annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC aria acqua villetta con termosifoni ghisa

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • PDC aria acqua villetta con termosifoni ghisa

    Salve a tutti,
    ho una villetta su 2 piani in provincia di Chieti in Abruzzo, la casa in muratura di circa 40 anni, ristrutturata da circa 15 anni conservando per i termosifoni in ghisa.
    Inizialmente era stata configurata con caldaia a gpl e termocamino sia per acs che per riscaldamento.
    Da circa 5 anni ho installato un piccolo ftv da 3kw e messo una pdc nuos per l'acs che comunque viene fornita dal termocamino quando acceso.
    La caldaia praticamente spenta e per il riscaldamento uso esclusivamente il termocamino.
    Per evitare di essere completamente schiavo della legna ho pensato, complici detrazioni, di sostituire la caldaia gpl con una pdc aria acqua.
    Ricordo che i primi anni quando utilizzavo il gpl avevo la temperatura dell'impianto tarata a 60 e scaldavo casa agevolmente quindi penso che anche con i 55 forniti dalle pdc non dovrei avere problemi.
    Complice il fatto che dalle mie parti difficilmente si scende sotto i 7 penso che la soluzione sia fattibile.
    Chiedo agli utenti del forum se avete gi esperienze con pdc utilizzate su impianti vecchi, quali macchine consigliate per un utilizzo a temperatura di mandata 'limite'

    grazie

  • #2
    Le pdc lavorano bene a temperature medio basse, per far ci si tengono accese 24/24h.
    Parli di mandata a 60 gradi col gpl, ma quante ore girava l'acqua nei termosifoni?
    Probabilmente mettendo una pdc e facendola lavora 24/24h avrai una temperatura ben al di sotto dei 50 gradi

    Puoi provarlo subito, n giorno che fa freddo metti la mandata del riscaldamento (se puoi farlo) a esempio 45 gradi e lascia sempre acceso e vedi se ti mantiene i 20 gradi
    Se si puoi mettere una pdc
    Zona climatica F 3396 gradi/giorno
    Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

    Commenta


    • #3
      Ciao io ho messo pdc con radiatori in ghisa circa 4 anni f.
      Scaldo per 12 ore con mandata a 37 , con le stesse temperature esterne.
      Come detto verifica se il puoi scaldare a bassa temperatura.
      qui trovi il mio impianto
      Pompe di calore Carrier

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da federico2 Visualizza il messaggio
        Ciao io ho messo pdc con radiatori in ghisa circa 4 anni f.
        Scaldo per 12 ore con mandata a 37 , con le stesse temperature esterne.
        Come detto verifica se il puoi scaldare a bassa temperatura.
        qui trovi il mio impianto
        Pompe di calore Carrier
        ottimo risultato!
        fra la PDC e l'impianto termosifoni hai messo uno scambiatore a piastre? mi hanno detto che senza scambiatore eventuali impurit potrebbero intasare lo scambiatore interno della PDC che ha passaggi molto piccoli...

        Commenta


        • #5
          Niente scambiatore, ho messo un filtro a rete metallica.
          Ho effettuato pulizia impianto, prima con un prodotto per la pulizia e poi con un prodotto filmante e di mantenimento specifici.

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da federico2 Visualizza il messaggio
            Niente scambiatore, ho messo un filtro a rete metallica.
            Ho effettuato pulizia impianto, prima con un prodotto per la pulizia e poi con un prodotto filmante e di mantenimento specifici.
            quindi neanche defangatore?
            nel mio impianto avendo anche il termocamino che vorrei continuare ad utilizzare e che quindi continuerebbe ad inquinare l'impianto anche dopo la pulizia ho paura non basterebbe la sola rete

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR