annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Enel - blocco fornitura da oltre due mesi dopo passaggio a tariffa D1 con PDC

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Enel - blocco fornitura da oltre due mesi dopo passaggio a tariffa D1 con PDC

    Mi scuso con lo Staff di moderazione se inserisco il thread nel posto sbagliato.
    Questo il problema: ho installato una PDC nel settembre scorso ed essendo la mia unica fonte di riscaldamento, ho chiesto l'applicazione della tariffa D1, che mi è stata accordata ad ottobre. I signori dell'Enel non mi hanno comunicato la data precisa del passaggio alla D1, e dalle varie telefonate al servizio clienti è risultato essere il primo novembre, il 13 ottobre, una imprecisata data fra le due suddette.
    In ogni caso nel frattempo ho ricevuto una bolletta in cui figuravano oltre 120 scatti in più di quanto emergeva dalla lettura del contatore. Chiamando Enel mi hanno dapprima detto che c'era un problema di comunicazione fra il mio contatore e la centrale, ma alla domanda "ma allora è malfunzionante il contatore? Dovrete sostituirlo" mi hanno detto che no, o meglio forse no, e che comunque non lo avrebbero sostituito.
    Col passare del tempo è arrivato il momento in cui potevo effettuare l'autolettura, che però non era possibile effettuare al telefono. Alle mie rimostranze mi è stato detto che invece il problema era proprio legato al passaggio alla tariffa D1 e dopo molte insistenze hanno aperto una pratica il 24 novembre scorso, per sollecitare la soluzione del problema e tornare a pagare in bolletta solo quanto effettivamente consumato, senza consumi stimati (sempre e solo a vataggio Enel...) e scontando anche i kW in più già pagati con la scorsa bolletta.
    Da allora la pratica è ferma, nessuna risposta e stato delle cose rimasto immutato.
    Che devo fare? Una denuncia?
    Qualcuno di voi che è passato alla D1 ha avuto gli stessi ingiustificabili problemi, e se sì, come è eventualmente riuscito a risolverli?
    Ho tanta tanta voglia di cambiare subito gestore...suggerimenti?
    Casa singola monopiano interamente elettrica in pannelli sandwich in CA con coibentazione interna + cappotto esterno - mq netti 155 - zona climatica E 2211 gradi giorno - Riscaldamento con pannelli radianti a pavimento - MITSUBISHI Ecodan PUHZ SW75 - Hydrobox HERSD VM2C - Pannello solare SONNENKRAFT SK500


  • #2
    Purtroppo i problemi con Enel invece che risolversi, si complicano. Qui un riassunto della situazione. Sto pensando di sentire l'avvocato e chiedere i danni.

    1 - installiamo POMPA DI CALORE in settembre
    2 - il 4 ottobre 2016 invio tramite fax la documentazione (servizio fax via email) perché non mi è possibile altrimenti. Purtroppo l'invio è problematico per via dell'enorme quantità di documenti richiesti. Contatto il call centre per chiedere se fosse possibile inviare tutto per posta, e alla conferma dell'operatore, provvedo.
    3 - invio tutta la documentazione cartacea nei giorni seguenti.
    Non ho riscontri, allora chiamo il call centre. Mi comunicano che è tutto a posto, i documenti richiesti sono tutti presenti nel fascicolo inviato per posta, e a breve sarò contattata.
    4 - mi arriva per posta una lettera datata 20 ottobre 2016 in cui mi si comunica che esistendo i presupposti, la mia domanda per accedere alla tariffa D1 era stata accolta. Non si indica però la data a partire dalla quale ci sarà il passaggio da una tariffa all'altra.
    Contatto il call centre per avere informazioni in merito. Mi confermano il buon esito della domanda, e indicano come data possibile una compresa fra metà ottobre ed il primo novembre 2016, al più tardi.
    4 - ricevo la bolletta del bimestre settembre-ottobre 2016, relativa ai consumi compresi fra 3 agosto e 14 ottobre. Delle tre letture indicate in bolletta, l'ultima non è effettiva ma stimata, e gli scatti indicati sono molto superiori a quelli che riscontro dal contatore. Contatto il call centre per sapere quale sia il problema e non sanno darmi una risposta. Mi invitano però ad effettuare un'autolettura, comunicandola fra il 21 ed il 26 novembre al numero verde
    5 - L'autolettura risulta impossibile. Mi viene comunicato dall'operatore automatico che il mio numero cliente non è attivo. Contatto il call centre il 24 novembre per chiedere come mai non mi sia possibile effettuare la lettura automatica a fronte degli scatti in più che mi ritrovo in bolletta e perché la mia fornitura risulti bloccata. Dopo avere chiesto a due operatori che non sanno dare alcuna spiegazione logica al disguido, il terzo ipotizza che non è il contatore ad avere problemi, ma la comunicazione interna all'azienda (mancata comunicazione fra Enel distribuzione ed Enel servizio elettrico). Mi dice che il passaggio alla D1 non è ancora stato attuato e ci sono probabilmente dei tempi tecnici durante i quali non è possibile effettuare la lettura. Viene aperta una pratica di reclamo\sollecito a risolvere la questione e mi viene assicurato che a breve sarò contattata da Enel, per ricevere informazioni. Nessuno però mi contatta in alcun modo, e ancora una volta sono io a dover ricorrere al call centre per avere le informazioni che mi spettano di diritto.
    6 - Chiamo il numero verde il 12 dicembre. La pratica, mi dicono, è stata lavorata il 2 dicembre e la nuova bolletta già è stata emessa il giorno seguente. Non mi si comunica che il passaggio alla D1 non è ancora stato effettuato.
    7 - Ricevo la bolletta alcuni giorni dopo e con grande disappunto leggo di essere ancora in tariffa D2. Inoltre nella bolletta, seppure si precisi che mi sono stati stornati 80 Euro già addebitati in precedenza, si fattura tutto il periodo che va dal 31 agosto al 3 dicembre 2016, quindi mi si addebitano anche i consumi dal 31 agosto al 14 ottobre, che già rientravano nel periodo fatturato nella precedente bolletta.
    8 - chiamo il call centre il 17 dicembre per avere informazioni sia sulla mancata applicazione della tariffa D1, sia sulle discrepanze nelle fatturazioni.
    Con grande disappunto apprendo che proprio in data 20 ottobre 2016, la stessa data in cui mi veniva comunicato per iscritto che la domanda per la tariffa D1 era stata accolta in quanto ne esistono i presupposti, la domanda veniva invece rigettata perchè non sarebbe stato inviato un non meglio precisato allegato entro le 24 ore, non si precisa nemmeno in che giorno e a cosa si faccia riferimento.
    L'operatrice molto in imbarazzo, non sa spiegarmi la ragione di questa contraddizione e nemmeno sa spiegarmi perchè un periodo di un mese e mezzo mi è stato fatturato due volte consecutivamente. Mi invita a mandare un fax con un reclamo e seguo il consiglio, allegando anche la lettera ricevuta da Enel servizio elettrico, in cui mi si comunica l'accettazione della domanda per il passaggio alla tariffa agevolata D1. L'operatrice promette di inviare immediatamente per email al mio indirizzo di posta elettronica i dettagli della fatturazione, mail che invece non viene inviata.
    Invio il fax con il reclamo e la lettera dell'Enel anche all'Associazione Nazionale Consumatori, per conoscenza.
    Ultima modifica di Giottina; 18-12-2016, 11:17.
    Casa singola monopiano interamente elettrica in pannelli sandwich in CA con coibentazione interna + cappotto esterno - mq netti 155 - zona climatica E 2211 gradi giorno - Riscaldamento con pannelli radianti a pavimento - MITSUBISHI Ecodan PUHZ SW75 - Hydrobox HERSD VM2C - Pannello solare SONNENKRAFT SK500

    Commenta


    • #3
      Se non rispondono al reclamo in 40 gg , scrivi ad Aeeg e copia a Enel ...di solito quando vedono aeeg si attivano.
      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

      Commenta


      • #4
        Grazie Marco, seguirò senz'altro il consiglio. Intanto ANC (a differenza di Enel) mi ha prontamente risposto e ho dato naturalmente il consenso alla diffusione del caso tramite ogni mezzo riterranno opportuno.
        Nel frattempo, poichè la email con il dettaglio dei consumi contabilizzati che avrei dovuto ricevere, invece non arrivava, ho ricontattato il call centre. Stavolta con buona fortuna: incappo in una dei pochissimi operatori in grado di dare risposte sensate.
        L'operatrice dopo una ricerca abbastanza faticosa, riesce a svelare l'arcano. I miei documenti sono a posto. Ho diritto alla D1 e avrei dovuto averla attiva già dal primo novembre, in quanto la domanda è stata accolta il 19 ottobre scorso. Ma mentre Enel servizio elettrico inviava i dati relativi alla mia pratica ad Enel distribuzione, c'è stato un problema di comunicazione che ha generato il disservizio. Non ricevendo tutti i dati necessari in un arco temporale di alcune ore, i furbi di Enel distribuzione hanno rigettato la pratica, non applicando la D1 alla mia utenza. E se non me ne fossi accorta io, non se ne sarebbe accorto nessuno. Nessuno dei due bracci di Enel ha provato a contattare l'altro, per far ein modo che venisse portato a termine il trasferimento di dati. O meglio, pare che Enel distribuzione li abbia richiesti, quelli mancanti, ma Enel servizio elettrico non li ha finiti di trasmettere entro le famigerate 24 ore e quindi a farne le spese sono stata io, neppure informata dal fatto, in modo almeno di poter sollecitamente reclamare. Eppure ho chiesto lo stesso lo stato della pratica nei giorni seguenti e nessuno, dico nessuno, s'è accorto dell'inghippo e vi ha posto rimedio.
        Ora cosa succede? Reclamo inviato. Sollecito interno inviato anche dall'operatrice contattata sabato 17 dicembre. Attendo che qualcuno si faccia vivo, ma nel frattempo mi preparo alla guerra.
        Il problema è che sono ancora in D2, e che, anche se adesso si sbrigassero - cosa di cui dubito a ragion veduta! - l'attivazione della D1 arriverà dal primo gennaio se non addirittura dal primo febbraio, e non saranno ricalcolate le tariffe dal primo novembre, per un conguaglio! Insomma, avrei perduto la tariffa agevolata proprio nei mesi in cui avrei tratto più vantaggio dall'averla attiva, e per colpa interamente di Enel in quanto io la documentazione l'ho inviata per tempo, completa in ogni parte. L'hanno ricevuta il 13 ottobre, il 19 come dicevo, era già stato formalmente approvato il passaggio alla D1 da parte di Enel servizio elettrico.
        Quindi - alla faccia della "maggior tutela" - chi ci rimette è l'utente, sempre e comunque, anche quando a sbagliare sono loro.
        Mi piacerebbe sapere quanto ci andrò a rimettere in tutta questa faccenda, o meglio quanto ci andranno a guadagnare loro, visto che a parità di kw consumati andrò a spendere di più. E nulla mi toglie dalla testa che non sia una cosa voluta, questa lungaggine e questi intoppi, perchè stranamente con Enel ogni volta che c'è un problema a rimetterci - anticipando soldi non dovuti, non vedendo applicata una tariffa più economica cui si ha diritto, e potrei continuare andando indietro nel tempo!!! - sono solo e sempre io, mai loro!
        Casa singola monopiano interamente elettrica in pannelli sandwich in CA con coibentazione interna + cappotto esterno - mq netti 155 - zona climatica E 2211 gradi giorno - Riscaldamento con pannelli radianti a pavimento - MITSUBISHI Ecodan PUHZ SW75 - Hydrobox HERSD VM2C - Pannello solare SONNENKRAFT SK500

