annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Sostituzione GSU con PDC

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Sostituzione GSU con PDC

    Ciao a tutti,
    ho ricevuto una bella visita, direi di carattere commerciale, da chi mi ha installato i pannelli fotovoltaici nel se non erro 2010, cmq con il 2° conto energia.
    Al momento ho una Rotex GSU25, per capirci quella che ha integrato l'accumulo da 500lt e l'ACS, il tutto con n°2 pannelli solaris V26, di cui uno ahimè rotto e impianto a pavimento Rotex sistema duo.
    Considerando che, a parte il discorso del pannello che non mi conviene sostituire, il resto va bene ed è del 2008.
    Mi viene proposto di buttare via tutto (GSU e solare termico) mettendo due PDC, una per ACS e una per riscaldamento, tutto questo mi consente di togliere il gas e di usare la produzione del FV per autoconsumo, che al momento ho al 30%.
    Capisco che il tutto risulta molto conveniente economicamente perchè:
    1) conto termico
    2) detrazione al 65%
    3) migliore sfruttamento dei pannelli FV
    4) eliminazione del gas


    ma tecnicamente ha senso? non posso integrare la PDC al sistema esistente? Se si poi ci rimetto lato incentivi?
    mi pare una situazione assurda...

  • #2
    Ciao,
    ti rispondo da diretto interessato perché anche io ho una Rotex GSU 520s (20kW, 500L e 4 pannelli) come la tua e sto valutando il passaggio a PDC. Se fossi in te ci penserei molto bene, ma non mi rivolgerei a questi qui, perché la proposta che ti stanno facendo sembra tanto fatta per vendere e non per soddisfare il cliente.
    Innanzitutto perché conto termico e detrazioni al 65% non possono essere usati contemporaneamente. Poi mettere due PDC non ha senso, con quella del riscaldamento e una semplice valvola a 3 vie fai anche l'acqua calda. Rottamare la GSU in toto è da pazzi, perché l'accumulo da 500L è una buona base di partenza ed andrebbe recuperato. E poi "aumentare l'autoconsumo del FV" è vero fino ad un certo punto, perché già così in inverno, data la produzione scarsa raggiungi il 100% o quasi: usare la PDC ti farà consumare ben più di quel che produci e quindi per la maggior parte del tempo fai affidamento sullo Scambio Sul Posto.

    Quanto è grande il FV? Quanti mc di metano consumi all'anno e quanti siete in casa? In che zona vivi?

    Commenta


    • #3
      Il FV è un 2,4KW, siamo in 2 e vivo a Rimini, quindi mite ma dipende e può capitare di andare per brevi periodi sotto zero.
      Per i mc non ho sotto mano i conti ma ricordo il costo che si aggira sui 11K€ su base decennale con ipotesi di incremento del 5% su base annua.
      Suppongo che le due PDC siano dovute al fatto che l'impianto a pavimento lavora in bassa temperatura, intorno ai 38° mi pare.
      Per l'autoconsumo nutro anch'io gli stessi dubbi, infatti mi volevano rifilare pure le batterie, ma gli ho già detto che l'autoconsumo calcolato su base annua non significa nulla data la stagionalità.
      Quindi per le PDC o conviene perchè riescono a dare lo stesso confort ma il costo elettrico risulterà più basso, e questa è la loro ipotesi.
      Francamente non so se è tecnicamente possibile usare l'accumulo dato che è tutto integrato in questo modello.

      Per le detrazioni mi hanno fatto un discorso dove alcune parti vanno a conto termico ed altre in detrazione in funzione dove convenga metterle, quindi si effettivamente non le usi entrambe in contemporanea.

      Commenta


      • #4
        La PDC può fare benissimo acqua calda, perché anche se non specifica per ACS raggiunge comunque 55-60°C e il fatto che tu abbia il radiante conta fino ad un certo punto. Con la Rotex hai comunque scaldato l'acqua a bassa temperatura pre il radiante, ma hai comunque fatto l'acqua calda, giusto? E' vero che è tutto integrato, ma la serpentina c'è già e bastano piccole modifiche.
        Con 2.4kW di fotovoltaico fai ben poco, perché a malapena produrranno 2500kWh, cioè i consumi annui che hai al momento.
        Se riesci a fornire i consumi in bolletta dell'ultimo anno è meglio, perché ste proiezioni con aumento al 5% annuo che fanno i venditori lasciano il tempo che trovano.

        Commenta


        • #5
          Ciao Panoramix89,
          ho intercettato questa discussione e mi interesserebbe sapere quali piccole modifiche intendi sopra. Anch'io ho una GSU 520s con 4 pannelli termici e 3KW di FV, mi interesserebbe integrare la rotex per utilizzare più corrente.

          Grazie mille

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da Panoramix89 Visualizza il messaggio
            La PDC può fare benissimo acqua calda, perché anche se non specifica per ACS raggiunge comunque 55-60°C e il fatto che tu abbia il radiante conta fino ad un certo punto. Con la Rotex hai comunque scaldato l'acqua a bassa temperatura pre il radiante, ma hai comunque fatto l'acqua calda, giusto? E' vero che è tutto integrato, ma la serpentina c'è già e bastano piccole modifiche.
            Con 2.4kW di fotovoltaico fai ben poco, perché a malapena produrranno 2500kWh, cioè i consumi annui che hai al momento.
            Se riesci a fornire i consumi in bolletta dell'ultimo anno è meglio, perché ste proiezioni con aumento al 5% annuo che fanno i venditori lasciano il tempo che trovano.
            Anche io Gesù con pannelli rotti sarei interessato a modifica per fotovoltaico

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR