annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

problema rumore collettori riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • problema rumore collettori riscaldamento

    Buongiorno a tutti,
    ho provato a vedere nel forum per problematiche come la mia, ma non ho trovato onestamente il mio stesso problema che cerco di spiegarvi brevemente:

    Casa a 2 piani caldaia a condensazione nuova di 1 anno al piano terra, riscaldamento a pavimento entrambi i piani con pompa di ricircolo per piano.
    tutto funziona bene in riscaldamento ( sono in procinto di sostituire caldaia con pompa di calore ad ogni modo ) , anche a causa di una caldaia sovradimensionata, una vaillant ecotecplus da 34 kw .

    il problema nasce quando apro l'acqua calda, con riscaldamento acceso, quindi con le pompe di ricircolo in funzione ( lascio il termostato sempre acceso per far funzionare la pompa di ricircolo e quindi il consenso alla caldaia 24 ore su 24 . Non appena apro rubinetto per acqua calda si iniziano a sentire dei forti colpi ( tipo colpi di ariete ) nella zona dei collettori e li avverto poi anche se tocco un termoarredo nei bagni. e questo finché non chiudo il rubinetto e il rumore cessa dopo una decina di secondi.

    l'idraulico che mi ha installato la caldaia mi ha detto che il problema sta nel non avere collegato elettricamente le pompe di ricircolo alla caldaia in modo che quando apro acqua calda mi fermi temporaneamente le pompe. il tutto risolvibile facilmente e velocemente ( e gratuitamente visto che a detta sua una dimenticanza dell'elettricista).
    MA vi chiedo, secondo voi questa è la soluzione corretta? ovvero che ogni volta che apro acqua calda mi si fermino anche se per poco le pompe di ricircolo?

    E già che ci sono vi chiederei anche una cosa: sostituendo la caldaia tutto il resto dell'impianto zona collettori e pompe rimane tutta la stessa?

    Grazie mille .
    Ultima modifica di Vago; 30-12-2020, 17:17.

  • #2
    Buongiorno e buon anno a tutti
    Volevo solo aggiungere un piccolo aggiornamento. Proprio questa notte si è ripresentato il solito rumore mentre eravamo a letto e quindi senza aprire acqua calda e quindi il mistero s'infittisce.

    Commenta


    • #3
      Installazione fatta coi piedi ?

      Dipende da che tipo di impianto hai.. se non è installato bypass o un compensatore idraulico le pompe del ricircolo si devono fermare altrimenti rischiano la cavitazione e senti colpi nei tubi. Ma non è la via più corretta altrimenti in una famiglia di 3-4 persone si fanno un sacco di fermi e ripartenze.
      Se non ci fosse, bypass o compensatore, sarebbe una grave carenza progettuale dell'impianto.

      Curiosità.. l'hai installata con qualche offerta delle compagnie gas/elettricità ?
      La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

      Commenta


      • #4
        Ciao . Onestamente no installata da una ditta a cui ho fatto fare tutti i lavori e l'impianto realizzato tramite ditta idraulica.

        Commenta


        • #5
          C'è valvola di bypass oppure un compensatore idraulico ?

          In realtà era un curiosità perchè quando installano per utility energetiche non curano l'installazione e non c'è progettazione dell'impianto. Di conseguenza si vedono un sacco di errori su quel tipo di installazioni.
          La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

          Commenta


          • #6
            IMG20210102160910.jpg

            Questo e' collettore del primo piano

            Commenta


            • #7
              Sono abbastanza ignorante in materia. Quindi ho preferito fare la foto.
              Quello del piano terra è identico a questo.

              Grazie

              Commenta


              • #8
                Ok.. hai un collettore con gruppo di miscelazione. L'acqua è in eterno ricircolo.. non ne capisco molto il senso ma vediamo se arriva qualcuno più esperto ad analizzare il circuito di quel collettore.
                Non mi piace. Per me ci stava una valvola di bypass prima degli sfiati o dopo le "mandate".

                Ma collegata alla caldaia c'è qualche circuito ad alta temperatura ? A quel collettore è tutto in bassa temperatura. La caldaia serve un piano dove ci sono termosifoni a 40-50°C ?
                La caldaia da 34Kw istantanea potrebbe essere così "grande" per fornire ACS a due o più bagni contemporaneamente.

                Il circolatore non è regolabile ? Magari quando chiude la valvola deviatrice della caldaia, si trova a "spingere" troppo forte.
                La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                Commenta


                • #9
                  Ciao. Impianto tutto a bassa temperatura. Entrambi i piani e anche i termoarredi.
                  Abbiamo 3 bagni e il motivo dei 34 kW è come dici tu, purtroppo però la caldaia modula solo 1 A 5 e quindi mi si spegne accende spesso. Il circolatore è regolabile ma al momento è comunque al minimo . Altro non saprei onestamente.

                  Commenta


                  • #10
                    Aggiungo inoltre che , però non ho esperienza in altri impianti, avvicinandomi al collettore mi sembra anche piuttosto rumorosa la pompa di ricircolo inentrambi i collettori pur essendo alla velocità 1. Ad ogni modo se la soluzione è quella della valvola di bypass gliela faccio mettere sperando non sia complicato.

                    Commenta


                    • #11
                      Se è già rumorosa significa che c'è già una velocità dell'acqua troppo alta.. non serve una valvola di bypass (che di solito sono solo di sovrapressione).. ma proprio un bypass di quelli regolabili che "si mangi" parte della portata... oppure, visto che hai i flussimetri, apri di più tutti i circuiti e smaltirà più portata nei circuiti.. se non basta.. un bypass.

                      Poi è probabile che tutto questo diventi inutile quando monterai la pdc.
                      Non ho mai capito la necessità dei collettori con miscelazione se è tutto a bassa temperatura.

                      Il colpo di ariete è sintomo di velocità troppo alta nelle tubazioni.
                      Ultima modifica di nanotek; 03-01-2021, 13:15.
                      La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                      Commenta


                      • #12
                        Grazie ancora.
                        I flussimetri al momento sono tutti aperti e bene o male mi sembrano fornire tutti lo stesso apporto..non ho perso sinceramente troppo tempo a regolarli mea culpa.
                        La miscelatrice me la hanno consigliata perché più precisa a fornire la giusta temperatura rispetto a quella della caldaia. Così mi han detto.
                        Ma quindi per rallentare la velocità dell'acqua dovrei mettere un bypass? E anche per il problema dei colpi che sento quando apro acqua calda soprattutto?

                        Commenta


                        • #13
                          un aggiornamento..ho notato che quando entrambi i termostati piano terra e piano primo sono attivati e quindi le due pompe di ricircolo attive.. l'apertura dell'acqua calda non crea più il solito problema e tutto funziona normalmente.. e il collettori sono meno rumorosi.. quindi credo che avvalori sempre piu la tua ipotesi...credo che femerò l'intervento che volevano farmi di far fermare le pompe ad ogni apertura acqua calda...

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da Vago Visualizza il messaggio
                            La miscelatrice me la hanno consigliata perché più precisa a fornire la giusta temperatura rispetto a quella della caldaia. Così mi han detto.
                            Ma quindi per rallentare la velocità dell'acqua dovrei mettere un bypass? E anche per il problema dei colpi che sento quando apro acqua calda soprattutto?
                            La precisione... insomma.. le caldaie moderne, in climatica, non spaccano il grado ma nell'intorno dei due gradi forniscono acqua come impostato. Le miscelatrici di solito servono quando c'è una parte ad alta temperatura e una a bassa.. o il riscaldamento fornisce due o più impianti indipendenti (appartamenti) così ognuno si regola il suo. In una casa singola non lo vedo utile. Le termostatiche poi negli anni si guastano/inceppano.. non sono eterne. Con la pdc avrai l'opportunità di levare tutto

                            Con il bypass rallenti l'acqua nel ritorno e nella mandata da caldaia. Se l'acqua è più lenta non ci sono colpi di ariete quando la caldaia aziona la valvola deviatrice interna per fare ACS.

                            Fermare le pompe ad ogni richiesta di acs non mi pare una buona idea. Lo stop and go può far rovinare i circolatori.

                            Magari sostituire i circolatori con qualcosa di meno potente visto che questi alla minima velocità danno già troppo.

                            Parlane con la ditta che ha fatto i lavori e vedi un po' cosa propongono..

                            Ma i rumori ci sono sempre stati da quando hai messo la nuova caldaia ?
                            La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao, la caldaia messa a fine 2919 ma trasferito in casa a giugno quindi primo inverno questo.

                              Quando dici con PDC togliere tutto , cosa intendi oltre alla miscelatrice?

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR