Consiglio adeguamento impianto con Pdc. Mi serve oppure no? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Consiglio adeguamento impianto con Pdc. Mi serve oppure no?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #61
    Non sono un vero esperto, ma al nostro amico, che temo sia circondato da volponi, consiglierei una bella PDC All-in-one!

    Un oggetto tutto integrato, progettato direttamente dalle case produttrici, e che è la salvezza quando si vive in certe realtà dove tecnici ed installatori hanno la passione per le centrali nucleari domestiche (e meno male che non vanno a uranio, sennò saremmo già tutti morti, vista competenza che c'è in giro...)

    Commenta


    • #62
      Originariamente inviato da gruppo Visualizza il messaggio
      Mi sono letto i post tutti di fila e Max ha già detto dove è il tre vie (non c'è)
      poi ho riguardato e riguardato lo schema e dopo essere rimasto basito, non oso pensare sia stato redatto da un termotecnico...mi auguro di avere male interpretato le foto e lo schema.


      quel ara600 a me sembra un attuatore che comanda un miscelatore la centralina dovrebbe impostare la regolazione del attuattore posizionandolo per avere la temperatura di mandata che la centralina richiede per la climatica ma il blocco del flusso verso l'impianto a pavimento è demandato alle sole testine.
      Attualmente il contenitore acqua tecnica è sempre riscaldato quando la caldaia si avvia (manca tre vie).
      se il disegno del puffer è corretto sembra sbagliato anche l'utilizzo, appena va in moto la pompa dello scambiatore a piastre viene annullata la stratificazione e viene annullato l'apporto calorico del solare in giornate invernali autunnali con in gioco temperature più miti.
      il prelievo di energia non dovrebbe stravolgere la stratificazione cosa che adesso invece avviene.(qui andrebbe controllato la scheda tecnica del puffer per valutare meglio).
      perchè aggiungere uno scambiatore e non usare acs istantaneo e fornire in ingresso acqua preriscaldata e integrare l'apporto calorico se neccessario in maniera istantanea?
      adesso avviene un rimescolone l'apporto solare è praticamente vanificato tranne in luglio agosto dopve l'apporo calorico del sole diventa prevalente (la pressione del solare dipende dai metri di dislivello io ad esempio ho 3 bar su 6,5 metri di dislivello se hai poca pressione potresti avere perso un po di azoto dalla valvola del vaso espansione sul gruppo di circolazione solare la puoi controllare con una semplice pompa manuale per le gomme da auto eventualmente, ma se non erro un idraulico ha detto che avevi una perdita, il liquido antigelo atossico andrebbe controllato con una cartina al tornasole e se diventa acido va sostituito) .


      ..ops mi stavo dilungando tornando a bomba .... a si , inoltre la caldaia sarà impostata ad una temperatura più alta e scalda il puffer acqua tecnica inutilmente nelle stagioni calde, quando parte richiesta riscaldamento teoricamente mi sembra di capire che la temperatura in uscita dove è posizionato il termometro sarà sempre almeno alla temperatura richiesta dalla centralina li ci sono tubi caldi anche quando non serve molto probabile, quindi la coibentazione doveva essere maniacale, ... ma non mi sembra di avere visto bypass differenziali quindi qualche testina sul collettore sicuramente fa passare acqua e contribuisce ad alzare il pavimento di qualche grado rendendo la casa più calda in estate giusto per farti consumare anche più energia elettrica con gli split in estate quando fa acs in giornate nuvole prova a toccare il collettore di distribuzione anche se in casa dai crono termostati non è richiesto calore.


      secondo me come primo rimedio c'è semplicemente da inserire un tre vie per escludere riscaldamento o escludere acs.


