annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dimensioni e rumore di pompa di calore

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dimensioni e rumore di pompa di calore

    Casa unifamiliare in costruzione di circa 150 mq. Riscaldamento con PDC aria-acqua e riscaldamento a pavimento.
    Non so niente delle PDC a parte quello che ho letto su questo forum e che mi ha ancora di più confuso le idee.
    Quello che vorrei sapere è questo:
    la PDC è composta di un solo modulo o di più moduli separati? Mi sembra di capire che la parte rumorosa e che provoca vibrazioni è il compressore, quindi presumo che possa essere alloggiato separatamente dal resto della PDC.
    Potrei mettere la PDC in solaio e il compressore fuori nel giardino? O devono essere vicini? E, se la risposta è positiva, il modulo che metto in giardino può essere messo completamente all'esterno o deve essere previsto dentro un locale chiuso o comunque protetto dalla pioggia?
    Grazie a chi mi vorrà chiarire le idee.

  • #2
    Ciao, non so cosa tu abbia letto, ma questo è veramente l' ABC delle pompe di calore.

    Le PDC possono essere monoblocco (tutto in un solo "modulo") o split (un unità interna, ed una esterna). Che fa più rumore è quella esterna per via della ventola, vibrazioni ecc, quella interna fa rumore, ma meno.

    Il compressore è parte integrante della PDC non puo esere alloggiato separatamente. Puo essere alloggiata all'esterno (deve) la PDC, se prendi la split la parte col compressore all'esterno e la parte idronica all'interno, in un locale tecnico o dove vuoi ma non in camera o in salotto, spero.

    Tralasciamo letteratura e studi scientifici sulle PDC, Dove vivi? Zona climatica? Classe della casa?

    Per quanto riguarda le PDC (di fascia alta) non dovrebbero generare troppo rumore, certo non la posizionerei sul muro della camera da letto.
    Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Burian Visualizza il messaggio
      Le PDC possono essere monoblocco (tutto in un solo "modulo") o split (un unità interna, ed una esterna). Che fa più rumore è quella esterna per via della ventola, vibrazioni ecc, quella interna fa rumore, ma meno.
      Grazie mille, Burian!
      Ma quindi se metto una PDC splittata,
      la parte esterna può stare a 10 metri da quella interna?
      quanto è grande (+ o -) la parte esterna?
      può stare all'aperto, in giardino, o deve essere protetta dall'acqua?
      Ancora grazie

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da gdu2 Visualizza il messaggio
        Casa unifamiliare in costruzione di circa 150 mq. Riscaldamento con PDC aria-acqua e riscaldamento a pavimento.
        Non so niente delle PDC a parte quello che ho letto su questo forum e che mi ha ancora di più confuso le idee.
        Quello che vorrei sapere è questo:
        la PDC è composta di un solo modulo o di più moduli separati? Mi sembra di capire che la parte rumorosa e che provoca vibrazioni è il compressore, quindi presumo che possa essere alloggiato separatamente dal resto della PDC.
        Potrei mettere la PDC in solaio e il compressore fuori nel giardino? O devono essere vicini? E, se la risposta è positiva, il modulo che metto in giardino può essere messo completamente all'esterno o deve essere previsto dentro un locale chiuso o comunque protetto dalla pioggia?
        Grazie a chi mi vorrà chiarire le idee.
        Cercherò di essere chiaro e sintetico perché mi sembra tu abbia molta confusione in testa in merito alle pdc.

        Le pdc esistono in versione monoblocco o splitata.
        La monoblocco è costituita da un solo corpo che contiene tutta la componenstistica e va installato all'esterno in posizione ben areata (non attaccato ad un muro, almeno 50-80 cm), da questo partono le tubazioni dell'acqua calda o fredda: mandata e ritorno. Nessun problema con pioggia ecc.
        La versione splittata ha un motore esterno che va installato come il precedente e da questo partono tubazioni di gas refrigerante che vanno al modulo idronico installato all'interno da cui poi partono le tubazioni dell'acqua calda o fredda.
        Il compressore è sempre interno alla pdc.

        Il rumore e le dimensioni dipendono da modello e marca che scegli. Solitamente le migliori hanno dimensioni abbastanza importanti tipo 160x120x50 e rumori massimi attorno ai 50 db quando vanno al massimo (praticamente nulla rispetto al rumore ambientale di un normale centro abitato)
        Occhio che probabilmente dovrai prevedere anche uno spazio interno per uno o due accumuli... ma dipende anche da come il tuo termitecnico vuole realizzare l'impianto.
        # Efficienza energetica ed energie rinnovabili dal 2002 #

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da arch.simone Visualizza il messaggio
          Cercherò di essere chiaro e sintetico perché mi sembra tu abbia molta confusione in testa in merito alle pdc.
          Il compressore è sempre interno alla pdc.
          Fai bene a essere chiaro perchè ho davvero molta confusione.
          Parliamo del modello splitatto. La parte esterna può stare a 10 metri dalla parte interna e deve essere protetta dalla pioggia?
          Dici "Il compressore è sempre interno alla pdc" D'accordo, ma se la PDC è splittata, è interno a quale delle due componenti (esterna o interna)?

          Commenta


          • #6
            "La versione splittata ha un motore esterno che va installato come il precedente"

            Ti ha risposto qui.

            Ma a che punto sei con i lavori? Il termotecnico cosa ti dice? Non ti ha spiegato nemmeno come funziona una PDC?

            Annamo bene


            Di dove sei?
            Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Burian Visualizza il messaggio
              "La versione splittata ha un motore esterno che va installato come il precedente"

              Ti ha risposto qui.

              Ma a che punto sei con i lavori? Il termotecnico cosa ti dice? Non ti ha spiegato nemmeno come funziona una PDC?

              Annamo bene


              Di dove sei?
              Ti ha risposto "qui". Ma qui dove?
              Ma questo è un lavoro ancora da incominciare e vorrei saperne qualcosa prima di parlare col termotecnico. Perchè se ne parlo col termotecnico (e ne parlerò sicuramente) e non ne capisco niente, qualsiasi cosa mi dice la devo accettare per buona. Invece io vorrei poter essere in grado di confutare (eventualmente) certe sue affermazioni.

              Commenta


              • #8
                La versione splittata ha un motore (compressore) esterno (nell'unità esterna in giardino) che va installato come il precedente (monoblocco, all'esterno, fuori).

                Ok? Dove vivi? Zona climatica?
                Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da Burian Visualizza il messaggio
                  La versione splittata ha un motore (compressore) esterno (nell'unità esterna in giardino) che va installato come il precedente (monoblocco, all'esterno, fuori).

                  Ok? Dove vivi? Zona climatica?
                  Zona climatica D Colline della Liguria.
                  Ma non mi hai detto se il modulo esterno posso metterlo dove voglio in giardino, anche sotto la pioggia

                  Commenta


                  • #10
                    Io ce l'ho sotto il tetto spiovente della mansarda, non prende ne acqua ne neve e pochissimo sole, ma di contro ho che è a soli 20cm dal muro la parte posteriore della PDC.

                    Si puoi metterlo in mezzo al giardino sotto pioggia e neve e, si puoi metterlo a dieci metri dall'unità interna, anche di piu, ma in quel caso devi rispettare le quantità di gas che dicono sul manuale.

                    Gran bella zona climatica
                    Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da Burian Visualizza il messaggio
                      Si puoi metterlo in mezzo al giardino sotto pioggia e neve e, si puoi metterlo a dieci metri dall'unità interna, anche di piu, ma in quel caso devi rispettare le quantità di gas che dicono sul manuale.
                      Grazie!
                      Io posso tranquillamente mettere la PDC e l'accumulo in solaio, posto ne ho. Ma ho sentito che molti si lamentano del rumore e/o delle vibrazioni, e visto che dove sto io c'è il silenzio più completo mi disturberebbe parecchio sentire il rumore della PDC, anche se non particolarmente forte.
                      E quindi preferirei prendere una PDC splittata e mettere in giardino il modulo esterno.
                      Ed è proprio questo che volevo sapere, perchè magari il termotecnico mi dice che ormai non sono rumorose e spinge per un modulo unico e io voglio essere in grado di dirgli che esiste anche una PDC splittata e io la voglio così.
                      Altra domanda: La PDC mi serve principalmente per il riscaldamento a pavimento e l'ACS. Se voglio usarla anche per il raffrescamento mi serve qualche altro componente? O solo i fancoil nelle camere?

                      Commenta


                      • #12
                        Ripeto: se acquisti una macchina di alta qualità e la installano bene non avrai particolari problemi di rumore e vibrazioni. Fra monoblocco a splittata da questo punto di vista non cambia praticamente nulla.
                        Perché vuoi mettere modulo idronico e accumulo in solaio? Non hai una cantina, un box o altro spazio al PT? Meno strada fai fare alle tubazioni e più efficienza avrai. Poi... nel sottotetto hai gli attacchi degli impianti di riscaldamento e acs?

                        Se vuoi fare anche il freddo ti servirà un accumulo caldo/freddo distinto da quello con cui fai acs. Dopodiché puoi usare l'impianto a pavimento per raffreddare, ma devi aggiungere dei deumidificatori da collegare alla pdc.

                        P.s.
                        Non mi sembra tu abbia molta fiducia nel termotecnico... mi sembra già un punto di partenza sbagliato. Quindi o cambi termotecnico o cambi modo di vedere questa figura professionale.
                        # Efficienza energetica ed energie rinnovabili dal 2002 #

                        Commenta


                        • #13
                          Originariamente inviato da arch.simone Visualizza il messaggio
                          Perché vuoi mettere modulo idronico e accumulo in solaio? Non hai una cantina, un box o altro spazio al PT? Meno strada fai fare alle tubazioni e più efficienza avrai. Poi... nel sottotetto hai gli attacchi degli impianti di riscaldamento e acs?
                          Se vuoi fare anche il freddo ti servirà un accumulo caldo/freddo distinto da quello con cui fai acs. Dopodiché puoi usare l'impianto a pavimento per raffreddare, ma devi aggiungere dei deumidificatori da collegare alla pdc.
                          P.s.
                          Non mi sembra tu abbia molta fiducia nel termotecnico... mi sembra già un punto di partenza sbagliato. Quindi o cambi termotecnico o cambi modo di vedere questa figura professionale.
                          1.Proprio su questo forum ho visto decine di lamentele per il rumore e anche di installatori che mettono entrambi i moduli di una PDC splittata sul balcone, quindi il temere eventuali rumori credo sia più che lecito.
                          2.Essendo il terreno terrazzato ho il giardino a fianco del solaio, quindi faccio fare meno strada se posiziono il modulo esterno nel giardino. E poi ho il locale tecnico in solaio e l'ACS in solaio.
                          3. Vorrei fare il raffrescamento con i fancoil e non a pavimento, quindi non credo mi serva un deumidificatore. In questa ipotesi cosa mi serve?
                          4. Non è che non ho fiducia nel termotecnico, ma gli ho parlato solo una volta, sta facendo la relazione e poi mi spiegherà il suo progetto. In questo tempo vorrei informarmi in modo che quando gli parlerò capirò cosa vorrà propormi e sarò in grado, eventualmente, di discutere le sue scelte.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao, mi riallaccio a questa discussione perché anche io, come colui che l'ha creata, ho molta confusione in merito alle pdc.
                            Per ragioni che non sto qui a spiegarvi, DEVO installare una pdc (o solare termico, ma tutti me lo sconsigliano) dove attualmente (sottotetto) del riscaldamento (a pavimento) e acs se ne occupa una caldaia a condensazione (baxi luna duo-tec con predisposizione per solare termico).

                            La mia prima domanda è: la pdc va a sostituire (anche fisicamente) la caldaia a condensazione, oppure la integra?
                            Quando spazio mi occupa? Non ne ho molto e sarebbe sul pianerottolo delle scale, dove alloggia attualmente la baxi..per la rumorosità mi devo preoccupare (sulle scale tutto è amplificato)?

                            ps: mi piacerebbe anche mettere su il fotovoltaico, per il quale non ho obblighi legislativi, ma questo è un altro discorso.


                            grazie,
                            Simone

                            Commenta


                            • #15
                              la pompa di calore integra o sostituisce la caldaia in base a quanto prestante sarà la pompa di calore e l'isolamento della casa. quindi dipende. la parte interna occupa lo spazio di una caldaia murale + accumulo per fare acqua calda (possono diventare un tutt'uno ma considera un ingombro di 60x60cm di base x 1,80mt di altezza di media (poi bisogna sempre vedere vari modelli, esigenze ecc).
                              poi c'è un "pezzo" che va messo obbligatoriamente all'esterno ed è in pratica poco più grande di una unità esterna di un climatizzatore

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                la pompa di calore integra o sostituisce la caldaia in base a quanto prestante sarà la pompa di calore e l'isolamento della casa. quindi dipende. la parte interna occupa lo spazio di una caldaia murale + accumulo per fare acqua calda (possono diventare un tutt'uno ma considera un ingombro di 60x60cm di base x 1,80mt di altezza di media (poi bisogna sempre vedere vari modelli, esigenze ecc).
                                poi c'è un "pezzo" che va messo obbligatoriamente all'esterno ed è in pratica poco più grande di una unità esterna di un climatizzatore
                                francy grazie per la risposta.
                                quello che mi immaginavo io era che la caldaia a condensazione venisse eliminata (insieme quindi al gas, se metto su anche i fornelli a induzione) e che riscaldamento e acs dipendessero in toto dalla pdc. Non è quindi così?
                                Se le dimensioni sono quelle riesco a farla stare sulle scale dove ora c'è quella a condensazione, ma per il rumore cosa ne pensi?
                                La parte che va all'esterno può stare "attaccata" al muro della casa? Non avrei alternative, sono al secondo piano sottotetto senza balconi.

                                Grazie,
                                Simone

                                Commenta


                                • #17
                                  giusto per avere un minimo di informazioni base-base: riscaldamento a pavimento? mq da riscaldare? età/isolamento? in che zona climatica ti trovi? quanti siete in casa?
                                  perchè una cosa è piazzare una pdc da 6kw e un'altra è attaccare al muro una da 12kw, idem se stiamo parlando di 2-3 persone o 5 cambia lo spazio per il serbatoio interno

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                    giusto per avere un minimo di informazioni base-base: riscaldamento a pavimento? mq da riscaldare? età/isolamento? in che zona climatica ti trovi? quanti siete in casa?
                                    perchè una cosa è piazzare una pdc da 6kw e un'altra è attaccare al muro una da 12kw, idem se stiamo parlando di 2-3 persone o 5 cambia lo spazio per il serbatoio interno
                                    hai ragione, scusami.
                                    riscaldamento a pavimento; mq 150 su unico piano; sottotetto di casa colonica con tetto rifatto nel 2008 ben isolato, infissi nuovi, no cappotto; abito a Parma fuori città, non so quale sia la zona climatica; siamo 2 adulti e una bimba piccola.

                                    Consumo annuo di gas per riscaldamento circa 1400 metri cubi.

                                    Se servono altre info chiedi pure, non essendo esperto in materia non so nemmeno quali siano le info utili.

                                    Grazie,
                                    Simone

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ciao a tutti, nessuno può darmi qualche indicazione? Grazie e buona Pasqua

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ciao mcblade
                                        hai una caldaia recente e sembra ottima , con consumi non esagerati , perché cambiarla ? Prima di cambiare generatore meglio isolare , poi fotovoltaico e magari alla fine cambiare generatore . La Pdc puoi installarla anche sul tetto o attaccata al muro con staffe specifiche e piedini anti vibrazione .
                                        Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                                        La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Ma quello che non capisco è se la pdc va a sostituire la caldaia o se la integra

                                          Commenta


                                          • #22
                                            cioè, il fatto è che qualcosa devo mettere subito: solare termico o pdc. quello che vorrei capire è cosa comporta una o l'altra soluzione: sostituzione dell'attuale caldaia o meno è la prima domanda che mi pongo. mi rendo conto che per molti la risposta sia ovvia, per me che me ne intendo zero, no.

                                            Commenta


                                            • #23
                                              La pdc sostituisce (o dovrebbe sostituire) la caldaia esistente..
                                              Villetta bifamiliare in classe B - zona climatica E 2560 GG - Nimbus pocket 50M con radiante a pavimento su 100 mq per riscaldamento, raffrescamento e ACS (HYC da 300 litri) - cottura ad induzione

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da kurdo Visualizza il messaggio
                                                La pdc sostituisce (o dovrebbe sostituire) la caldaia esistente..

                                                kurdo grazie per la risposta.
                                                quello che penso io: solare termico poca spesa ma poca resa, nel senso che i tempi per ammortizzare sono mooolto lunghi; viceversa, pdc costa parecchio ma può avere un senso, soprattutto se abbinata a FV, che un domani potrei mettere se. un domani, perchè fare adesso pdc e FV non potrei permettermelo.

                                                cosa ne pensi?

                                                Commenta

                                                Attendi un attimo...
                                                X
                                                TOP100-SOLAR