Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

incertezza impianto riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #31
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    Coi fancoil puoi fare tutto.

    Ultimo punto é un attimo Complicato per te ora ,,,concentrati sul resto.
    Per deumidificare con fancoil, dovrei però abbassare abbastanza la temperatura dell'acqua per ottenere il punto di rugiada? 18 c°, che sarebbe la T dell'acqual nel radiante, mi fa pensare che non possano essere sufficienti. Sbaglio?

    Commenta


    • #32
      ma perchè anzichè raffrescare con il radiante non raffreschi con i FC e basta?

      Sì, quella del fotovoltaico penso sia fattibile. In ogni caso dovrei accompagnare il potenziamento FV con una pratica di un tecnico... Chissà se vale la candela...
      Questa è una strada che stanno utilizzando parecchie persone.
      Installi quota d'obbligo (anche senza chiedere allaccio Enel) e dopo la fine lavori del Permesso di Costruire, dopo l'accatastamento e l'agibilità, apri una CIL per ristrutturazioni per la restante aprte del FTv e ad enel fai unica richiesta di connessione con la somma totale dell'impianto.
      Per il 65% lascia perdere! Al massimo quello che puoi portare in detrazione per ristrutturazione, lo porti al 50% insieme al FTV...

      saluti
      Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
      Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
      Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
      ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
      Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

      Commenta


      • #33
        se obiettivo è solo deumidificare un piano per rafferscare col radiante, allora è sufficiente mandare nel FC con la stessa t del radinate...se hai ua UR elevata tale per cui deve condesre da qualeche parte, condensa sul FC e mai sul pavimento... se non condensa, significa che non c'era abbastanza umido da poter condensare sul pavimento..insomma, fa da "sicurezza"..tu sai sempre che puoi abbassare man mano la T di mandata a quello che senti sia la T di confort, con la garanzia che se deve condensae qualche cosa,lo farà sul FC.

        Se invece vuoi deumidificare quando non va il radiante..li devi (o lo devi , se è uno solo canalizzato) allacciare direttamente al collettore con un loro circuito..e li fai andare a qualsiasi T. (da soli)

        Se serve solo deumidificare ne basta uno con canalizzazione minimale..magari 2 stanze,per andare in sicurezza col radinate (investimento minimo)..se invece vuoi deumidificare e raffreddare senza radiante, ne serve uno grosso +canalizzazione in ogni stanza..oppure uno per stanza.

        Ovvio che raffrescare con radante (+ sicurezza anticondensa) non equivale a condizionare con FC a mandata 12 gradi...sono 2 filosofie diverse..con radinate devi tenere tutta la struttura "fresca" quais in continuo, cioè eviti che si surriscaldi, hai al sensazione di "fresco cantina", senza correnti aria molto fredde e sensazone di fresco che sparisce velocemente se spegni i FC...coi FC invece hai un raffreddamento violento e puntuale, con drastica discesa della UR, però proprio perche si muove molt a ria a t basse, non la si tiene a lungo abbastanza per raffreddare la struttura edilizia, e quindi poi quando spegni, senti subito che "ti manca".

        Ideale è appunto abbinare i due..avere un FC che deumidifica quel poco che serve..e che da subito un apporto di fresco immediato appena aprti 8cosa che il radante non ti da)..ma poi alla lunga esce il radinate, che tiene fresca la casa anche tutta la notte.
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #34
          Io dell'inerzia del radiante per raffrescare non mi fiderei (poi dipende molto dalla zona e dalle abitudini).
          Es: ho il radiante acceso in piena estate ma a causa di un temporale o di una perturbazione di aria fresca/fredda per qualche giorno (soprattutto di sera) le temperature sono più fresche.
          Se ho il radiante, anche se lo spengo, comunque rischio di avere fin troppo fresco in casa, mentre i FC sono più veloci come risposta... ma è un mio pensiero e sapete benissimo che è quello che sto facendo nella mia ristrutturazione...

          saluti
          Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
          Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
          Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
          ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
          Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

          Commenta


          • #35
            Liga..è vero..è meno reattivo..ma parlaimo sempre di qualche ora...se prevedono calo T domani, stassera lo spegni...ma questo capita magari 1-2 volte per estate...mentre ogni sera avresti il piacere di andare a dormire senza rumori di ventole e correnti aria, ma nel fresco della taverna...
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #36
              Molto bene, grazie a tutti quanti.
              Riguardo la posizione della pompa esterna...leggo che sia meglio a sud, soprattutto per quanto riguarda il funzionamento d'inverno.
              Io avrei a disposizione un grande terrazzo esposto a sud, profondo circa 2 mt...ma praticamente è il terrezzo delle camere. Non riesco a rendermi conto quanto fa rumore quella macchina e se, quando si accende di notte, mi turba il sonno.
              Che dite voi che possedete queste macchine?

              Oppure avrei grande disponibilità di spazio a nord, soprattutto dietro la porta dell'accesso al boxinterrato (che appunto sta a nord)...

              Commenta


              • #37
                a Nord!!!!!!
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #38
                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  a Nord!!!!!!
                  A nord Marco!? Mi aiuti a capire perché è meglio al nord? E'che ho sempre letto meglio a sud...

                  Commenta


                  • #39
                    si ma meglio che su un terrazzo che sìda su camera da letto...rumore saràanche baso ma non zero..e non sottovalutare VIBRAZIONI, che si trasmettono piu del rumore..per nn rischiare meglio Nord e un COP 0,1 piu basso che il ripianto di non averlo fatto.
                    Ultima modifica di marcober; 23-01-2016, 22:11.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #40
                      Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                      .per nn rischiare meglio Nord e un COP 0,1 piu basso che il ripianto di non averlo fatto.
                      Così poca differenza di cop?
                      Oppure avrei spazio ad avest, sotto un terrazzo... meglio cmq di nord.
                      Se ci riesco invio un file della planimetri di casa.0001.jpg0002.jpg0003.jpg0004.jpg
                      Ultima modifica di paoloan; 23-01-2016, 20:58.

                      Commenta


                      • #41
                        non ti so quantificare..ma il rumoro lo fa..e vibrazioni pure..quindi io NON la meterei ataccata ala casa, cioè su mura o terrazzi che posono trasmettere vibrazioni alla casa..dopo di che, fosse mia, piu distamte è meglio è..io l'ho messa dove in pratica non prende sole..pace e bene se perdo cop..ma sono contento di averl amessa fuori dai piedi, anche dal punto di vista visivo...fidati..mettila dove puo dare meno noia, no ti pentirai.
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #42
                          Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                          non ti so quantificare..ma il rumoro lo fa..e vibrazioni pure..quindi io NON la meterei ataccata ala casa,
                          quindi potrebbe andare bene e non perdere troppi cop anche se fosse me al livello di piano interrato?
                          il mio timore più grande è che vada spesso in blocco per via dei gelamenti...

                          Tu hai di questi problemi?

                          E poi, l'unità esterna deve essere coperta, oppure può prendere anche la pioggia?
                          Ultima modifica di paoloan; 23-01-2016, 22:57.

                          Commenta


                          • #43
                            nel mio caso cmq consigliabile sempre pdc splittata, vero? U INTERNA all'interno del garage dell'interrato, U ESTERNA fuori dalla porta del garage...
                            Ultima modifica di paoloan; 23-01-2016, 23:43.

                            Commenta


                            • #44
                              Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                              quindi io NON la meterei ataccata ala casa, cioè su mura o terrazzi che posono trasmettere vibrazioni alla casa..dopo di che, fosse mia, piu distamte è meglio è..
                              Buongiorno..io mi trovo in una situazione simile..e vi chiedo cortesemente un parere..la PDC servirà un appartamento, quindi volente o nolente credo proprio che la dovrò mettere sul balcone..ora, leggendo qui, mi pongo il problema è vi faccio questa domanda:

                              io avrò due balconi..uno a nord lato camere da letto e uno a sud lato giorno (sala e cucina)..considerate che il clima qui da noi é più clemente rispetto al nord e andare sotto zero é alquanto straordinario..quindi io avevo pensato di metterla a nord per favorire l'efficienza nei mesi estivi (a sud ho paura che schiatti) ma non avevo considerato quello che dice marcober ovvero il rumore!

                              Voi che consigliate?
                              Villetta bifamiliare in classe B - zona climatica E 2560 GG - Nimbus pocket 50M con radiante a pavimento su 100 mq per riscaldamento, raffrescamento e ACS (HYC da 300 litri) - cottura ad induzione

                              Commenta


                              • #45
                                Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio
                                nel mio caso cmq consigliabile sempre pdc splittata, vero? U INTERNA all'interno del garage dell'interrato, U ESTERNA fuori dalla porta del garage...
                                Io penso che una splittata sia sempre meglio....specie se devi fare molta strada fra unità esterna e locale tecnico. Se invece capisco che devi solo attraversare un muro, metti pure una monoblocco, se il costo è decisamente inferiore.Nel post precedente parli di seminterrato...ok per unità interna..mente unità esterna non deve essere messa un un "buco" cioè in modo che possa accumulare aria gelida attorno a se (aria gelida stratifica in basso). Se eviti questo, la PDC non ha problemi a stare sotto sole, pioggia e vento. La mia non ha alcuna protezione...una protezione troppo vicina potrebbe anzi soffocare lo scambio con aria ed essere peggio. Col le basse T la PDC brina e sbrina, ma questo non significa che va in blocco e non scalda la casa...ma è il normale funzionamento di un PDC quando hai meno di 5 gradi di T ambiente...normale amministrazione, già compresa nei conteggi del COP se sono dichiarati a norma UNI.
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                TOP100-SOLAR