annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Indeciso: caldaie a Pellet o PDC?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • dlrowolleh
    ha risposto
    Fukushima, Chernobyl, le scorie radioattive nei depositi e nei fondali degli oceani, i metalli pesanti che venivano o vengono utilizzati per la produzione dei pannelli fotovoltaici.
    Questa si che è natura.

    Lascia un commento:


  • Fabry7501
    ha risposto
    Ma scherzi? Sai quanti problemi può dare ? Autocombustione - fuochi di s.antonio - disordine.... una piantagione intensiva di abeti in file perfette è natura!
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Se la lasci nel bosco è piu sostenibile....................................... .......

    Lascia un commento:


  • Fabry7501
    ha risposto
    Il rispetto per l'ambiente
    La scelta etica
    L'efficienza energetica
    Tu non eri un vero fumaiolo! Pentiti [emoji2956] non hai ancora capito che la legna nel 2019 è ancora sostenibile [emoji1787]
    F.

    Inviato dal mio SM-A920F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • manfre73
    ha risposto
    Lunga vita a moreno.

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Ti rispondo subito

    Legna esclusa.............................tutto sto lavoro per eliminarla, ci ragiono da 15 mesi. Il pellet costa piu del metano qui da noi................
    Il dubbio.. tenere il metano o installare Pdc
    Per la Pdc servono un 10000 euri che con incentivo diventano 3500................pero li devi cacciar fuori
    Per il metano...................non serve nulla..
    La differenza la fa il risparmio.......................su 1000 euro quanto puo essere?? 20/30% in meno con Pdc rispetto al metano
    Il fotovoltaico è gia 100% in autoconsumo non si conta a meno di ulteriori investimenti
    Rientro dell'investimento in eventuale Pdc 10/15 anni..................con l'eta forse non faccio in tempo ad arrivarci, al pareggio

    Forse forse mi tengo il metano

    P.s. il mio "progetto" era di arrivare a spendere quanto la legna senza usare la legna......................forse sono andato oltre, e non voglio estremizzare la cosa altrimenti è solo una corsa contro il vento...............

    Lascia un commento:


  • scresan
    ha risposto
    Originariamente inviato da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    ...
    Se poi si crede ai calcoli quando fa comodo è una cosa diversa

    ....

    Ora sono curioso di capire se il passo successivo sarà:

    1- sostituzione della caldaia a legna con una a pellet ed eliminazione completa metano, bollette e spese fisse relative
    2- sostituzione della caldaia a metano con una doc a condensazione e mantenimento della caldaia a legna per emergenza
    3- sostituzione della caldaia a metano con pdc a doc, mantenimento della caldaia a legna per integrazione nei periodi piu' freddi

    Conto termico per soluzione 1 caldaia a pelelt, 2 niente, 3 pdc.

    Considerati i costi dell' operazione, va a finirla che la differenza la faranno i costi fissi, molto favorevoli per la pdc!

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio
    Ste robe le fanno i professionisti, precise, con gli strumenti del caso. Software tipo Termus ad esempio possono dirti tutto inserendo i dati della stratigrafia prima e dopo.
    Mica li ho fatti io............................
    Tutta "roba ufficiale" da Studio Tecnico dedicato e anche pagato caruccio
    Calcolato PRIMA E DOPO, IL FABBISOGNO DI 1190 MC DI METANO VIENE DA LI
    Se poi si crede ai calcoli quando fa comodo è una cosa diversa

    vedi post 155

    Lascia un commento:


  • raffaelem
    ha risposto
    Che ci sia risparmio è banale direi, i dati che calcoli sono su due anni climatologicamente diversi e l'errore c'è a prescindere quindi togli il "se".

    Ste robe le fanno i professionisti, precise, con gli strumenti del caso. Software tipo Termus ad esempio possono dirti tutto inserendo i dati della stratigrafia prima e dopo.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Il risparmio si basa su dati calcolati, prima e dopo il cappotto
    Se errore ci sta è sempre relativo,il fabbisogno rimane sempre -50% ed oltre
    A fine anno i dati definitivi

    Lascia un commento:


  • GiuseppeRG
    ha risposto
    Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio

    Confronti di questo genere possono essere fatti solo in condizioni climatiche identiche, l'anno corrente non è uguale allo scorso anno e per di più la stagione non è nemmeno iniziata.
    vallo a dire chi scrive "forse consumerò", non a me.....

    Lascia un commento:


  • raffaelem
    ha risposto
    Sarebbe comunque mele e cavoli, il teorema della valle degli orti tanto caro ad un mio prof.

    Confronti di questo genere possono essere fatti solo in condizioni climatiche identiche, l'anno corrente non è uguale allo scorso anno e per di più la stagione non è nemmeno iniziata. Chiaro che il cappotto fa il suo lavoro ma andare a quantificare confrontando un anno qualsiasi con il corrente lascia il tempo che trova se si vuole stimare il risparmio con un minimo di criterio che non sia occhiometrico o/e spannometrico.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
    Magari fate un confronto a legna prima e dopo cappotto che ha più senso...
    Il fabbisogno è diminuito di oltre il 50%..................................tutto il resto ne consegue, inverno 2018/2019 usati 85 Qli di legna
    Non avrei legna per provare, la caldaia è in via di smantellamento ormai........................

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Originariamente inviato da Giuseppe ERREGI Visualizza il messaggio
    perfetto, questo è un discorso sensato e valido, se vuoi eliminare la legna
    Infatti la legnaia puo considerarsi vuota, niente acquisti nel 2018 per questo inverno............
    Solo legna fine per il forno e per il caminetto scaricata il mese scorso, Pizza e Fiorentina, bistecca, non devono mancare al bisogno...........................................

    Lascia un commento:


  • manfre73
    ha risposto
    Magari fate un confronto a legna prima e dopo cappotto che ha più senso...

    Inviato dal mio SM-G950F utilizzando Tapatalk

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Originariamente inviato da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    Consumo preisto h24 -5 +20 1190 mc di metano, con caldaia attuale no consazione
    Kwh necessari in media 6,5, picco max previsto 9,3 Kwh
    ...
    kW moreno..... kW......

    Potenza......

    Non energia......

    Vi prego......

    Lascia un commento:


  • GiuseppeRG
    ha risposto
    Originariamente inviato da moreno_risorti Visualizza il messaggio
    Vedi Giuseppe tutto il lavoro da me fatto è esclusivamente volto ad eliminare la legna dal mio sistema di riscaldamento,
    perfetto, questo è un discorso sensato e valido, se vuoi eliminare la legna
    ma nulla centra con i costi che hai dovuto sostenere e i tempi biblici di rientro (se confrontati sempre con la legna)
    si chiamano scelte...... libere e rispettabili per tutti.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Vedi Giuseppe tutto il lavoro da me fatto è esclusivamente volto ad eliminare la legna dal mio sistema di riscaldamento, ampiamente discussa qui sul Forum circa un anno fa, provato a fare dei conti con il pellet e spendevo complessivamente di piu.

    Adesso con soli 6Keuro circa spendo pure meno del pellet e senza cambiare caldaia, con soli 2000/2500 euro spesi realmente
    Io posso capire, ma non è colpa mia se con il "faidate" si riesce a raggiungere cose ad altri non possibili

    Io ho raggiunto il mio scopo, ampiamente dichiarato e documentato, Spendere il meno possibile per ottenere quello che altri, mi spiace per loro, stanno pagando, per me, troppo caro



    P.s. Non posso farci niente ma la realta' cosi è.....................................liberi tutti di crederci o meno

    Lascia un commento:


  • GiuseppeRG
    ha risposto
    no no caro moreno, non toppo....

    il mio conteggio è fatto sulla legna che usavi fino a qualche mese fa....
    se tu non vuoi più usare legna, è altro discorso
    ma i conti son conti, e rispetto alla legna di qualche mese fa, forse (infatti è sempre ipotetico) risparmierai 200 euro
    la matematica non è opinione....
    se poi tu mi conteggi sul metano di 5 anni fa che usavi, allora è altro discorso..... ma che nulla centra con quello che hai fatto tu
    (allora se fai il confronto sul gasolio che usavi 30 anni fa, risparmi ancor di più)

    Come vedi non serve cambiare nome...........................................
    e chi ha cambiato nome? mi sono sempre chiamato Giusepppe, che sia il nic Dott Nord Est o ERREGI....
    sai, se nel caso non fossi informato, con il nuovo corso del forum gli utenti professional scrivono in sezioni apposite, mentre nel post pubblici si scrive come utente privato (infatti, ho voluto essere riconoscibilissimo, non mi serve nascondere nulla)





    P.S.: 1190 mt3 di metano corrispondono a circa 30 ql di legna, che se anche la compro imbancalata, mi costa 450 euro........ (rispetto ai 1000 euro circa che spenderai a metano)
    se tu fossi così attento come vuoi dimostrare, ti accorgeresti che la miglior scelta sarebbe stata cappotto + legna (o legna per chi vuole usarla anche senza cappotto, visto i costi di quest'ultimo...)
    ripeto, la matematica non è mai opinione..... cappotto o non cappotto.......
    come ha ben scritto qualche gg fa sergio&teresa, sembra che tu faccia un sacco di confusione mescolando tante cose che nulla centrano... boh......

