annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

pdc: spessore tra le lamelle della batteria e tipologia

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • pdc: spessore tra le lamelle della batteria e tipologia

    Da un'altra discussione, nasce lo spunto per postare qui le varie foto con dettagli delle lamelle delle diverse pompe di calore di ognuno di noi.
    Possibilmente misurate con calibro o righello di precisione.
    Buon divertimento

  • #2
    Ariston Nimbus 50m net:
    10 "spazi" 15mm totali. ~1,5mm tra un'aletta e l'altra.Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   IMG_20181221_153428.jpg 
Visite: 2 
Dimensione: 1.30 MB 
ID: 1967722
    Impianto da 4kwp 16 moduli Amerisolar Poly da 250w;
    Inverter Aurora Power One 4.2 outd;
    Tilt 27° - Azimuth +40°
    Mendicino (COSENZA)

    Commenta


    • #3
      Non ho ancora avuto modo di misurare quelle della mia, comunque non credo che troveremo differenze abissali tra i vari marchi.
      Penso più che la distanza tra le lamelle, le batterie vengono calcolate come capacità dissipante, quindi il discorso di ottimizzare lo scorrimento fisico durante lo sbrinamento è secondario alla logica dell'operazione. Dovrebbe essere una prova come ho scritto delle lamelle sull'unità esterna bosch. la forma a zig zag magari è stata data per aumentare la capacità dissipante e mantenere contenute le dimensioni della batteria. Spero di essermi fatto capire, nel caso scrivete
      Fotovoltaico 4Kw - 15 Pannelli Coenergia 270w con ottimizzatori e inverter Solaredge
      Riscaldamento: PDC 8Kw Mitsubishi PUHZ-SHW80VAA + Hydrotank ERST20C-VM2C

      Commenta


      • #4
        Originariamente inviato da Jolly71 Visualizza il messaggio
        Non ho ancora avuto modo di misurare quelle della mia, comunque non credo che troveremo differenze abissali tra i vari marchi.
        Penso più che la distanza tra le lamelle, le batterie vengono calcolate come capacità dissipante, quindi il discorso di ottimizzare lo scorrimento fisico durante lo sbrinamento è secondario alla logica dell'operazione. Dovrebbe essere una prova come ho scritto delle lamelle sull'unità esterna bosch. la forma a zig zag magari è stata data per aumentare la capacità dissipante e mantenere contenute le dimensioni della batteria. Spero di essermi fatto capire, nel caso scrivete
        Differenze abissali... si va da 1,5mm per vecchie unità Argo (sulle nuove i-series, la nuova serie dedicata al riscaldamento, non lo so).. ai 4mm usati da Kronoterm e altri produttori per le on-off. Non ho info sulle recenti inverter Kronoterm, Viesseman.
        La chiesa del mio paese non ha il cappotto, eppure in estate, dentro si sta belli al fresco

        Commenta


        • #5
          Al momento inserisco solo la distanza delle lamelle, che voglio anche integrare con il passo dei tubi nelle lamelle, che credo possa anche essere un parametro interessante.
          Per la mia Mitsubishi in firma siamo a 1,8mm
          Fotovoltaico 4Kw - 15 Pannelli Coenergia 270w con ottimizzatori e inverter Solaredge
          Riscaldamento: PDC 8Kw Mitsubishi PUHZ-SHW80VAA + Hydrotank ERST20C-VM2C

          Commenta


          • #6
            dimenticavo ...
            trattamento della batteria : colore celeste che dovrebbe essere la protezione contro ossidazione e/o per migliorare lo scorrimentodell'acqua
            Fotovoltaico 4Kw - 15 Pannelli Coenergia 270w con ottimizzatori e inverter Solaredge
            Riscaldamento: PDC 8Kw Mitsubishi PUHZ-SHW80VAA + Hydrotank ERST20C-VM2C

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR