annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto riscaldamento e raffrescamento casa classe A4 zona climatica E

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto riscaldamento e raffrescamento casa classe A4 zona climatica E

    Buongiorno a tutti,
    sto iniziando la costruzione di una casa singola in zona climatica E, verrà certificata A4 secondo la presente normativa; sarà presente la VMC canalizzata ovviamente e mi è stata proposta una PDC idronica per ACS, riscaldamento con pavimento radiante e raffrescamento con fancoil canalizzato.
    Io sarei orientato su una PDC a espansione diretta canalizzato per riscaldamento e raffrescamento, per ACS un boiler in PDC,per avere un impianto semplice e unico e magari mettere qualcosa in più sull’isolamento.
    La casa sarà di 135 mq calpestabili su 2 piani, ed è previsto un fabbisogno termico di 4 kw per riscaldare.
    La mia domanda è innanzitutto se qualcuno usa un impianto tipo questo su case tipo queste, o se ne ha installati e come si trova in inverno.
    Il mio pensiero è che se la casa ha bisogno di poco per riscaldarsi, quel poco lo fornirei con un sistema aria/aria senza avere disconfort? il FV sarà di 3 kwp.

  • #2
    Non ho capito perché ti vogliono mettere i fan coil per raffrescare se puoi usare il pavimento e hai VMC per deumidificare.
    Io fossi in te investirei su qualche kW in più di fotovoltaico. Classe A4 a quanto corrisponde in kWh? Quanti kWh ti servono per climatizzare in inverno e estate?

    Commenta


    • #3
      La sola VMC non è sufficiente per scaldare ecc..poi gli aggregati compatti che fanno tutto ciò non mi interessano, poiché le reputo macchine troppo tirate. Il radiante non lo voglio installare per rendere la casa molto semplice dal punto di vista impiantistico, quindi poche manutenzioni e pochi problemi in caso di rotture negli anni.
      Per scaldare mi è uscito dai conteggi 3900 watt termici. Di FV ne aggiungerò in seguito in base ai consumi

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Panoramix89 Visualizza il messaggio
        Quanti kWh ti servono per climatizzare in inverno e estate?
        Con le nuove classificazione è difficile capire quale sia il contributo involucro e quale quello degli impianti a raggiungere la classificazione a 4. Nella mia, la certificazione indica 18.1 kwh metro quadro. Ma ho visto certificazioni A4 oltre i 30. Non è così immediato insomma.
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #5
          Ciao Sberli , dipende quali aggregati compatti ti hanno proposto , prova a contattare la Brofer , il suo aggregato compatto HPU600 ha pdc ad espansione diretta da 6 kW con gas R32 , gli invii tua ex legge10 e ti fanno relazione con tutti i calcoli termotecni del caso . Chiedere non costa nulla , ma avresti il plus di avere un unico macchinario che fa tutto ciò che ti serve
          Impianto fotovoltaico 18x230WP Qcells Q.pro G2 - Inverter ABB PVI 4.2 - esposizione 240 gradi Sud-Ovest - 2600 gradi giorno / Temperatura progetto -7

          La miglior fonte di energia alternativa é il risparmio energetico

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
            Con le nuove classificazione è difficile capire quale sia il contributo involucro e quale quello degli impianti a raggiungere la classificazione a 4. Nella mia, la certificazione indica 18.1 kwh metro quadro. Ma ho visto certificazioni A4 oltre i 30. Non è così immediato insomma.
            Credo 28 kWh ma anno

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da DanySM73 Visualizza il messaggio
              Ciao Sberli , dipende quali aggregati compatti ti hanno proposto , prova a contattare la Brofer , il suo aggregato compatto HPU600 ha pdc ad espansione diretta da 6 kW con gas R32 , gli invii tua ex legge10 e ti fanno relazione con tutti i calcoli termotecni del caso . Chiedere non costa nulla , ma avresti il plus di avere un unico macchinario che fa tutto ciò che ti serve
              Un altro problema è l’assistenza..per cui certi prodotti non li considero, magari oggi funzionano e domani se ho qualche problema vuoi per non copertura di zona o per ritiro prodotto magari non trovo nessuno che ci metta le mani. Se vado dimespansione diretta Mitsubishi hitachi o panasonic eventuali problemi in futuro li risolvo.

              Commenta


              • #8
                Anno anche la mia. Si parla sempre di anno. Ma come vedi, hanno una certa differenza.
                Ad ogni modo la tua la soddisfi con poco. Io ho radiante affiancato da split per deumidifica. È andata a finire che il radiante non lo uso per raffrescare(non mi piace quel tipo di raffrescamento) e uso sono uno split in deumidifica impostato a 24 gradi. Ampiamente sufficiente.
                Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                  Anno anche la mia. Si parla sempre di anno. Ma come vedi, hanno una certa differenza.
                  Ad ogni modo la tua la soddisfi con poco. Io ho radiante affiancato da split per deumidifica. È andata a finire che il radiante non lo uso per raffrescare(non mi piace quel tipo di raffrescamento) e uso sono uno split in deumidifica impostato a 24 gradi. Ampiamente sufficiente.
                  ok ricevuto..ma per riscaldarla? Usi il radiante immagino. La mia idea era di usare solo il canalizzato per riscaldarla ( e per raffrescare ovviamente) e se la richiesta è poca, quel poco verrà immesso senza flussi di aria fastidiosi anche d’inverno. Inoltre sono previste delle bocchette di immissione del canalizzato, larghe e sottili in modo da creare un flusso d’aria più distribuito ed evitare getti troppo concentrati.

                  Commenta


                  • #10
                    Originariamente inviato da Sberli Visualizza il messaggio
                    ok ricevuto..ma per riscaldarla? Usi il radiante immagino. La mia idea era di usare solo il canalizzato per riscaldarla ( e per raffrescare ovviamente) e se la richiesta è poca, quel poco verrà immesso senza flussi di aria fastidiosi anche d’inverno. Inoltre sono previste delle bocchette di immissione del canalizzato, larghe e sottili in modo da creare un flusso d’aria più distribuito ed evitare getti troppo concentrati.
                    Quando ho ristrutturato casa era il 2015 e tante cose non le sapevo. Per cui sono andato di radiante, mi pareva la soluzione piu' confortevole.
                    Ovviamente scaldo con quello, (pdc Panasonic), anche se al momento non ho acceso nulla avendo 23 gradi in casa.
                    Probabilmente, e dico probabilmente, ora come ora andrei di canalizzato aria aria.
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                      Quando ho ristrutturato casa era il 2015 e tante cose non le sapevo. Per cui sono andato di radiante, mi pareva la soluzione piu' confortevole.
                      Ovviamente scaldo con quello, (pdc Panasonic), anche se al momento non ho acceso nulla avendo 23 gradi in casa.
                      Probabilmente, e dico probabilmente, ora come ora andrei di canalizzato aria aria.
                      Come mai non faresti più radiante?

                      Commenta


                      • #12
                        E' molto confortevole, ci mancherebbe. Ma (avevo scritto probabilmente infatti), ora come ora penserei ad un tutto aria canalizzato. Casa e' molto isolata, per cui, il radiante diventa superfluo, seppure a bassa temperatura.
                        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                        Commenta


                        • #13
                          ma tutta quella aria in movimento e il rumore non sono fastidiosi, rispetto al radiante ?
                          Winter is coming
                          https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da subitomauro Visualizza il messaggio
                            aria in movimento e il rumore non sono fastidiosi
                            Mauro forse non hai mai provato una canalizzata di questi tempi... Basta scegliere quella giusta e con relative condotte aria giuste e poi ne riparliamo...
                            In una casa del genere sarà sempre al minimo.
                            Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                            Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                            Commenta


                            • #15
                              Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                              Con le nuove classificazione è difficile capire quale sia il contributo involucro e quale quello degli impianti a raggiungere la classificazione a 4. Nella mia, la certificazione indica 18.1 kwh metro quadro. Ma ho visto certificazioni A4 oltre i 30. Non è così immediato insomma.
                              Ho chiesto e la mia sarà 13 kwh metro quadro

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                                Mauro forse non hai mai provato una canalizzata di questi tempi... Basta scegliere quella giusta e con relative condotte aria giuste e poi ne riparliamo...
                                In una casa del genere sarà sempre al minimo.
                                La mia ha un indice di riscaldamento di 13 kw metro, mi consiglieresti il canalizzato? Strutturato come? Con riprese aria in basso in ogni stanza per esempio

                                Commenta


                                • #17
                                  Però...mi diresti per favore la stratigrafia muri e copertura? Grazie...cmq con un fanbosogno del genere credo basti si un canalizzato

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Certo che basta, avanza pure. Se hai meno dispersione della mia che al momento non ha neanche visto accesa la pdc ed ho 23 gradi in casa, figurati.
                                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da marchetto91 Visualizza il messaggio
                                      Però...mi diresti per favore la stratigrafia muri e copertura? Grazie...cmq con un fanbosogno del genere credo basti si un canalizzato
                                      Poroton da 30 ed eps da 150mm per parete
                                      solaio in laterizio 24+4 e lana di roccia da 200mm per copertura piana
                                      50 mm xps sotto platea, 50mm xps sopra platea e alleggerito della leca da 150mm copri impianti per il piano terra
                                      triplo vetro con U media 0,8 totale (serramento + vetro)
                                      Ai ponti termici pilastri e travi 20mm di xps

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao Sberli,
                                        poi cosa hai preso?
                                        E per l’ACS come hai fatto?
                                        A che altitudine ti trovi? Quanto gradi giorno?
                                        Gli aggregati di cui ti hanno parlato, fino a che temperature esterne sono efficaci?

