annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Calcolo taglia pdc tramite potenza radiatori

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Calcolo taglia pdc tramite potenza radiatori

    Ciao a tutti, sto cercando di capire se il ragionamento che ho fatto è giusto o sbagliato.
    Monitorando il funzionamento della caldaia col netatmo sono arrivato alla conclusione che a -5° esterni (raggiunti si e no un paio di settimane l'anno) mi serve una temperatura di mandata di 48° per mantenere tranquillamente 20° interni facendola andare molte ore.

    Guardando la scheda tecnica dei radiatori, il valore più basso segnato è deltaT30, la somma della potenza termica di tutti i radiatori in casa con quel deltaT è di circa 6kw.
    Tenendo conto che a deltaT30 se non mi sbaglio corrisponde una temperatura di mandata maggiore di quella che mi serve a -5° e quindi quei 6kw dovrebbero essere abbondanti, è giusto il ragionamento che mi serve una pdc che a -5° esterni riesca ad erogare una potenza superiore a quella cifra ?

    Ad esempio il motore della daikin da taglia 8kw, in tabella mi da che con una mandata di 50° e T esterna -7°, alla massima potenza produce una capacità termica di 7,3kw.

    Sto tirando numeri a caso o ha senso quello che ho pensato ?

  • #2
    DT30 vuol dire T media del termo 50 gradi (30 gradi sopra T ambiente di 20), quindi mandata anche superiore a 50....
    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

    Commenta


    • #3
      Il resto del ragionamento è corretto o mi sfugge l'acs, sbrinamenti o altro ?

      Commenta


      • #4
        No direi di no, a parte i 48 gradi che non sono corretti il resto fila. Ovviamente gli sbrinamenti quando fa freddo incidono, quindi serve margine.
        PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

        Commenta


        • #5
          Buongiorno, mi collego alla discussione in merito al dimensionamento partendo dai termosifoni in acciaio e la Potenza a disposizione attualmente, per passare a pompa di calore...
          Abitazione.... villetta a schiera di testa anno 2003 su tre piani di circa 120 mq calpestabili esposta su lato più grande a sud , di cui non ho certificazione energetica ma presumo e spero almeno in classe F....

          Zona pianura padana cioè È
          Gradi giorno 2336
          Temperatura di progetto -5

          Allora, sommando il potere calorico di tutti gli elementi a delta 50, ho attualmente circa 15.500 watt calorici...
          la deduzione sul dimensionamento in modo diciamo terra terra , lavorando attualmente a mandata di 50 gradi cioè a delta 30 sufficienti a scaldare casa, potrebbe essere sufficiente una 8kw ???
          Attualmente consumo circa 1100 mc di metano anno accendendo 2 ore la mattina e 5 ore il pomeriggio a poco meno di 20 gradi di temperatura ambiente...

          Commenta


          • #6
            Immagino il comfort a scaldare in quel modo.... comunque una 8 kW secondo me ci sta, con gas R32, ma dovrai usarla in modo completamente diverso, per ben più ore al giorno e a T ben più basse di 50 gradi.
            PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

            Commenta


            • #7
              ... ma dovrai usarla in modo completamente diverso, per ben più ore al giorno e a T ben più basse di 50 gradi.[/QUOTE]

              Certamente dovrò usarla in modo diverso.... sono consapevole che ho sempre usato l'impianto in modo errato, ma lo sto scoprendo solo ora merito di questo utilissimo forum ed il contributo di persone competenti...
              Purtroppo vuoi lo stare fuori casa per il maggior tempo della giornata e per ignoranza, si pensa di risparmiare... a scapito poi del confort...

              Commenta


              • #8
                Ma sai con la caldaia fai un po’ quel che vuoi, se hai freddo alzi a manetta e rimetti a posto le cose, il comfort va a pallino ma al freddo non stai. Con una pdc non puoi alzare a manetta quanto vuoi, bisogna tenere la casa sempre abbastanza in temperatura, altrimenti rischi di stare al freddo sempre.
                PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                Commenta


                • #9
                  Infatti.... poi dovendo sostituire la caldaia che ha oramai 18 anni e la decisione di mettere il fotovoltaico, ho incominciato a valutare la PDC considerato che tra un paio di anni lascerò il lavoro.... la casa comincerò a viverla un po di più, ed il fresco comincio a sopportarlo meno...

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR