annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Pdc per solo riscaldamento con termosifoni in acciaio

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Pdc per solo riscaldamento con termosifoni in acciaio

    Salve a tutti,
    ho bisogno di qualche parere su come scaldare casa per cortesia.

    Villetta singola con cappotto da 5 cm di 160mq su 1 piano con impianto riscaldamento a termosifoni in acciaio.
    Caminetto ventilato in centro casa con bocchette in corridoio camere.
    Caldaia a GPL
    Boiler PDC Baxi da 300lt per ACS

    Da tre anni uso il solo caminetto per scaldare casa, in il bagno per fare la doccia, uso una stufa elettrica per il confort.(la caldaia non si accende mai, è solo per emergenze) Siamo via fino a metà pomeriggio, il caminetto viene acceso circa alle 17 e mantenuto fino alle 23, poi va ad esaurimento; portiamo la temperatura in salotto cucina a 22/23 °C e nelle camere a 17/18 °C. Quando rientro a casa in inverno inoltrato, temp esterna da 0 a -3, la temperatura in salotto cucina,alle 17 di pomeriggio è di circa 15/16 °C (freddino direi). Col caminetto si fa abbastanza presto a scaldare, in circa 1.5 ore si sta bene.
    Ora abbiamo 2 bambini piccoli, al momento accendiamo il caminetto anche la mattina dalle 6.30 alle 8.30 poi va ad esaurimento e stiamo discretamente bene.
    I termosifoni con caldaia a GPL hanno costi proibitivi, la caldaia ha 20 anni ed ha fiamma minima e massima senza modulazione.
    Ho pensato a una PDC usando i termosifoni presenti, non mi interessa ACS perchè ho già il boiler indipendente; la caldaia esistente la lascio in caso di rottura.
    La domanda è: ha senso la PDC? Sinceramente far funzionare il caminetto richiede molto lavoro, la mattina è una rottura..........considerando che ho il FV da 6kw e che comunque di sera posso sempre accendere il caminetto, con calma (non lo voglio eliminare, ma soltanto esserne meno dipendente).
    Grazie

  • #2
    Certo, può avere senso ma devi dare più dati: località, anno di costruzione, certificato energetico se lo hai ecc ecc.

    Non dover fare l'acqua calda è un bel vantaggio.

    Io sto valutando per casa mia, ACS compreso ma casa più piccola...bisognerebbe anche fare delle prove per verificare se in questi giorni freddi riesci a scaldare usando i caloriferi a T basse (45-50°C) ammesso che la caldaia lo permetta.

    Il caminetto è bello ma in certe zone andrebbe evitato anche per problemi ambientali...potrai usarlo poco nei giorni più freddi
    Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
    I miei articoli qui:
    https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da riccardo urciuoli Visualizza il messaggio
      Certo, può avere senso ma devi dare più dati: località, anno di costruzione, certificato energetico se lo hai ecc ecc.

      Non dover fare l'acqua calda è un bel vantaggio.

      Io sto valutando per casa mia, ACS compreso ma casa più piccola...bisognerebbe anche fare delle prove per verificare se in questi giorni freddi riesci a scaldare usando i caloriferi a T basse (45-50°C) ammesso che la caldaia lo permetta.

      Il caminetto è bello ma in certe zone andrebbe evitato anche per problemi ambientali...potrai usarlo poco nei giorni più freddi
      Ciao, sono in zona E con classe energetica C, gli infissi sono nuovi 2019.
      Ci sono problemi di portata con le pdc rispetto alla sezione e numero di tubi dei radiatori? Di acqua ne girerebbe parecchia

      Commenta


      • #4
        L'unica è prendere il manuale e guardare la portata della pompa integrata.
        Zona climatica F 3396 gradi/giorno
        Caldaia guntamatic synchro 31, 2 puff da 1500 lt, centralina mhcc sorel, termosifoni,4 collettori solari a circolazione forzata.

        Commenta


        • #5
          Da quello che sò , più acqua c'è nell'impainto e meglio lavora la PDC , naturalmente saprai che PDC si manda fissa o quasi non 3 o 4 ore al giorno , quindi una volta scaldata la massa di acqua la PDC lavorerà per mantenere , la pompa poi che porti 1000 o 2000lt/h cambia poco si adeguerà modulando anche lei assieme al compressore ....naturlamente la pompa della PDC sarà adeguata alla potenza compressore ..... per il resto se sai quanto GPL usi
          AUTO BANNATO

          Commenta


          • #6
            Pompa di calore e fancoil in sostituzione di caldaia e termosifoni? Il boiler lo hai già. Cosi puoi richiedere il bonus 65% sull'intera spesa.
            Leggendo bene il boiler è già a pdc, ma allora butta via quel cassone a gpl!

            Commenta


            • #7
              Ciao, grazie delle risposte.
              Ho fatto delle prove in questi giorni. Essendo la caldaia vecchia e priva di modulazione, attraverso i potenziometri e con la saracinesca del gas sono riuscito a regolarla per stare accesa 24h senza spegnimenti e con acqua costante da 38 a 45 C. di mandata, con questo delta di temperatura ho mantenuto la casa a circa 20/21C. Quindi ho capito che la PDC può fare al caso mio
              L'idea è di prendere una monoblocco, sono orientato su LG therma v, monoblocco perché me la installo da solo e per problemi di spazio interno. Ha una mandata max di di oltre 60c quindi ci sto abbondantemente dentro in caso di temperatura più fredda all'esterno, in emergenza c'è il caminetto.
              Con caldaie e impianti ci so fare, quello che non so è calcolare potenze rese ecc.... Ci sono therma lg di vari kw, da 5/7 , quale dovrei prendere? Mi basta la 5?

              Commenta


              • #8
                Avrei in futuro anche una mansarda con due monolocali da scaldare con la PDC e fancoil pensavo.....sono piccoli e molto bassi, quindi poca cubatura

                Commenta


                • #9
                  Invece di rispondere faccio io una domanda... queste LG parlano anche di ACS, hanno un accumulo integrato per l'ACS?
                  Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                  I miei articoli qui:
                  https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                  Commenta


                  • #10
                    Hanno una unità interna per ACS, in rete ci sono tutti i modelli, therma V LG, da quel che ho capito le monoblocco non le fanno con ACS, solo le solite con unità interna

                    Commenta


                    • #11
                      Per acs ci va montato una valvola a 3 vie che decide se mandare l'acqua della pdc al pit o ai riscaldamenti.
                      Il problema del lg therma v è che va a gas r410 che fra 5 anni non potrà più essere usato quindi dopo il 2025 la pdc non potrà più essere riparata.
                      La pdc non può essere installata se non da un tecnico abilitato, comunque una monoblocco è veloce quindi se trovi un idraulico onesto non ti costerà in gran che.
                      Se proprio te la vuoi installare da solo dovrai rinunciare al bonus 65% quindi il risparmio diventa una grossa perdita.
                      Per il dimensionamento hai la legge 10 o l'ape della casa? Altrimenti ci serve il consumo di legna e di gas.
                      I fornelli sono a induzione o gas?
                      Scusa, ho letto v'ha la lg va a r32 e non r410, allora va bene, l'unica cosa che non so se non hanno risolto con questo nuovo modello a r32 è che dentro l'unità esterna il sistema idraulico (tubi e scambiatore a piastre) non è coibentato, nel caso va coperto di neoprene durante la prima installazione

                      Commenta


                      • #12
                        No il sito indica che hanno già cambiato gas
                        Appassionato (esperto?) di risparmio energetico e veicoli elettrici.
                        I miei articoli qui:
                        https://www.electroyou.it/richiurci/...-miei-articoli

                        Commenta


                        • #13
                          dal 2025 è vietata solo la vendita di nuovi r410a, non la ricarica di gas.

                          Commenta


                          • #14
                            Ciao grazie ragazzi,allego ape
                            In aggiunta ci va la mansarda in cui ci saranno circa 150 cubi stando abbondanti.
                            Fornelli a gas.

                            Commenta


                            • #15
                              Ecco allegati
                              File allegati

                              Commenta


                              • #16
                                Originariamente inviato da Manoeo Visualizza il messaggio
                                Hanno una unità interna per ACS, in rete ci sono tutti i modelli, therma V LG, da quel che ho capito le monoblocco non le fanno con ACS, solo le solite con unità interna
                                Quel che esiste è un modello splittato che ha un accumulo integrato di 160lt nel modulo idronico (LG HN1616T.NB0 - Therma V Split - LG Business) ma è ad R410.
                                Non esiste nessuna monoblocco con ACS integrato...

                                Quindi o si prende una "integrata" oppure bisogna aggiugere un accumulo (sia nel caso delle split che delle monoblocco).
                                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                Fotovoltaico 4.76 kWp

                                Commenta


                                • #17
                                  Originariamente inviato da Manoeo Visualizza il messaggio
                                  Ecco allegati
                                  Qualcuno mi aiuta, per il calcolo della PDC?

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Manca valore Eph.
                                    ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                    Commenta


                                    • #19
                                      Dalla prima foto: 64.80 kwh/mq anno

                                      Commenta


                                      • #20
                                        ho quel documento e basta, secondo me malfatto perchè non è mai stato eseguito il sopralluogo....
                                        Cmq ho fatto dei calcoli e Vi chiedo di dare una controllata:
                                        _ stando molto larghi consumo 25kg di legna per tenere la casa a 20°C
                                        _ il caminetto è dichiarato resa 74%
                                        Potere calorifico faggio 4617 kcal/kg
                                        Quindi al giorno 4617*25= 115500 circa Kcal
                                        Il caminetto rimane acceso per 12 ore circa, quindi 115500:12= 9600 Kcal/h
                                        Conversione in kW 9600/860,4= 11.25 kw/h circa
                                        Resa 74%= 11.25*74/100=8.35 Kwh

                                        PDC da 9KW???? Però per scaldare solo in 12 ore...se tenessi 18 ore acceso= 5.5kw/h, mi basterebbe una 5KW scaldando per 20ore, giusto??

                                        Commenta


                                        • #21
                                          Originariamente inviato da Manoeo Visualizza il messaggio
                                          ho quel documento e basta, secondo me malfatto perchè non è mai stato eseguito il sopralluogo....
                                          Cmq ho fatto dei calcoli e Vi chiedo di dare una controllata:
                                          _ stando molto larghi consumo 25kg di legna per tenere la casa a 20°C
                                          _ il caminetto è dichiarato resa 74%
                                          Potere calorifico faggio 4617 kcal/kg
                                          Quindi al giorno 4617*25= 115500 circa Kcal
                                          Il caminetto rimane acceso per 12 ore circa, quindi 115500:12= 9600 Kcal/h
                                          Conversione in kW 9600/860,4= 11.25 kw/h circa
                                          Resa 74%= 11.25*74/100=8.35 Kwh

                                          PDC da 9KW???? Però per scaldare solo in 12 ore...se tenessi 18 ore acceso= 5.5kw/h, mi basterebbe una 5KW scaldando per 20ore, giusto??
                                          Scusa non avevo visto Eph.
                                          64.8*160 = 10368
                                          10368/2500 = 4.15
                                          4.15*25 = 103.7
                                          103.7 /24 = 4.32 kW
                                          Con una pdc a spanne da 5/6 kW copri il fabbisogno sui 160 mq con T progetto -5. ( non so i GG, ho messo 2500 per comodità)
                                          Senti anche altri pareri ovviamente.
                                          Poi ho letto di una mansarda, se vuoi scaldare anche quella con la stessa pdc ovviamente serve una taglia più grande.
                                          ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Grazie Lucas, tieni conto che non devo fare ACS, quindi credo che possa andar bene da 5KW; quest'ultima è più sfruttabile con i kw di casa a 3,3.
                                            Se ci sono altri pareri sono ben accetti

                                            Commenta


                                            • #23
                                              Lucas2 mi spiegbi la formula? Non capisco perché moltiplichi per 25.

                                              È la differenza tra i 20° e i -5° ?

                                              Commenta


                                              • #24
                                                I conti fatti da me sono i kW ottenuti con 25 kg di legna

                                                Commenta


                                                • #25
                                                  Ma no: ha moltiplicato il tuo fabbisogno a mq x 160 per ottenere il fabbisogno dell'intera casa
                                                  poi l'ha diviso per i GG (gradi giorno)
                                                  poi ha moltiplicato (mi sa che avevo intuito bene) per 25: la differenza tra la temperatura comfort 20° e la temperatura minima di progetto -5° e ha ottenuto il fabbisogno giornaliero
                                                  quindi l'ha diviso per 24, cioè ha trovato i kw necessari per ogni ora di riscaldamento, corrispondenti alla potenza del generatore necessario

                                                  Commenta


                                                  • #26
                                                    Originariamente inviato da mario68 Visualizza il messaggio
                                                    Lucas2 mi spiegbi la formula? Non capisco perché moltiplichi per 25.

                                                    È la differenza tra i 20° e i -5° ?
                                                    Sì moltiplico i kWh per singolo GG, per la differenza tra 20 e -5 e risulta il fabbisogno giornaliero . Diviso 24 risulta il fabbisogno orario.
                                                    ABITAZIONE : consegnata nel 67, classe G circa 300 kWh/m^2 anno . RISCALDAMENTO : caldaia condensazione a gas metano su impianto a tubi a vista in rame con radiatori in ghisa classici. No raffrescamento. No VMC. No FV.

                                                    Commenta

                                                    Attendi un attimo...
                                                    X
                                                    TOP100-SOLAR