annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pompa di calore HT per termosifoni tradizionali e ACS

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pompa di calore HT per termosifoni tradizionali e ACS

    Buongiorno, avrei necessità di capire se conviene o meno eliminare il metano utilizzando una pompa di calore tipo Aquarea HT che risponda alla mie esigenze, casa mia ha temosifoni in alluminio non conosco la classe energetica ma i serramenti sono Internom plastica alluminio e le porte idem. Ho appena isolato il sottotetto con 20 cm di lana di roccia. Premetto che al momento non ho mai usato la caldaia per il riscaldamento ma solo come acs ma devo prevederne la disponibilità, uso una stufa ad olle ed un focolare di marca Pertingher per il riscaldamento attuale.. Vivo in trentino ad 650 msl circa. Dispongo di impianto termico, di impianto fotovoltaico ed un accumulo di circa 5 kwh.
    Avrei bisogno di esperienze dirette e di eventuali modelli.
    Un altro quesito, vorrei sapere se esiste un modello splittato e se è possibile installarlo con il motore a tetto. Vorrei avere la parte acqua gas in appartamento ed il motore ed il circuito gas sul tetto abitando all'ultimo piano, per ridurre al minimo l'impatto estetico e idraulico/gas.
    Grazie a tutti
    Credo che l'uomo possa migliorare le sue condizioni di Vita grazie alla scienza e sempre grazie ad essa possa vivere su questo pianeta senza sfruttarlo ma anzi migliorarlo.

  • #2
    La cosa migliore che puoi fare e' capire a che temperatura di mandata i tuoi termosifoni assicurano i 20 gradi interni, spalmando il funzionamento su 24h. Quindi potresti abbassare la mandata , fino a trovare la temperatura corretta. Piu' e' bassa e meglio sara'. Da quel dato riuscirai a capire la convenienza o meno. Infatti, se sei costretto a mandare alto , a mio parere non ti conviene. Anche se sono HT, per mandate alte, consumano. Tutto sta a capire quello in definitiva.
    Ops, leggo ora che attualmente con caldaia fai solo acs. Se puoi usarla per riscaldamento fai questa prova.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

    Commenta


    • #3
      a parte l'efficienza conta molto anche quante ore intendi accenderlo realmente ; tenerlo accesso 24 ore a basse temperature significa apportare la stessa caloria che un impianto a gas può garantirti in meno ore
      ma il vostro stile di vita e le ore che siete realmente in casa lo potete sapere solo voi

      considera poi che in climi freddi il COP migliora nelle ore centrali della giornata

      Commenta


      • #4
        Salve sto valutando l'idea di eliminare la caldaia a gas vecchia di oltre 20 anni e mettere se ne vale la pena una pompa di calore per termosifoni in maniera da eliminare il contatore metano. Attualmente non so quanto consumo di gas metano. Il metano è utilizzato anche per la cucina ma è facilmente possibile comprare una bombola per le poche volte che serve il gas dato che ho anche dei fornelli ad induzione.
        Inoltre ho un impianto fv da 3kwp, e ho un eccesso di produzione di EE di circa 1000kwh mediamente negli ultimi 3 anni passati. Potrei volendo aggiungere uno o due kwp all'impianto se necessario.
        Se dovessi aumentare la potenza del contatore quanto andrebbe ad incidere annualmente?
        La casa è grande circa 120mq è sono presenti 8 elementi radianti di varie dimensioni.
        L'ACS viene prodotta da un classico boiler a serpentina e non credo al momento di sostiturilo.
        I miei blog: Scatti e pose Luigisblog
        Il mio impianto: 3kwp con 12 pannelli SolarWorld Plus SW 250 poly, inverter Fronius Galvo 3
        PDC: 2x Panasonic Serie_Etherea CU-E12PKE (est) CS-E12PKEW (int) 12000btu EER=4.12 COP=4.32

        Commenta


        • #5
          In definitiva, se non hai casa colabrodo, mi pare fattibile. Ancora meglio se riesci ad aumentare il fv. Non hai un attestato energetico che ci possa dare una mano a capire meglio? Già il tetto ben isolato fa, ci mancherebbe. Ma sei in Trentino, sarebbe bene essere sicuri. La macchina ce la fa senza problemi, bisognerebbe capire però la mandata media per tenere casa a 20 gradi.
          Un mio collega è tutto elettrico sopra Merano, parliamo della val passi ria, ma ha una casa nuova e ottimamente isolata.
          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

          Commenta


          • #6
            Abito in centro Sicilia a circa 470m sul livello del mare, zona climatica C.
            Casa di circa 35 anni, unico elemento isolante sono i doppi vetri. La casa è al primo piano, sopra c'e' un altro appartamento. Sotto i garage. Esposta su 4 lati.
            I miei blog: Scatti e pose Luigisblog
            Il mio impianto: 3kwp con 12 pannelli SolarWorld Plus SW 250 poly, inverter Fronius Galvo 3
            PDC: 2x Panasonic Serie_Etherea CU-E12PKE (est) CS-E12PKEW (int) 12000btu EER=4.12 COP=4.32

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da loker Visualizza il messaggio
              Abito in centro Sicilia a circa 470m sul livello del mare, zona climatica C.
              Casa di circa 35 anni, unico elemento isolante sono i doppi vetri. La casa è al primo piano, sopra c'e' un altro appartamento. Sotto i garage. Esposta su 4 lati.
              Ahahah, stavo rispondendo a utente del Trentino, poi visto adesso che il suo post risale al 25 gennaio scorso. Scusa.
              Ad ogni modo la risposta è ugualmente valida. Centro Sicilia fa freschetto in inverno comunque. Temperatura in casa a quanto la tieni? Comunque secondo me non dovresti avere problemi a fare il passaggio
              Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

              Commenta


              • #8
                Le temperature minime raramente scendono sotto 0. A casa cerco di tenere intorno ai 20°.
                A che temp arrivano i termosifoni con pompa di calore?
                I miei blog: Scatti e pose Luigisblog
                Il mio impianto: 3kwp con 12 pannelli SolarWorld Plus SW 250 poly, inverter Fronius Galvo 3
                PDC: 2x Panasonic Serie_Etherea CU-E12PKE (est) CS-E12PKEW (int) 12000btu EER=4.12 COP=4.32

                Commenta


                • #9
                  Le pompe di calore ormai possono mandare anche a 65. Ma più mandi basso, meno consumano. Da dire che una caldaia non manda a 65 sempre. Ma fa on off varie volte, per cui magari hai un invio di qualche ora. Con la pdc puoi mandare a temperature più basse ma per più ore.
                  Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR