annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Impianto PDC + radiatori alluminio per appartamento 80mq - Da ristrutturare

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Impianto PDC + radiatori alluminio per appartamento 80mq - Da ristrutturare

    Buonasera a tutti,

    mi presento mi chiamo Gianluca e vi scrivo per avere supporto nell'individuazione della strada migliore per il riscaldamento e la acs di un appartamento di 80mq mai rifinito e totalmente da ristrutturare.

    Vivo a Roma, quindi zona climatica D, intendo rivestire l'appartamento con un cappotto interno e dei nuovi infissi per isolarlo al meglio e ridurre il più possibile le dispersioni. La parte di raffreddamento la farei con pompe di calore aria/aria.
    La casa sarà abitata da 2 persone e principalmente ci vivremo post lavoro la sera tardi e nel weekend.

    Sono in attesa di alcuni primi preventivi da parte di tecnici che installano pdc Aria/Acqua.
    Mi faranno dei preventivi anche per il pavimento radiante, che però non vorrei percorrere per motivi di budget, ma sono disposto a valutarla comunque.

    In attesa dei loro preventivi, volevo chiedervi come impostereste la parte di riscaldamento (se fattibile ed efficace con radiatori in alluminio, se aggiungendo moduli per compensare l'acqua di mandata molto meno calda possa essere una strada) e la parte di acs (non so se è conveniente svincolarla dalla pompa di calore che fa riscaldamento con uno scaldacqua a pompa di calore o meno). La taglia della pdc potrebbe essere da 8kW ?

    Grazie in anticipo per i suggerimenti, se occorrono ulteriori dati che ho disponibili ve li fornisco

  • #2
    hai già preventivi anche per pdc riscaldamento ?

    80 mq a Roma io non escluderei l'ipotesi caldaietta a metano, 1500E e fai riscaldamento (quel poco che ti serve) e ACS a volontà non occupanto spazio a terra ne all'interno, ne all'esterno, niente rumore fuori e niente problemini e regolazioni infinite...
    Winter is coming
    https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da Gian87 Visualizza il messaggio
      In attesa dei loro preventivi, volevo chiedervi come impostereste la parte di riscaldamento (se fattibile ed efficace con radiatori in alluminio, se aggiungendo moduli per compensare l'acqua di mandata molto meno calda possa essere una strada) e la parte di acs (non so se è conveniente svincolarla dalla pompa di calore che fa riscaldamento con uno scaldacqua a pompa di calore o meno). La taglia della pdc potrebbe essere da 8kW ?
      Certo che è fattibile su termosifoni, vanno solo dimensionati correttamente per mandare a bassa temperatura, se stai ristrutturando da zero usa tubi di diametro adeguato visto che ci sei.
      Con la stessa PDC ci fai anche ACS, non occorre separare (oltre a nn essere conveniente).

      Ma hai pensato a fare tutto con fancoil? faresti caldo e freddo con gli stessi terminali senza aggiungere spese.

      La taglia devi vederla alla fine, quando saprai le dispersioni, ma così a occhio una 8Kw su 80m² isolati è esagerata.
      Monti prenestini (RM) - 1885gg
      LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
      Fotovoltaico 4.76 kWp

      Commenta


      • #4
        Buongiorno a tutti,

        intanto grazie davvero per i suggerimenti.
        Provo a rispondere a entrambi.

        I preventivi li sto aspettando, mi hanno già detto che essendo periodo di ferie dovrò attendere molto probabilmente le riaperture delle prossime settimane. Dei 3 tecnici che ho contattato, solo 1 dei 3 mi ha detto che è fattibile accoppiare pdc e termosifoni, gli altri mi hanno dato come soluzioni possibili il pavimento radiante e i fan coil (Raffaelem, la monitoro bene anche questa soluzione dei FC, mi hanno anticipato che probabilmente in questa casistica dovrò controsoffittare la parte alta della casa, che è ora da 3 m, per installarli in alto).

        Per Subitomauro, l'idea della caldaia è stata la prima che ho avuto, essendo il primo lavoro di ristrutturazione che faccio e dovendo seguire tanti aspetti, la parte termica ero intenzionato a farla con una caldaia a condensazione, risolvendo la questione senza troppi pensieri e in una modalità più che consolidata. Purtroppo questa strada non posso seguirla facilmente perché nel condominio c'è solo 1 canna fumaria dedicata alla caldaia centralizzata, quindi io non avendone una dedicata per lo scarico dei fumi, dovrei mettere in moto il meccanismo di realizzazione di una canna fumaria per lo scarico dei fumi delle caldaie autonome (fattibile, ma che mi appesantirà il lavoro, cioè dovrò impegnarmi anche su quel campo, sia realizzativo che burocratico).

        Raffaelem, volevo approfondire gli spunti che mi hai indicato sopra.

        1) Essendo l'appartamento mai rifinito, per il diametro maggiorato dei tubi non dovrei avere problemi ad installarli, soprattutto se affido il lavoro ad un tecnico che sa di dover dimensionare termosifoni per accoppiarli ad una pdc.
        Per curiosità di che diametri parliamo?

        2) se faccio acs sempre con la pdc, dovrò per forza installare un serbatoio di accumulo interno corretto ? Mi spaventava un po' questa soluzione perché un serbatoio tecnico dentro una casa non troppo grande farei davvero fatica a posizionarlo. Dubito che lo posso installare esternamente, perché anche a Roma, qualche notte un po' più fredda che scende sotto gli 0°C può capitare.

        Grazie ancora per i vostri suggerimenti.

        Gianluca

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da Gian87 Visualizza il messaggio
          2) se faccio acs sempre con la pdc, dovrò per forza installare un serbatoio di accumulo interno corretto ? Mi spaventava un po' questa soluzione perché un serbatoio tecnico dentro una casa non troppo grande farei davvero fatica a posizionarlo. Dubito che lo posso installare esternamente, perché anche a Roma, qualche notte un po' più fredda che scende sotto gli 0°C può capitare.

          Grazie ancora per i vostri suggerimenti.

          Gianluca
          non per niente sottolineavo la questione dello spazio occupato sia dentro che fuori,trovare 1m2 (con quello che costa a Roma) a disposizione per l'accumulo non è facile, fuori hai spazio per l'unità esterna ?

          caloriferi dimensionati per la pdc significa enormi...altro spazio vitale sottratto, e in 80m2 non è il caso

          ok il problema della canna fumaria (anche per quello dovresti chiedere a un termotecnico, possibile che ti risolva facilmente) ma è l'unico problema, con la pdc...non so quanti aspetti dovrai considerare

          più ragionevole se con la pdc fai caldo e freddo (con i FC) ma se fai solo caldo e per il freddo metterai i soliti split...tanto vale usare la caldaia
          Ultima modifica di subitomauro; 13-08-2020, 09:33.
          Winter is coming
          https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

          Commenta


          • #6
            Ciao Subitomauro, per il momento l'ipotesi della caldaia la sto tenendo ancora in piedi, perché dopo 1 primo responso negativo a fine mese un altro tecnico farà un sopralluogo per un ulteriore parere (quindi è una pista che non escludo ancora).

            Lo spazio per le unità esterne lo ho, l'appartamento è circondato per 3 dei 4 lati da un balcone che si sporge di 1.5m verso l'esterno (insomma non grandissimo ma che permette di installare delle unità esterne fuori).
            Per il serbatoio, nel caso di solo fase di riscaldamento quanti litri servirebbero all'incirca ?
            Il serbatoio di accumulo viene sempre installato in aree tecniche dedicate della casa ?
            Non so regolarmi con ingombri e tubazioni varie. Non escludo che nelle soluzioni che mi proporranno i vari tecnici il serbatoio possa essere escluso (in questo caso che problematiche di gestione impianto potrei avere, tipo più difficoltà a spurgare aria o impianto più isterico con la macchina che si accende in continuazione quando lavora vicina al setpoint).

            Grazie in anticipo.

            Gianluca

            Commenta


            • #7
              Una pdc abbastanza compatta è del tipo all-in-one, tipo daikin altherma integrated che ha pure l'R32, di cui sto chiedendo io preventivi, ma di quel tipo trovi anche altre marche. Ha un serbatoio che varia tra i 180 ed i 230 di acqua sanitaria, di dimensione 60x60 e altezza variabile

              Commenta


              • #8
                Un accumulo, che ti servirà solo per fare ACS puoi metterlo sul balcone avendo accortezza di fargli un gabbiotto ben isolato.
                Se isoli avrai meno fabbisogno quindi meno superficie radiante o potenza fancoil.
                I tubi in ogni caso sopra i 20mm almeno, ma fatti fare i calcoli per il tuo caso da chi ha competenze.
                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                Fotovoltaico 4.76 kWp

                Commenta


                • #9
                  se ha solo 5 o 6 radiatori in allumino (o FC) non è esclusa la necessità di avere anche un puffer per il riscaldamento con pdc...
                  Winter is coming
                  https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

                  Commenta


                  • #10
                    Infatti lui deve farsi seguire da un termotecnico visto che sta facendo impianti da zero, il puffer potrebbe non servirgli ma se non conosce la taglia della PDC è tutto ipotetico
                    Monti prenestini (RM) - 1885gg
                    LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                    Fotovoltaico 4.76 kWp

                    Commenta


                    • #11
                      @Gian87
                      potresti anche considera una ibrida, con pdc fai caldo e freddo su fancoil, e con l'unità interna a gas fai acs istantanea e cosi non hai il problema e l'ingombro dell'accumulo acs
                      Ultima modifica di subitomauro; 14-08-2020, 11:56.
                      Winter is coming
                      https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

                      Commenta


                      • #12
                        Buongiorno a tutti,

                        i preventivi penso/spero di averli settimana prossima, oggi a ridosso di ferragosto la vedo difficile...

                        Ricapitolando sinteticamente con i vostri spunti:

                        1) La presenza o meno del serbatoio, dipende dalla taglia della pdc e può essere escluso a valle di un'analisi di fattibilità, nel solo caso di riscaldamento ambienti (ovvio per la acs è necessario e può essere o interno e tutto integrato nel caso di macchine compatte o esterno ma con ottima coibentazione e isolamento).

                        2) nel casa di pdc con FC o pochi radiatori la presenza del serbatoio va valutata (nel mio caso dovrei avere 6 radiatori da sovradimensionare, massimo penso 8 nel caso in cui il termotecnico voglia aggiungerne 1 in più a camera tipo dietro la porta di ingresso). Anche qui vediamo cosa mi dicono.

                        3) Subitomauro, la soluzione ibrida che dici tu per capire bene, sarebbe di fare riscaldamento e raffreddamento con pdc e fan coil e acs con uno scaldacqua a pdc interno, giusto ?
                        Ultima modifica di Gian87; 14-08-2020, 18:00. Motivo: Migliore spaziatura

                        Commenta


                        • #13
                          hai due soluzioni
                          1) lo scaldaacqua è completamente sganciato dalla pdc, famosi per il comfort acs sono i Rinnai, puoi installarlo sia in interno che in esterno e ci sono modelli di varie potenze (lo scaldacqua a gas non necessita di controllo annuale, se non vado errato
                          2) ci sono soluzioni ibride con pdc e caldaia ''collegate'' tipo questa
                          https://www.tavolla.com/ariston-3301...lda-sanitaria/
                          Winter is coming
                          https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

                          Commenta


                          • #14
                            Se mette PDC non ha senso ibrida, fa prima a ricavare un locale tecnico dal terrazzo oppure prendere una all in one, esteticamente sono pure belle può pure metterla dentro casa, in bagno o in incasso da mezzo metro quadrato o poco più.
                            Caldaia=canna fumaria
                            Monti prenestini (RM) - 1885gg
                            LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                            Fotovoltaico 4.76 kWp

                            Commenta


                            • #15
                              suppongo ci sia già la canna fumaria...

                              gli scaldacqua da esterno non ne hanno bisogno comunque...
                              Winter is coming
                              https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

                              Commenta


                              • #16
                                Diceva di no ecco perché valutava PDC, con la ibrida ne avrebbe bisogno mentre se va di PDC non avrebbe senso usare lo scaldino secondo me.
                                Monti prenestini (RM) - 1885gg
                                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt (impianto a termosifoni)
                                Fotovoltaico 4.76 kWp

                                Commenta

                                Attendi un attimo...
                                X
                                TOP100-SOLAR