annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio clima x deumidificazione inverno+estate

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Consiglio clima x deumidificazione inverno+estate

    Ciao,
    voglio installare un impianto di climatizzazione nella mia casa che si articola su 3 livelli (ca. 90mq).
    L'ideale sarebbe avere la deumidifcazione anche d'inverno oltre che d'estate, visto che la nostra casa è abbastanza umida. Ho aperto un manuale d'uso di un Mitsubishi, dove viene scritto che in modalità deumificazione l'ambiente viene leggermente raffrescato, cosa che chiaramente d'inverno sarebbe controproducente.
    Finora mi ero orientato verso Mitsubishi Kirigamine e Daikin Ururu Sarara, ma a quanto mi pare di aver letto anche qui in merito al Daikin, nessuno dei due è la soluzione ideale per la sola deumidificazione invernale.
    Ora, esistono dei prodotti che fanno al caso mio?
    A me serviranno 4 split.

    Grazie in anticipo

    PS: da qualche ricerca ho capito che quello che cerco io non esiste. Quindi probabilmente andrei a mettere un paio di deumidificatori tipo questo che può essere messo a parete
    Olimpia Splendid 01546 Aquaria Slim 12 Deumidificatore, Capacita 12 litri/24h, Bianco: Amazon.it: Fai da te
    Detto questo, tra Kirigamine e Daikin, cosa è meglio in quanto a durata e affidabilità? Oppure ci sono alternative più interessanti?

  • #2
    Panasonic etherea série z
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

    Commenta


    • #3
      Cosa ha di meglio?

      Commenta


      • #4
        Hai letto le schede tecniche?
        Leggile e lo vedi da solo. Hai chiesto alternative, ti ho dato altro spunto. Belli silenziosi e performanti.
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #5
          Grazie, sembra interessante, anche come prezzo, dalle caratteristiche mi sembra il top della mia lista

          Commenta


          • #6
            Non sembra. È una gran macchina. Guarda scop, seer, etc etc e hai la risposta da solo su cosa è meglio
            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

            Commenta


            • #7
              Bisognerebbe innanzitutto capire il problema di alta umidità , cioé qual’é la causa , i climatizzatori da usare per deumidificare in inverno non sono la soluzione ottimale l’aria esce molto più fredda di quella che preleva in ricircolo , basta farlo andare in riscaldamento normalmente per avere un effetto di deumidificazione , anch’io li uso in inverno e devo usare umidificatori , stessa cosa con termosifoni , forse hai abitudini sbagliate ? Nel senso che scaldi poco o fai poca aereazione dei locali ? Stendi i panni in casa ? Quando cucini e fai doccie hai un corretto ricambio d’aria ?
              Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

              La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

              Commenta


              • #8
                Ma infatti gli split non li userebbe per deumidificare in inverno.
                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                Commenta


                • #9
                  Ma infatti il problema non é se usare split o deumidificatori , ma cercare di capire perché ha alta umidità in casa , la premessa fatta mi sembra chiara
                  Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                  La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                  Commenta


                  • #10
                    Dice che ha casa abbastanza umida ma non dice altro. Successivamente ha deciso di installare deumidificatore dedicato e adesso vuole trovare dei clima validi per periodo estivo. Ho capito questo.
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da DanySM73 Visualizza il messaggio
                      Bisognerebbe innanzitutto capire il problema di alta umidità , cioé qual’é la causa , i climatizzatori da usare per deumidificare in inverno non sono la soluzione ottimale l’aria esce molto più fredda di quella che preleva in ricircolo , basta farlo andare in riscaldamento normalmente per avere un effetto di deumidificazione , anch’io li uso in inverno e devo usare umidificatori , stessa cosa con termosifoni , forse hai abitudini sbagliate ? Nel senso che scaldi poco o fai poca aereazione dei locali ? Stendi i panni in casa ? Quando cucini e fai doccie hai un corretto ricambio d’aria ?
                      i panni in casa mai, doccia sempre con finestra aperta, anche per parecchio tempo dopo, però forse non scaldo a sufficienza (19/20 gradi) e soltanto in un angolo della parete esterna (che è mal isolata) si è formata un pochino di muffa, per il resto non ce n'è stata. oltre al discorso muffa, vorrei tenere bene sotto controllo il tasso d'umidità, perché è comunque fonte di malessere e, se elevato, acuisce la sensazione di freddo
                      sinceramente non vi so dire quanto ho avuto lo scorso inverno, ma sicuramente non era bassa né ottimale e preferirei tenerla nel range ottimale

                      Commenta


                      • #12
                        Ma che tasso hai in casa? Andiamo a sensazione?
                        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                        Commenta


                        • #13
                          l'avevo misurata solo 1 volta ed era 70/75%

                          Commenta


                          • #14
                            Eh beh alta si, poi dipende dalla temperatura che hai. Casa non molto isolata immagino. Di che anno è?
                            Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                            Commenta


                            • #15
                              1980
                              purtroppo sull'esterno non possiamo intervenire perché è condominiale.. e il cappotto interno ho letto che può rivelarsi come un boomerang ed eventualmente peggiorare ancora la situazione

                              Commenta


                              • #16
                                Dipende dai materiali che si utilizzano , se si usano materiali igroscopici e che non favoriscano la formazione di muffe non hai nessun boomerang , quindi hai solo questa parete o angolo di parete dove probabilmente hai un ponte termico , se il problema é di grossa entità potresti pensare d’intervenire con pannelli di calcio silicato dopo aver eliminato la muffa con prodotti naturali in commercio , mi raccomando niente prodotti a base di candeggina , se non vuoi acquistarli puoi usare aceto o acqua ossigenata o tea tree oil o bicarbonato in base a quello che hai in casa , sono molto più salubri dei prodotti a base di candeggina . Se non ti spaventano i lavori fai da te potresti pensare anche di farti il lavoro da solo , questi pannelli si trovano ormai anche al Leroy Merlin . Se il problema é di poca entità cioè qualche macchiolina sporadica puoi grattar via la pittura che hai usato fino a scoprire l’intonaco e ripitturare con pittura a base calce
                                Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

                                La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

                                Commenta


                                • #17
                                  grazie mille dei consigli, che seguirò; in effetti il problema è davvero di modesta entità e potrei provare in prima battuta a sistemare come hai scritto
                                  sul medio termine invece potrebbe essere che su quella parete si intervenga da fuori (ha bisogno di essere sistemata, ma bisogna convincere il condominio...) e al che potremmo vedere se si riesce a a fare un cappotto esterno; diversamente comunque prima di fare un cappotto interno preferirei sentire un professionista per avere una valutazione e non rischiare di peggiorare la situazione

                                  in merito invece dei 3 modelli (Panasonic, Ururu e Kirigamine), cosa mi dite? In merito ad affidabilità, ho letto bene del Mitsubishi, mentre del Daikin che i ricambi sono cari.
                                  Non so davvero come fare la scelta: al di là dei parametri di SCOP & co. che penso di poter valutare anche autonomamente, come posso scegliere? Il costo non è tanto un problema, nel senso che se un prodotto è valido non mi preoccupa spendere anche sensibilmente di più

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Io ho Panasonic, da anni uso loro prodotti e sono robusti e affidabili. Quindi io installerei quelli senza il minimo dubbio. Da dire che tutti é tre producono ottime macchine.
                                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da chicc0zz0 Visualizza il messaggio
                                      grazie mille dei consigli, che seguirò; in effetti il problema è davvero di modesta entità e potrei provare in prima battuta a sistemare come hai scritto


                                      in merito invece dei 3 modelli (Panasonic, Ururu e Kirigamine), cosa mi dite? In merito ad affidabilità, ho letto bene del Mitsubishi, mentre del Daikin che i ricambi sono cari.
                                      il costo non è tanto un problema, nel senso che se un prodotto è valido non mi preoccupa spendere anche sensibilmente di più
                                      Allora monta il climatizzatore piu' performante al momento disponibile: Panasonic VZ heatcharge.Questa serie
                                      HEATCHARGE VZ DA PARETE / R32 GAS - Panasonic - sistemi di riscaldamento e raffrescamento
                                      Un paio di migliaia di euro a unita e te ne esci dal pensiero. E che siano tutto altro discorso, rispetto al panorana generis, lo testimoniano le schede tecniche. Non ce ne e' per nessuno.
                                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                      Commenta

                                      Attendi un attimo...
                                      X
                                      TOP100-SOLAR