annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

modifiche impostazioni pdc

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • modifiche impostazioni pdc

    Ciao a tutti,
    ho un impianto a pavimento con pdc aria-acqua. Impianto in funzione dalle 9 alle 22, utilizzando climatica esterna (da 26 a 35 gradi).
    Quando la pdc va a regime, ho visto che consuma sempre almeno 550 W. Da qui ho ipotizzato di non far andare il tutto h24 per evitare di sprecare di notte.
    Ho una domanda, se è possibile far scendere l’assorbimento della pdc o se generalmente questi sono i valori tradizionali. Ho visto che nel menu manutentore si può abbassare la velocità del circolatore che invece è di default impostata al 100%, avrebbe senso? O fa solo danni? Ho visto anche che si può impostare per farlo andare in continuo anziché ad intermittenza come è impostato ora.
    in questi giorni l’impianto assorbe 11/12 kWh circa, se riuscissi a farlo andare h24 senza raddoppiare i consumi lo gradirei a livello di confort. Grazie a tutti!

  • #2
    Ciao Marco. Che PDC utilizzi.m2 e classe energetica?
    La PDC funziona sempre al minimo per tutte le ore fuori il warmup ? In quanto va a regime?

    Commenta


    • #3
      Ciao Fabry, la casa è di circa 160 mq, classe A, e la pdc è una Magis Pro 8 ERP di Immergas.
      In questi giorni consuma circa 1,3 kWh per le prime 3/4 ore per poi assestarsi sui 7/800 Wh. Il resto delle ore rimane in standby e di conseguenza si raffredda il tutto.
      grazie

      Commenta


      • #4
        Perfetto.
        Se i 700 o 800 sono il consumo istantaneo sono troppi per casa tua..
        Con le T di questi giorni avrai un COP almeno di 3-3.5. Sono 2.4-3kwt che entrano in casa.
        Circolatore sempre al Max non è il top come regolazione. Esiste una regolazione impostabile in automatica?
        Il problema che non avendo molti dati sulla tua macchina e la relativa modulazione, posso solo dirti che forse quel 700w sono proprio il minimo regime che la PDC ottiene.
        Gli 8kw sono veramente troppi per una classe A di 160m2 e la macchina inizia con gli on-off.
        F.

        Commenta


        • #5
          Il minimo minimo che ho visto consumare dai report era sui 500Wh. Come menu ho visto che si può impostare la velocità minima e massima del circolatore che ora sono entrambi al 100%. Poi una voce che dice:

          Il circolatore può funzionare in due modi.
          IN (intermittente): in “modalità” inverno il circolatore è gestito dal termostato
          ambiente o dal comando remoto
          CO (continuo): in modalità “inverno” e “raffrescamento” il circolatore è sempre
          alimentato e quindi sempre in funzione

          Di default su IN

          Commenta


          • #6
            Non sono tanti i kwh che consumi alla fine. Chiaro bisogna vedere dove sei,quante ore tieni acceso etc etc
            Ovviamente se sei in Sicilia e tieni acceso tre ore con quel consumo c'è da preoccuparsi.
            Il circolatore lascialo così. Per il consumo istantaneo della macchina puoi fare ben poco tranne che abbassare le mandate. Assorbimento è in relazione alla temperatura esterna e relativo regime del compressore
            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

            Commenta


            • #7
              No abito in provincia di Verona. Come consumi non sono male, mi sarebbe piaciuto solo avere una temperatura più costante ma vorrebbe dire usare 20-24 kWh al giorno. Adesso devo cambiare la curva perché mi scalda troppo e all’ora di pranzo son già a 21 gradi in casa. Mi verrebbe da usare I termostati
              come mi consigliate di abbassare la curva, non posso scendere sotto 35 come temperatura minima, shifto la curva più verso sinistra o devo cambiare l’inclinazione?

              Commenta

              Attendi un attimo...
              X
              TOP100-SOLAR