adkaora article top

Comprimi

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Passare da caldaia a gas a PDC ??

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • @Panoramix se mi dici come fare ... lo faccio :-)
    Ricordo che l' elettricista, portò i fili dai 3 cronot. fino alla caldaia, e li collegò su dei contatti. Dovrei ora far scollegare di nuovo questi fili ??

    @Francy si. Si può fare tranquillamente. Ma si potrebbe anche aumentarli di più. Spostare il supporto è mal di poco. L' importante è non spostare i tubi.

    @max ma sei stato proprio tu ad indicarmi la LG R32. Ho solo detto che per 500€ di differenza, mi sembra più logico andare su di una pdc con R32. Il budget lo decido in base alle necessità. Se una macchina mi dà di più di un'altra, allora ce li spendo. La Daikin l'ho nominata giusto per info su di un'altra pdc R32. Se mi dici/dite che non vale tutti quei soldi, beh meglio. Me li risparmio.
    Ok, posso anche provare come dici tu, ma la taglia della pdc rimane da definire o no ?? 8, 9, X. quanti kw ?

    Commenta


    • No, non mettere mano ai fili. Semplicemente regoli il termostato per 24ore di riscaldamento a 23 gradi, abbassi la mandata della caldaia a 50° e apri un po' tutte le termostatiche. Se in casa fa troppo caldo e/o freddo (e quindi parte il termostato) cambi la t di mandata di 5 gradi alla volta.

      Commenta


      • Sicuramente la LG è un'ottima pdc sulla carta ma ad oggi nessuno sa esattamente come si comporta sul campo ad esempio riguardo gli assorbimenti minimi o se ha difetti o altro. diciamo che la compreresti sulla carta sperando in ottime prestazioni.
        Comunque sia la marca che i kw saranno la tua ultima scelta.
        Per dimensionarla correttamente devi prima decidere quanti e quali termosifoni modificherai e se al piano interrato metterai un fan coil gestito insieme ai termosifoni dalla pdc ad acqua o se metterai uno split classico ad aria.
        Fatte queste scelte potrai decidere pdc e relativa potenza.

        Ti chiarisco il discorso Nimbus che ti ho fatto solo ed esclusivamente perché conosco con certezza l'assorbimento minimo della 50M e con i termosifoni che hai in questo momento potrebbe evitare continui on off tutto qui.
        Inoltre sempre per chiarezza tecnica della LG non è il fatto di essere R32 che la rende un ottimo rapporto qualità/prezzo ma il vero plus è la tecnologia gas injection.
        Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
        Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

        Commenta


        • In taverna metterò cmq un climatiz. per raffrescamento, come nei piani sopra, quindi il fancoil ha poco senso secondo me. Anche perchè ho spazio per aumentare gli elementi, ed ho pure il camino da sfruttare in qualche maniera. Ieri ad es. un collega mi ha parlato, che a casa sua, gli hanno messo una pdc a cui hanno collegato un termo-camino, che aiuta nella produzione di acqua calda da mandare ai termo. Cioè poco calore diretto in ambiente, ma quasi tutto sfruttato per aiutare la pdc. Tra l'altro mi sembra di aver capito, che si tratta di un inserto, quindi da inserire in un vecchio camino aperto (la mia situazione), che sarebbe la soluzione meno invasiva. Per mettere una stufa a legna invece, dovrei aprire la controparete in cartongesso e smurare il basamento :-O

          Vedo se riesco a mettere qualche foto delle zone con i termo. Nel frattempo provo a fare come ha consigliato Panoramix.

          Quindi non reputi/reputate più saggio andare su pdc R32 ?? Io se tra 6 mesi arrivano modelli R32, posso anche aspettare. Non è un problema. Intanto cerco di dimensionare termo e potenza pdc, così almeno preparo la linea elettrica.

          Ciao, grazie.

          Commenta


          • Bene se avrai climatizzatori in tutta casa la pdc ad acqua rimane un riscaldamento di base e quindi io la dimensionerei con una taglia non troppo esuberante per evitare on/off continui.
            Probabilmente per quanto tu possa ampliare i termosifoni comunque una 6/7 kw potrebbe essere la taglia giusta.
            Visto che puoi attendere io deciderei prima la dimensione finale dei termosifoni.
            Poi si sceglierà la pdc.
            La linea elettrica non preoccupa molto perchè con un cavo da 4mm di sezione sei più che coperto in ogni caso.
            R32 o no?
            Io ad oggi l'unica R32 "conveniente per le tue esigenze" che vedo è la LG però se puoi aspettare vediamo cosa ne pensa chi la sta installando.
            Non sarà una cattiva pdc ma ripeto ad oggi feedback non ce ne sono.
            Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
            Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

