annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio per riscaldamento casa da ristrutturare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio per riscaldamento casa da ristrutturare

    Ciao a tutti! stiamo per ristrutturare completamente un appartamento di circa 90-95 mq al primo piano, in cui creeremo una sala open space da circa 30-35 mq, 3 camere, ed un bagno.Vivo in sardegna vicino a cagliari in una zona climatica C. Preciso che l'appartamento è vecchio, ma abbiamo intenzione di sostituire gli infissi e rifare il tetto utilizzando almeno 5-7 cm di isobase.
    La mia idea era quella di acquistare delle pompe di calore aria-aria per avere una temperatura ottimale sia d'inverno che d'estate, e non avere l'ingombro di termosifoni o ventilconvettori. Essendo una zona abbastanza umida stavo optando per una pompa di calore come l'ururu sarara, che è di classe a+++ anche in riscaldamento, e da quel che ho capito, riesce a deumidificare mentre riscalda (nella mia zona bisogna deumidificare d'inverno). Ovviamente solo questa non riuscirebbe a fare tutta la casa, quindi dovrei acquistarne anche altre, magari multisplit, per le altre stanze.

    per quanto riguarda l'acqua calda, probabilmente opterò per una caldaia a gas.

    Voi cosa mi consigliate? riscaldare con le pompe di calore, e magari un giorno, istallare dei pannelli fotovoltaici, oppure acquistare una stufa a pellet e canalizzarla? nel mio paese non è presente il gas cittadino, quindi le opzioni per riscaldare casa si riducono a queste due.

    non sono molto favorevole alla stufa a pellet sia perché, ormai il prezzo è salito a 5.20 il sacco, ma anche perché l'appartamento non è grande e non avrei spazio per stoccarlo; però non vorrei che con le pompe di calore mi arrivassero bollette da 300-400 euro! (ho letto di persone che consumavano 30-40 kw al giorno per riscaldare casa con le pompe di calore..)

    Attendo i vostri consigli! grazie!

  • #2
    Gia che vuoi fare caldo e freddo con gli split, metti boiler in pompa di calore per acqua calda e induzione e chiudi il metano.
    Per gli split, da te, metterei magari un ururu in sala e nelle camere ( in base alla disposione) magari un trial daikin ftxm....
    Dove l'ignoranza urla...l'intelligenza tace...è una questione di stile...
    Fv 3,6kw - 14 pannelli benq + Inverter Abb 3.0 out.

    Commenta


    • #3
      Avevo pensato di mettere anche il boiler in pompa di calore o quello solare, ma momentaneamente, per non spendere cifre esagerate, potrei optare per uno scaldino a gas. Sul forum leggevo che i Panasonic sono migliori dei Daikin, tu ne sai qualcosa? Secondo te è una pazzia riscaldare casa solo con le pompe di calore? Non vorrei ricevere bollette assurde... Quel che mi ha portato a preferirle è lo scop elevato (<5) e il fatto che il costo del kW nel 2018 dovrebbe essere intorno ai 0.16 euro senza scaglioni... Comunque grazie per il tuo consiglio

      Commenta


      • #4
        40 Kwh di consumo in zona C ?
        Guarda io sono in zona E 2600 GG , mi sto scaldando con dei Samsung in A e A+ in riscaldamento ( 15 ore accesi )per 120 mq consumo in totale 14 KWh al giorno per tutto anche piano induzione , elettrodomestici tutti in classe dalla A alla A+++ lampadine tutte a led , é anche vero che avrà fatto si è no 7 giorni al massimo di temperature sotto zero di notte quindi fa poco testo , ma tu sei in zona C


        edit col metano faccio solo acs
        Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

        La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da giua983 Visualizza il messaggio
          Sul forum leggevo che i Panasonic sono migliori dei Daikin, tu ne sai qualcosa? Secondo te è una pazzia riscaldare casa solo con le pompe di calore?
          La serie VZ di Panasonic non ha rivali, senza se senza ma, basta confrontare i dati di targa con gli altri e si vede subito. Costano. La serie Z e' invece in linea con i migliori prodotti degli altri produttori, anche come prezzi siamo li. Prodotto anche in multisplit. Non e' una pazzia scaldare ad aria.
          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da DanySM73 Visualizza il messaggio
            40 Kwh di consumo in zona C ?
            Guarda io sono in zona E 2600 GG , mi sto scaldando con dei Samsung in A e A+ in riscaldamento ( 15 ore accesi )per 120 mq consumo in totale 14 KWh al giorno per tutto anche piano induzione , elettrodomestici tutti in classe dalla A alla A+++ lampadine tutte a led , é anche vero che avrà fatto si è no 7 giorni al massimo di temperature sotto zero di notte quindi fa poco testo , ma tu sei in zona C


            edit col metano faccio solo acs
            ti ringrazio per la risposta!
            noi raramente vediamo temperature sotto lo 0°, neve vista una volta 20 anni fa! principalmente siamo sui 4-7° la notte e 10-14° di giorno; però siamo in una zona molto umida, pensa che il mio paesino è in mezzo a 2 fiumi con un lago artificiale vicino... ed a pochi km abbiamo il mare...

            se posso, quanto paghi in bolletta? noi abbiamo intenzione di prendere tutti gli elettrodomestici ad alta efficienza (a+++) per usufruire anche delle agevolazioni fiscali; momentaneamente, vogliamo usare il propano solo per l'acs (in un futuro mettere una pompa di calore pure per quella).

            Con il 2018, se non ho capito male, hanno eliminato gli scaglioni, aumentato la potenza per uso domestico sino a 10 kw, e portato il costo del kw a 0.16 € lordi; correggetemi se sbaglio....

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
              La serie VZ di Panasonic non ha rivali, senza se senza ma, basta confrontare i dati di targa con gli altri e si vede subito. Costano. La serie Z e' invece in linea con i migliori prodotti degli altri produttori, anche come prezzi siamo li. Prodotto anche in multisplit. Non e' una pazzia scaldare ad aria.
              ho visto la serie Vz... sembrano ottimi! il prezzo online è simile al urara sarara (circa 2000 €) entrambi di classe a+++ in riscaldamento. Sto optando per il secondo nella sala da pranzo, principalmente perché da quel che ho letto riesce a deumidificare mentre riscalda.
              Per le altre stanze, ho visto che la serie etherea ha un'ottima efficienza, ma non ho capito se esiste multisplit...

              Ti ringrazio per l'aiuto

              Commenta


              • #8
                Originariamente inviato da giua983 Visualizza il messaggio

                se posso, quanto paghi in bolletta?

                Con il 2018, se non ho capito male, hanno eliminato gli scaglioni, aumentato la potenza per uso domestico sino a 10 kw, e portato il costo del kw a 0.16 € lordi; correggetemi se sbaglio....

                Non pago bolletta , ho fotovoltaico , 18 pannelli Qcells da 230W che mi producono 5800 kWh anno , considera che comunque Tutti i climatizzatori ricircolando l’aria qualcosa deumidificano sempre , gli etherea sono anche multisplit come I Daikin FTXM o gli Emura , i VZ sono i migliori ma forse per il tuo clima sono un po’ sprecati , nelle stanze dove hai problemi di umidità puoi pensare d’installare delle vmc puntuali per esempio , o deumidificatori se ne hai molta in casa , i VZ e Ururu Sarara sono i migliori ma hanno il difetto / pregio che non le fanno multi split
                Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                Commenta


                • #9
                  Io ho un dubbio che mi affligge..
                  Villetta 130 mq libera su 4 lati su un piano a Catania... niente cappotto sulle pareti ma 20 cm di isolante a tetto terrazza. Fv da 4 kw... metto pannelli radianti collegata a pdc diretta o riscaldo come consigliato da qualcuno qui con pdc aria aria in tutti gli ambienti??? Auitooooo
                  Oggi 18 gradi qui ho pauro che con il radiante mi venga difficile modulare le T visto le temperature elevate

                  Commenta


                  • #10
                    Sei in Zona climatica B 833 gradi giorno io non avrei dubbi , split aria aria e piccola pdc per acs se hai spazio in casa , radiatori elettrici nei bagni da usare al bisogno , in quanti ambienti é divisa la tua casa?

                    Comunque fatti una botta di conti di quanto spenderesti per mettere radiante pdc e accumulo etc .... e quanto ti costa installare split , secondo me spendi 1 terzo e metti su pdc aria aria top gamma

                    edit :

                    quanti KWh anno produce il tuo impianto fotovoltaico ( curiosità ) ?
                    Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                    La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                    Commenta


                    • #11
                      Ciao Oscar..
                      io ti consiglio di farti fare due preventivi seri..uno con radiante+pdc e accumulo e l’altro con pdc aria-aria + pdc per ACS..poi decidi in base alla differenza, se è grande anche io non avrei dubbi e metterei gli aria-aria..
                      Non sono però convinto del tutto che risparmierai tantissimo..dipende anche da quanti locali avrai (130 mq dicono tutto e niente in questo senso)

                      La mia esperienza con il radiante é molto positiva..e il clima da me non é poi così tanto più freddo di Catania..anche qui di giorno le temperature si alzano parecchio.

                      in altra discussione però parlavi di utilizzare il riscaldamento di giorno e vivere di rendita la notte sfruttando così autoconsumo..beh..col radiante (ma credo anche con gli split) credimi non puoi farlo..le nostre temperature di giorno sono talmente alte che la pdc si spegne di sicuro..io in pratica in questo periodo vedo la pdc partire alle 17 e spegnersi il mattino dopo..verso le 10..
                      la stessa cosa sarà con gli split vedrai..non li tieni accesi di giorno..ma li userai tardo pomeriggio e sera..

                      P.S: al costo del radiante dovrai aggiungere il costo di uno split (assolutamente NON top di gamma) per deumidifica estiva..che col radiante in raffrescamento é indispensabile.
                      Villetta bifamiliare in classe B - zona climatica E 2560 GG - Nimbus pocket 50M con radiante a pavimento su 100 mq per riscaldamento, raffrescamento e ACS (HYC da 300 litri) - cottura ad induzione

                      Commenta


                      • #12
                        A me invece consigliate un ururu sarara o Panasonic vz in sala e dei dual split per le camere? O meglio un quad split?
                        posso mettere uno split anche in bagno?

                        Un'ultima curiosità, la mia vicina ha una pompa di calore da 12000 btu per la sala da 30 mq, quando ha avuto problemi alla stufa a pellet, ha usato la pompa di calore, ma da quel che mi ha detto non riusciva a riscaldare la sala. Quale può essere il motivo? La pdc scadente? Il calore prodotto da una 12000 btu non dovrebbe essere uguale sia che la pdc sia buona o meno?

                        Commenta


                        • #13
                          Sono entrambi top di gamma , di meglio non ne trovi , informati nei rispettivi siti e guarda le feature che hanno e decidi in base a cosa ti serve . Se hai posto esterno , fai trial split per le camere e il mono per la sala da 35mq se nella sala vuoi mette Ururu Sarara o VZ , oppure 2 dual split , rendono meglio e modulano di più avendo i motocondensanti esterni più piccoli del quadri split , oppure c’é la soluzione canalizzata una sola pdc e condutture aria in controsoffito ma i costi lievitano , ci sono molte soluzioni , guarda e valuta quella migliore per te.

                          ” La mia vicina ha una pompa di calore da 12000 btu e non scalda “ ...... così é un po’ generico non credi? , marca - modello - inverter - nuova - vecchia ? Le pdc no , non sono tutte uguali , più paghi più hai , come in tutte le cose del resto
                          Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                          La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                          Commenta


                          • #14
                            Io pensavo che i btu indicassero il potere di riscaldare\raffreddare, e quindi tra una pompa di calore da 400€ ed una da 2000€ cambiasse solamente la qualità costruttiva, le feature e la capacità di riscaldare a basse temperature.. ma non il potere di riscaldamento... Quindi una 12000 btu buona può essere migliore di una 24000 btu scadente...

                            Aiuto diventa sempre più difficile scegliere

                            Commenta


                            • #15
                              No, in Sardegna la caldaia a gas va evitata come la peste! Piuttosto metti un boiler elettrico tradizionale che rispetto al GPL comunque risparmi (il costo del kWh di GPL è simile se non più caro e l'elettrico non ha manutenzione).
                              Io metterei un Boiler PDC, ma piuttosto che il GPL, che è utenza in più, anche bel boiler elettrico da 100L, andrebbe bene, che in futuro potrai sempre sostituirlo con uno a PDC eventualmente integrato dal solare.

                              Piuttosto, dalla via che costruisci, tira i tubi dal tetto alla 'sala macchine' così sarai già predisposto per il solare termico, e anche una canala elettrica che faccia tetto -> locale tecnico -> quadro generale per un eventuale impianto FTV. Metterli adesso costa pochi euro, metterli a casa completata molto di più!

                              Commenta


                              • #16
                                Dal nuovo progetto del geometra, la sala dovrebbe avere 39 mq con tetto che parte da 3.80 sino a 2.30. una pdc aria aria da 12000, magari l'ururu, è sottodimensionata?
                                Un'altra curiosità, non penso che riuscirò a mettere un fotovoltaico, quindi secondo voi andare tutto con l'elettrico è una pazzia?
                                Con conto termico 2.0 dovrei riuscire a recuperare un po' per acquistare anche una pdc per l'acqua sanitaria, ma dove posso mettere il boiler? Nel bagno?

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X
                                TOP100-SOLAR