annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Problema bilanciamento impianto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Problema bilanciamento impianto

    Buongiorno, e Buon Anno, a tutti sono Marco e mi sono appena iscritto, ho provato a cercare sulle varie discussioni ma non mi sembra di aver trovato qualcosa di utile, perciò ho deciso di scrivere questo post.
    Ho una caldaia a condensazione con semplici radiatori ghisa e alluminio, e ho recentemente scoperto che la gran parte dei termosifoni hanno i tubi di mandata e ritorno invertiti; l'ho scoperto dopo aver tentato di bilanciare l'impianto chiudendo parzialmente i detentori dei termosifoni più vicini alla caldaia per favorire i 2 termosifoni (di cui uno scldasalviette) che hanno rese leggermente inferiori (si scaldano meno). E pensare che mi sembrava anche di aver ottenuto qualche risultato... A peggiorare ulteriormente le cose c'è il fatto che su quasi tutti i termosifoni sono montate delle valvole termostatiche; ora vi vorrei chiedere come posso riuscire a bilanciare efficacemente l'impianto se agendo sui detentori vado a parzializzare la mandata anzichè il ritorno? e poi le valvole t. sul ritorno come lavorano? in sostanza vi sarei grato se mi consigliaste come procedere o comunque come impostare le varie valvole e detentori per avere una resa il più omogenea possibile. In attesa di vs. consigli, resto a disposizione per altre info e ringrazio. Marco

  • #2
    Secondo me con le termostatiche non devi fare nessun bilanciamento ,lo fanno loro per te
    setti mettiamo 19 dove hai caldo e 22 dove hai freddo , quelle dove hai freddo saranno sempre aperte e quelle + calde tenderanno a chiudere il flusso....
    per il resto dove sono montate queste termostatiche in alto o basso ? non è che hanno invertito alla caldaia mandata e ritorno ?
    AUTO BANNATO

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta, quindi dici che non devo bilanciare dai detentori ma dalle valvole stesse? quindi avendo socchiuso alcuni detentori che cosa ho combinato.. in pratica ho chiuso parzialmente la mandata in quel modo, giusto? probabilmente mi mancano alcune nozioni fondamentali sul funzionamento dei termosifoni... e dire che mi sembrava (prima di scoprire l'"inversione") di aver migliorato le cose sui 2 termo più tiepidi. Comunque fortunatamente sia mandata che ritorno sono entrambi in basso quindi poco male penso, credo semplicemente che l'idraulico (sbadato..) quando ha eseguito l'impianto, in fase di ristrutturazione appartamento, non ha verificato che le mandate fossero collegate alle valvole...

      Commenta


      • #4
        Che chiudi mandata o ritorno, non ha nessuna differenza, io riaprirei tutti i detentori e lascerei le valvole a fare il loro lavoro , gli ambiente più caldi tenderanno a chiudere e queli + freddi a rimanere aperte, l'importante è che siano montate in alto e poi come scritto lavori sul punto della valvola , le tue sono numerate o coi gradi ?
        Quindi i termo si scaldano dal sotto? se alla caldaia ci sono i flessibili se c'è stata ristrutturazione , basterebbe invertire quelli....
        AUTO BANNATO

        Commenta


        • #5
          Sono valvole numerate da 1 a 5, al momento per cercare di "simulare" la chiusura dei detentori ho abbassato a 3 quelle più vicine alla caldaia, ma non so se ho fatto bene,,, comunque si i termo si scaldano dal basso, sia entrata che uscita sono in basso. Il fatto è che un paio sono collegati correttamente, gli altri 4 sono invertiti, lo scaldasalviette credo non abbia questo problema, quindi invertendo i flessibili della caldaia non risolverei completamente. Ma un altro chiarimento, dici che chiudere mandata o ritorno è indifferente, ma io so che per bilanciare l'impianto occorre agire sui detentori, giusto? ma questo principio è valido anche se sui detentori arriva la mandata? altrimenti come bisognerebbe agire? chiedo scusa per le tante domande ma ho parecchi dubbi. Grazie ancora.

          Commenta


          • #6
            Considera che detentori e valvola sono 2 rubinetti quindi fanno lo stesso lavoro il principale sarebbe di poter intervenire su un termo senza vuotare tutto impianto , se vuoi bilanciare chiudi il detentore, perchè poi ci vuole un cacciavite o brugola per muoverlo , mentre se chiudessi dalla valvola non termostatica potrebbe essere toccata da altri o per sbaglio.... i numeri vanno da 10 a 30° , il 3 sono 20° , quindi non so che temperature vuoi tenere ma lavorerei attorno al 3 , poi non è che la valvole sono precisa al decimo..... bene se interviene qulcunaltro ma io aprirei tutti i detetntori e farei lavorare la valvola..... per curiosità i tubi vengono dal basso ai lati dei termo o dalla stessa parte , puoi fare una foto ?
            AUTO BANNATO

            Commenta


            • #7
              Il problema delle termostatiche montate sul ritorno é solo uno, che ho riscontrato quando l'idraulico me le ha invertite con i detentori nei termoarredi del bagno...ovvero che la valvola del termostatico tende a chiudersi, tirata dal flusso di ritorno...
              So che sembra un assurdo, ma prima di invertirle con i detentori ad ogni avvio della pompa il termoarredo "schioccava", si sentiva proprio uno "sdong" e veniva dalla valvola posta sul ritorno al posto del detentore.
              E il termoarredo scaldava un pò "ad minchiam", l'unica spiegazione che mi sono dato é che il ritorno tendeva a risucchiarsi dietro la valvola, studiata ovviamente per la mandata e per contrastare un flusso anziché lavorare al contrario

              Inviato dal mio ASUS_X00QDA utilizzando Tapatalk
              Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

              Commenta


              • #8
                Quello che non capisco è se, nello stato attuale del mio impianto, quindi con alcuni termo con tubi invertiti, agendo sui detentori ottengo comunque il bilanciamento oppure non cambia nulla o magari è come se stessi chiudendo la valvola? comunque l'impianto è bitubo (con semplice collettore) con i tubi che escono ai lati dei termosifoni, non credo serva la foto, ma semmai posso caricarla. PS: fortunatamente sul termoarredo non c'è la termostatica, quindi un problem in meno.

                Commenta


                • #9
                  La termostatica è solo la testina , la valvola per termostatica invece ha un funzionamento a spillo , invece di una vite che spinge a chiudere, c'è uno "spillo" da spingere .... ma alla fine queste testine dove sono in basso a sentire la T altezza pavimento ?
                  AUTO BANNATO

                  Commenta


                  • #10
                    Si si le testine sono in basso, infatti forse non registrano neanche perfettamente la temperatura, ma diciamo che questo sarebbe un problema secondario, la cosa principale che vorrei risolvere è riuscire, in qualche modo, a dare prevalenza ai termosifoni più sfavoriti. Quindi se ho capito bene, agendo sui detentori dei termo più favoriti riesco comunque, anche se collegati alla mandata, a dare prevalenza agli altri. Giusto?

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR