annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Come collego un Vaso di espansione nel puffer acs?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Come collego un Vaso di espansione nel puffer acs?

    vorrei chiedere un parare riguardo i vasi di espansione. Il mio termotecnico e l'idraulico conferma che necessario inserire un vaso di espansione con un volume del 10% rispetto all'accumulo inerziale. Io ho un puffer per fare acs della cordivari ecocombi da 500litri, vorrebbero mettermi sull'uscita superiore centrale 2 vasi di espansione da 25lt, per compensare la pressione in eccesso creata dall'ingresso di acqua fredda nel puffer contenente acqua calda, una sorta di polmone. Sapete dirmi in parole povere se ha senso questa cosa? La pdc ha un vaso di espansione interno per il ritorno, quindi nell'impianto non ci sarebbero altri vasi.

    Ha aggiunto che di solito il vaso si mette in ingresso acqua "fredda sanitaria" dei bollitori, nel puffer che ben diverso da un bollitore non c' un ingresso di acqua fredda tecnica sulla parte bassa, bens un uscita, quindi se mettessi un vaso di espansione per gestire le sovrapressioni lo dovrei mettere in una posizione tale per cui se si dovesse rompere, per sostituirlo va svuotato tutto il puffer dato che non si possono fare bypass per legge.
    nel mio caso comunque la parte alta del puffer ad una temperatura inferiore rispetto il limite operativo di 70gradi del vaso di espansione. dice che non ci sono problemi, se non un minimo di dispersione termica, quasi ininfluente, cosa che per altro avverrebbe in minima parte lo stesso dato che al centro del puffer ecocombi in asse sulla parte alta sempre presente un attacco metallico non isolato.
    Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
    Ecocombi 1 pdc pit 454lt
    Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

  • #2
    sul sito cordivari ci dovrebbero essere gli schemi possibili (vado a memoria eh...)
    Winter is coming ...
    PdC Daikin Altherma 3 ERLA11DV3 Integrated 230L
    https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da MikX2 Visualizza il messaggio
      vorrei chiedere un parare riguardo i vasi di espansione. Il mio termotecnico e l'idraulico conferma che necessario inserire un vaso di espansione con un volume del 10% rispetto all'accumulo inerziale. Io ho un puffer per fare acs della cordivari ecocombi da 500litri,
      Non ho capito bene la domanda.... se il tuo puffer ha una serpentina PIT all'interno che scalda la ACS sottraendo calore al liquido tecnico , il vaso di espansione sulla ACS non occorre dato che la serpentina corrugata deformabile e fatta x quello.

      .. se il tuo caso mi preoccuperei molto che installatore e termotecnico la vogliono mettere ( sento odore di incapacit.. non una bella cosa perche chissa il resto ).. sembra che non capiscono bene la differenza tra puffer e boiler, dove ovviamente il vaso di espansione serve.

      Nel caso che ho esposto occorre solo mettere un vaso di espansione lato acqua tecnica sulla linea della PDC ( quello che hai gia... ) che deve essere dimensionato per l'escursione in temperatura e il volume di tutta l'acqua tecnica.

      ..altra cosa.. un vaso di espansione montato in alto determina una perdita di calore che tuttaltro che insignificante... altro motivo di preoccupazione...

      ..tienili d'occhio...

      F.
      Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
      Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90, Tilt 17, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

      Commenta


      • #4
        A me sembra un caso banale.
        Il termotecnico vuole mettere sul ritorno due vasi di espansione da 25 litri per l'acqua di impianto.
        Magari da calcolo escono 34 litri di vaso di espansione e preferisce mettere due pi piccoli piuttosto che un vaso da.. boh.. 40 litri.
        Certo.. due da 25 mi sembra parecchio.. e il calcolo non si fa a percentuale ne a spanne. Ci sono precisi metodi di calcolo.

        Ma hai solo pompa di calore o al PIT c' attaccata caldaia, stufa a legna, termocamino ?

        Commenta


        • #5
          Solo pdc. Dentro a questa c' una valvola 3 vie che manda acqua tecnica a 50gradi verso il puffer pit per rigenerare la produzione di acs. Tutto qua. Che problemi potrei avere lasciando 50litri di vaso di espansione appeso al volume tecnico zona calda del puffer pit?
          Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
          Ecocombi 1 pdc pit 454lt
          Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

          Commenta


          • #6
            penso che il vaso che propongono debba assorbire la dilatazione termica dei 500 litri di acqua tecnica del puffer.
            Se ipotizziamo un Tfredda di 10 e Tcalda massima di 65, un Delta T di 55, coefficiente di espansione acqua pari a 0.0195, i 500 l di acqua espandono per circa 9.75 l.
            Per assorbire questo aumento di volume e contenere la pressione massima del sistema entro un valore limite necessita il volume del vaso.
            se ipotizziamo nel circuito acqua tecnica Pressione min.=1.5 atm e Pmax accettabile 3.5 atm necessita un vaso da circa 22 l per limitare l'aumento di pressione a 3.5 atm.
            Se non ho sbagliato i conteggi, forse 50 sono troppi.

            Commenta


            • #7
              Lo schema impianto questo. Come potete vedere io ho un puffer pit e non un bollitore, la serpentina interna serve a produrre acs in istantanea.
              File allegati
              Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
              Ecocombi 1 pdc pit 454lt
              Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

              Commenta


              • #8
                Il vaso di espansione puoi metterlo in cima al PIT o sulla linea di ritorno. E' lo stesso volume di acqua.

                @mania2
                Il vaso di solito si precarica a 1 bar. A volte leggermente meno o di pi.. 0,8-1,2bar. La valvola di sicurezza tarata a 3 bar per circuiti di riscaldamento. Non si dovrebbero mai raggiungere.
                Dal calcolo esce il volume minimo del vaso di espansione.. se escono 22 litri, c' il 25 che basta.
                In modo ragionato, si sovradimensiona il volume del 10-15%.

                Ma a pdc ci arrivi veramente a 65C ? Il massimo di tante pdc 60C.. le aquarea 55C..

                Commenta


                • #9
                  Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                  Il vaso di espansione puoi metterlo in cima al PIT o sulla linea di ritorno. E' lo stesso volume di acqua.

                  @mania2
                  Il vaso di solito si precarica a 1 bar. A volte leggermente meno o di pi.. 0,8-1,2bar. La valvola di sicurezza tarata a 3 bar per circuiti di riscaldamento. Non si dovrebbero mai raggiungere.
                  Dal calcolo esce il volume minimo del vaso di espansione.. se escono 22 litri, c' il 25 che basta.
                  In modo ragionato, si sovradimensiona il volume del 10-15%.

                  Ma a pdc ci arrivi veramente a 65C ? Il massimo di tante pdc 60C.. le aquarea 55C..
                  no infatti a 65gradi non ci arriver mai. integrando il puffer pit per acs al massimo mander a 50gradi circa.
                  ma quindi corretto il vaso in quella posizione? ho fatto anch'io il calcolo ed esce anche a me 22lt, io ho un vaso di espansione doppio. vabb penso che non crei chiss quali problemi.

                  diciamo che l'unica mia preoccupazione per ora data dal fatto che potrebbe farmi disperdere troppo calore e quindi raffreddarmi l'acqua che mi serve per fare acs, troppo velocemente. mi piacerebbe poter quantificare la dispersione in ore. se la differenza con o senza minima me ne far una ragione, oppure lo far spostare in basso sul ritorno.

                  aggiornamento:
                  dimenticavo che sul puffer pit a met altezza c' anche una resistenza da 3kw, stata predisposta come backup, forse non la user mai o forse in futuro con il FV senza scambio sul posto.
                  Ultima modifica di MikX2; 20-06-2020, 10:01.
                  Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                  Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                  Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                  Commenta


                  • #10
                    Il vaso si pu anche collegare a quella posizione. Non consigliato.
                    Se puoi mettilo sulla linea del ritorno perch avr a che fare con acqua pi fredda.
                    In cima al PIT c' l'acqua pi calda e la membrana in gomma durer meno.
                    Puoi anche collegarlo in alto (sopra l'altezza del pit) a testa in gi.. nel caso non dovrai svuotare il pit per cambiarlo. Un paio di metri di tubo in pi non costano molto.
                    Ultima modifica di nanotek; 20-06-2020, 10:07.

                    Commenta


                    • #11
                      Questo il calcolo che mi sono fatto consultando la guida caleffi sui vasi.

                      Dimensionare un vaso di espansione per un impianto diriscaldamento avente le seguenti caratteristiche:
                      Va = contenuto di acqua dell'impianto = 500 l
                      Vv = 2.5 l (0,5% di Va)
                      tmax = 55C
                      n = 0,31 + 3,9 10^-4 tm= 1.4897
                      e = n/100 = 0,01489 ( coeff. di espansione dell'acqua)
                      Pst = pressione idrostatica nel punto di installazione = 0.5 bar
                      Pvs = pressione di taratura della valvola di sicurezza = 3.5 bar

                      Soluzione:
                      P0 = pressione di precarica vaso lato gas = Pst + 0,3 bar =0.5 + 0,3 = 0.8 bar
                      Per= pressione massima di esercizio dell'impianto lato gas =Pvs 0,5 bar = 3.5 0,5 = 3,0 bar
                      Pa = pressione assoluta iniziale lato gas = P0 + 1 = 0.8 + 1 = 1.8 bar
                      Pe = pressione assoluta finale lato gas = Per + 1 = 3,0 +1 = 4,0 bar

                      Si applica la formula per il calcolo del volume del vaso Vn: (0,01489 500) + 2.5 / (1-(Pa/Pe) = 22lt
                      Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                      Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                      Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                      Commenta


                      • #12
                        Il procedimento quello.
                        L'acqua di impianto tutto.. PIT+ radiante.. quindi saranno pi di 500 litri.
                        I coefficienti di espansione sono tabellati.. ma anche quell'approssimazione va bene.
                        22 litri il minimo. Di solito si prende il 10-15% in pi. Il 25 litri la taglia minima. Poi a 60 non dovresti neanche mai arrivarci con la pdc.
                        Se scopri che l'acqua di impianto molta di pi, vai oltre e prendi il 35 litri.

                        Commenta


                        • #13
                          Be ma l'acqua dell'impianto ha un suo circuito a se e ha il suo vaso di espansione integrato nella pdc. I 500litri servono solo ed esclusivamente per il pit acs. I 2 circuiti hanno solo il ritorno in comune ma di fatto quando la 3vie manda verso il pit sta di fatto escludendo l'altro. Ps sul pavimento ci saranno un centinaio di litri d'acqua.
                          Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                          Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                          Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                          Commenta


                          • #14
                            La tre vie, divide la mandata, non i ritorni che sono in comune. L'acqua libera di espandersi su tutto il volume perch non chiudi mai entrambi i lati.
                            Se la pdc ha il suo vaso di espansione allora sei a posto.. 25 litri + 8-10 litri della pdc e non arrivi mai alla pressione massima.

                            Commenta


                            • #15
                              quindi non averlo il vaso un problema, sovradimensionarlo invece solo una spesa in pi inutile.
                              Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                              Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                              Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                              Commenta

                              Attendi un attimo...
                              X