                                        Grazie
                                        PT 90 mq No Gas
                                        Zona E-T di Prog.-5 EPH,tot 30,256
                                        Aquarea Split 5 Kw J

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Sberli Visualizza il messaggio

                                          verrà certificata A4
                                          sarà presente la VMC canalizzata ovviamente e mi è stata proposta una PDC idronica per ACS, riscaldamento con pavimento radiante e raffrescamento con fancoil canalizzato.

                                          Io sarei orientato su una PDC a espansione diretta canalizzato per riscaldamento e raffrescamento, per ACS un boiler in PDC,per avere un impianto semplice e unico e magari mettere qualcosa in più sull’isolamento.
                                          Sei preparato piu' tu che il tuo termotecnico... non si mette riscaldamento a pavimento su una classe A4!!! si mette VMC attiva che fa tutto lei.. punto.

                                          F.
                                          Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                          Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Io invece volevo sapere se per installare una vmc con recuperatore di calore ed utilizzarla come unica fonte di calore, oltre alla dispersione dell’edificio bisognava tenere conto anche di altri fattori (tipo zona climatica, altitudine etc).
                                            PT 90 mq No Gas
                                            Zona E-T di Prog.-5 EPH,tot 30,256
                                            Aquarea Split 5 Kw J

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Seguo con interesse la discussione....sono più o meno nella stessa situazione...A4 in zona E (stimati 15KWH/m2/anno)...architetto e termotecnico hanno proposto radiante pavimento e VMC con deumidificatore...mi pare che l'unica macchina aggregata che garantisca sulla carta un po' di margine sia la Brofer, ma non sia parla di Panasonic/Daikin/Mitsubishi con tanto di rete di installatori e manutentori.. se poi succede qualcosa? Esisteranno ancora fra 15 anni?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Originariamente inviato da fantomas74 Visualizza il messaggio
                                                Seguo con interesse la discussione....sono più o meno nella stessa situazione...A4 in zona E (stimati 15KWH/m2/anno)...architetto e termotecnico hanno proposto radiante pavimento e VMC con deumidificatore...mi pare che l'unica macchina aggregata che garantisca sulla carta un po' di margine sia la Brofer, ma non sia parla di Panasonic/Daikin/Mitsubishi con tanto di rete di installatori e manutentori.. se poi succede qualcosa? Esisteranno ancora fra 15 anni?
                                                Stanno approntando un CAT in ogni regione, iniziano prima da dove vendono la macchina.

                                                Inviato dal mio Huawei p10 lite utilizzando Tapatalk

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Sberli alla fine per cosa hai optato??? sono anche io messo come te e mi sto orientando su vmc-a con recuperatore di calore, ma sono ancora in fase di progetto. Brofer 600 i pare mi abbiano consigliato su questo splendido forum Impianto in nuova casa..senza gas

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Ciao a tutti! Anche io sono nella stessa situazione di scelta di Sberli, stessi dubbi sugli impianti da mettere.
                                                    La VMC di Brofer sembra molto valida, anche a me piace avere un unico impianto per tutto.
                                                    Ci sono novità a riguardo? Qualcuno ha provato la Brofer?

                                                    Grazie

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da fantomas74 Visualizza il messaggio
                                                      Seguo con interesse la discussione....sono più o meno nella stessa situazione...A4 in zona E (stimati 15KWH/m2/anno)...architetto e termotecnico hanno proposto radiante pavimento e VMC con deumidificatore...
                                                      Io mi domando come facciano ad esistere termotecnici che propongono ancora il riscaldamento a pavimento su case certificate A4.. ( oltretutto quasi sempre posati con passo 10, che vanno bene alla classi G... )

                                                      Lo stato dell'arte in case cosi tanto isolate è ridurre l'investimento x il riscaldamento ed andare di VMC attiva e canalizzata con recupero di calore.

                                                      Provate a vedere la sezione impianti di queste case per capire come bisognerebbe lavorare con involucri cosi performanti :
                                                      La Ca Scroca

                                                      F.
                                                      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                                                      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        Il prezzo è ottimo La Ca Scroca
                                                        Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                                        LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                                        Fotovoltaico 4.76 kWp

                                                        Commenta

                                                        Attendi un attimo...
                                                        X
                                                        TOP100-SOLAR