Dubbio atroce: caldaia ibrida o caldaia a condensazione, usando i climatizzatori? - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Dubbio atroce: caldaia ibrida o caldaia a condensazione, usando i climatizzatori?

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Dubbio atroce: caldaia ibrida o caldaia a condensazione, usando i climatizzatori?

    Ciao a tutti, ho un dubbio atroce.
    Sono in zona climatica E, e ho comprato una casa decisamente grande, 225 mq su tre piani.
    Ci sono andato ad abitare ora e quindi non ho idea di quello che possa essere il comportamento della casa, anche perché è vero che esistono le classi ma la mia vecchia casa di 90 mq era una classe F eppure il riscaldamento era acceso tre ore al giorno ed è sempre rimasta molto calda, l'ultima fattura del gas era di 76 euro per due mesi.

    Tornando alla nuova casa è una cascina con mura molto spesse in mattone, e non ha cappotto: in questi giorni al piano terra fa molto fresco, i vicini mi dicono che è sempre molto fresca d'estate.
    Il problema è l'inverno: non posso chiedere ai vicini perché va a gusti, c'è chi tiene sempre a 23/24 gradi e chi invece tiene una temperatura più bassa.

    Detto questo al momento sono messo così:

    1) caldaia Ciao Beretta da 24 KW modello base con radiatori in ghisa. Sui 3 piani ci sono in tutto 14 radiatori.
    2) camino monoblocco Palazzetti a legna da 12.4 KW con ventilazione canalizzata su due piani, il piano terra e quello con le camere. Ha le bocchette.
    3) climatizzatori Daikin con pompa di calore 4MXS-68F.Ho una unità interna per piano.

    Ogni piano ha una valvola di zona e per ogni piano ha un controller per riscaldamento smart Tado, un controller per climatizzatori Tado e ho valvole smart Tado su tutti i radiatori.

    Non ho locali tecnici, non posso mettere accumuli, non posso liberarmi del gas anche perché il piano cottura voluto da mia moglie è un ILVE vintage. Quindi il gas lo devo tenere, e non posso neppure pensare di mettere il riscaldamento a pavimento, ho il pavimento antico in cotto.

    Aggiungo anche un altro dettaglio: a breve avrò un impianto fotovoltaico da 5 kWp.

    Cosa chiedo? Un consiglio sulla sostituzione della caldaia, perché non so se mettere una condensazione di ultima generazione o di mettere una ibrida. Avevo pensato a due soluzioni:

    1) Caldaia a condensazione da 30 KW con produzione di acqua calda sanitaria.

    In questo caso avendo tutti i climatizzatori controllati in Wi-fi e avendo anche il dato di produzione del sistema fotovoltaico pensavo di far accendere automaticamente, se e solo se l'impianto fotovoltaico sta producendo, i climatizzatori delle zone che mi servono. La produzione dell'impianto fotovoltaico dovrebbe bastarmi per tenere accesi due split tutto il giorno dalla mattina alle 7 fino alla sera 17.00.
    La sera accendo un po' il camino, e avendo anche le valvole smart posso sprecare un po' di gas per i soli ambienti dove si dorme.

    2) Caldaia ibrida

    Terrei acceso tutto il giorno cercando di far andare solo la pompa di calore, salvo poi spegnere e sfruttare il camino. Mi preoccupa la gestione, temo di non riuscire a controllarla come vorrei.

    La differenza di spesa sarebbe notevole: con 1000 euro cambio la caldaia con una a condensazione, mentre per la ibrida ne servirebbero 4000 oltre a tutti i lavori di muratura per fare un lavoro pulito.

    Idee o suggerimenti?

  • #2
    ma l'attuale caldaia beretta ciao è a condensazione?

    Commenta


    • #3
      Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
      ma l'attuale caldaia beretta ciao è a condensazione?
      No, vecchia caldaia non a condensazione

      Commenta


      • #4
        Idee o suggerimenti?

        Semplice se l'attuale caldaia non e' da buttare farei un inverno cosi', cosi' capisci anche come meglio gestire fra condizionatori e caminetto, poi farei due cose, per la caldaia cercherei la migliore per rapporto di modulazione la condenzazione su impianto con termo lascia il tempo che trova, da valutare se l' impianto e' dimensionato bene o vale la pena ingrandire un po' I termo se possibile, lascerei stare la soluzione ibrida visto che sei in zona E quindi freddina quindi in pieno inverno lavora la caldaia e nelle mezze stagioni hai gia' condizionatori e Camino.
        per secondo visto che farai impianto fv (perche' 5 kw?) farei sempre almeno 6 ma anche 7,2 in monofase, valuta di fare isolamento del tetto che e' la spesa migliore che puoi fare.

        Commenta


        • #5
          Originariamente inviato da robypez Visualizza il messaggio
          ...
          La differenza di spesa sarebbe notevole: con 1000 euro cambio la caldaia con una a condensazione, mentre per la ibrida ne servirebbero 4000 oltre a tutti i lavori di muratura per fare un lavoro pulito.
          Scusa, dove li trovi quei prezzi?
          Winter is coming ...
          PdC Daikin Altherma 3 ERLA11DV3 Integrated 230L
          https://monitoringpublic.solaredge.c...006#/dashboard

          Commenta


          • #6
            Originariamente inviato da subitomauro Visualizza il messaggio

            Scusa, dove li trovi quei prezzi?
            Mi hanno fatto dei preventivi con le Vaillant, 1.087 euro caldaia a condensazione e 4.178 euro caldaia ibrida. Ovviamente al netto della detrazione, sarebbe stato il doppio.
            Non è che siano bassi, sono comunque più alti di quanto li avresti pagati qualche anno fa. Nella vecchia casa la condensazione l'avevo pagata 1350 installata...

            Commenta

            Attendi un attimo...
            X