      visto che si deve modificare l'impianto se hai intezione di mettere pdc sappi che per il conto termico devi rottamare caldaia se invece vuoi tenerla allora ti conviene detrazione 50% ristrutturazione ma abbinata ad un lavoro straordinario altrimenti puoi accedere mi sembra al 65% ma ci vuole assevarazione da parte di un tecnico Attestato di prestazione energetica e legge 10.
      il tre vie sarà comandato dalla pdc.
      il solare lavora poco perchè si ritrova sempre il contenitore acqua tecnica già caldo.
      la caldaia dovrebbe essere lei ad avere la climatica senza sparare inutilmente calorie che adesso si scaricano nel contenitore solare termico ma tu mi sembra hai una centralina esterna quindi quando viene richiesto calore nello schema che hai postato la caldaia lavorerà ad una temperatura superiore per poi far fare al miscelatore il suo lavoro (se funziona).
      quindi attualmente per diminuire un pò i consumi dovresti abbassare la temperatura impostazione caldaia ma dai consumi che hai sarà impostata per ACS suppongo poi la miscelatrice in inverno abbassa la temperatura secondo la climatica tramite quel attuatore ara600.
      praticamente anche se hai una caldaia a condensazione non viene sfruttata almeno mi sembra. ma perchè non hanno usato lo scambiatore della caldaia per acs forse l'impianto è stato fatto in due tempi?
      rimanendo come lo schema che hai postato la caldaia dovrebbe gestire il tre vie e dovrebbe gestire due temperature temperatura acs e temperatura max climatica del periodo da impostare e ritoccare periodicamente almeno ogni due mesi.


      l'impianto secondo me ha errori concettuali se non ho travisato qualche connessione.


      chiedo venia se ho male interpretato qualcosa, gli esperti mi correggeranno.
      Si il progetto è stato fatto da un termo tecnico o pseudo tale
      L'impianto è stato fatto tutto in un unica volta.
      Quando ho chiamato il termotecnico qualche mese fa mi ha praticamente confessato di aver "copiato" lo schema direttamente come quello della Sailer e siccome in quel periodo l'idraulico che ha fatto l'impianto a casa mia, stava facendo anche un hotel/albergo, secondo me hanno pensato bene di copiare il progetto.
      Secondo me il problema sta nel fatto del punto fisso che la caldaia va a riscaldare l'acqua anche di notte o quando non c'è richiesta.
      Sto cercando di capire bene come poter settare un pò meglio la centralina per il momento ho escluso i cronotermostati e chiuso la valvola prima della pompa che manda al collettore dei pavimenti.
      Penso anche che la coibentazione che è stata fatta sui tubi sia inutile, quindi dovrei rimettere un isolante per i tubi e fare una coibentazione allo scambiatore perchè è praticamente nudo.
      Detto questo continuo a pensare che l'impianto sia stato progettato male, o meglio magari potrebbe anche andare bene per qualche tipo di utenza (albergo o B&B come detto sopra) ma di sicuro non va bene per casa mia.
      Tornando a bomba vorrei se è possibile capire cosa posso fare, dove posso intervenire senza stravolgere più di tanto quello che ho, per 2 motivi, il primo perchè l'impianto ha 7 anni ed è costato un botto di soldi, secondo perchè non ho intenzione di spendere altri 10/12 mila euro e magari ritrovarmi con dei problemi simili.
      Ho capito che chi fa questo mestiere (almeno qui in zona e quelli che ho sentito io) ha solo intenzione di vendere e non di "risolvere" il problema perchè prima di spararmi 12 mila euro per risolvere il problema mi sarebbe piaciuto qualcuno che mi avesse detto
      Ok la mia tariffa è xxxx euro al giorno, forse ci vorranno xxx giorni però posso "provare a risolvere il problema" al tuo impianto
      invece la proposta è stata togli tutto e rimetti tutto da capo e a me non è piaciuta
      Se qualcuno mi sapesse dire oltre ad un settaggio più mirato della centralina, cosa si potrebbe o si dovrebbe fare, almeno quando chiamo un idraulico (eventualmente anche quello che mi ha fatto l'impianto) gli posso dire "devi fare questo" oppure "forse dovresti fare cosi"



      Originariamente inviato da gruppo Visualizza il messaggio
      Forse con eccesso di zelo ho esagerato nel giudicare lo sconvolgimento della stratificazione che con una opportuna regolazione del circolatore dello scambiatore analizzandone la temperatura di ritorno e facendo lavorare il miscelatore termostatico quasi sempre aperto verso la linea calda in inverno può andare anche bene(cioè diminuire il flusso circolatore gruppo sanitario affinche il miscelatore lavori qausi tutto aperto) va opportunamente effettuato un tunning per riuscire a prelevare anche l'apporto del solare lasciando quindi una certa stratificazione.

      Ripeto sto cercando di capire come settare meglio la centralina, ho anche chiamato un tecnico Rossato group visto che loro vendono e fanno assistenza sulla centralina che ho (HCC4)
      Dovrei riuscire a parlare con un tecnico in settimana



      Originariamente inviato da Gius76 Visualizza il messaggio
      Non sono un vero esperto, ma al nostro amico, che temo sia circondato da volponi, consiglierei una bella PDC All-in-one!
      Un oggetto tutto integrato, progettato direttamente dalle case produttrici, e che è la salvezza quando si vive in certe realtà dove tecnici ed installatori hanno la passione per le centrali nucleari domestiche (e meno male che non vanno a uranio, sennò saremmo già tutti morti, vista competenza che c'è in giro...)
      Come sopra quelli che ho sentito io in zona mi hanno cercato tutti di vendere e rifare tutto da capo. Ma vorrei anche spendere il meno possibile, ovvio che se una pdc monoblocco mi costa 3000 euro, magari posso fare detrazione, ho 6kw di fotovoltaico istallazione e qualche piccolo accorgimento che mi fa passare da 1000 e passa euro di metano all'anno a diciamo 500/600 sono sicuro che mi conviene farlo. Ma spendere 10/12 mila considerando anche che ho 2 pdc aria/aria con 4 split non credo che mi conviene più di tanto



      Commenta


      • #63
        Bene bravo Donghler vedo che sei sulla strada giusta, se sei riuscito a chiudere la mandata al riscaldamento a pavimento avrai subito il responso, ti consiglio di prendere i consumi del gas ogni giorno.

        Per ora lascia perdere i consigli di smonta tutto e rifai da capo
        Gius76 non offenderti ma quello che dici tu è l'ultima spiaggia e comunque un consiglio abbastanza stupido.
        Lui ha una serie di cose da riutilizzare e l'ultima cosa che gli serve è una all-in-one!

        Donghler io il sospetto che sia il riscaldamento il colpevole lo ho, vediamo i consumi cosa dicono.
        Tienici aggiornati.
        Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
        Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

        Commenta


        • #64
          Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
          Bene bravo Donghler vedo che sei sulla strada giusta, se sei riuscito a chiudere la mandata al riscaldamento a pavimento avrai subito il responso, ti consiglio di prendere i consumi del gas ogni giorno.
          Grazie

          Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
          Per ora lascia perdere i consigli di smonta tutto e rifai da capo
          Infatti sto cercando di capire prima cosa c'è che non va per non ripetere l'errore o ancora meglio per riparare con la spesa minima

          Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
          Donghler io il sospetto che sia il riscaldamento il colpevole lo ho, vediamo i consumi cosa dicono.
          Tienici aggiornati.
          Mi sa che hai ragione anche te...

          Allora sabato pomeriggio ho chiuso la saracinesca che sta prima della pompa che rilancia nel pavimento quindi escludendo tutto il circuito di casa (pavimento e scaldasalviette)

          ti dico le letture

          Sabato 18 alle ore 07.30 lettura contatore 60104,111
          Lunedì 20 alle ore 07.50 lettura contatore 60105,659
          quindi con 48 ore i consumi sono stati di 1,55 m3 ovvero 0,78 al giorno (ricordo però la chiusura l'ho fatta sabato pomeriggio quindi questo consumo potrebbe scendere ancora)
          Lunedi 20 alle ore 18.50 lettura contatore 60105,903
          quindi con 11 ore ho consumato 0,244 m3 però considera che c'è stata una bella giornata di sole e alle 19 la sonda alta dell'accumulo segnava 66 gradi quindi il solare ha funzionato sicuramente (si solito senza sole la S3 sta sui 55 gradi)

          Sono sicuro che si possa migliorare la gestione della caldaia con una programmazione più mirata, ma mi rimane il dubbio del perché (anche se non c'è richiesta o bisogno) il riscaldamento debba partire.... potrebbero essere le testine bloccate?

          Commenta


          • #65
            Direi davvero ottimo Donghler!
            Come sospettavo sin dall'inizio Il problema è al 99% il circuito di riscaldamento che continua a far passare acqua anche se non richiesta.
            Quel consumo di 0,244mc potrebbero essere i fornelli a gas?
            Comunque l'importante è non dover pensare di buttare tutto ma mettere semplicemente una 3 vie o qualcosa del genere.
            Se puoi prendi letture del gas mattina e sera soprattutto in giornate con il sole.
            Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
            Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

            Commenta


            • #66
              Ancora una domanda ma la esbe a chi è collegata? Intendo la parte elettrica
              Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
              Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

              Commenta


              • #67
                Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                Ancora una domanda ma la esbe a chi è collegata? Intendo la parte elettrica
                Il collegamento elettrico entra dentro il quadro generale e poi da lì dovrebbe essere collegata alla centralina climatica HCC4.

                Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

                Commenta


                • #68
                  e il circolatore è sempre collegato alla HCC4 immagino?
                  Hai mai provato a vedere se il circolatore del riscaldamento gira mentre fa acs? basta metterci la mano sopra per capirlo

                  I consumi come vanno?
                  Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                  Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                  Commenta


                  • #69
                    Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                    e il circolatore è sempre collegato alla HCC4 immagino?
                    Hai mai provato a vedere se il circolatore del riscaldamento gira mentre fa acs? basta metterci la mano sopra per capirlo

                    I consumi come vanno?
                    Si la pompa è collegata sempre alla centralina HCC4, quando ho fatto le prove no, non girava. Girava solo quando facevo partite il termostato com'è giusto che faccia. L unica anomalia che c'è sulla centralina è che a volte si vede il simbolo della pompa che gira, ma in realtà è spenta. Da quando ho chiuso il circuito dai pavimenti va meglio... Tipo ieri senza sole e con 3 docce veloci le letture fatte sono 106.650 e 107,115 in circa 15 ore facendo una proporzione circa 0.77 in 24 ore


                    Inviato dal mio STF-L09 utilizzando Tapatalk

                    Commenta


                    • #70
                      Allora i consumi vanno decisamente meglio
                      negli ultimi 5 gg ho consumato 3,1 m3
                      ma il sole ha funzionato solo ieri e ieri l'altro
                      infatti il 22/05 alle 9,00 segnava 107,114
                      il 22/05 alle 22,30 segnava 107,252
                      e questa mattina alle 7,50 segnava 107,288

                      il tutto con consumi di acs "normali" come abbiamo sempre fatto,
                      quindi direi che il solare funziona,infatti ieri verso le 19 segnava 66gradi sulla sonda alta dell'acumulo che invece normalmente segna sui 55.

                      Commenta


                      • #71
                        Bene ci siamo considerando la cucina e giornate con poco sole direi che va più che bene adesso.
                        Quindi il problema sta nella centralina e nel controllo della ESBE che a questo punto NON chiude quando dovrebbe farlo.
                        Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                        Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                        Commenta

                        Attendi un attimo...
                        X