annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto termico nuova abitazione classe A+

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto termico nuova abitazione classe A+

    Buonasera a tutti.

    Sto valutando l'acquisto di una bifamiliare in classe A+ nuova, con gli impianti ancora da fare.

    Il costruttore prevede : "Impianto di riscaldamento dei locali abitabili a gas metano con monoblocco Junkers ad alto rendimento congestione diversificata per i piani abitabili e con integrazione solare di parte del fabbisogno di acqua calda
    irraggiamento con pannelli radianti a bassa temperatura nei pavimenti e termoarredo ad integrazione nei bagni; "

    la casa ha l'interrato in cui prevedo di scaldare parzialmente(14/15 gradi) solo un locale di circa 20mq, piano terra di 60 mq , primo piano di 60 mq...

    Credo installerò anche la vmc.

    Stavo pensando di non collegarmi al metano, e non fare il solare termico ma il fotovoltaico e gestire tutto elettrico con induzione e pdc.

    Per il raffrescamento, essendo in precollina a Torino, credo basterà mettere una batteria alla vmc per raffrescare leggermente, oppure mandare acqua refrigeratra nei pavimenti?

    Al momento non ho fatto ancora intervenire ingegneri che in caso verranno sentiti.

    Dopo tutti questi ragionamenti mi sono chiesto se ne vale la pena...quanto spenderei di energia approssimativamente se mantenessi in metano come da capitolato? quanto risparmio con tutti questi impianti? dovrei però installare il raffrescamento magari sempre implementando la vmc...

    Se avete suggerimenti e/o esperienze vi sarei davvero grato della vostra opinione.

    grazie

  • #2
    Ciao e scusa, cosa intendi per A+? Si sta parlando della vecchia classificazione energetica presumo. Dal 2015 ormai le classi A sono 4, quindi A1 A2 A3 ed A4. Dove la A4 e' la piu performante.
    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

    Commenta


    • #3
      Ciao,figurati anzi perdonami tu le inesattezze...mi hanno detto a voce a+ ma ora vedo altri dati ( sono in fase decisamente preliminare con il costruttore ma sto portando già avanti )

      ecco i dati riportati : Classe energetica: A1
      EP globale non rinnovabile: 50.30 kW h/m² anno
      EP globale rinnovabile: 45.16 kW h/m² anno

      ho il capitolato se può essere utile...

      Struttura del tetto in legno lamellare ventilato con isolamenti ad alta densità con continuità di isolante
      muro/solaio (falsi puntoni);
      - Isolamenti termici per una casa di classe energetica A con attenzione alla continuità di isolamento c/o i pilastri,
      serramenti, solaio, che soddisfano anche le ultime norme vigenti acustiche;
      - Serramenti esterni in legno tipo quelli Ormea Serramenti o Fanzola Fenster con vetrocamera basso emissivo di
      sicurezza e persiane nella zona notte;
      - Portoncino d'ingresso blindato di Ormea Serramenti o Fanzola Fenster classe di sicurezza 3 Europa;

      grazie in anticipo

      Commenta


      • #4
        Diciamo che e' cambiata la metodologia di calcolo. In ogni caso se installi pdc e fv immagino sia gia' presente il pavimento radiante. A quel punto fai tutto con pdc e lascia perdere il gas. Tanto dovrai rifare ape e andrai sicuramente in A4. Potresti anche fare tutto con una Uta, (unita trattamento aria) pero' non sfrutteresti il pavimento radiante. C'e' da ragionarci sopra.
        In ogni caso no gas. Non ti serve.
        Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

        Commenta


        • #5
          A capitolato è previsto il pavimento radiante ma per ora ho stoppato il costruttore e forse riesco a farmi scorporare e a gestire personalmente tutti gli impianti ( ho una ditta di impianti elettrici ecc ) perciò in parte li farei da solo...

          Vaneggiavo su vmc con batteria di integrazione ed eventualmente modulo deumidificatore, pompa di calore per acs ,per radiante e per la batteria vmc, fotovoltaico. Ora però mi vengono dubbi su costi e manutenzioni e quindi mi domandavo la ipotetica differenza di spesa annua con il sistema metano ibrido da capitolato+split per il raffrescamento contro questo sistema evoluto ipotizzato...del tipo risparmio 500 euro l'anno e quindi non rientro neanche in 20 anni? o risparmio 2000 euro l'anno?

          Ho troppe idee e ci sono troppe variabili quindi sono in totale confusione...

          Oltre al fatto credo di non rientrare in nessuna detrazione essendo nuova costruzione...

          Commenta

          Attendi un attimo...
          X
          TOP100-SOLAR