Welcome!

Benvenuto nel Forum EnergeticAmbiente! Siamo un insieme di persone che hanno a cuore il Pianeta Terra e che si prendono in qualche modo la responsabilità di proteggerlo dalla stupidità umana. Per poter scrivere o scaricare foto e documenti devi prima registrarti. Vedrai anche meno pubblicità. Basta 1 minuto, un nome inventato e una mail dove ricevere le notifiche delle risposte.

La registrazione è gratuita e puoi farla -QUI-

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Confronto COP tutte Pdc sul mercato 2 / -7 C°

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • #16
    Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio
    Sto incrociando, pian piani, i dati della produktdatenbank con quelli dell'ultimo reporto della Bafa
    https://www.bafa.de/SharedDocs/Downl...tionFile&v=108

    Vorrei individuare le migliori 10 o 15 Pdc che meglio si comportano a -7° e provare poi a chiedere dei preventivi per qeusti modelli, invece che affidarmi alla cieca a quello che propone il termotecnico (che consigli le marche più blasonate) o il venditore di turno (quelle che convengono a lui), anche se è davvero un lavoraccio e ci sto abbastanza impazzendo

    Ieri sera uno dei tecnici contattati per avere il preventivo per una Pdc della Clivet mi ha detto che nessuna Pdc può superare i 2 di COP a -7°, alché gli ho fatto vedere l'elenco che sto procudento con questo incrocio di dati, ma lui sostiene che sono sicuramente dati che non tengono conto dell'assorbimento necessario al defrosting, quindi dati del tutto fuorvianti

    Non credo affatto a quello che dice, altrimenti sarebbero tutti dati sostanzialmente inutili, mi confermate che non è come dice ?

    Per me è essenziale scegliere una Pdc che si comporti al meglio in queste condizioni, dato che la devo dimensionare su una temperatura esterna di progetto -10°
    ma da questo confronto cosa vorresti dedurre? sei sicuro che porti a "qualcosa" ?

    cioè, se devi dimensionare a -10° la discriminante non saranno i decimi di COP di differenza ordinati su un foglio di calcolo ma la macchina prima di tutto
    per il tuo clima esistono PDC apposta, le gas injection, come la mia o la Zubadan o la T-Cap

    Posto di nuovo i dati della mia (defrost compresi), falli vedere al tecnico.
    Schermata del 2020-11-04 13-37-50.png
    LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
    Fotovoltaico 4.76 kWp

    Commenta


    • #17
      Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio
      ma da questo confronto cosa vorresti dedurre? sei sicuro che porti a "qualcosa" ?
      Comincio a temere, solo un gran mal di testa

      Grazie 1000 a tutti per le preziose informazioni, davvero

      Ho capito quali sono i vantaggi della gas injection, a parte (se ho ben capito) una più bassa resa, ma tutto sommato tutt'altro che drastica, quali sono gli svantaggi ?

      Commenta


      • #18
        Io posso darti un consiglio, visto che i mal di testa li ho avuti prima di te
        Lascia stare i decimi di COP ché poi quel che conta è la potenza termica che deve erogarti, qualche decimo non ti cambia granché la vita in termini di consumi (non passerai tutto l'inverno alla temperatura di progetto).

        La resa più bassa non so dove l'hai letta comunque la peculiarità delle gas injection è che erogano la stessa potenza fino alle temperature più estreme, laddove altre macchine hanno un calo (a parità di potenza nominale). Sono fatte per climi rigidi anche se poi possono modulare moltissimo, almeno la LG lo fa, la Zuba pare abbia un minimo molto alto ma dovresti approfondire guardando le schede.
        LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
        Fotovoltaico 4.76 kWp

        Commenta


        • #19
          grazie del consiglio, Raffaele !

          mi sono espresso male, con più bassa resa intendevo dire a livello di COP, perchè facendo questo confronto trovavo appunto delle soluzioni che sulla carta tengono cmq circa 8-10 Kw anche a -7° ma con COP superiori al 3, anche attorno ai 3,20 - 3,40 mentre le gas injection vedo che difficilmente si avvicinano ai 3, questo volevo dire...

          infatti leggevo che con gli ultimi sviluppi anche le Pdc non gas injection sono migliorate molto nelle potenze max a temperature rigide, avvicinandosi molto alle prestazioni a queste tepmerature delle gas injection, ma avendo miglior rendimento a tepmrature più alte, per questo ero partito a fare questo confronto.

          Saresti così gentile, per piacere, da insegnarmi a leggere i dati che hai estrapolato nella tabella ? bastano due dritte, giusto per capire le differenza tra le diverse portate d'acqua in cosa consiste, ecc, grazie 1000

          Commenta


          • #20
            Stai facendo un gran casino con questa storia del COP

            Innanzitutto devi confrontare PDC con pari potenza nominale alle temperature "standard" se vuoi divertirti con i decimi di COP. Una 9kW gas injection andrebbe confrontata, ammesso che abbia un senso, con una PDC non gas injection che a -7° ti dia 9kW.

            La tabella che ho messo mostra le performance a massimo carico della mia LG da 9kW quindi non puoi confrontarle con quelle di una 9kW a carichi parziali.
            Sono i COP nel caso peggiore in definitiva che ovviamente sono nettamente migliori ai carichi parziali come puoi vedere.
            Schermata del 2020-11-05 11-41-36.png

            TC è la potenza termica erogata.
            Le portate sono quelle in cui quella potenza (massima) viene erogata quindi se ad esempio ti occorrono 9kW a -7° e 35° di mandata allora il tuo impianto deve assicurare una portata di 25.9lt/min altrimenti la PDC non sarà in grado di erogare quella potenza.
            LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
            Fotovoltaico 4.76 kWp

            Commenta


            • #21
              grazie del chiarimento, ora ho capito
              quindi in pratica questo modello riesce a garantire i 9 kw di potenza erogata fino a -7 , poi a -15 scende ma comunque di poco, il che a me andrebbe benissimo

              Nel mio caso la terrei in bassa temperatura, non oltre i 40-45° quindi ho guardata solo questi dati

              Originariamente inviato da raffaelem Visualizza il messaggio
              Innanzitutto devi confrontare PDC con pari potenza nominale alle temperature "standard" se vuoi divertirti con i decimi di COP. Una 9kW gas injection andrebbe confrontata, ammesso che abbia un senso, con una PDC non gas injection che a -7° ti dia 9kW.
              è esattamente quello che sto provando a fare, ti faccio un esempio concreto:

              Immagine.png

              perchè dovrei scegliere una gas injection quando ad es. la Helioterm, a parità di potenza massima erogata, ha consumi molto più bassi ?
              è questo che non capisco ha senso cercare su questi report questo tipo di alternative, che sulla carta sembrano meglio, oppure nella realtà poi in Italia quasi tutti questi modelli di fatto tanto poi non vengono commercializzati, o comunque sarebbe poi un casino con l'assistenza, e quindi è tutto inutile quello che sto facendo e alla fin fine bisogna scegliere tra le solite marche più blasonate, accontentandosi di rendimenti più bassi ?!

              Commenta


              • #22
                Un buon motivo potrebbe essere il prezzo ad esempio, poi quelle altre marche chi le conosce? Prendi le Zubadan o le T-Cap magari come blasonate di riferimento ché io m-tech e mhg no non le ho mai sentite nemmeno nominare... sembrano valori delle analisi del sangue più che PDC
                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
                Fotovoltaico 4.76 kWp

                Commenta


                • #23
                  Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio
                  Ieri sera uno dei tecnici contattati per avere il preventivo per una Pdc della Clivet...
                  Se posso permettermi sto avendo non pochi problemi con Clivet. Valuta altri marchi se vuoi stare tranquillo. Io ormai non dormo più la notte.

                  Saluti

                  Inviato dal mio EVA-L09 utilizzando Tapatalk

                  Commenta


                  • #24
                    Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio

                    perchè dovrei scegliere una gas injection quando ad es. la Helioterm, a parità di potenza massima erogata, ha consumi molto più bassi ?
                    è questo che non capisco ha senso cercare su questi report questo tipo di alternative, che sulla carta sembrano meglio, oppure nella realtà poi in Italia quasi tutti questi modelli di fatto tanto poi non vengono commercializzati, o comunque sarebbe poi un casino con l'assistenza, e quindi è tutto inutile quello che sto facendo e alla fin fine bisogna scegliere tra le solite marche più blasonate, accontentandosi di rendimenti più bassi ?!
                    Te lo faccio io un esempio concreto. Helioterm sono buone macchine, ci mancherebbe. Anche IDM (sempre Austriache). Ma nessuno di questi ha la pietra filosofale in tasca, e tutti montano (o quasi) componenti Giapponesi. I decimi di cop lasciano il tempo che trovano. Devi ragionare nel periodo lungo. Certo, ci sono macchine che assicurano ottime prestazioni. Tutto sta a capire quale e' la migliore soluzione per la tua abitazione. Di cosa hai bisogno te?
                    Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                    Commenta


                    • #25
                      Originariamente inviato da Felix80 Visualizza il messaggio
                      Se posso permettermi sto avendo non pochi problemi con Clivet. Valuta altri marchi se vuoi stare tranquillo. Io ormai non dormo più la notte.

                      Saluti

                      Inviato dal mio EVA-L09 utilizzando Tapatalk
                      Mi pare tu non sia l'unico....
                      Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                      Commenta


                      • #26
                        Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio

                        Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio
                        mi interessava più che altro un confronto sui -7°, che sono quelli che più si avvicinano al mio valore x dimensionsare la Pdc, che è - 10
                        ..
                        perchè dovrei scegliere una gas injection quando ad es. la Helioterm, a parità di potenza massima erogata, ha consumi molto più bassi ?
                        ..perche da quello che hai scritto pare che stai al Polo Nord.. è ovvio che qua ti suggeriscono gas injection..

                        Le gas injection si cercano e si usano se si lavora spesso, cioè non occasionalmente, a temperature esterne inferiori a -7 e con T di mandate importanti; metterle in zone con T piu miti e/o con T di mandate BT è un autogoal.

                        Se a -7 ti bastano 45 gradi di mandata e sotto non ci vai quasi mai, non servono .

                        F.
                        Segui on-line il funzionamento dei miei impianti in tempo reale.
                        Impianto Fotovoltaico grid: 7 pannelli Sanyo HIP 205, 1.44 kWp, Az 90°, Tilt 17°, Inverter Fronius IG.15 + Impianto fotovoltaico in isola da 0,86 kWp con 10 kWh di accumulo + impianto solare termico a svuotamento da 7mq + pompa di calore Altherma 3 Compact R32 da 8 kW.

                        Commenta


                        • #27
                          Originariamente inviato da Ambrogio R Visualizza il messaggio
                          Ciao a tutti,
                          di tutte le pompe di calore sul mercato a temperatura esterna 2 e -7 gradi ?
                          Facciamo prima...Zona climatica?
                          Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                          Commenta


                          • #28
                            Originariamente inviato da fcattaneo Visualizza il messaggio
                            .
                            Le gas injection si cercano e si usano se si lavora spesso, cioè non occasionalmente, a temperature esterne inferiori a -7 e con T di mandate importanti; metterle in zone con T piu miti e/o con T di mandate BT è un autogoal.
                            E' un autogoal se ha un minimo a 4kW e a te ne serve 1
                            La mia attualmente sta mandando a 32° con circa 2.5kW termici e 410W di assorbimento (fuori ci sono appena 14°) e in casa ho 22°, ma sappiamo che modula ancora più in basso (10-20Hz )
                            Fine OT
                            LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
                            Fotovoltaico 4.76 kWp

                            Commenta


                            • #29
                              Per me sarebbe ingestibile un minimo del genere....Dipende appunto dalla situazione.
                              Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.

                              Commenta


                              • #30
                                Tu non fai testo, ti scaldi con le lampadine accese fino a dicembre... in pratica l'inverno dura 3 settimane
                                LG Therma V Split R32 9kW + ECO COMBI1 500lt su impianto a termosifoni
                                Fotovoltaico 4.76 kWp

                                Commenta

                                Sto operando...
                                X
                                TOP100-SOLAR