annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Integrazione con PDC, ma quale?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Integrazione con PDC, ma quale?

    Ciao a tutti,

    ho una abitazione singola su 3 piani, in provincia di Varese, con pavimento radiante al momento riscaldata con caldaia a biomassa da 34kw + puffer (che fa anche ACS).

    Vorrei integrare il raffrescamento estivo che al momento non c'.
    Ho due opzioni fondamentalmente:
    -installare un classico sistema con split e PDC aria aria: dovrei installare circa 7-8 split, di cui solo 3 sono gi predisposti + PDC multiple (credo)
    -installare una PDC aria-acqua e collegarla al pavimento radiante gi esistente

    Potreste darmi qualche consiglio su quale opzione crediate sia pi conveniente economicamente e funzionalmente?
    Il mio dubbio nasce dal fatto che dover installare cos tanti split e PDC Ar-Ar possa costare di pi di una PDC Ar-Ac visto che la distribuzione con pavimento radiante ci sarebbe gi.

    Grazie in anticipo!

  • #2
    A spanne calcola 1000/split (forse un pochino meno per quelli predisposti). Per una Aria-Acqua dipende dalla taglia, ma come minimo 3000 fino al doppio.
    Il raffreddamento a pavimento deve essere supportato da deumidificazione, che puoi fare con VMC o eventualmente qualche split qua e l.

    Quanti kg di pellet consumi ora? Come fai ACS in estate? Quanto grande l'accumulo?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Panoramix89 Visualizza il messaggio
      A spanne calcola 1000/split (forse un pochino meno per quelli predisposti). Per una Aria-Acqua dipende dalla taglia, ma come minimo 3000 fino al doppio.
      Il raffreddamento a pavimento deve essere supportato da deumidificazione, che puoi fare con VMC o eventualmente qualche split qua e l.

      Quanti kg di pellet consumi ora? Come fai ACS in estate? Quanto grande l'accumulo?
      L'accumulo di 800litri di tipo pipe-in-tank, con serpentina solare per ora non utilizzata.
      Consumo "molto" considerando che la casa (circa 260mq) isolata in modo pessimo, circa 1 bancale di pellet al mese (circa 300 euro al mese) per la stagione invernale, inclusa ACS.
      In estate l'ACS viene prodotta nello stesso modo ma con un consumo quasi irrisorio (tipo 6 sacchi al mese).

      Commenta


      • #4
        L'accumulo potresti benissimo riciclarlo per fare ACS con la PDC aria/acqua. ACS fatta anche in estate con pellet non l'avevo mai sentito, di solito si usa il boiler o il solare termico.
        Un bancale da quanti kg?

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Panoramix89 Visualizza il messaggio
          L'accumulo potresti benissimo riciclarlo per fare ACS con la PDC aria/acqua. ACS fatta anche in estate con pellet non l'avevo mai sentito, di solito si usa il boiler o il solare termico.
          Un bancale da quanti kg?
          Ok ma 800 lt non sono tanti per una PDC?
          1 bancale sono 70 sacchi da 15kg = 1.050kg
          quindi a 4.8KWh per kg dovrebbero essere circa 5.000 KWh/bancale.

          Commenta


          • #6
            No, nessun problema, ma devi cambiare un pochino le connessioni. La PDC tanto scalderebbe in diretta su radiante/termosifoni, mentre il puffer lo useresti solo per ACS. Metti il setpoint a 50 e hai acqua per un paio di giorni prima che la PDC vada a ricaricare.

            Considerando 30000kWh per tutto l'inverno avrai bisogno di almeno 10kW di PDC. Valuta prima se riesci ad isolare in qualche modo.

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da Panoramix89 Visualizza il messaggio
              No, nessun problema, ma devi cambiare un pochino le connessioni. La PDC tanto scalderebbe in diretta su radiante/termosifoni, mentre il puffer lo useresti solo per ACS. Metti il setpoint a 50 e hai acqua per un paio di giorni prima che la PDC vada a ricaricare.

              Considerando 30000kWh per tutto l'inverno avrai bisogno di almeno 10kW di PDC. Valuta prima se riesci ad isolare in qualche modo.
              S sto considerando fare cappotto ed isolare il tetto.
              C' qualche linea guida "comprensibile" per capire il dimensionamento di una PDC partendo da quel numero (30.000kWh/anno)?
              Ho spulciato varie discussioni ma partono da altri parametri. Io conosco il fabbisogno annuale, i m2 e la zona climatica.

              Commenta


              • #8
                9kWh=1mc di metano
                Calcolatore on-line per il dimensionamento di una PDC

                Commenta

                Attendi un attimo...
                X
                TOP100-SOLAR