annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Quale fornitore energia per PDC e FV nuova costruzione?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Quale fornitore energia per PDC e FV nuova costruzione?

    Buongiorno a tutti,
    scrivo qui un post trasversale, chiedo scusa ai moderatori se non fosse questa la sezione adatta.

    Sto raccogliendo informazioni su quale sia la tariffa/gestore più adatta a una casa singola in realizzazione con PDC, VMC, FV 6kW, piano induzione e presumibilmente 6kW di contatore.

    Di 2 gestori interpellati, (TEA Energia azienda del mantovano e ENEL) nessuno mi sa dare informazioni.

    Vengo alle mie domande, sperando possano tornare utili per fornire spunti riguardo un mercato dell’energia abbastanza nebuloso per me, che sono poco preparato, e per i gestori che sembrano improvvisati. Almeno da queste prime battute.

    Personalmente ho in testa la classica Bioraria, più costosa di giorno ma in concomitanza della produzione del FV, mentre più conveniente la sera quando la casa viene vissuta da me maggiormente. Luci, induzione etc.
    È un ragionamento valido o con la PDC devo stravolgere questo concetto?

    Altra domanda, immagino che dalla produzione del FV qualcosa possa essere immesso in rete durante le ore di luce, quanto viene valorizzato? È un valore fisso o in base alla fascia oraria? Non installerò una solar farm quindi non mi aspetto immissioni da capogiro.

    Come accennavo prima, sia gli sportelli Tea che Enel non sono stati in grado di rispondere. Leggo articoli di una tariffa D1 per abitazioni con PDC come unica soluzione ma non trovo informazioni per il 2019 o tantomeno per nuovi contratti.

    Posso chiedere a voi un consiglio su come vi siete orientati? Grazie infinte

  • #2
    La D1 era sperimentale e non penso possa più essere richiesta.
    Anche perchè a gennaio 2018 doveva completarsi la riforma delle tariffe e avere praticamente tutti la D1.
    Dopo una prima proroga a gennaio 2019, una seconda proroga ha spostato la data a Gennaio 2020.
    Ti consiglio di fare un contratto in Maggior Tutela (Servizio elettrico nazionale ex Enel Servizio elettrico) anche se tutti ti diranno che la MT terminerà a giugno 2020 (ma anche qui ci sono già state 2 proroghe, e siete talmente in tanti ..........).
    Dopo il primo anno capirai quanto è il prelievo e come è ripartito per fascia e potrai eventualmente addentrarti nella giungla del Mercato Libero.
    Immagino che col FTV hai atrtivato anche la convenzione col GSE per lo Scambio sul Posto, per cui fino a che ci sarà hai fatto la scelta giusta.
    Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
    attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

    Commenta


    • #3
      grazie Egimark,
      per il momento non ho ancora attivato nulla, ci vorranno ancora un paio di mesi per ultimare la casa. Ma sono contento di essermi mosso per tempo perché tutti i giorni ci sono novità in materia.

      Il meccanismo di scambio sul posto e la sua valorizzazione sarà importante ma anche qui trovo pochissime informazioni a riguardo. Come accennavo non mi aspetto esuberi e conseguenti immissioni alte al netto dei consumi della casa, ma comunque vivendola di sera, qualcosa in rete verrà immesso. E non mi dispiacerebbe ammortizzare anche se solo in parte, il mio consumo in acquisto. Spero a questo punto che sia un meccanismo ancora attivabile nei prossimi mesi.

      per la logica della Bioraria invece sono fuori strada?

      Commenta


      • #4
        Io ho solo FTV e non PDC. Ho una % di prelievo in F1 del 16% quindi è ovvio che mi conviene una bioraria "spinta".
        In questo forum ci sono parecchie discussioni sullo SSP, io scrivo in questa
        Regole acconti SSP dal 2011 e nuove regole dal 2013
        Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
        attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

        Commenta


        • #5
          grazie!
          Letto tutto. Mi sembra un consiglio più che sensato il tuo di partire dal mercato tutelato.
          Una cosa che non capisco è come sui siti dei GSE si Ssp etc non ci sia traccia

          Commenta


          • #6
            Perchè non cerchi a fondo.
            Ti allego l'ultimo documento che ho scaricato (non so se esiste versione più aggiornata) delle regole tecniche SSP.
            File allegati
            Impianto FV da 2,7 kWp, 15 pannelli SHARP NU 180W, inverter SMA SB2500, Azimut 162,2°, Tilt 17°.
            attivo dal 06/12/2008, 2° CE, SSP (posizione lat. 45,47N, long. 10,26E)

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X
            TOP100-SOLAR