annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pdc riello nexpolar 12me mi lascierà al freddo?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pdc riello nexpolar 12me mi lascierà al freddo?

    Buongiorno a tutti, ho appena acquistato una porzione di villetta bifamiliare da 110Mt/q di nuova costruzione in classe A4 con impianto radiante a pavimento e pompa di calore modello riello nexpolar 12me (questa è la sceda tecnica: https://www.riello.it/catalogo/pompe...m8ol04ubw9.usv) con accumulo acs 300 L e accumulo inerziale da 100L. Abito in zona climatica D con 1648 gradi giorno dall’APE il fabbisogno energetico è di 13,36 KWh/Mq anno la mia domanda è riuscirà questo modello di pdc a scaldarmi anche nelle notti più rigide? Ho questo presentimento che mi assilla perché questa mattina era -4 gradi e non vorrei che a queste temperature mi andasse in blocco o mi crei altri disagi... Qualcuno ha già esperienza con questo modello di pdc?

  • #2
    tranquillo, non ti darà nessun problema.
    piuttosto sarebbe stato il caso di installare la versione 8kw (o meno).
    chiaramente devi usarla nel modo giusto. deve funzionare h24 e in curva climatica

    Commenta


    • #3
      Conosci questo modello di pdc? Perché ho letto in giro pareri molto contrastanti e a volte catastrofici su questi modelli....

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Devid Tintori Visualizza il messaggio
        Buongiorno a tutti, ho appena acquistato una porzione di villetta bifamiliare da 110Mt/q di nuova costruzione in classe A4 con impianto radiante a pavimento e pompa di calore modello riello nexpolar 12me
        Sicuramente esagerata come potenza

        Commenta


        • #5
          mi sembra la solita carrier rimarchiata.
          un progetto certamente vecchio e che di certo non brilla per efficienza, ma di certo non ti darà problemi.
          visto che è già montata mi sembra inutile chiedersi se esisteva di meglio, di certo non stai al freddo.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
            mi sembra la solita carrier rimarchiata.
            un progetto certamente vecchio e che di certo non brilla per efficienza, ma di certo non ti darà problemi.
            visto che è già montata mi sembra inutile chiedersi se esisteva di meglio, di certo non stai al freddo.
            Perchè dici così? cos'è una carrier, perchè rimarcata?
            Stavo pensando ad un modello della stessa serie, più che altro perchè il CAT Riello è a portata di mano. Che suggerisci in alternativa?
            Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

            Commenta


            • #7
              carrier è la marca che ha progettato la pdc. poi diversi altri costruttori ci cambiano etichetta e la vendono con il loro marchio. a volte il software di gestione può essere diverso, ma l'hardware rimane quello

              Commenta


              • #8
                Impianto alta temperatura, non voglio togliere i termo, li sostituisco solo in zona notte e soggiorno per avere raffrescamento con fancoil. Solare termico a circolazione naturale (dubito si possa integrare ma mi dispiacerebbe disfarmene, funziona benissimo anche in inverno). Ti allego una tabella di prima ipotesi post intervento, che non so leggere bene. In realtà l'ingegnere voleva valutare una NexPolar MN 15, forse aveva dimenticato che ho impianto trifase.
                Tu cosa proporresti in alternativa?
                File allegati
                Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

                Commenta


                • #9
                  bisogna vedere se i calcoli sono giusti o meno. c'è scritto 30kw di carico termico, quindi quella sarebbe la taglia della pdc. ma magari i numeri sono sbagliati.
                  per me è inadeguata quella macchina per usarla in alta temperatura

                  Commenta


                  • #10
                    E' previsto l'apporto di una stufa a legna e 2 camini tutti da rimodernare e mettere a norma (stufa rotta e focolari aperti non a norma): 9.7Kw, 8.1Kw e 12.3.
                    La casa ovviamente non è "vissuta" in tutti gli ambienti, la necessità di scaldarla per intero è solo occasionale. La PdC deve garantire il raffrescamento d'estate di circa 200 mq, d'inverno sono sfruttati a pieno solo 140 mq , con l'apporto del camino da 8,1 Kw.
                    Vorrei mettere i fancoils solo negli ambienti interessati al raffrescamento, per il resto lascio i termosifoni.
                    Una dritta su una macchina affidabile per l'uso e le dimensioni descritte mi farebbe piacere, come sul dimensionamento dell'accumulo, tipo di puffer, sapere se devo necessariamente cambiare -o rinunciare- al solare termico a circolazione naturale (vedi in firma).
                    Impianto FV 6Kwp LG 335 W N1C-A5 inverter Symo 6.0-3-M; ACS 300L 2 pannelli da 1 mq: zona climatica C; 1.355 gradi giorno

                    Commenta

                    Attendi un attimo...
                    X
                    TOP100-SOLAR