        Commenta


        • #5
          secondo me ti ricalcolano bolletta da 1° Dicembre
          Se poi cambiassero da 1° gennaio sarebbe amcora meglio per te..perche passando da D2 a D1 in corso d'anno, poi il GSe SPEZZA l'anno in DUE..cioèp caclola lo SCAMBIO non piu in ragione dell'anno SOLARE ma per i due PERIODI SEPARATI..quello in D2 e poi quello in D1.
          Se non hai kwh in eccesso,...non cambia nulla..altriemnti eccesso dei primi mesi 2016 aumenta, perche non ti scambiano i kwh prelevati a Dicembre.
          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

          Commenta


          • #6
            parlando di altro col mio venditore e distributore ..non enel..m diceva che molti clineti con D1 passati a Enel (sul libero) stanno tornando da "loro" (i tutela) perche Enel non li vuol piu servire con la D1 sul libero..risulta?

            lo chiedo perche anche il mio distributore non fa la D1 sul libero..e quindi quando finirà la MT sarò costretto , se voglio restare con loro, a lasciare la D1...magari converrà comunque..ma volevo capire se davvero enel sta gia "disdettando" le D1 libere che ha..cosa che mi pare strana
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Non ne so nulla, pare strano anche a me ma informiamoci.
              Chiaramente, D1 o non D1, siamo ancora liberi di scegliere il distributore che più ci conviene, visto che tutto il resto lo decidono loro.
              Casa singola monopiano interamente elettrica in pannelli sandwich in CA con coibentazione interna + cappotto esterno - mq netti 155 - zona climatica E 2211 gradi giorno - Riscaldamento con pannelli radianti a pavimento - MITSUBISHI Ecodan PUHZ SW75 - Hydrobox HERSD VM2C - Pannello solare SONNENKRAFT SK500

              Commenta


              • #8
                no..puoi scegliere il VENDITORE non il DISTRIBUTORE
                E lo puoi scegliere se stai sul libero..se vuoi la MT devi usare il Venditore "obbligato" della tua zona
                ovvio..a fine MT, questo non sarà piu un obbligo..tuttavia chi non esercita alcuna opzione attiva, sara passato nel libero su "venditore libero di zona"..quello che faceva la MT di quella zona.

                Per la D1..si ..prova a vedere se davvero Enel sta disdettando il libero D1..ma mi pare strano
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  no..puoi scegliere il VENDITORE non il DISTRIBUTORE
                  Ovvio, si è trattato di un lapsus

                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  E lo puoi scegliere se stai sul libero..se vuoi la MT devi usare il Venditore "obbligato" della tua zona
                  ovvio..a fine MT, questo non sarà piu un obbligo..tuttavia chi non esercita alcuna opzione attiva, sara passato nel libero su "venditore libero di zona"..quello che faceva la MT di quella zona.
                  Per chi ci legge senza avere dimestichezza con la materia: MT= Maggior Tutela
                  Che cos'e il Servizio di Maggior Tutela?

                  Originariamente inviato da marcober Visualizza il messaggio
                  Per la D1..si ..prova a vedere se davvero Enel sta disdettando il libero D1..ma mi pare strano
                  Ho chiamato or ora e la notizia è che non lo sanno nemmeno loro. L'operatrice con cui ho parlato è stata molto vaga ed evasiva, cosa che non mi fa ben sperare. Mi ha solo comunicato che nell'eventualità dovessero abolire la D1, chi ce l'ha già riceverà una comunicazione scritta (che magnanimità!)
                  Casa singola monopiano interamente elettrica in pannelli sandwich in CA con coibentazione interna + cappotto esterno - mq netti 155 - zona climatica E 2211 gradi giorno - Riscaldamento con pannelli radianti a pavimento - MITSUBISHI Ecodan PUHZ SW75 - Hydrobox HERSD VM2C - Pannello solare SONNENKRAFT SK500

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR