PDC aria-acqua in cascata tra loro o con un generatore tradizionale - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC aria-acqua in cascata tra loro o con un generatore tradizionale

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • PDC aria-acqua in cascata tra loro o con un generatore tradizionale

    Buongiorno a tutti!
    Devo servire due porzioni di immobile di cui conosco le dispersioni ma che hanno un differente uso.

    Da una parte ho un capannone con una caldaia da 78kW (le dispersione calcolate sono sui 44kW a T -5) e dall'altra ho piccola palazzina non coibentata con due piani di uffici (dispersione calcolata di circa 10kW a T -5 per ciascun piano, quindi sui 20-25kW totali).

    Vorrei togliere la caldaia da 78kW tenendo conto che è raro debba climatizzare tutte le aree: può capitare infatti che scaldi o solo il capannone o solo uno dei due piani degli uffici.

    Stavo quindi pensando di usare una cascata fra generatori, a scelta fra:

    - una caldaia da 35kW (onde evitare oneri di progettazione e altre problematiche connesse con il gas) a cui associare una o più PDC aria-acqua R290 (9-12kW);
    - 2-3 PDC aria-acqua R290 da 9-12kW.

    In questo modo le soluzioni dovrebbero attivarsi a seconda dell'effettivo carico: la prima dovrebbe essere più economica e probabilmente meno rischiosa.

    Le domande sono:

    a) Quale sistema ritenete più conveniente e lungimirante?
    b) Una cascata fra sole PDC aria-acqua deve necessariamente utilizzare modelli della stessa potenza? Do per scontato che il produttore debba essere identico per la gestione elettronica.
    c) Una caldaia da 35kW più una PDC aria-acqua non "factory made" è un sistema incentivabile tramite Ecobonus in sostituzione di una vecchia caldaia a condensazione di potenza sensibilmente maggiore?

    Grazie a chi vorrà o potrà rispondere.





  • #2
    ma che terminali usi? termosifoni, fancoil?
    in centrale termica arrivano separatamente le linee dei due impianti?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
      ma che terminali usi? termosifoni, fancoil?
      in centrale termica arrivano separatamente le linee dei due impianti?
      Ventilconvettori nel caso dei piani uffici, una UTA industriale nel capannone (credo sui 7.000mc/h): le linee sono separate.

      Commenta


      • #4
        In questi casi serve progettista termotecnico che oltre al calcolo dei disperdimenti sceglierà la soluzione migliore in base all'esigenza del committente.....
        Io farei:
        - Palazzina uffici sistema VRV con piccola pdc per acs.
        - Capannone se è prevista UTA chiedi preventivo con integrazione di una pdc per il riscaldamento.


        Commenta

        Attendi un attimo...
        X