annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Aiuto per scelta impianto

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Aiuto per scelta impianto

    Buon giorno, vorrei gentilmente un consiglio sulla tipologia di riscaldamento più conveniente per la mia casa, composta da un garage (da non climatizzare) dal primo piano diviso in da zona notte con 3 camere da 15 mq. cadauna e due bagni da 8 mq. cadauno, e la zona giorno con un corridoio da 15 mq. e un salone da 66 mq. con a fianco un sottotetto abitabile di 40mq. (sopra le camere) ma poco utilizzato.
    L’ abitazione ha 7 anni con gli infissi di ottima qualità in legno con doppivetri perfettamente ermetici e con qualche fenomeno di condensa che abbiamo contrastato con un grosso aspiratore/inspiratore con umidostato.
    In ogni ambiente descritto ho le predisposizioni con 2 tubi in rame,corrente e scarico condensa (nei 2 bagni solo riscaldamento), ed esternamente insiste già la “centralina” per l’unità centrale. Tutti gli ambienti hanno un’ altezza di 2,70 , eccetto il salone/cucina che ha un’ altezza media di 3,50, e condivide la cubatura con il sottotetto. Per un totale di circa 600 metri cubi. La casa è situata singolarmente a 350 m.s.l.m.,in zona ventosa nel sud Sardegna perciò umidità e temperature estive abbastanza alte ma con inverni mediamente freddi, zona climatica D con GG 1.402. Attualmente solo il 30% con cappotto esterno ma in seguito ultimeremo al 80%, perché impossibilitati al 100%..Si ipotizzano viste le predisposizioni esistenti 2 ventilconvettori nel salone 1 nel corridoio 3 nelle camere uno nel sottotetto, ma pensavo di installarne di grandi solo in salone e un po’ più piccoli nelle camere e nel corridoio e ancora più piccolo nel sottotetto, sempre in alcuni ambienti non si possa installare dei “radiatori” al loro posto. L’ offerta ricevuta da “battere” è la seguente:
    Fornitura e installazione di pompa di calore Aria-Acqua MIRAI modello HE 1311 DC. Potenza termica nominale 12,9 kw, sette ventilconvettori marca Climaveneta modello i-LIVE SLIM DLRV con piastra radiante, e due scalda salviette in acciaio
    marca Irsap modello Geo per i bagni. Pannello LCD con funzione termostato/umido stato. Costo totale al netto dell’ iva € 9.000,00. Da considerare che in Sardegna non c’è il metano, attualmente il gas costa attorno agli 0,85 cent e il gasolio € 1,00 a litro. La casa all’ interno è completamente finita, ciò esclude stufa a pellets, pavimento radiante/battiscopa etc. Ho un impianto fotovoltaico da 3 Kw (con spazio per un futuro ampliamento) con scambio sul posto(resa circa 4.100 kW) e un contatore da 6 Kw.(consumo annuo circa 3.800kwh, spesa € 1.000 circa) Vorrei gentilmente sapere se le pd.c. sono una buona scelta (anche eventualmente usufruendo della tariffa D1) considerando che comunque il caldo non è eccessivo e possiamo sopportarlo mentre il freddo/umido per 3/4 mesi è “fastidioso”. Nella casa abitano 2 adulti e un bimbo di 5 anni e non siamo a casa per circa 4 ore la mattina e 3 il pomeriggio , perciò pensavamo di diminuire i calore in nostra assenza per aumentarlo al nostro arrivo, chi mi ha proposto questo impianto ha ipotizzato un costo supplementare di corrente di circa mille euro per ogni inverno. Ringraziamenti anticipati.3286933409

  • #2
    Ciao,
    domande: ma hai la casa finita ma senza impianto di riscaldamento? l'unica predisposizione sono i 2 tubi in rame? i tubi sono stati pensati ad hoc per funzionare con una PDC aria-acqua o per una aria-aria ?
    con il progetto della casa non è stato progettato anche l'impianto di riscaldamento? e non dirmi che l'ha dimensionato l'idraulico perché non è il suo lavoro!

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta e sopratutto per la velocità, spero di avere da lei e magari da altri il supporto per decidere prima dell' inizio dell' inverno,noi e il bimbo ne saremmo lieti.La casa è internamente ultimata, ed è dotata di predisposizioni ad hoc per un sistema idronico, con in ogni punto per i ventilconvettori 2 tubi in rame coibentati, scarico condensa e corrente, esternamente alla casa c'è una "centralina con tutti i tubi pronti per la "macchina", la zona giorno e la zona notte sono state separate. Le predisposizioni sono state effettuate 5 anni fa dal tecnico dell' azienda ritenuta in zona una delle più quotate nel campo,(ma ammetto di non aver trovato dei guru) e recentemente mi ha sottoposto il preventivo di cui sopra, perdonate la mia esposizione non tecnica ma sono piuttosto a digiuno in materia.Il prezzo preventivato come ti sembra? Conosci qualcuno nel sud Sardegna che possa effettuare il lavoro (o che mi sappia indicare) e che abbia le giuste capacità? Aspetto vostri consigli e rimango a disposizione per ulteriori delucidazioni. Grazie ancora

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR