annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

incertezza impianto riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • fcattaneo
    ha risposto
    Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio

    hanno proposto proprio ora anche una HPSU Compact 508 6H/C R1.


    Sicuro che l'accumulatore è PIT piutto che un boiler?
    Sono davvero curioso di capire perche ti è venuto questo dubbio....
    Ovvio che si...

    Piuttosto sarebbe interessante conoscere il preventivo che ti hanno fatto.. magari dettagliato sulla HPSU Compact 508 6H/C R1.

    F.

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Io acquistero una HPSU Compact da 4 Kw.. ma c'e' anche nella taglia di 6 e di 8 Kw.

    Il modello da 4 Kw che fa caldo/freddo con il suo accumulo pipe in tank da 500 Lt che fa ACS in istantanea ed eventualmente anche integrazione da altra fonte ,dovrebbe costare circa 5000 euro all'utente finale (.. sono prezzi che leggo sil forum di utenti che si sono fatti fare preventivi , quindi da verificare. ).

    Credo, ma non ne sono sicuro, che sia l'unica PDC ad usare il nuovo R32 .

    Ciao,
    F.
    hanno proposto proprio ora anche una HPSU Compact 508 6H/C R1. Sicuro che l'accumulatore è PIT piutto che un boiler?

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    la legonella non ha tempo di formarsi perché acs viene continuamente rinnovata.
    Nel boiler acs invece viene scaldata direttamente da serpentina di pdc...

    Lascia un commento:


  • spider61
    ha risposto
    Come riferimenti qualcuno di noi se lo e' fatto il serbatoio con scambiatore ACS inox corrugato http://www.energeticambiente.it/fai-...ccumulo-9.html , in campagna uso meno di 20mt. di inox corrugato di 20mm , dovrebbe essere 1,2mq e ci si fanno almeno 2 docce tranquillamente temperatura dell'acqua tecnica almeno di 45° di inverno , d'estate basta che sia 40....

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    No,la ripristina quando serve..la PDC scalda un accumulo,e poi acqua sanitaria passa dentro accumulo e preleva calore da tale accumulo, ma senza mescolate acqua sanitaria e acqua tecnica...cerca una immagine su internet e capisci al volo.

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    quindi col PIT la pdc sarebbe sempre in funzione per ripristinare il livello di acs...

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    tink?PIT Siccome a bagnomaria sta un tubo che contiene poca acqua che viene rompe ista ad ogni minimo prelievo, non dai tempo a ligionella di formarsi

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    Nel PIT la PDC scalda acqua tecnica, che poi a sua volta scalda acs contenuta in un lungo tubo spiralato...in boiler è in boiler.
    ok, un tink quindi scalda acs a bagnomaria.
    Perché non ci sarebbe problema legonella? e a parte questo, qual'è il vantaggio del tink?

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    Nel PIT la PDC scalda acqua tecnica, che poi a sua volta scalda acs contenuta in un lungo tubo spiralato...in boiler è in boiler.

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    in che senso? riesci a spiegarmi meglio il funzionamento dei due sistemi? se è già stato trattato magari indirizzami dove posso andare a leggere. Grazie mille

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    PIT fa ACS in istantanea..è esente problema legionella.

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    Un boiler non è una pdc..non è che si posono fare errori gravi
    IDEALE ma costoso PIPE IN TANK da 500 lt (o 800)
    Oppure boiler da 300 lt (o 500) con serpentina GENEROSA
    ecco il punto è questo: che differenza c è tra PIPE IN TANK e BOILER? poi mi parlavano di legionella...

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    io ho una Misthubishi dal 2013 e la mia esperienza personale co tale MARCHIO è ottima e la consiglio.
    Poi vale per quel che vale..ho i modella Y112
    Non mi aspettereiche una casa faccia prodotti buoni e nella stessa gamma, ciofecone...

    Un boiler non è una pdc..non è che si posono fare errori gravi
    IDEALE ma costoso PIPE IN TANK da 500 lt (o 800)
    Oppure boiler da 300 lt (o 500) con serpentina GENEROSA

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    L'acumulo è quello integrato nella macchina Hydrotank..se pensi sia piccolo (e lo penso anche io) con spesa analoga puoi metere un boiler esterno piu grande e comprare la Hydrobox.
    Per te vedo bene la piu piccola.
    COme prezzo non installato..si è tenuto in tasca qualcje cosa..puoi negoziare un pochino..poi dipende da che prezzo finale fa...il prezzo della pura macchina lascia iltempo che trova..
    x più piccola intendi la l'unità esterna più piccola? cioè la PUHZ-SW50VHA?
    In generale, pensi sia una buona macchina?

    IDROBOX tipo ERSD-VM2C da associare con una boiler da quanto? Siamo in tre...forse quattro più avanti.
    Mi suggeriresti qualche boiler da visionare?
    e poi...boiler o tank? che confusione...
    Ultima modifica di paoloan; 03-02-2016, 19:26.

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio
    Fresco fresco, questo è un primo preventivo che mi è stato fatto, rispettivamente da 8 kw e 6 kw, mi pare. Gentilmente, se potete, pareri, impressioni sia sul modello che sul prezzo.
    p.s. mi hanno proposto un accumulatore da 200 litri... per 4 persone mi pare un po'poco.
    https://www.dropbox.com/s/xbn2j4au23...mit 1.pdf?dl=0
    L'acumulo è quello integrato nella macchina Hydrotank..se pensi sia piccolo (e lo penso anche io) con spesa analoga puoi metere un boiler esterno piu grande e comprare la Hydrobox.
    Per te vedo bene la piu piccola.
    COme prezzo non installato..si è tenuto in tasca qualcje cosa..puoi negoziare un pochino..poi dipende da che prezzo finale fa...il prezzo della pura macchina lascia iltempo che trova..

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    Originariamente inviato da fabioe Visualizza il messaggio
    fcattaneo
    I principali vantaggi di questo gas quali sono rispetto al 410?
    il 410 è fatto al 50% di R32..lo porteranno tutti al 100% in qualche anno perche R32 (rispetto a R125 che è il secondo 50%) è piu rispettoso dell'ozono rispetto a R32.
    Comunque R32 è un gas serra...per cui si tratterà a medio termine di capire come sostituirlo..si pensa con Co2 (che è un gas serra pure lui ma meno potente)
    Sino ad oggi si è usato r32 in miscela con R125 perche la macchina rende di piu.
    Questa cosa è normale ogn volta che si mete al bando un gas..che ovviamente si usa perchè è piu performante..e i miglioramenti delle macchine piu che compensano le perdite teoriche dei gas nuovi.
    Se usassimo i gas banditi su macchine moderne avremmo cop ancora piu elevati..ma ovvio che non possiamo..

    Lascia un commento:


  • fcattaneo
    ha risposto
    No.. perche il modello 508 DB non è un accumulo ma è una HPSU Compact.

    Quindi il prodotto HPSU Compact da 4 Kw con accumulo da 500 lt esiste ..

    Controlla anche tu il listino o i dati tecnici e lo vedi..

    Lascia un commento:


  • LordofHome
    ha risposto
    Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
    No.. a me hanno offertto la 4 kw da 500 Lt. quindi deduco che esiste.

    Comunque controllando i dati tecnici sul loro sito, l'unita interna 508 DB, o il modello 508 DB BIV che ha una serpentina aggiuntiva, sono abbinabili al modulo esterno RRLQ 4 kw.

    Non c'e' quindi questo limite.

    Per quanto riguarda il nuovo gas leggo da piu' parti che renderebbe di piu'.. ma sono voci.. nessuno ancora che abbia saputo spiegare il motivo.

    Comunque in ottica futura è destinato a sostituire il 410 in tutto il mondo e per tutti i produttori.

    Ciao,
    F.
    Quello che dicevo essere "incompatibile" in realtà era riferito all'assenza dell'abbinata 4kw con 500l di accumulo nella versione Compact di Rotex.
    E' ovvio che se prendi accumulo a parte, come generatore ci puoi abbinare quello che vuoi, anche una PDC da 2kw e/o PDC non Rotex.

    Lascia un commento:


  • fcattaneo
    ha risposto
    Originariamente inviato da LordofHome Visualizza il messaggio

    La rotex da 4kw integra solo l'accumulo da 300l; quello da 500l lo trovi a partire dai 6kw di potenza installata.
    No.. a me hanno offertto la 4 kw da 500 Lt. quindi deduco che esiste.

    Comunque controllando i dati tecnici sul loro sito, l'unita interna 508 DB, o il modello 508 DB BIV che ha una serpentina aggiuntiva, sono abbinabili al modulo esterno RRLQ 4 kw.