            Commenta


            • @panoramix sto provando, ma questa caldaia mi pare abbia un comportamento anomalo. Perlomeno da quel che ne capisco io. Non dovrebbe rimanere costantemente accesa e T fissa ?? I 3 cronot. sono su ON. Quello in taverna mi ha fatto addirittura salire la t a 21, così come quello al PT. Il 1P invece non sale oltre 19.5°. E la giornata oggi è stata molto mite, 10 min e 14 max.
              Invece va spesso in stand-by a 40°, mentre quando accende sale a 50°. Però alcune volte anche a 55°. Non dovrebbe rimanere costante ?

              @max la dimensione la scelgo sul massimo che posso mettere o cosa ? Per esempio in taverna, potrei anche raddoppiare, da 12 a 24: IMG_20190211_174155.jpg - Google Drive
              Al PT in cucina, mantenendo l' attuale posizione dovrebbero starci 2 elementi in più: IMG_20190211_174435.jpg - Google Drive
              mentre nella camera/studio anche 5 in più, senza andare troppo vicino all' armadio: IMG_20190211_174609.jpg - Google Drive
              Al 1P come spazi posso tranquillamente raddoppiare i Runtal, anche se mi pare di ricordare che fossero cari.

              Commenta


              • è impostata al minimo la caldaia adesso?
                non stupirti degli on/off e sbalzi di temperatura, la caldaia ha un minimo di oltre 10kw, i termosifoni ne scaricano metà, è probabile che la caldaia parta al massimo e non ha tempo di modulare, i termosifoni in alluminio e la poca acqua nel circuito di certo non aiutano.
                se metti mano ai termosifoni verifica se le valvole presenti sono termostatizzabili e nel caso valuta se sostituirle e aggiungere le testine termostatiche.
                non mi sembra molto elegante avere i termosifoni sotto le finestre non centrati e sporgenti verso un lato.

                Commenta


                • No. Non era al minimo.
                  Che sale fino a 55 e alle volte, e dopo lo spegnimento, continua a salire fino a 60, non mi meraviglio. Piuttosto non capisco tutto il tempo che rimane in stand-by a 40°, con 3 cronot. su ON.
                  Dovrebbe voler dire, che la T impostata è 40° ?? Non sarebbe una buona cosa ?
                  Beh certo. Sono sicuro che anche mia moglie direbbe lo stesso. Quindi tu ne metteresti 1-2 elementi in più, senza esagerare ??
                  Quello nella cucina, nella rientranza, è un pò sacrificato. Andrebbe messo fuori, o non cambia molto ??

                  Commenta


                  • probabile che l'elettronica limiti il numero di ON/OFF.
                    prova a guardare sul manuale, è probabile che al minimo dia 40 o 45°C, quindi adesso è regolata più alta.
                    ma quei davanzali sono passanti con l'esterno?

                    Commenta


                    • Penso di aver capito. Probabilmente quando va oltre la T impostata è quando deve riscaldare l' acs del boiler. Ho provato a mettere la T della acs al minimo, e ha cominciato a rimanere stabile sui 50° impostati. Oggi pomeriggio quando facevo le prove, la T era anche più bassa: 45 o anche 40°. Certo come detto il 1P fà fatica e fuori c'erano 12-14°.

                      In realtà sono due accoppiati. Ho provveduto a sigillare quello interno che aveva una bella fessura.

                      Commenta


                      • Ovviamente esteticamente non sarà il massimo espandere i termosifoni da un lato ma o si sceglie di rivoluzionare o si accetta il compromesso.
                        Quello in cucina è davvero sacrificato in effetti se si riuscisse ad espandere a destra anche sarebbe meglio ma sarebbe da fare una piccola traccia per spostare il tubo.
                        Al piano di sopra so che dico un'eresia ma non potresti pensare di metterli in alluminio magari costano meno....

                        In tutti i casi non concordo con il discorso di Francy sulle testine poi con la pdc non ti serviranno quindi magari evita la spesa secondo me.
                        Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                        Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                        Commenta


                        • Ma sarebbe il caso di tirarlo fuori da quell' incasso ???
                          Stavo proprio cercando in rete ... non mi pare che si trovano più in giro questi Runtal KHK. Però bisogna vedere cosa si trova con quella misura di interasse.