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Giuseppe........come sempre toppi alla grande
    Il 20% e rapportato all'uso di legna, è spiegato bene, rispetto a al metano precedente siamo oltre il 60% in meno

    Io non voglio usare legna percio' mi sono "adeguato", e comunque ho speso 6500 euro che detratte le agevolazioni si recuperano in 2 anni..............

    Se per Te 1200 euro anno di risparmio, usando lo stesso combustibile, non valgono il lavoro fatto cosa ci posso fare............................................pe r me se aggiungo il lavoro risparmiato sulla legna che sono altri 1000 abbondanti, e siamo a 2500 piu il costo impianto e il confort ottenuto, è un successo......................

    Come vedi non serve cambiare nome...........................................

    Lascia un commento:


  • GiuseppeRG
    ha risposto
    conto della serve dei costi...
    se ora sono previsti 1190 mt3 di metano, e il risparmio previsto è del 20% rispetto a prima, significa che si risparmiano circa 200 euro l'anno
    se per fare questo, si sono spesi 15.000 euro (fai da te, altrimenti sono il doppio), anche considerando detrazione max 65%, quindi 5.250 euro, ci vogliono oltre 25 anni per ripagare la spesa
    se non ci fosse il fai da te, servirebbero 50 anni.
    questo fa benissimo capire che eticamente la cosa è corretta, ma economicamente intervenire su una casa già fatta, non ha economicamente nessun senso logico.

    detto questo, libertà di fare qualsiasi cosa per qualsiasi persona, sia chiaro.
    ma sarebbe buona cosa precisare sempre le cose.....

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Altri dati
    Confermati oggi dati di fabbisogno per clima invernale
    Consumo preisto h24 -5 +20 1190 mc di metano, con caldaia attuale no condensazione
    Kwh necessari in media 6,5, picco max previsto 9,3 Kwh

    In teoria dovrei spendere meno col metano che precedentemente a legna/antecappotto,circa 20% in meno
    Se cosi confermato poi dai dati reali son sotto i 50Kwh/m2 anno.....................................

    P.s. Oltre le mie aspettative............................

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    18 gradi in tutti i vani

    Lascia un commento:


  • manfre73
    ha risposto
    Ciao moreno,
    che temperatura avevi in partenza dopo i 20 giorni di vacanza?

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Certamente non sto al freddo..........................poco ma sicuro

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Schermata del 2019-11-09 07-05-01.png 
Visite: 2 
Dimensione: 38.7 KB 
ID: 1971770

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Lo hai scritto tu “con solo”? Io questo ho letto, e ho commentato che non era proprio “solo”.

    Ma siccome vedo che ti dà fastidio ..... di nuovo auguri e buona ricerca della tua climatica.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Io non mi sono per niente "vantato", ho solo presentato dei dati di partenza e non credo sia un "vanto"
    Poi liberi di interpretare in autonomia .......................................

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Schermata del 2019-11-08 23-30-27.png 
Visite: 1 
Dimensione: 37.5 KB 
ID: 1971767

    Sta migliorando.................................

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Faccio fatica a capirti.... mi sembrava ti vantassi di un gran risultato e da due semplici conti ho fatto un’osservazione, da cui credo tu possa iniziare a trarre qualche indicazione su come tarare la curva.

    Non so se sono io il fenomeno, di sicuro so che dopo dieci anni di generatori a bassa/media T su termi in alluminio potrei darti una mano, ma se il risultato è il “tutti fenomeni”..... auguri per la tua ricerca.

    Lascia un commento:


  • rrrmori53
    ha risposto
    Gia peccato che quanto scritto forse non serve a nulla................................ma dopo 20 giorni di "fermo totale" e 4 ore dalla "ripartenza impianto", ci sta'
    Per accelerare il "rientro" ho aumentato del 10/15% il range della curva, la Mia climatica per questo ha un "semplice" potenziometro
    Quanto tempo serve per "tarare" una Buona curva???..............................credevo non fosse IMMEDIATO, e per ora ha solo "girato" per 10 ore

    Tutti Fenomeni.......................................... ...
    Grazie per l' "aiuto"

    Lascia un commento:


  • sergio&teresa
    ha risposto
    Beh a 12.5 gradi di T esterna mandare 38 non è proprio pochissimo .... assumendo di fare una climatica che parte da 25 quando fuori fa 20 gradi, vuol dire mandare 60 gradi quando fuori è zero.

    Lascia un commento:

Attendi un attimo...
X