annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

in cerca d'aiuto!

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • in cerca d'aiuto!

    Buona sera a tutti e grazie in anticipo per l'aiuto!
    Ho appena acquistato una casetta in campagna alla quale vorrei cambiare la caldaia a GPL () con una PDC ...e fino a quì tutto normale....
    Il problema è che sono ben all'oscuro di tipologie di macchine e funzionamenti diversi,
    E' in previsione un fotovoltaico da 6KW con il quale vorrei mantenere in temperatura minima durante il giorno l'abitazione onde evitare raffreddamenti e difficili ripartenze,
    La casa ha una categoria energetica "C" , 2 piani con una metratura totale di circa 130 mq, ristrutturata circa 10 anni fà o qualcosa in piu, impianto con termosifoni , non c'è cappotto e finestre in legno con doppi vetri, la zona è Cuneo....haimè....fredda...

    Sono comunque molto indeciso se valutare anche in alternativa una caldaia a pellet con accumulo, in buona sostanza ho un casino pazzesco in testa e non ne esco vivo....
    appena possibile chiamerò un installatore per consulto,
    Grazie ancora a tutti!!!
    Ivan

  • #2
    Ciao, è difficile darti indicazioni precise con questi dati (casa poco isolata, ma quanto poco?) comunque

    1- che tu riscaldi con pellet o pdc poco cambia come costi della materia prima utilizzata, anzi con il fotovoltaico e lo SSP l' EE diventa molto competitiva sul pellet.

    2- predisponi una canna fumaria nella zona giorno della casa dove potrai sempre installare una stufetta a pellet che darà una mano alla pdc in quei pochi giorni dell' anno "freddissimi", o per sola compagnia del fuoco quando sarai sul divano a guardare la tv!!!

    Per il resto vai di PDC!

    Commenta


    • #3
      Canna fumaria e stufa a pellet già presenti!
      per il fatto dell'alta temperatura dell'acqua sui termosifoni ci sono pdc particolari?
      Grazie 1000!

      Commenta


      • #4
        Prendo spunto dalla tua esternazione:
        Sono comunque molto indeciso se valutare anche in alternativa una caldaia a pellet con accumulo, Per quanto mi riguarda scelta non condivisibile, inquinamento ecc.

        in buona sostanza ho un casino pazzesco in testa e non ne esco vivo.... Concordo, ma la soluzione c'è...

        appena possibile chiamerò un installatore per consulto, Ecco la soluzione, prima metti in fila le idee con un tecnico, poi passa di qui se credi.
        Quando ho installato il fotovoltaico e l'Osmosi inversa, ho dovuto risolvere problemi che prima non avevo.:cry:
        Impianto da 4 kWp - 16 Pannelli Futura 250 Wp - 1 Inverter Bluenergy 4,4 kW.
        Caldaia a basamento Immergas NCX 25 Sirio Vip 1990 - rendimento 94,4%.:shocked:
        Meglio un amico sbronzo che un parente §tronzo.

        Commenta


        • #5
          Grazie del consiglio Vince, sicuramente farò così,

          Parlando con dei tecnici per delle offerte mi hanno proposto una macchina ibrida 5KW daikin, oppure una pura PDC 11KW sempre Daikin, ora i miei dubbi sono....
          Con la pura PDC ed il FVT da 6 KW riuscirò ad integrare a sufficienza per non spendere delle cifre assurde di bolletta?
          Allo stesso tempo con la ibrida la mia paura è che lavori tanto di più la caldaia GPL e quindi la pdc sia quasi sprecata...
          E' anche vero che c'è un abisso di differenza nel acquisto, l'ibrida la porterei via ad un prezzo ottimo,
          cosa ne pensate?

          Commenta


          • #6
            .... le tue paure secondo me sono fondate: consumi di gpl predominanti .... c'era una discussione a riguardo che ricordo sosteneva proprio il consumo esagerato di gpl rispetto all' EE.

            La presenza di una stufa a pellet nella zona giorno della casa, ti mette al riparo dai consumi esagerati di EE in caso di inverni siberiani.

            Cioè potrai sempre valutare i consumi progressivi a fine anno di EE e verificare se superano el produzioni. In quel caso potresti sfruttare piu' ore di funzionamento della stufa a pellet.

            La zona giorno della casa è quella piu' energivora (ampia, porta di ingresso che si apre 20 volte al gg, ampie vetrate, T ambiente piu' elevata rispetto al resto della casa......) ed avendo in essere una stufa a pellet hai già in mano tutti gli strumenti per ottimizzare i consumi!!!

            Buona pdc pura!

            Commenta


            • #7
              Le tue parole mi confortano....grazie
              Proverò ad usare pellet la sera e pdc+fvt il giorno...credo di poter andare abbastanza bene...spero!

              Commenta


              • #8
                Sono partiti i preventivi, mi stanno quotando il sistema idronico samsung doppio stadio...ho paura che mi venga a costare una pazzia,

                Sapete dirmi per cortesia quanti altri accessori bisogna montare oltre UI e UE ....mi spiego, servono altre pompe di ricircolo, valvole...
                senza necessità di ACS intendo,
                da cosa ho capito io non ci dovrebbe essere necessità di altri componenti

                Commenta


                • #9
                  Hai già impianti , prima di pensare a pdc e fotovoltaico sarebbe meglio pensare all’isolamento dell’ involucro , se la casa non é isolata il fotovoltaico coprirà si e no la Pdc , é tutto il resto ? Quanto paghi pdc + fotovoltaico ? Forse coi stessi soldi ci fai un buon isolamento ? Dici casa in classe C ? Ho i miei dubbi . Hai attestato energetico?
                  Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                  La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                  Commenta

                  Attendi un attimo...
                  X
                  TOP100-SOLAR