                          Commenta


                          • In quell'incasso rende molto poco.
                            Fino a 200cm di interasse trovi un po' di tutto senza grossi problemi
                            Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                            Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                              ...cut...
                              In tutti i casi non concordo con il discorso di Francy sulle testine poi con la pdc non ti serviranno quindi magari evita la spesa secondo me.
                              si ma allora bisogna assicurarsi che ci siano i detentori sui termosifoni attuali che permettano di parzializzare il flusso. non possiamo pensare di partire da un impianto dimensionato a caso, aggiungere elementi dove ci stanno, voler far lavorare tutto h24 e avere una temperatura uniforme tra le varie stanze.
                              tralasciando la presenza di apporti solari o di altro tipo che sarebbero gestibili solo con le termostatiche (ok oppure con termostato o aprendo le finestre)

                              Commenta


                              • Francy su una casa dove a malapena si riesce ad andare in temperatura tu ti preoccupi di parzializzare? Anche no
                                Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                                Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                                Commenta


                                • Stavo cercando info su pro e contro tra pdc monoblocco e splittate, e ho trovato invece questo I CINQUE SEGRETI CHE ASSOLUTAMENTE DEVI CONOSCERE PRIMA DI INSTALLARE UNA POMPA DI CALORE - Eco Energie Srl
                                  ... dove parla dei pro delle pdc on/off su quelle inverter.
                                  Che ne pensate ?

                                  Commenta


                                  • @mrcrowley sono tutte fregnacce, pare il copia-incolla del sito della formica, che molto spesso viene citato da molti.

                                    Commenta


                                    • Bene. E per quanto riguarda le differenze tra monoblocco e split ??
                                      Ci sono condizioni ambiente in cui sarebbe meglio l'una o l'altra ??

                                      Ciao, grazie.

                                      Commenta


                                      • se la metti lontano da casa credo meglio split, eviti così di far uscire all'aperto il circuito del riscaldamento.

                                        Io non ho pdc ma ho caldaia, mandata e ritorno passano sotto un garage non riscaldato per più di 6mt e la cosa è penalizzante in fatto di efficenza.
                                        Immergas Victrix 26 Plus & Inox sol 300 (3,7 m2) x 110 m2 - zona E - 2.559 gg
                                        2,9 kWp SolarWatt Blue 60P (7x260+4x270) su SE 3000 ( Sud -2°, Inclinazione 12°)

                                        Commenta


                                        • Ok. Ma conviene metterla lontano dalla casa oppure più vicina ??
                                          Ho visto delle installazioni, in cui la pdc è a ridosso del muro della casa.
                                          Io avrei posto sotto al terrazzo del piano sopra, quindi abbastanza riparata. Però è anche sotto, o cmq vicino alla finestra della taverna.
                                          Oppure nella stessa zona, ma discostato dalla casa, potrei predisporre un piano in cemento nel giardino, ma non avrebbe protezioni.

                                          Commenta


                                          • Abiti a Livorno, quindi non corri il rischio che ci nevichi sopra. Sono fatte per stare alle intemperie, quindi non c'è problema e poi metterla vicino alla finestra potrebbe dare un po' di rumore. Io ti consiglierei di metterla distante 1 metro dalla casa (come minimo 30-40 cm dal muro).
                                            Il vantaggio della monoblocco è che non devi posare i tubi del gas, quindi risparmi su installazione e manutenzione, inoltre la macchina costa un po' di meno della split. Se l'unità esterna è distante dalla centrale termica è meglio metterne una split: i tubi del gas disperdono meno di quelli dell'acqua.

                                            Commenta


                                            • In vista di una installazione futura ho predisposto un baggioletto di cemento ad 1mt dalla casa collegato (con un tubo passante di 12cm) direttamente all'intercapedine ispezionabile che cinge il piano interrato, in casi come questi suppongo che anche una monoblocco sia al "sicuro". No?
                                              Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                              LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                              Fotovoltaico 4.76 kWp

