Visualizza il messaggio
    Non devi preoccuparti delle ore di accensione, soprattutto con una condensazione, quel tipo di caldaia soprattutto più lavora, più condensa e meglio rende, lavorano su impianti radianti a pavimento h24 figurati.
    Fai una prova, manda costante a 55/60 e vedi quante ore ci mette ad arrivare alla temperatura di tuo interesse, controlla il consumo di gas e se il termostato arriverá a staccare facendo spegnere la caldaia sei sulla buona strada per l'utilizzo in climatica della stessa con mandata variabile secondo la temperstura esterna, se dotata di sonda ovviamente, altrimenti ti consiglio di metterla perché sono soldi spesi bene.
    Ovviamente prima di questa prova prendi il consumo per come la usi ora.
    Potresti avere una piacevole sorpresa

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    Ti ringrazio per i preziosi consigli, ho iniziato a monitorare i consumi sulle 24h e proverò ad abbassare la temperatura di mandata dopo aver raccolto qualche dato. Purtroppo non ho la sonda esterna e lavoro su un semplice cronotermostato che rileva la temperatura di una sola stanza, la temperatura in casa è comunque abbastanza uniforme. Attualmente ho un consumo di circa 7/8 m³ di metano per 24h con ambiente a 19° con temperatura esterna che oscilla tra 8° e 12°.

    Spero sempre che qualcuno arrivi ad illuminarci sulla pompa, che modifichi l'impostazione o meno, scoprire come si fa ormai è la mia ossessione

    Lascia un commento:


  • bravo666
    ha risposto
    Non devi preoccuparti delle ore di accensione, soprattutto con una condensazione, quel tipo di caldaia soprattutto più lavora, più condensa e meglio rende, lavorano su impianti radianti a pavimento h24 figurati.
    Fai una prova, manda costante a 55/60 e vedi quante ore ci mette ad arrivare alla temperatura di tuo interesse, controlla il consumo di gas e se il termostato arriverá a staccare facendo spegnere la caldaia sei sulla buona strada per l'utilizzo in climatica della stessa con mandata variabile secondo la temperstura esterna, se dotata di sonda ovviamente, altrimenti ti consiglio di metterla perché sono soldi spesi bene.
    Ovviamente prima di questa prova prendi il consumo per come la usi ora.
    Potresti avere una piacevole sorpresa

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha risposto
    Originariamente inviato da bravo666 Visualizza il messaggio
    Certo, ma con mandata di 70 é difficile avere un ritorno con 20 gradi in meno senza agire sulla portata dell'impianto, aeno a quanto ne sappia.
    Hai una nutrita batteria di elementi radianti, strano non riescano a scaldare con mandata a 60 o anche meno, la caldaia la fai lavorare in climatica oppure a ore prefissate?
    Perché 70 in mandata é davvero alta come temperatura, che tipo di casa é? Ha coibentazione?
    Nel mentre ti faccio queste domande sto leggendo il manuale per vedere se trovo qualcosa che possa essere sfuggito

    Niente, non trovo info sulla pompa nel manuale...ma tante volte, non é che la pompa ha il selettore manuale su di essa? Dico una stupidata, ma hai provato a vedere?
    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    Anzitutto ti ringrazio per il tuo interesse nell'andare anche a leggere il manuale e purtroppo anche tu non hai trovato nulla e almeno so che non sono scemo io.

    Tecnicamente non sono capace di valutare la coibentazione della casa, ma ho fatto le doppie pareti verso l'esterno e ho messo infissi in pvc, la magggiore dispersione avviene verso tetto, per metà esposto agli elementi e per metà abitazione disabitata.
    Stimo un fabbisogno di 16kw circa.
    E, se non ho fatto male i conti, con dT 50 tra ambiente e mandata (circa 70° appunto) i radiatori erogheranno circa 12kw (calcolando 150w ad elemento)
    Tutto ciò ammesso che non abbia toppato i calcoli.
    La caldaia è una 28 kw che ho limitato ad un massimo di 18/20kw dall'apposito parametro.

    Con mandata a 60° ho provato qualche volta e mi è sempre parso che la caldaia stesse accessa troppe ore in più, ma dovrei riprovarci...

    Riguardo al selettore manuale ci avevo pensato anch'io dopo tanto rimuginare, ma a prima vista non lo trovo ne sulla caldaia ne sugli schemi a fine manuale e sarebbe anche strano che la funzione automatica fosse regolata da un selettore sulla pompa e non dalla scheda.

    I vantaggi che penso di avere portando il dT tra mandata e ritorno a 20 gradi costanti sono di condensazione e di una maggiore modulazione anche del consumo di gas.

    Lascia un commento:


  • bravo666
    ha risposto
    Certo, ma con mandata di 70 é difficile avere un ritorno con 20 gradi in meno senza agire sulla portata dell'impianto, aeno a quanto ne sappia.
    Hai una nutrita batteria di elementi radianti, strano non riescano a scaldare con mandata a 60 o anche meno, la caldaia la fai lavorare in climatica oppure a ore prefissate?
    Perché 70 in mandata é davvero alta come temperatura, che tipo di casa é? Ha coibentazione?
    Nel mentre ti faccio queste domande sto leggendo il manuale per vedere se trovo qualcosa che possa essere sfuggito

    Niente, non trovo info sulla pompa nel manuale...ma tante volte, non é che la pompa ha il selettore manuale su di essa? Dico una stupidata, ma hai provato a vedere?
    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha risposto
    Originariamente inviato da bravo666 Visualizza il messaggio
    Quindi pochi elementi radianti...per questo ti serve quella temperatura assurdamente alta.
    Questione condensazione...sopra i 60 gradi di mandata non condensa nulla, diventa una caldaia come le altre, per condensare e sfruttare tale principio devi mandare acqua a temperature molto piú basse...
    Per curiositá, quanti termosifoni hai e di quanti elementi sono composti?

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
    In realtà la condensazione funziona col ritorno, infatti c'è fintanto che quest'ultima non supera i 55° circa, per questo vorrei regolare la velocità della pompa.
    Comunque su 8 termosifoni sono in totale 81 elementi di alluminio con interasse 60 per un ambiente di 420 m³

    Lascia un commento:


  • bravo666
    ha risposto
    Quindi pochi elementi radianti...per questo ti serve quella temperatura assurdamente alta.
    Questione condensazione...sopra i 60 gradi di mandata non condensa nulla, diventa una caldaia come le altre, per condensare e sfruttare tale principio devi mandare acqua a temperature molto piú basse...
    Per curiositá, quanti termosifoni hai e di quanti elementi sono composti?

    Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha risposto
    Originariamente inviato da Top Visualizza il messaggio
    10°C di dT non sono male invece; qual è la temperatura di mandata?
    Ho una mandata di 70° su radiatori d'alluminio, con un ritorno di 60° non ho condensazione e con una mandata più bassa stento a mandare in temperatura gli ambienti

    Lascia un commento:


  • Top
    ha risposto
    10°C di dT non sono male invece; qual è la temperatura di mandata?

    Lascia un commento:


  • AdmiralA
    ha iniziato la discussione Ricircolo Pompa Baxi

    Ricircolo Pompa Baxi

    Salve, ho da poco tempo installato una Baxi Duo-tec Compact+, che nelle specifiche riporta:

    "La pompa di circolazione può operare alla massima velocità, alla minima velocità o in modalità “automatico”: in quest’ultimo caso, la velocità (min./max) verrà selezionata affinché il ?T di mandata/ritorno in riscaldamento rimanga costante a 20°C garantendo così una significativa riduzione dei consumi della pompa e, date le minori sollecitazioni meccaniche (rispetto ad una pompa che funziona sempre alla massima velocità), anche dei costi di manutenzione."

    Ne deduco, dato che il ?T da me riscontrato è di appena 10°, che sia pre-impostata su velocità massima e vorrei impostarla su automatico. Tuttavia, dopo essermi studiato il manuale da cima a fondo, non ho trovato nessun indizio su come variare tale parametro.

    Tra i tecnici e la Baxi è tutto un rimbalzarsi le chiamate, qualcuno saprebbe svelarmi l'arcano?? ci sto davvero uscendo pazzo... anche perché, con un ritorno così alto di temperatura va a tutto discapito della condensazione.

    Grazie in anticipo per l'aiuto!
Attendi un attimo...
X