    Non c'e' quindi questo limite.

    Per quanto riguarda il nuovo gas leggo da piu' parti che renderebbe di piu'.. ma sono voci.. nessuno ancora che abbia saputo spiegare il motivo.

    Comunque in ottica futura è destinato a sostituire il 410 in tutto il mondo e per tutti i produttori.

    Ciao,
    F.

    Lascia un commento:


  • fabioe
    ha risposto
    Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Credo, ma non ne sono sicuro, che sia l'unica PDC ad usare il nuovo R32
    fcattaneo
    I principali vantaggi di questo gas quali sono rispetto al 410?

    Lascia un commento:


  • LordofHome
    ha risposto
    Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
    Io acquistero una HPSU Compact da 4 Kw.. ma c'e' anche nella taglia di 6 e di 8 Kw.Il modello da 4 Kw che fa caldo/freddo con il suo accumulo pipe in tank da 500 Lt che fa ACS in istantanea ed eventualmente anche integrazione da altra fonte ,dovrebbe costare circa 5000 euro all'utente finale (.. sono prezzi che leggo sil forum di utenti che si sono fatti fare preventivi , quindi da verificare. ).Credo, ma non ne sono sicuro, che sia l'unica PDC ad usare il nuovo R32 .Ciao,F.
    La rotex da 4kw integra solo l'accumulo da 300l; quello da 500l lo trovi a partire dai 6kw di potenza installata.300l di accumulo di acqua tecnica temo siano pochino per una famiglia di 4 persone.Riguardo al gas R32 non ho mai sentito e/o letto dettagli ufficiali. Solo vociferazioni di un possibile upgrade nel corso del 2016; ma al momento ho solo sentito voci a riguardo. E francamente non so che beneficio concreto abbia nel funzionamento.

    Lascia un commento:


  • fcattaneo
    ha risposto
    Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio

    mi sapreste indicare, sempre in base alle vostre esperienze, qualche buona marca-modello di pdc per potenze nominali intorno alle mie esigenze? Quindi da 4 kw a 7-8 kw.
    Io acquistero una HPSU Compact da 4 Kw.. ma c'e' anche nella taglia di 6 e di 8 Kw.

    Il modello da 4 Kw che fa caldo/freddo con il suo accumulo pipe in tank da 500 Lt che fa ACS in istantanea ed eventualmente anche integrazione da altra fonte ,dovrebbe costare circa 5000 euro all'utente finale (.. sono prezzi che leggo sil forum di utenti che si sono fatti fare preventivi , quindi da verificare. ).

    Credo, ma non ne sono sicuro, che sia l'unica PDC ad usare il nuovo R32 .

    Ciao,
    F.

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Fresco fresco, questo è un primo preventivo che mi è stato fatto, rispettivamente da 8 kw e 6 kw, mi pare. Gentilmente, se potete, pareri, impressioni sia sul modello che sul prezzo.
    p.s. mi hanno proposto un accumulatore da 200 litri... per 4 persone mi pare un po'poco.
    https://www.dropbox.com/s/xbn2j4au23...mit 1.pdf?dl=0

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Questi giorni saranno importanti per prendere una decisione. Vi chiedo una ultima cortesia: mi sapreste indicare, sempre in base alle vostre esperienze, qualche buona marca-modello di pdc per potenze nominali intorno alle mie esigenze? Quindi da 4 kw a 7-8 kw.
    GRazie

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    Presumo che ogni costruttore fissi la Potenza Nominale in corrispondenza del regime che gli massimizza il COP..per cui il regime minimo e massimo si allontanano dal nominale con % diverse.
    Però non riesco a capire che problema ti crea..nel enso che la pdc va dimensionata in modo che la P Max a T progetto soddisfi la casa..la P Nom e Min..ala fine lasciano il tempo che trovano (ovvio, poiu la Mi è bassa e meglio è..ma s euno deve scaldare, ala fine deve metere una certa taglia, che avra poi un minio "di conseguenza")
    ma no figurati, non mi crea alcun problema. Queste domande insistenti e apparentemente insulse le pongo perché vorrei capire con quanta più precisione possibile le pdc vengono classificate. E, in base a questo, capire quella che potrebbe fare al caso mio (che di certo, manfre73 docet, non è una 14 kw ).
    Quindi, se volessi fare una sintesi, è bene scegliere, tra le tante marche, quella con un Potenza Nominale che più si avvicina alle esigenze del caso ma che, possibilmente, sia abbastanza "elastica": cioè più capacità possibile di rotare al minimo ed al massimo (prendo per esempio sempre kita s che girà da 2.5 fino a 10).
    Grazie e perdonate la mia insistenza.

    Lascia un commento:


  • fcattaneo
    ha risposto
    Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio
    una templari kita s, giusto per fare un nome, mi pare che di nominale sia sotto a 5 kw, ma al max arriva fino a 10 kw. Tu invece dici che inverter può accelerare sino +20%... mi aiuti a capire?
    Ho letto velocemente e capisco l'imbarazzo nel dimensionare la PDC...

    Ora.. secondo me una 4 Kw x casa tua ci sta piuttosto larga... per intendere a casa mia mettero questa primavera una PDC da 4 Kw e sono strasicuro che bastera'.. si tratta di 140 Mq. in classe D con riscaldamento a termosifoni...

    ovvio che se facessi progettare da un termotecnico questo direbbe che mi serve almeno una 14-16 Kw... perche ??

    Il motivo è semplice.... se un giorno fuori mi va a -20 e a casa mia non riesco a superare i 18 gradi io so che devo prendermela SOLO con me, che ho fatto questa scelta...

    Se invece la scelta di una 4 kw è frutto di un progetto di un termotecnico io potrei fargli causa e creargli delle noie.. per cui fanno benissimo i professionisti a tutelarsi....

    peccato che soprattutto nella scelta di una PDC il sovradimensionamento è pagato a carissimo prezzo dall'utente finale.. che si ritrova una macchina costosa e inutile con rese basse nei bassi carichi ( che incorrono x il 90% dell'inverno ).

    Quindi... palle in mano e assumersi le proprie responsabilita se si vuole un impianto veramente performante.

    F.

    Lascia un commento:


  • manfre73
    ha risposto
    Noi ti stiamo dando gli strumenti per capire come va dimensionata una pdc per non fare errori, ogni pdc e ogni impianto sono una storia a se perche ogni casa e' diversa e ogni famiglia ha esigenze specifiche. Io ti porto la mia esperienza, marco anche la sua competenza, altri ancora confermano in base alle proprie esperienze/ competenze ma anche preferenze e o convinzioni.Non c'e' una strada sola x il tuo impianto, devi scegliere quella che tu ritieni giusta per te. Che non e' una pdc da 14 kw.

    Lascia un commento:


  • marcober
    ha risposto
    Presumo che ogni costruttore fissi la Potenza Nominale in corrispondenza del regime che gli massimizza il COP..per cui il regime minimo e massimo si allontanano dal nominale con % diverse.
    Però non riesco a capire che problema ti crea..nel enso che la pdc va dimensionata in modo che la P Max a T progetto soddisfi la casa..la P Nom e Min..ala fine lasciano il tempo che trovano (ovvio, poiu la Mi è bassa e meglio è..ma s euno deve scaldare, ala fine deve metere una certa taglia, che avra poi un minio "di conseguenza")

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
    Premessa ..la POTENZA di una pdc CAMBIA in base a:
    1) T a cui la facciamo lavorare (T ambiente e T di mandata)
    2) velocità a cui gira il compressore ...dove per velocita NOMINALE si intende quella a cui girerebbe il motore senza inverter (diciamo 100%) ..ma che inverter puo accelerare sino a +20% circa, ma anche rallentare sino a -60%)
    una templari kita s, giusto per fare un nome, mi pare che di nominale sia sotto a 5 kw, ma al max arriva fino a 10 kw. Tu invece dici che inverter può accelerare sino +20%... mi aiuti a capire?

    Lascia un commento:


  • paoloan
    ha risposto
    appunto quindi, 0.184 di trasmittanza U.
    Per il tetto penso proprio di non aver problemi im quanto, come ti dicevo, c'è una soffitta morta e tra l'altro tutti i solai sono in legno lamellare con tavolato (quindi più isolato di un solaio in laterizio).
    mi spieghi i 505 mc di metano? che vuoi dire? è inverosimile il calcolo fatto?

    Lascia un commento:

Sto operando...
X
TOP100-SOLAR