annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Da Fancoil con caldaia a gas a PDC con radiatori in acciaio. Conviene veramente?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Da Fancoil con caldaia a gas a PDC con radiatori in acciaio. Conviene veramente?

    Salve a tutti,

    sono nuovo ma ho bisogno di un parere perché tutti i tecnici della mia città che ho consultato mi hanno dato pareri discordanti e in contraddizione tra loro.

    Attualmente ho un sistema invernale con dei fancoil (solo aria calda) a soffitto (alto 3m) gestiti da una semplice caldaia a gas. Purtroppo nella nostra città non c'è il metano e perciò i consumi energetici sono molto elevati nonostante il clima in inverno non sia rigido (raramente si arriva a 0º).

    Data questa premessa, vorremmo realizzare un nuovo impianto di riscaldamento. Poiché non possiamo smantellare la pavimentazione, qualcuno ci ha consigliato che l'unica soluzione per risparmiare sarebbe quella di installare una caldaia a PDC con dei radiatori in acciaio per farli lavorare a bassa temperatura. È corretto? In alternativa, non si otterrebbe lo stesso un risparmio cambiando la caldaia con una buona caldaia a condensazione con un alto rapporto di modulazione e mettendo dei buoni radiatori in alluminio? Abbiamo visto quelli della Global e abbiamo letto che sono pensati per lavorare anche a basse temperature.

    Mi date un vostro parere?
    Grazie

  • #2
    perchè vuoi sostituire gli attuali fancoil? scaldano solo in alto, sono rumorosi o per partito preso? adesso quindi vai a gpl? che caldaia hai?
    pompa di calore in linea di massima è conveniente visto che l'alternativa è il gpl (ben più caro del metano), bisogna dimensionare bene i termosifoni per avere minimi consumi e massimo confort.
    poi sarebbe da capire quanto consumi e/o se la casa è un po' coibentata.

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
      perchè vuoi sostituire gli attuali fancoil? scaldano solo in alto, sono rumorosi o per partito preso? adesso quindi vai a gpl? che caldaia hai?
      pompa di calore in linea di massima è conveniente visto che l'alternativa è il gpl (ben più caro del metano), bisogna dimensionare bene i termosifoni per avere minimi consumi e massimo confort.
      poi sarebbe da capire quanto consumi e/o se la casa è un po' coibentata.
      Grazie per la risposta. In effetti non sono stato molto preciso.

      Il motivo per cui voglio sostituire i fancoil sono esattamente quelli che hai detto tu: scaldano solo in alto, sono rumorosi e non ci piace la sensazione di calore che si percepisce.

      Il secondo problema infatti è capire come dimensionare i termosifoni. Faccio un esempio, se devo riscaldare un ambiente che necessita di 665w e voglio che i radiatori lavorino a basse temperature, per individuare il numero corretto di elementi del radiatore devo dividere 665w per la resa del radiatore a DT50 o DT30?

      La casa ha gli infissi nuovi in pvc ma è degli anni 70.

      Commenta


      • #4
        Dt30, in modo da fare tutto con pdc e con buone rese.
        se hai un sottotetto accessibile ti direi di isolarlo se non lo hai già fatto, in modo da contenere un po' le dispersioni

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
          Dt30, in modo da fare tutto con pdc e con buone rese.
          se hai un sottotetto accessibile ti direi di isolarlo se non lo hai già fatto, in modo da contenere un po' le dispersioni
          Abito in un piano intermedio, sopra e sotto ci sono altri appartamenti.
          Comunque bravo chi ci capisce qualcosa, ieri un termoidraulico mi ha detto che avrei dovuto calcolarlo sul DT50 per lavorare a basse temperature. Mah.

          Oggi, consulto con un altro Termoidraulico che mi ha consigliato una caldaia a condensazione della Buderus con modulazione 1:10. Mi hanno assicurato che anche con questa caldaia avrei avuto un risparmio notevole rispetto a quella che ho attualmente che, ripeto, è GPL e non metano.

          Commenta


          • #6
            scrivi il modello della caldaia attuale se vuoi info più dettagliate. verosimilmente risparmi un 20%, 30% se è particolarmente vecchia o di scarsa qualità.
            se calcoli con Dt=50 (cioè mandata 75°C) tanto vale tenere la caldaia attuale

            Commenta


            • #7
              Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
              scrivi il modello della caldaia attuale se vuoi info più dettagliate. verosimilmente risparmi un 20%, 30% se è particolarmente vecchia o di scarsa qualità.
              Il modello attuale è una Sylber style 24.


              Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
              se calcoli con Dt=50 (cioè mandata 75°C) tanto vale tenere la caldaia attuale
              Quello che peno anche io. Ma con caldaia a PDC risparmierei ulteriormente?

              Commenta


              • #8
                considera che con caldaia a condensazione buona (appunto 10:1) un 20% lo risparmi, magari anche qualcosa in più se regolata in climatica.
                PDC risparmi di più, magari dimezzi la spesa attuale, ma l'investimento iniziale è ben più alto, occupa più spazio e va tenuta sempre accesa, tipo riscaldamento a pavimento, va scelta della potenza giusta e con termosifoni dimensionati con criterio (anche se essendo un piano intermedio e con infissi nuovi difficilemente ci saranno problemi, magari basta qualcosa di piccolo tipo 6-7kw). se ti vanno bene queste premesse poi il confort sarà elevato e i consumi ridotti

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                  considera che con caldaia a condensazione buona (appunto 10:1) un 20% lo risparmi, magari anche qualcosa in più se regolata in climatica.
                  PDC risparmi di più, magari dimezzi la spesa attuale, ma l'investimento iniziale è ben più alto, occupa più spazio e va tenuta sempre accesa, tipo riscaldamento a pavimento, va scelta della potenza giusta e con termosifoni dimensionati con criterio (anche se essendo un piano intermedio e con infissi nuovi difficilemente ci saranno problemi, magari basta qualcosa di piccolo tipo 6-7kw). se ti vanno bene queste premesse poi il confort sarà elevato e i consumi ridotti
                  Con PDC addirittura potrei dimezzare la spesa attuale? L'investimento iniziale della caldaia sarebbe esattamente il doppio di quella a condensazione. Come PDC mi hanno consigliato l'Ariston Nimbus Pocket 110 m net e per l'acqua calda uno scaldacqua a gas. Lo spazio per la PDC ci sarebbe e anche la spesa si potrebbe affrontare, a patto che davvero la differenza con la caldaia a condensazione buona che mi hanno proposto sia notevole. Rimane il dilemma dei radiatori che, come tu mi confermi, se non sono ben dimensionati vanificano l'acquisto di qualsiasi caldaia.

                  Commenta


                  • #10
                    quanto consumi?
                    quasi certamente la 110m è troppo potente

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                      quanto consumi?
                      quasi certamente la 110m è troppo potente
                      Nei mesi invernali una media di 450 mc a bimestre (riscaldamento e acqua calda)

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                        quanto consumi?
                        quasi certamente la 110m è troppo potente
                        Sono leggermente confuso. Non capisco perché affidandomi a dei professionisti mi propongono acquisti sovradimensionati. Per non parlare dei radiatori, mi consigliano di farli lavorare a basse temperature e poi fanno il computo sul DT50.

                        Scusa l'ignoranza, ma come faccio a calcolare l'effettiva potenza necessaria della caldaia a PDC?

                        Commenta


                        • #13
                          al massimo prendi una 70m. forse riesci a reperire dal tuo fornitore il potere calorifico del tuo gpl, ma da internet arrivo a stimare 4000kwh (termici) al mese, per i quali la 70m basta e avanza. forse potrebbe bastare anche la 50m visto che andrai a fare acqua calda con altro, ma bisogna avere dati precisi.

                          Commenta


                          • #14
                            Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                            al massimo prendi una 70m. forse riesci a reperire dal tuo fornitore il potere calorifico del tuo gpl, ma da internet arrivo a stimare 4000kwh (termici) al mese, per i quali la 70m basta e avanza. forse potrebbe bastare anche la 50m visto che andrai a fare acqua calda con altro, ma bisogna avere dati precisi.
                            Grazie come sempre per le risposte.
                            Ho trovato questo dato nella bolletta del mio fornitore, è questo il dato che mi serve per il calcolo?

                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Schermata 2019-06-07 alle 09.36.48.png 
Visite: 1 
Dimensione: 30.2 KB 
ID: 1970349

                            però questo è relativo al gas

                            Commenta


                            • #15
                              Si esatto, poi ti faccio la conversione. Hai anche i consumi annui?

                              Commenta


                              • #16
                                Sì, consumi annui (riscaldamento, fornelli cucina e acqua calda) una media di 1100 mc.

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                  Dt30, in modo da fare tutto con pdc e con buone rese.
                                  se hai un sottotetto accessibile ti direi di isolarlo se non lo hai già fatto, in modo da contenere un po' le dispersioni
                                  Scusa se rompo ulteriormente, ma ti volevo riportare l'esempio dei radiatori che mi hanno proposto.

                                  Nell'ambiente più piccolo della casa sono necessari 665W per riscaldarlo. Gli stessi che mi hanno proposto la caldaia PDC per lavorare a basse temperature poi mi hanno proposto un radiatore in acciaio che a DT50 rende 699w, ma a DT30 356 W.
                                  C'è qualcosa che mi sfugge? Va bene ugualmente per lavorare a basse temperature o deve essere dimensionato in modo che anche a DT30 raggiunga i 665W necessari?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ovviamente ti servono 665w a dt30.
                                    sai le dispersioni di tutti gli ambienti? quanti watt sono in totale? stai contando anche le dispersioni per ventilazione?
                                    magari ti basta la 50m se hai info dettagliate

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                      ovviamente ti servono 665w a dt30.
                                      sai le dispersioni di tutti gli ambienti? quanti watt sono in totale? stai contando anche le dispersioni per ventilazione?
                                      magari ti basta la 50m se hai info dettagliate
                                      La dispersione dovrebbe essere
                                      32 Wxmc.

                                      I watt totali per riscaldare l'appartamento (tenuto conto della dispersione) dovrebbero essere 11369,6 W.

                                      Dispersione per ventilazione, perdona l'ignoranza, non so nemmeno cosa sia.

                                      Quindi mi confermi che la 110 è troppo?

                                      Commenta


                                      • #20
                                        quei 32w/mc non è un valore trovato su internet, vero?

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                          quei 32w/mc non è un valore trovato su internet, vero?
                                          No, è sempre un valore che mi è stato calcolato dal Termoidraulico

                                          Commenta


                                          • #22
                                            mi puzza di valore dato a caso. ha fatto dei calcoli?

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                              mi puzza di valore dato a caso. ha fatto dei calcoli?
                                              Spero di sì.
                                              Io ho lasciato tutti i dati dell'appartamento e planimetria e lui mi ha fatto il calcolo e me lo ha consegnato con il preventivo dopo qualche giorno.

                                              Commenta


                                              • #24
                                                Ti sembra più di quanto necessario?
                                                Forse perché gli ho detto che noi vorremmo una temperatura media di 21/22 gradi.

                                                Comunque un altro termoidrauilico a cui mi ero rivolto, consegnandogli gli stessi dati, mi aveva fatto un calcolo di 12613W per riscaldare tutta la casa.

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Dall'APE recentissimo dell'immobile ho appena trovato queste informazioni:

                                                  Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Schermata 2019-06-07 alle 12.36.53.png 
Visite: 1 
Dimensione: 154.7 KB 
ID: 1970351

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Mm, devo guardare meglio i dati. Con i tuoi consumi sembrava bastasse qualcosa di più piccolo, ricontrollo. Ma lo scorso inverno hai mantenuto almeno 20°c in casa?

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                                      Mm, devo guardare meglio i dati. Con i tuoi consumi sembrava bastasse qualcosa di più piccolo, ricontrollo. Ma lo scorso inverno hai mantenuto almeno 20°c in casa?
                                                      20° dalle 19 alle 22. Il resto del giorno 19°.

                                                      Commenta


                                                      • #28
                                                        sono 150mq di casa circa?
                                                        quell'ape NON rispecchia assolutamente i tuoi consumi e questo è un problema.... o l'ape è fatta male o l'impianto ha qualche problema....
                                                        secondo te è stata fatta con calcoli precisi su stratigrafia muri etc etc o è stata fatto tanto per fare?

                                                        Comunque a prescindere da questo ma perchè vuoi rifare tutto l'impianto quando potresti prima mettere la pdc e provare con i convettori accesi h24 alla MINIMA velocità(che è tutta un'altra cosa rispetto ad accendi/spegni) e poi magari l'anno successivo decidi cosa fare e se spendere altri soldi?
                                                        Casa NO GAS FV: 6.0KWp - 20 QCELLS Q.Peak G4.1 300wp (9 ad Az 0°, Tilt 14° e 11 ad Az 90°, Tilt 24°) ABB UNO 6.0 https://pvoutput.org/list.jsp?userid=69502
                                                        Ariston Nimbus Pocket 70M NET - Puffer TML Maxiwarm MX1W 800L per ACS (2 abitazioni) - 190mq totali termosifoni alluminio (120mq) ventilconv (70mq) Zona C 1240gg nessun isolamento - Contr Enel 6kw

                                                        Commenta


                                                        • #29
                                                          Originariamente inviato da max.c Visualizza il messaggio
                                                          sono 150mq di casa circa?
                                                          quell'ape NON rispecchia assolutamente i tuoi consumi e questo è un problema.... o l'ape è fatta male o l'impianto ha qualche problema....
                                                          secondo te è stata fatta con calcoli precisi su stratigrafia muri etc etc o è stata fatto tanto per fare?

                                                          Comunque a prescindere da questo ma perchè vuoi rifare tutto l'impianto quando potresti prima mettere la pdc e provare con i convettori accesi h24 alla MINIMA velocità(che è tutta un'altra cosa rispetto ad accendi/spegni) e poi magari l'anno successivo decidi cosa fare e se spendere altri soldi?
                                                          Intanto grazie per la risposta. I mq quadrati lordi sono 150, calpestabili circa 130.
                                                          In realtà non so come è stata fatta l’ape, se ha fatto tutto ciò che doveva fare, perché a noi è stata data dall’ex proprietario, ma è recentissima.

                                                          Secondo te dall’Ape i consumi sembrerebbero minori?

                                                          Comunque non vogliamo i fancoil perché come scritto in precedenza il soffitto è di 3m e l’aria calda rimane in alto, buttano molta polvere e non ci piace la percezione del calore che emanano. Fra l’alto, dobbiamo posare un pavimento sopra gli attuali vecchi e vorremmo approfittarne per fare le tracce a terra del nuovo impianto.

                                                          Secondo te meglio caldaia PDC e radiatori o caldaia condensazione ad alto rapporto di modulazione (1:10) e radiatori?
                                                          Grazie

                                                          Commenta


                                                          • #30
                                                            secondo l'ape hai un fabbisogno di 3.400kwh/anno
                                                            secondo i tuoi dati di consumo di 12.000kwh/anno circa
                                                            secondo i 12kw necessari che ti hanno "stimato": oltre 28.000kwh/anno.
                                                            capisci che c'è qualcosa che non va.
                                                            se prendiamo per buoni i tuoi consumi con la 70m sei più che tranquillo, probabilmente è abbondante e volendo puoi farle fare anche acqua sanitaria se ci aggiungi un bollitore.

                                                            Commenta

                                                            Attendi un attimo...
                                                            X
                                                            TOP100-SOLAR