                                              Commenta


                                              • In attesa di visite e preventivi per la PDC, volevo chiedervi cosa fareste per integrare i termosifoni in taverna, che ricordo è circa 35mq con h240. Un termo da 3 elementi VIP800, non maggiorabile, nella zona vicino al camino, e un' altro termo da 12 elementi, maggiorabile di 2,3 anche 4 elementi.
                                                Come già detto, abbiamo intenzione di installare cmq un climatizzatore per raffrescare d' estate, quindi sarà già questo di aiuto al riscaldamento della PDC.
                                                Volevo sapere invece cosa fareste con il camino di tipo tradizionale aperto.
                                                Avevo pensato ad un inserto, stessa ditta (Clam), così da non dover rifare tutta la parete. Esiste sia il modello ad aria canalizzabile, che uno ad acqua per integrare il riscaldamento.
                                                Quest'ultimo però mi sembra un pò complicato come lavoro ... prevede un vaso ad espansione etc, ed immagino anche più costoso.
                                                Il motivo principale per cui vorrei cambiarlo, è che dalle prese d'aria esterne e dalla canna fumaria, l' ambiente perde molto calore. Inoltre anche le poche volte che l'abbiamo acceso, l' aria diventa subito irrespirabile.
                                                Aspetto negativo rispetto ad altri focolari chiusi a legna, l' efficienza rimane poco sotto o poco oltre l'80%, a seconda dei modelli.

                                                Saluti

                                                Commenta


                                                • Nessuno si vuole sbilanciare ??

                                                  Commenta


                                                  • Nella mia ignoranza...se quando accendete l'aria diventa irrespirabile significa che ci sono problemi di tiraggio, manca quindi aria al camino e le prese sono sottodimensionate.
                                                    Un pò di odore si deve sentire giocoforza ma arrivare al punto di non poter respirare vuol dire che la canna fumaria non tira.
                                                    Detto questo...i termosifoni sono indipendenti, quindi procederei con l'inserto ad aria se proprio si vuole salvare il camino e fare meno lavori possibile.
                                                    Per l'aumento degli elementi, devi valutare bene per il discorso di circolazione del fluido, aumentare una batteria da 12 potrebbe dare più problemi che non soluzioni se non incroci il flusso.
                                                    Fossi in te metterei l'inserto e basta

                                                    Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
                                                    Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

                                                    Commenta


                                                    • @bravo666 ... in realtà ho un pò esagerato nel dire che l' aria diventa irrespirabile. Si riesce a stare tranquillamente, ma appena esci un attimo fuori e senti l' aria fresca, ti rendi conto di quanto poco salubre sia l' aria di un caminetto aperto.

                                                      Cosa sarebbe la circolazione del fluido ?? Finora è stato detto di aumentare di elementi più o meno di quanto ci pare ...

                                                      Commenta


                                                      • Dentro i termosifoni c'é acqua calda, l'ho chiamata fluido tanto per la quale.
                                                        Puoi aumentare quanto vuoi una batteria di termosifoni, certo, ma normalmente mandata e ritorno sono sullo stesso lato.
                                                        Nel caso di batterie estremamente lunghe, oltre i 12 elementi, potrebbe accadere che se la pompa non ha la giusta portata il termosifone fatichi a far circolare l'acqua per tutta la sua estensione, io per esempio ho batterie di Sira da 19 elementi dove la mandata è a destra e il ritorno a sinistra, proprio per favorire al meglio la circolazione del liquido al loro interno

                                                        Inviato dal mio SM-G935F utilizzando Tapatalk
                                                        Caldaia Carinci Prestige 350,Termocamino Carinci Evolution 190 + scambiatore 40 piastre - Superboiler Carinci 1000l - pannelli solari circolazione forzata, Gestione impianto e climatica con Centralina Total Control Carinci - zona climatica "E" - gradi giorno 2188 - Casa 330 MQ temperatura interna 21° 18/24

                                                        Commenta


                                                        • Intanto che sto aspettando l' appuntamento con gli installatori LG e Ariston ..... studio dove poter piazzare la PDC.

                                                          IMG_20190324_110009.jpg

                                                          Pensavo alla zona in rosso, ovviamente dopo aver fatto un pò di pulizia dalla piante. Il muro è quello esterno dello scannafosso. Una volta dentro, si arriva facilmente al bagno/locale tecnico dove attualmente è installata la caldaia. I tubi non hanno mica problemi a salire di altezza ???
                                                          Poi magari sopra la zona rossa, potrei fare una pergola di protezione.
                                                          Che ne pensate ??

                                                          Saluti a tutti

                                                          Commenta


                                                          • Io non sono proprio convinto che sia un buona idea.... Diciamo che preferirei avere la vegetazione un po' distante....
                                                            Ma se è l'unico posto.....
                                                            Magari vedrei già meglio la parete grigia sopra se è la tua...
                                                            Esteticamente non sarà il massimo ma funzionalmente per me è meglio
                                                            Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                                                            Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                                                            Commenta


                                                            • Ma la vegetazione sul lato del riquadro rosso, si può togliere.
                                                              Parete grigia sopra ?? Intendi bianco ?? E' un terrazzo in laterizio.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR