annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pompa di calore - potenza e configurazione impianto

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Per Regolare in automatico la temperatura potresti implementare una climatica inversa (funzionamento a Tmandata più elevata durante le ore diurne e più bassa durante le ore notturne) e far funzionare la macchina appunto in climatica e non a Tfissa.
    Io comunque la faccio funzionare a Tfissa e mi muovo così:
    Partenza dal 01/11 con una Tmandata compresa tra i 27° e i 31° e funzionamento per 10 ore diurne (dalle 7.30 alle 17.30) per sfruttare appieno il FTV.
    Ogni 2 settimane circa (a seconda del freddo più o meno intenso) aumento le ore di funzionamento da 10 a 12, 14 fino ad un massimo di 16 ore (dalle 6 alle 22) e aumentando la Tmandata fino ad un massimo di 35°.
    In pratica regolazioni che portano via 5 minuti al mese...

    saluti
    Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
    Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
    Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
    ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
    Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

    Commenta


    • Io ho provato a far funzionare più di una pompa di calore a temperatura fissi ed il risultato è stato che i consumi aumentano del 20/30%, poi usi il FV e non ci fai caso, ma il funzionamento a punto fisso rispetto alla curva climatica con termostati in ogni zona (se sono presenti molte zone, esempio 15/20) è agli antipodi. Consumi meno solo se ti sostituisci alla curva climatica, un secondo lavoro, e non ti pagano per farlo, e non lo farai comunque bene come se fosse automatizzato.

      Commenta


      • Originariamente inviato da ligabue82 Visualizza il messaggio
        Per Regolare in automatico la temperatura potresti implementare una climatica inversa (funzionamento a Tmandata più elevata durante le ore diurne e più bassa durante le ore notturne) e far funzionare la macchina appunto in climatica e non a Tfissa.
        Io comunque la faccio funzionare a Tfissa e mi muovo così:
        Partenza dal 01/11 con una Tmandata compresa tra i 27° e i 31° e funzionamento per 10 ore diurne (dalle 7.30 alle 17.30) per sfruttare appieno il FTV.
        Ogni 2 settimane circa (a seconda del freddo più o meno intenso) aumento le ore di funzionamento da 10 a 12, 14 fino ad un massimo di 16 ore (dalle 6 alle 22) e aumentando la Tmandata fino ad un massimo di 35°.
        In pratica regolazioni che portano via 5 minuti al mese...

        saluti

        Grazie per la risposta, ma la T fissa dove la imposti? Nel timer della pdc?

        Commenta


        • Originariamente inviato da Tarta82 Visualizza il messaggio
          Ciao a tutti,
          io ho installato la seguente pdc Mitsubishi:

          - U.E. PUMY-P112YKM4 SMALL Y 2V R410 12,4 KW.;
          - MODULO INTERNO EHST20C-VM2CR2 UI CYLIN SOLO CALDO BH2KW CON BOLLITORE DA 200 LT.;

          Siccome non vorrei farla andare continuamente, sono a chiedere se ha senso regolarla tramite i timer di programmazione, facendola andare nelle ore diurne così da sfruttare, per quel che serve in questo periodo, il fotovoltaico e nelle ore notturne farla andare al minimo; perchè da quello che leggo dal manuale non c'è la possbilità di regolare la temperatura per le fasce orarie ma solo di farl andare o meno...è giusto?
          potresti verificare se nella programmazione della PDC, pur mantenendo una climatica classica, sia possibile imporre nelle verie ore del giorno una limitazione di frequenza e quindi di potenza della PDC. La mia Carrier lo permette e consente di scegliere per ogni intervallo se avere come limite il 100% della potenza o un valore alternativo settabile a piacere. Io uso quando voglio limitare il consumo (ore di prima mattina/notturne) una limitazione della potenza al 50%.

          Commenta


          • Grazie per la risposta, ma la T fissa dove la imposti? Nel timer della pdc?
            Sul display della pompa di calore che è remotato in casa in sala da pranzo / openspace

            saluti
            Villetta 160 mq zona climatica D in ristrutturazione (casa elettrica - NO GAS)
            Pavimento radiante: passo 10 (5 nei bagni) tutto in BT
            Raffrescamento tramite fancoil - Pompa di Calore: Mitsubishi Zubadan 11,2 kWt
            ACS: accumulo da 350l Viessmann Solarmax (adatto a Pompe di calore) + ST
            Fotovoltaico da 5,4 kWp Aleo + Solaredge con ottimizzatori dal 12/10/2016

            Commenta

            Sto operando...
            X
            TOP100-SOLAR