annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Prog. Termotecnico casa - consigli

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Prog. Termotecnico casa - consigli

    Vi riporto il link col progetto dell'impianto di casa mia:
    Dropbox - IMG_20161208_104323473.jpg (forse una 6 kw).
    - PDC (forse da 6kw): per il momento è stato pensato HPSU ROTEX/DAIKIN da 6kw, ma ancora non sono sicuro.
    - PIT come accumulo per sola ACS;
    - radiante a pavimento collegato diretto con PDC;
    - riscaldamento e raffrescamento a pavimento radiante su DUE PIANI di circa 80 calpestabili ognuno;
    - radiante passo 10, passo 5 per bagni;
    - n.2 deumidificatori (uno per piano) collegato in serie con radiante;
    - fotovoltatico;
    - predisposizione per solare termico (la predisp. era stata fatta prima di pensare a "tutto solo con pdc";
    - previste pompe rilancio per acqua radiante (la pdc con PIT è in piano interrato).

    Per ora installato solo impianto ACS, quindi il grosso è tutto da fare.
    Nei prox due mesi si proseguirà.
    Chiedo agli esperti pareri importanti sul progetto in link che vi ho riportato. (perdonate se ho fatto un lavoro un po'troppo casalingo ma al momento non dispongo del file del termotecnico...mi pare cmq si veda benino).

    Grazie di cuore.

  • #2
    sareste così gentili da buttarci un occhio?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio
      sareste così gentili da buttarci un occhio?
      Allora... raffrescare a pavimento è una bellissima cosa... direi perfetto.
      X Deumidificare i ventilconvettori devono essere in serie alla mandata di ciascun distributore...
      Guarda qua : Raffrescamento radiante a pavimento e a soffitto.

      Le pompe di rilancio... NOOOOOOO non servono... stiamo parlando di soli 160 Mq. di pavimento; lascia in parallelo i 2 distributori.

      Sa hai la casa in classe A il passo 10 non serve a nulla se non a rendere piu difficile la regolazione ( lavori con DT troppo basso e quindi con minor precisione della curva ) e a far costare di piu' l'impianto... Comunque se lo lasci cosi non fai grossi danni , solo che sicuramente non fai nulla di utile.

      Con il FV lascia stare il solare termico..

      Direi che hai un impianto semplice e ben progettato.. la miglior premessa per avere qualcosa che funzioni e che consumi davvero poco .

      F.
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
        Allora... raffrescare a pavimento è una bellissima cosa... direi perfetto.
        X Deumidificare i ventilconvettori devono essere in serie alla mandata di ciascun distributore...
        Guarda qua : Raffrescamento radiante a pavimento e a soffitto.

        Le pompe di rilancio... NOOOOOOO non servono... stiamo parlando di soli 160 Mq. di pavimento; lascia in parallelo i 2 distributori.

        Sa hai la casa in classe A il passo 10 non serve a nulla se non a rendere piu difficile la regolazione ( lavori con DT troppo basso e quindi con minor precisione della curva ) e a far costare di piu' l'impianto... Comunque se lo lasci cosi non fai grossi danni , solo che sicuramente non fai nulla di utile.

        Con il FV lascia stare il solare termico..

        Direi che hai un impianto semplice e ben progettato.. la miglior premessa per avere qualcosa che funzioni e che consumi davvero poco .

        F.
        Grazie mille per la considerazione.
        Dunque: metterò sicuramente FV (per ora 3kw), ma è predisposto per almeno 6kw con attacchi sul tetto.
        iL solare forse non lo metterò, ma anche lì ho tutta la predisposione.

        ìPer lasciare in parallelo "I DUE DISTRIBUTORI": cosa intendi? I collettori?
        Come faccio a convincere il termotecnico che non servono le due pompe di rilancio? Come faccio a capire che la pompa di distribuzione compresa nella pdc sia sufficente? Ci sono dei valori che esprimono la potenza (che ne so, per sempio CV) delle pompe di distribuzione?
        Io ho pdc nel piano interrato, + 80 mq di radiante piano TERRA, + 80 mi di radiante piano PRIMO.
        Considera poi che la pdc che metterò sarà piccolina... una HPSU da 6kw, o Mitsu da 5.5 (o al max da 8kw).
        Oppure, se con Templari riuscirò a combinare qualcosa, metterò forse (forse) una KITA S.

        Quindi PDC piccolina basta per radiante su due piani superiori?

        Sei riuscito a capirci qualcosa dal progetto fotografato?
        Ultima modifica di paoloan; 10-12-2016, 13:41.

        Commenta


        • #5
          Ciao..concordo, la pompa della PDC basta..non serve rilancio e soprattutto non serve miscelare il rilancio.
          concordo che metterei i fancoil che devono deumidificare in SERIE prima del radinate...in modo che vai con la T più bassa sul fancoil e poi sul radiante con una T leggermente più alta.
          non metterei solare.
          se te la puoi permettere , Templari.
          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

          Commenta


          • #6
            Sulla questione deumidifica serve poi che arrivi acqua fredda al fancoil quando pdc si ferma per raggiunto setpoint o se va a fare acs...
            pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

            Commenta


            • #7
              Come non detto

              Commenta


              • #8
                Vi ringrazio. Ma, come dicevo, come si fa a capire che la "spinta" della pompa di rilancio della pdc possa essere sufficiente per compiere a dovere la distribuzione sui due radianti?

                Commenta


                • #9
                  ti deve dimostare LUI che NON basta. ogni circuito idraulico ha una PREVALENZA..in brevissimo:

                  - sapendo che energia massima deve erogare radnate nel giorno peggiore
                  - quindi a che T MEDIA deve stare
                  - calcoli quanti litri /ora devi far girare
                  - e in base al tipo di impinato (lunghezza, diametro, curve, etc) e alla Velcoita di prima, calcoli la PREVALENZA che devi vincere
                  -Poi vedi se la pompa della pdc ...ad una certa velocita a cui la puoi settare 8anche massima) ...data la prevalenza che devi vincere..muove i lt/ora che deve muovere(esiste apposita tabella della pompa che deve consultare).
                  Quindi come vedi si CALCOLA e si VEDE se basta..il tuo tizio invece sarà anadatao a naso..del tipo, mio nonno mi ha detto di fare cosi 100 anni fa e io cosi faccio...mi è sempre andato bene, perche cambiare?
                  CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                    Sulla questione deumidifica serve poi che arrivi acqua fredda al fancoil quando pdc si ferma per raggiunto setpoint o se va a fare acs...
                    mi sa che lui come Deumidifcatore intende un semplice fancoil idronico ..che gli consigliamo di mettere in serie al radinate..con una T di mandata un po basina..abbinata a duan velocita di circolazione lenta...potra avere buina deumidificazione senza rafreddare troppo la casa...quindi senz afermare mai erogazione (salvo acs)...ma quand fa acs non deve preocuparsi di un DEU che "scalda" la casa perche non sarebbe un DEU con compressore come i tuoi.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Nel mio caso, prima di dover fare calcoli, è lampante che pompa pdc può essere più che sufficiente oppure può stare serva pompa aggiuntiva?
                      Che svantaggi potrei avere a mettere pompa rilancio anche se non necessaria? A parte il pagarla, ovviamente...

                      Infine: pompa ricircolo acqua calda, vale la pena?

                      Commenta


                      • #12
                        acs..ricircolo vale pena se casa è medio grande.

                        Rilancio= sistema INDIRETTO che penalizza cop della pdc..quindi da evitare.
                        E' lampante che basta la pdc.
                        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                        Commenta


                        • #13
                          Marco, perché penalizza cop pdc?

                          Commenta


                          • #14
                            perche non riuscirai mai a mandare al radinate la stessa T che fa la pdc e cntemnporaneamente amndarte alla pdc la stessa T che esce dal radinate...per cui perdi delta T e dunque efficineza...senza contare che 3 pompe consumano piu di 1
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da paoloan Visualizza il messaggio
                              Nel mio caso, prima di dover fare calcoli, è lampante che pompa pdc può essere più che sufficiente oppure può stare serva pompa aggiuntiva?
                              La pompa della Compact è dichiarata x ALMENO 230 Mq. di pavimento radiante con il tubo normale BT e 600 Mq. x il tubo duo che contiene meno acqua.

                              Le altre PDC indipendentemente da se lo dichiarano o meno, stanno sugli stessi valori perche si tratta di pompa normalissima.

                              Sono i termotecnici che sono abituati a mettere ste cose che non servono.
                              Nel tuo caso ti è gia andata benissimo perche non ti hanno messo il separatore idraulico.. al 99% mettono anche quello che fa molti piu0 danni in efficienza delle pompe aggiuntive.

                              F.
                              Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                              Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                              Commenta

                              Sto operando...
                              X
                              TOP100-SOLAR