annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Comportamento impianto con pdc rotex

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Comportamento impianto con pdc rotex

    Buongiorno a tutti; Vi pongo qualche quesito per conoscere il vostro parere;Impianto radiante e acs con pompa di calore Rotex 516compact;Dopo una settimana di funzionamento h24 con curva climatica a 0,60, e SOLO 2 circuiti aperti (soggiorno e camera)Vi sembra normale che :1) la temperatura di ritorno sia a 30º e la mandata a 35º?Ovviamente la mandata va benissimo, ma il ritorno non dovrebbe essere quasi pari alla mandata dopo una settimana? 2) i flussimetri sul collettore della zona giorno (3anelli) non vanno oltre i 2 lt/min?3) senza usare l acs , il circuito, perda 2º ogni 24h circa?4) anche con 4º di temperatura esterna, e niente ghiaccio, la pdc faccia dei brevi cicli di sbrinamento?Vedo il simbolo della GOCCIA sull unità interna.Grazie mille a tutti

  • #2
    premesso che non ho quella macchina, parto dalla fine..se evaporatore non è bianco di brina, non dovrebbe sghiacciare..se lo fa ha dei porblemi di settaggio.
    serve intervento CAT.

    Mandata e ritorno mi sembrano regolari...nn potranno MAI coincidere. se la pdc deve fare ad esempio 35, quando sentira ritorno arrivare penso a 33, di spegne..e poi si riccenderà quando la mandata magari arriva a 32 (a macchina spenda coincide con ritorno)..per cui i pratica con mandata 35 ritorno oscilla fra 32 e 33.
    i valori di off e on sono settabili..magari la tua aspetta di sentire 30 o 31 per ripartire.
    Non mi pare di per se un problema..importante che la casa sia calda e i consumi siano sotto controllo.

    Se hai sensazione che giri poca acqua (delta T elevato..flussostati segnano poco..) aumenta la velocità della pompa di ricircolo...e vedi se vai meglio..dovresti poter calare la T di mandata facendo girare piu acqua..cosa che migliorarebbe i consumi.
    Diciamo che 35 di mandata..specie se la casa è isolata..sembrano tanti..io mando a 32 al momento e ho zero isolamento e radiante a passo largo.

    2 gradi di perdita accumulo acs ci puo stare. controlla che i raccordi siano ben isolati e che non ci siano circolazioni naturali.
    Ovvio, non hai ricircolo acceso vero?
    Comunque non mi pare strano ...a volte accumulo rotex, che è ottimo, viene un pò mitizzato.
    Ultima modifica di marcober; 27-12-2015, 17:03.
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      1) il ritorno non può diventare uguale alla mandata, vorrebbe dire che hai fabbisogno zero, e allora la PDC non ti servirebbe

      2) la regolazione dei flussi sul radiante dipende da quanto li hai aperti o chiusi, non c'entra con la regolazione della PDC

      3) quale "circuito" perde 2 gradi?

      4) del tutto normale che sbrini con pochi gradi di T esterna.
      PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

      Commenta


      • #4
        Grazie ragazzi...Il circuito che perde 2º e quello dell acqua calda sanitaria , e non ho pompe di ricircolo.Tenendo una mandata di 32 che temperatura ambiente riesci ad avere?

        Commenta


        • #5
          L'acs non è un circuito, cosa intendi? Dove leggi questa perdita di due gradi?

          32 era la mandata di oggi con fuori 8-10 gradi, adesso è 36. In casa ho 21 gradi in zona giorno e 20 in zona notte. Ma si tratta di dati che valgono per me, non è detto che siano replicabili in altre situazioni (altro isolamento, altra metratura, altro sistema di riscaldamento ecc)
          PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
            L'acs non è un circuito, cosa intendi? Dove leggi questa perdita di due gradi?

            32 era la mandata di oggi con fuori 8-10 gradi, adesso è 36. In casa ho 21 gradi in zona giorno e 20 in zona notte. Ma si tratta di dati che valgono per me, non è detto che siano replicabili in altre situazioni (altro isolamento, altra metratura, altro sistema di riscaldamento ecc)

            La perdita di due gradi, la leggo dal pannello lcd dell'unità interna...
            Ho visto il tuo link dell'impianto...
            che modello è la tua pdc?

            Commenta


            • #7
              Rotex Hybrid. Continuo a non capire quale è il parametro che leggi che perde due gradi.
              PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                Rotex Hybrid. Continuo a non capire quale è il parametro che leggi che perde due gradi.
                Perde 2 gradi il circuito dell acs.L accumulo tiene acqua sanitaria a 42ºc e tramite la sonda vedo sempre la temperatura attuale.Cos è che non capisci scusa?

                Commenta


                • #9
                  tu chiami circuito quello che in realta è solo l'accumulo...
                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                  Commenta


                  • #10
                    Se l'accumulo perde 2 gradi su un setup di 42 senza usare acs può essere che tu abbia circolazione naturale nei tubi.

                    Il tubo di uscita che porta l'acs verso i rubinetti esce verso l'alto? E' caldo anche senza usare acs? Puoi mettere una foto che faccia vedere la parte alta della PDC, dove escono i tubi?
                    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                      Se l'accumulo perde 2 gradi su un setup di 42 senza usare acs può essere che tu abbia circolazione naturale nei tubi.
                      Fermo restando che non sono comunque molti.. anzi.

                      L'accumulo è certificato per perdere meno di 2 gradi, ma in un circuito reale le dispersioni aumentano x via delle connessioni con le tubature.
                      Non vedo problemi..
                      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                        Se l'accumulo perde 2 gradi su un setup di 42 senza usare acs può essere che tu abbia circolazione naturale nei tubi.

                        Il tubo di uscita che porta l'acs verso i rubinetti esce verso l'alto? E' caldo anche senza usare acs? Puoi mettere una foto che faccia vedere la parte alta della PDC, dove escono i tubi?


                        si... i tubi hanno percorso "verticale" in quanto l'unità interna è al piano interrato della casa ... ma i tubi in uscita non son tiepidi... Quindi non credo sia un problema d'impianto... anche perchè ho fatto fare il progetto dal termotecnico, per non affidarmi alle improvvisazioni di installatori poco competenti.

                        Diciamo che in linea di massima, più dell' acs, mi preoccupa il fatto che sul circuito del riscaldamento a pavimento la TEMP. DI RITORNO è sempre 4/5 °C inferiore alla mandata ... io vorrei che fosse al massimo 2°C di meno, per far modulare al minimo la pdc.
                        Secondo voi (questo delta T tra mandata e ritorno) è un impostazione della pdc che si può cambiare?

                        Commenta


                        • #13
                          Che io sappia una PDC ha cop migliore con Delta 5 che non Delta 2, a parità di T di mandata. Per modificarla devi aumentare la velocità della pompa che ricircola acqua nel radiante...sapendo che così però consuma di più....e magari non porti a casa nulla sul cop della PDC.
                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
                            Fermo restando che non sono comunque molti.. anzi.
                            Se faccio il paragone con casa mia, a quelle T non ho mai una perdita così marcata. D'altra parte è certificato per perdere 1.5 gradi a 60 gradi (DT 40 rispetto ad ambiente), con un DT 20 se perde davvero 2 gradi qualche problema c'è.

                            E se non ha fatto sifone con i tubi che salgono verso l'alto il problema è lì.
                            PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                            Commenta


                            • #15
                              Ciao, ho scoperto la causa della perdita di calore dell accumulo sanitario.
                              Non è colpa di sifoni, o perdite per la risalita tubi;
                              La causa sono i cicli di sbrinamento ; La compact hpsu 516 per lo sbrinamento , usa il calore del puffer.

                              Svelato l'arcano

                              Commenta


                              • #16
                                Bene, mi sembra una cosa sana.
                                PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da danielepetrini Visualizza il messaggio
                                  Svelato l'arcano
                                  Che idiozia....
                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Perché scusa?
                                    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Perché preleva da un accumulo sanitario ad alta T e quindi cop basso....invece che prelevare dal radiante , dove poi riproduce il prelevato a cop elevato...le Mitshu fanno il contrario...se in produzuone acs devono sbrinare, vanno sul riscaldamento...e poi tornano.
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Però a T più alta sbrina prima, e una perdita di 2 gradi al giorno non è un dramma. Finché fa acs con cop maggiore di 2.174 va bene....

                                        O mi sono perso qualcosa?
                                        PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Poco o tanto che sia ...perché usare più energia per fare una cosa che posso fare usandone meno? Non eri per eliminare gli sprechi? E poi se devi fare 2-3 docce consecutive, perdere un tot di energia da accumulo può essere un problema ...levarlo da un masseto che ne contiene 100 volte tanto, non lo é mai
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Comportamento impianto con pdc rotex

                                            Mmmm.... Rispetto agli sprechi e/o all'energia spesa secondo me non stai considerando il tempo che impiega a sbrinare nei due casi. EDIT: no, in termini di energia hai probabilmente ragione tu.

                                            Prelevare energia dal radiante si può fare... se hai un radiante, ma non ce l'hanno mica tutti.

                                            Comunque ok, non ho intenzione di partire con un'altra discussione infinita.
                                            PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Se non hai radiante in teoria hai un accumulo da 100 lt sul ritorno appena prima della pdc..per cui sbrini con quello, che è a T del ritorno, quindi bassa.

                                              Non conto il tempo perchè il tempo non costa nulla..la pdc è la mia, mica pago per i minuti che la uso.

