annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Nuovo impianto in Pompa di calore - Consigli

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Nuovo impianto in Pompa di calore - Consigli

    Salve, ho una casa su due piani in campagna vicino Orbetello (è un ex casale Ente Maremma). Il primo piano ha cucina e un soggiorno con bagno e ripostiglio e misura al netto 127mq, mentre il primo piano ha 5 camere con relativi bagni e complessivamente stessa metratura.
    Attualmente si riscalda tramite una caldaia (a condensazione messa 4 anni fa da 35 kw) con gpl (il metano nn arriva) e da un VRV con 6 split per il condizionamento estivo.

    Vorrei ammodernare il tutto, sia perché ho costi molto alti di consumo GAS, pur essendo una casa che viene vissuta in solo weekend lunghi di inverno, e perché il VRV si è rotto ma è molto vvecchio.
    I problemi che ho sono legati ai classici problemi della seconda casa: ci metto due giorni a riscaldare consumando parecchio.

    Stavo dunque pensando di sostituire il tutto in questo modo: un impianto a Pompe di Calore (magari da affiancare all'attuale caldaia), sostituire i termosifoni con i fancoil in modo da riscaldare molto più rapidamente e di utilizzarli anche per il raffreddamento e di aggiungere a tutto questo impianto fotovoltaico e pannelli solari per acqua sanitaria.

    Vorrei sapere da voi esperti se tale ipotesi è corretta, se la PDC può essere la giusta soluzione per una casa che non deve essere abitata tutti i giorni, se i fancoil possono essere una buona soluzione per far prima a riscaldare, e se l'attuale caldaia è integrabile (a supporto) di questo sistema.
    La zona climatica di Orbetello è la C.
    grazie per l'aiuto!!!

  • #2
    Non parlo da esperto, ma sicuramente i fancoil scaldano/raffrescano prima e ci sono pdc integrabili con altri generatori di calore. Il problema è che leggo sempre che le pdc danno il meglio di sè quando le fai andare tutto il giorno e modulano poi loro il consumo, ma forse probabilmente rispetto al gpl sono comunque migliori e dato che è in zona C anche con una commerciale da relativamente poco potresti farcela, programmando l'accensione qualche ora prima

    Commenta


    • #3
      la PDC per come è concepita la sua tecnologia fornisce alti rendimenti se funziona in continuo producendo basse quantità di calore ma continuamente. perciò l'idea di farla funzionare come si faceva un tempo con le caldaie a gas che si accendevano per poche ore fornendo alte quantità di calore, è totalmente sbagliato. Quindi l'idea di riscaldare saltuariamente con PDC va analizzato bene perché potrebbe essere non efficace ne conveniente. Forse un sistema con split potrebbe essere più efficace.

      Commenta

      Attendi un attimo...
      X
      TOP100-SOLAR