annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

[OT] Programma per valutare consumi

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • [OT] Programma per valutare consumi

    Buonasera, perdonate il contenuto ot, qualora ci fosse uno spazio adatto chiedo agli amministratori di spostare.

    Vorrei riuscire a tenere sotto controllato i consumi elettrici della mia pdc , mi potete consigliare un sistema (anche in cloud) che generi grafici eccc ecc software e hardware.

    Grazie



    Inviato dal mio iPhone utilizzando Tapatalk

  • #2
    io ho sfruttato home assistant inserendo più sensori possibile.
    Al momento ho:
    - sensori temperatura nel PIT (1 per ogni pozzetto)
    - 2 sensori di temepratura per mandata e ritorno
    - sdm230 per monitoraggio elettrico
    - flussometro per portata pdc (purtroppo non ancora funzionante)

    Il resto ès tato fatto tutto su home assistant compresi i valori di COP e potenza termica.
    Spero in ogni caso di riuscire a completare il tutto prima dell'accensione.

    Per ora in ACS so che il flusso è di 20 l/min quindi ho messo questo campo statico

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   monitoraggio.jpg 
Visite: 1 
Dimensione: 99.1 KB 
ID: 1971693
    Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
    PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
    VMC SuedWind
    Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

    Commenta


    • #3
      Cannos che flussometro hai scelto?

      Commenta


      • #4
        @cannos ma riesci ad estrapolare anche dati come cop e resa istantanea?

        Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

        Commenta


        • #5
          i dati che vedi di COP e KW termici sono istantanei

          il flussometro che ho scelto è un FL-808 ma sto avendo un po di problemi ad integrarlo con tasmota ma per ora in ACS ho mandata fissa a 20l/min quindi il dato è corretto
          Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
          PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
          VMC SuedWind
          Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

          Commenta


          • #6
            Avevo valutato anch'io quel flussometro, poi ho cambiato perché avevo paura che si potesse rovinare. Secondo te va bene? Io ho ripiegato verso un sensore infrarosso TCRT5000 da applicare sulla rotella del classico contatore dell'acqua. Il tutto gestito da un esp8266 con espeasy.

            Commenta


            • #7
              molti con tasmota utilizzano il flussometro YF-S201 senza problemi, purtroppo l'ho scoperto tardi e non posso tornare indietro.
              Se non riuscirò a far funzionare per bene il mio passerò a questo
              Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
              PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
              VMC SuedWind
              Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

              Commenta


              • #8
                Grazie, gli darò un'occhiata anche se è un po' piccolo, ho previsto di utilizzare il multistrato da 26 per arrivare dalla pompa al collettore.

                Commenta


                • #9
                  in cina ho visto che esiste la versione da ! con corpo in ottone quindi non dovresti avere problemi con il multistrato da 26
                  Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
                  PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
                  VMC SuedWind
                  Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

                  Commenta


                  • #10
                    Si è lo stesso che avevo visto. Internamente mi sembra di plastica.... mmmh. Lo compro e quando arriva valuto.

                    Commenta


                    • #11
                      Originariamente inviato da cannos Visualizza il messaggio
                      io ho sfruttato home assistant inserendo più sensori possibile.
                      Al momento ho:
                      - sensori temperatura nel PIT (1 per ogni pozzetto)
                      - 2 sensori di temepratura per mandata e ritorno
                      - sdm230 per monitoraggio elettrico
                      - flussometro per portata pdc (purtroppo non ancora funzionante)

                      Il resto ès tato fatto tutto su home assistant compresi i valori di COP e potenza termica.
                      Spero in ogni caso di riuscire a completare il tutto prima dell'accensione.

                      Per ora in ACS so che il flusso è di 20 l/min quindi ho messo questo campo statico

                      [ATTACH]73458[/ATTACH]
                      Anche io sto pensando ad una cosa del genere per la nuova casa.. avevo pensato a MeterN ma integrare tutto con Home Assistant sarebbe ancora meglio.
                      Ci avevo pensato ma non avevo trovato granché a riguardo come documentazione o moduli semi-pronti.
                      Tu come hai fatto?

                      Commenta


                      • #12
                        Anche io uso MeterN ed ho già integrato tutti i sensori e sdm120 dedicato alla pdc.
                        Come posso avere i dati istantanei di cop? Devo mettere il flussimetro?

                        Inviato dal mio Redmi 4X utilizzando Tapatalk

                        Commenta


                        • #13
                          Credo che il flussometro ti serva, a meno che non hai il circolatore fisso e conosci la portata.

                          Commenta


                          • #14
                            IO ho comprato un flussimetro ad impulsi dn25 0 100lt/min per rilevare gli impulsi uso un nodemcu che invia a un broker mqtt il dato e con home assistant leggo il flusso, per l'interfaccia di collegamento ho usato quella dell'help di espeasy mega firmware installato su nodemcu.
                            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Cattura.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 12.7 KB 
ID: 1971742ora il mio problema era recuperare i watt elettrici su home assistant, perchè l'sdm120c modbus lo sto usando con metern ma ho trovato su altro forum jeanmarc che ha fatto un software monitor da sostituire al pooler485 che come pregio ha integrato il servizio di pubblicazione su broker mqtt quindi appena farò modifiche a metern, dovrebbe essere un gioco da ragazzi portare dentro i watt elettrici su home assistant.
                            Ma c'è qualcuno che usa metern e legge broker mqtt?
                            FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
                            classe climatica D 130mq

                            Commenta


                            • #15
                              Gruppo tu che flussometro, hai usato?

                              Edit: come non detto, non avevo notato il link.

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da cannos Visualizza il messaggio

                                - sensori temperatura nel PIT (1 per ogni pozzetto)
                                - 2 sensori di temepratura per mandata e ritorno

                                [ATTACH]73458[/ATTACH]
                                Che tipo di sensori hai usato?

                                Commenta


                                • #17
                                  @gruppo: sul nodemcu hai tasmota o espeasy?
                                  Non so se i mio flussometro è difettoso ma con tastoma impsotato come counter ora non mi legge più nulla quindi penso che lo sostituirò presto.

                                  Sopratutto lo hai collegato diretto o hai messo resistenza da 100 M?
                                  Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
                                  PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
                                  VMC SuedWind
                                  Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

                                  Commenta


                                  • #18
                                    ho espeasy, con il flussimetro all'inizio ho avuto problemi di lettura , avevo fatto un semplice partitore con resistenze per abassare la tensione da 5v a 3,3 e sembrava funzionare ma ogni tanto perdeva colpi e la misura non era lineare, misurando con un multimetro avevo però tensioni che arrivavano leggermente sopra il 3,3V poichè l'ingresso del nodemcu molto probabile non era configurato come open collector(non lo conosco bene) penso di avere rotto quell'ingresso pechè non ha più funzionato , poi ho fatto lo schema di adattamento come da espeasy su nodemcu ritoccando il valore delle resistenze in quanto sullo schema è per una tensione più alta mentre io lavoro a 5V il flussimetro deve lavorare minimo 5v max 24 e il node mcu a 3,3 quindi con il diodo in serie a protezione del nodemcu tiro giù la tensione della resistenza di pull up del node mcu. e funziona bene non perde un colpo. il debounce non serve comunque ho impostato 5ms anche l'ingresso ho impostato il solito dell'esempio di espeasy che riporto qui sotto.
                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Cattura.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 71.0 KB 
ID: 1971848Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Cattura1.JPG 
Visite: 1 
Dimensione: 31.5 KB 
ID: 1971849
                                    nel cassetto avevo un bc548 ho usato quello la r sul 12v avendo 5v l'ho diminuita a 4,7kohm il diodo nel cassetto avevo un 1n4002 ho usato quello. per la resistenza da 1kohm ho lasciato quella tanto anche con 5v la corrente in base è più che sufficente.
                                    con questo schema il flussimetro è diventato più lineare(lo comparavo nelle varie misure a quello che rilevavo dalla centralina sensys della mia nimbus 70m) e sopratutto funziona sempre.
                                    FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
                                    classe climatica D 130mq

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Ragazzi ma come fate per identificare il consumo del riscaldamento da quello ACS con il monitoraggio esterno? Io pensavo di collegare un relay sulla valvola tre vie ma ho trovato solo relay 230-12 volt. Esp8266 invece lavora a 3,3 volt.

                                      Commenta


                                      • #20
                                        felix scusa ma mi sembri un pò confuso,
                                        nel momento in cui metti un relè con bobina 230Vac in parallelo al comando acs per la valvola tre vie nel relè avrai un contatto libero che puoi utilizzare tranquillamente con 3,3 Volt , io con il contatto del relè porterei a massa inteso come gnd del esp8266 un ingresso con resistenza pull up del esp8266
                                        nel relè che acquisti i contatti ovviamente devono essere liberi e non connessi con la bobina del relè

                                        esistono anche zoccoli guida din per i relè così puoi infilarlo in un quadretto preesistente e fare un lavoro pulito
                                        FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
                                        classe climatica D 130mq

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Gruppo hai perfettamente ragione, confuso ed impreparato. Comunque sono ritornato il pomeriggio stesso al negozio dopo essermi informato un po' sul funzionamento dei relè. Gli ho spiegato che la bobina doveva essere 230v ed i contatti puliti. Mi ha dato un relè (non ricordo il codice) ed un supporto din, devo ancora verificare se va bene. Il collegamento che voglio fare è esattamente quello che hai descritto. Al più presto lo testo sul banco.

                                          Grazie

                                          Commenta


                                          • #22
                                            @gruppo io al momento ho un flusso FL-808 connesso al gpio del sonoff che dovrebbe essere a 3.3v. l'ho collegato con e senza resistenza tra segnale e alimentazione ma il risultato non cambia. Penso sia necessario farlo lavorare a 5v e non a 3.3v. Domani proverò a fare qualche piccola modifica e vedremo cosa ne uscirà
                                            Casa NO GAS - FV: 5.7 KWp - 17 LG Neon 2 325wp + ottimizzatori + Inverter SolarEdge SE6000 + meter
                                            PDC Ariston nimbus 50M + TML 400L + Cordivari Stratos 200 L -
                                            VMC SuedWind
                                            Villetta 145mq - termosifoni acciaio Cordivari - Zona D 1747gg - isolamento 4cm Styrodur + 5cm Insulsafe

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Originariamente inviato da cannos Visualizza il messaggio
                                              Penso sia necessario farlo lavorare a 5v e non a 3.3v
                                              Si funzionano a 5V, anche quello che ho preso io
                                              Working voltage range DC 5-24 V

                                              Commenta


                                              • #24
                                                @cannos mi è arrivato il flussometro. Ho avuto un po' di difficoltà ma alla fine sono riuscito a farlo funzionare. Come ti dicevo deve essere alimentato dalla 5v. Io ho usato un convertitore logico bidirezionale con una resistenza in pull-up sul 3,3v. Non so se funziona senza, non ho provato. A titolo infomativo normalmente sul pin Vin dell'esp8266 c'è la 5v tranne nel Lolin v3 dove invece si trova sul pin VU come descritto qui NodeMCU - Vin pin as 5V output? - Arduino Stack Exchange, ed io ho proprio quest'ultimo. Sono stato tutta la sera a soffiare nel flussometro prima di capire che non era alimentato

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  ragazzi se si alimenta il flussimetro a 5v va messo il diodo sull'ingresso del nodemcu altrimenti potrebbe rompersi l'ingresso esp8266
                                                  FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
                                                  classe climatica D 130mq

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Io ho usato questo Bi-Directional Logic Level Converter Hookup Guide - learn.sparkfun.com e non dovrebbe servire nien'altro. Anche sul wiki di espeasy non c'è niente tra il convertitore e l'esp8266 Level Converter - Let's Control It. Spero che sia corretto.

                                                    Commenta


                                                    • #27
                                                      Girando per la rete mi sono imbattuto in un calorimetro bello e pronto , ha flussometro ad ultrasuoni , e due sonde temperatura mandata e ritorno è interfacciabile m-bus e rs485

                                                      Oppure questo se non si vuole toccare l'impianto sempre ad ultrasuoni ma il prezzo raddoppia a cui si mettono delle pt100 quindi penso più preciso dei ds18b20.
                                                      FV SSP - PDC Nimbus 70M- volano inerziale 50lt - stufa pellet idro 10kW- solare termico puffer ecombi 2 domus 200lt.
                                                      classe climatica D 130mq

                                                      Commenta

                                                      Attendi un attimo...
                                                      X
                                                      TOP100-SOLAR