                                              Se devo fare 3 kwh per sbrinare, mi importa che il mio consumo elettrico globale 8consumo per sbrinare + consumo per rifare energia termica prelevata in casa per sbrinare) sia il minimo possibile..e per essere il minimo devo usare un'energia termica a T bassa...perche poi a fare energia termica a t bassa ho un cop alto..e quindi energeticamente rifare quela che ho dovuto usare per sbrinare mi costa poco.

                                              Poi resta il discorso del potenziale "disservizio"..levare qualche kwht da un accumulo di acs puo dare noi...su un delta T di 30, perdere 2 gradi un una notte è il 6% dela riserva..ma soprattutto passare magari da 39 a 37 significa passare da acqua calda a tiepida.
                                              Levare la stessa energia da una casa che ne "ingloba" qualche centinaio di kwh fra aria e struttura...non ha alcun impatto.

                                              Forse Rotex imposta cosi perche pensa sempre che ci sia un solare e quindi freddare molto accumulo per loor è sempre un obiettivo...
                                              CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                Perché preleva da un accumulo sanitario ad alta T e quindi cop basso....invece che prelevare dal radiante , dove poi riproduce il prelevato a cop elevato...le Mitshu fanno il contrario...se in produzuone acs devono sbrinare, vanno sul riscaldamento...e poi tornano.
                                                Non ti so dire quale tecnica sia la migliore... ogni produttore ha i suoi ingegneri... aggiungo che alcuni costruttori hanno addirittura un kit cavo scaldante per fare gli sbrinamenti... e questo si che è un idiozia!Ti posso dire che per innalzare la T dell accumulo di 5ºC , impiega 25 minuti con una media di potenza istantante assorbita pari a 2, 50KW.Quindi mi sembra poco traumatica la cosa...Credo anche sia meglio "prelevare" T da un accumulo a 45ºC che da un radiante che magari sta lavorando a 29/30ºCNon so voi come la pensate!!!!Ma è bello scambiare opinioni

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Originariamente inviato da danielepetrini Visualizza il messaggio
                                                  Ti posso dire che per innalzare la T dell accumulo di 5ºC , impiega 25 minuti con una media di potenza istantante assorbita pari a 2, 50KW.Quindi mi sembra poco traumatica la cosa...
                                                  non ne faccio una questione di tempo...la pdc a volte si spoegne..quindi il fattore tepo non è il fattore scarso..quidi il tempo vale zero euro.
                                                  detto questo.. logica vorrebbe che si usi sempr la fonte meno cara per fare qualsiasi lavoro..e se il kwh termico ad alta T costa 2X e lo stesso kwh termico stoccato nella casa costa X...dove conviene "prenderlo"?
                                                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                                                    Se non hai radiante in teoria hai un accumulo da 100 lt sul ritorno appena prima della pdc..per cui sbrini con quello, che è a T del ritorno, quindi bassa.
                                                    Seee.... voglio vedere in quanti lo installeranno.... pur con tutti i manuali che dicono di avere un tot di litri nell'impianto.

                                                    Sull'energia e sul tempo ci avevo ripensato, e avevo messo un EDIT al mio post precedente.

                                                    In effetti è utile solo se si ha una integrazione da solare termico significativa (es in mezza stagione), con accumulo sopra il setup acs. Magari si può disabilitare, boh.
                                                    PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Non voglio fare cross-posting o pubblicità (non ho fini commerciali) ma puoi leggerti il mio blog:

                                                      La mia Casa Elettrica | Esperienze con pompa di calore e fotovoltaico

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Originariamente inviato da EmilianoM Visualizza il messaggio
                                                        Non voglio fare cross-posting o pubblicità (non ho fini commerciali) ma puoi leggerti il mio blog:La mia Casa Elettrica | Esperienze con pompa di calore e fotovoltaico
                                                        Ciao EmilianoM; a proposito del tuo forum... ti chiedo una info su un altro argomento:Il valore PWM CONFIG min Liv. performance , a cosa si riferisce?È la modulaIazione minima di potenza della pdc?SPREAD CH è il Delta T Tra andata e ritorno? Grazie

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da danielepetrini Visualizza il messaggio
                                                          Ciao EmilianoM; a proposito del tuo forum... ti chiedo una info su un altro argomento:Il valore PWM CONFIG min Liv. performance , a cosa si riferisce?È la modulaIazione minima di potenza della pdc?SPREAD CH è il Delta T Tra andata e ritorno? Grazie
                                                          La risposta e' qui':

                                                          Configurazione HPSU e LET | La mia Casa Elettrica

                                                          Min Performance, Max Performance E' una coppia di parametri che si riferisce al possible range di funzionamento della pompa di circolazione per il riscaldamento (non e' la modulazione di tutta la macchina).
                                                          Spread CH E' il limite superiore possibile di T mandata - T ritorno durante il funzionamento.

                                                          Commenta

                                                          Attendi un attimo...
                                                          X
                                                          TOP100-SOLAR