PDC Panasonic Aquarea - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
    I dati sono quelli che trovi sul sito. Unica cosa che puoi provare, come dicevo, e' fare scrivere a Pana dal distributore di zona se non li ha lui per i carichi parziali.
    fatto come da te consigliato, allego la tabella delle prestazioni complete, magari possono essere utili a altri. Purtroppo sulla carta non fa per me...
    File allegati
    Casa No Gas: FV 10.4kWp, Accumulo BYD 24kW, PDC LG Therma V 9kW monoblocco, Fancoil Sabiana, Boiler ACS LG WH20S.
    Zona climatica D, 100mq, gg 1402, EPh,nd 124.82 kWh/m2

    Commenta


    • Guarda ad altro... Hai dato occhio alle Daikin ht? Sono ottime macchine. Pure belle
      Ultima modifica di fedonis; 06-04-2022, 20:09.
      [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

      Commenta


      • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio
        Scusa non avevo il codice sotto mano e l'unica differenza era il -1 in più sul codice WH-UD09JE5

        9 kW. Aquarea Alta Connettività Split Generazione J Monofase • R32
        KIT-WC09J3E5 (WH-SDC0709J3E5 + WH-UD09JE5-1)

        https://www.aircon.panasonic.eu/IT_i...-wh-ud09je5-1/

        eccola qui
        in pratica i 9kwh sono effettivi, non mi ha girato i dati quelli che si trovano in area riservata per etica.
        E su questo mi scuso ma non dipende da me.
        In area riservata (panasonic pro club) non 'e' nulla di diverso da quello che c'e' sul sito. Te lo posso assicurare...Senza problemi di etica.
        Basta andare a vedere i numeri e li troverai identici.
        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

        Commenta


        • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

          In area riservata (panasonic pro club) non 'e' nulla di diverso da quello che c'e' sul sito. Te lo posso assicurare...Senza problemi di etica.
          Basta andare a vedere i numeri e li troverai identici.
          Io non sapevo che in area pubblica ci fossero i stessi dati PDC mi è stato detto quello che ho scritto, quella che ti ho linkato è più performante della 9 classica tutto qui.

          Commenta


          • Scusate una domanda, avrò sulla nuova casa la PDC Aquarea e sarà abbinata ad un impianto di termoregolazione, la scheda dell'impianto voluto e che sarà realizzato è questo sotto.
            Ora sia la PDC che la termoregolazione possono gestire la climatica e la gestione delle pompe di rilancio e della valvola miscelatrice.
            Qualcuno mi sa dire chi è meglio che gestisca cosa?
            Ovvero si lascia che la PDC gestisca solo la temperatura del volano termico, e poi la termoregolazione gestisca le valvole delle testine + con la climatica la miscelazione e la pompa di rilancio, oppure PDC volano + pompa di rilancio e valvola miscelatrice e la termoregolazione solo le valvole delle testine di zona e dia la richiesta alla PDC quando c'è necessità di caldo/freddo?
            Inizialmente avevo pensato a quest'ultima in quanto la Panasonic gestisce il tutto, ora mi vengono dei dubbi.
            Nel primo caso mi sembra che non avrebbe senso la climatica per la sola gestione del volano e quindi la PDC non modulerebbe molto, mentre nel secondo potrebbe anche adattare la temperatura del volano secondo la climatica.
            Grazie mille!
            Clicca sull'immagine per ingrandirla.Ãà  Nome:   Schema Impianto Voluto.pngÃà Visite: 0Ãà Dimensione: 14.3 KBÃà ID: 2191040
            Ultima modifica di edop84; 07-04-2022, 19:53.

            Commenta


            • Originariamente inviato da by_xfile Visualizza il messaggio

              quella che ti ho linkato è più performante della 9 classica tutto qui.
              No, quella che hai linkato e' la solita machina che trovi in area pubblica perche' NON ci sono macchine diverse. Ed in area riservata ci sono solo tool. il -1 indica il KIT.
              Se tu avessi controllato i numeri prestazioni, avresti constatato che sono identici. Probabilmente ti saresti accorto di stare parlando della stessa macchina.
              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

              Commenta


              • Originariamente inviato da edop84 Visualizza il messaggio
                Scusate una domanda, avrò sulla nuova casa la PDC Aquarea e sarà abbinata ad un impianto di termoregolazione, la scheda dell'impianto voluto e che sarà realizzato è questo sotto.
                Ora sia la PDC che la termoregolazione possono gestire la climatica e la gestione delle pompe di rilancio e della valvola miscelatrice.
                Qualcuno mi sa dire chi è meglio che gestisca cosa?
                Ovvero si lascia che la PDC gestisca solo la temperatura del volano termico, e poi la termoregolazione gestisca le valvole delle testine + con la climatica la miscelazione e la pompa di rilancio, oppure PDC volano + pompa di rilancio e valvola miscelatrice e la termoregolazione solo le valvole delle testine di zona e dia la richiesta alla PDC quando c'è necessità di caldo/freddo?
                Inizialmente avevo pensato a quest'ultima in quanto la Panasonic gestisce il tutto, ora mi vengono dei dubbi.
                Nel primo caso mi sembra che non avrebbe senso la climatica per la sola gestione del volano e quindi la PDC non modulerebbe molto, mentre nel secondo potrebbe anche adattare la temperatura del volano secondo la climatica.
                Grazie mille!
                Clicca sull'immagine per ingrandirla.Ãà Nome: Schema Impianto Voluto.pngÃà Visite: 0Ãà Dimensione: 14.3 KBÃà ID: 2191040
                Siamo un po' off topic ma...Lascia perdere testine e chiusura circuiti. Faccia tutto la macchina, che e' molto meglio. Limitati a regolare i flussimetri dell'impianto a pavimento in base a come rispondera' la casa, chiudendoli od aprendoli(ci vuole qualche giorno se non di piu) a seconda della temperatura desiderata nei diversi vani.Ovvero, se in una stanza vuoi un grado in meno, bastera' leggermente chiudere il flussimetro di quel vano) fino al raggiungimento della temperatura voluta. Questa operazione per i vari ambienti. Le testine intervengono chiudendo un determinato circuito per raggiunto set point, con la conseguenza che ci sara' meno movimento di acqua e la macchina iniziera' a fare on off di continuo. Diversamente, come gia' detto,una volta impostati i flussimetri, ci pensera' la macchina a far tutto. Comunque, ci sono vari topic dedicati a questo specifico argomento.
                Ultima modifica di fedonis; 08-04-2022, 08:25.
                [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                Commenta


                • Buongiorno,
                  la domanda era border-line in quanto era relativa al fatto se la Panasonic può gestire meglio la climatica della termoregolazione in generale, oppure facendo gestire tutto a lei ( temperatura da tenere nel volano e temperatura di miscelazione ) crea problemi. Appunto come in generale è bene gestire un caso del genere con questa pompa di calore. Casomai altre non gestiscono smart-grid, valvole miscelatrici, e demandano tutto alla termoregolazione.

                  Sul fatto che si può non far intervenire sulle testine ha un senso ma solo se uno la utilizza solo per riscaldamento, per il raffrescamento la termoregolazione e la chiusura testine serve per il controllo del punto di rugiada e per attivare o meno la deumidificazione.
                  Poi se uno regola bene la curva climatica in inverno, la termoregolazione non chiuderà mai tutte le testine di tutte le zone a meno di non arrivare a questo periodo che lavorerà poco o niente.

                  LA PDC non farà tanti ON OFF in quanto comunque controllerà la temperatura sul volano termico, non si accenderà e spegnerà quando viene richiesto calore ( o freddo ) dall'impianto che è separato come logica in quanto se c'è abbastanza calore ( o freddo ) nel volano viene utilizzato questo.
                  Nel raffrescamento il volano sarà ad una temperatura sicuramente più bassa rispetto all'impostazione sul pavimento radiante, in quando servirà acqua a 14/15°C per la batteria di deumidificazione, mentre il pavimento andrà sui 18/20°C.
                  Considerando appunto l'ottimizzazione smart grid con la connessione al fotovoltaico, anche se ci sarà qualche ON/OFF di troppo se si sfrutta l'energia a costo zero è comunque un risparmio.
                  Chiaramente non farne fare troppi.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da edop84 Visualizza il messaggio
                    Buongiorno,


                    LA PDC non fara tanti ON OFF

                    Teoria. Solo se hai un disgiuntore bello grosso ne fara' pochi. Se non hai piu' di 100 litri ne fara' di continuo, ma nel tuo caso mi pare di leggere 200. La mia termoregolazione del domotico di Bticino ho deciso appunto di ignorarla, per il raffrescamento (ma non cambierebbe nulla la regolazione dei flussimetri anche in quel caso) non la uso. Non mi piace il senso di cantina che restituisce.
                    Originariamente inviato da edop84 Visualizza il messaggio


                    LA PDC comunque controllerà la temperatura sul volano termico, non si accenderà e spegnerà quando viene richiesto calore ( o freddo ) dall'impianto che è separato come logica in quanto se c'è abbastanza calore ( o freddo ) nel volano viene utilizzato questo.
                    Si esatto, il circolatore prelevara' da li ovviamente. Ti stupirai di quanto poco tempo ci metta a richiedere il ripristino. Ad ogni modo, non ti devo convincere, e' chiaro tu non abbia dubbi da fugare. Come dicevo, per la gestione dell'impianto ci sono i topic dedicati.
                    Ultima modifica di fedonis; 08-04-2022, 12:15.
                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                    Commenta


                    • Se si hanno tanti circuiti, con gli errori che hanno i flussimetri da collettore, sommandoli puoi anche arrivare al doppio di quello che rileva la pdc

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                        Teoria. Solo se hai un disgiuntore bello grosso ne fara' pochi. Se non hai piu' di 100 litri ne fara' di continuo, ma nel tuo caso mi pare di leggere 200. La mia termoregolazione del domotico di Bticino ho deciso appunto di ignorarla, per il raffrescamento (ma non cambierebbe nulla la regolazione dei flussimetri anche in quel caso) non la uso. Non mi piace il senso di cantina che restituisce.
                        Lo dicevo appunto per il grande accumulo, per il raffrescamento invece mi attira proprio il senso di non avere caldo, e non avere il vento freddo che ti gela il collo casomai.... almeno così non devo staccare niente e stare bene anche di notte in camera.
                        Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                        Si esatto, il circolatore prelevara' da li ovviamente. Ti stupirai di quanto poco tempo ci metta a richiedere il ripristino. Ad ogni modo, non ti devo convincere, e' chiaro tu non abbia dubbi da fugare. Come dicevo, per la gestione dell'impianto ci sono i topic dedicati..
                        Forse non uso le parole giuste nella ricerca o non trovo la sezione giusta potresti dirmi dove si trovano i topic.
                        Comunque tutto dipende dalla temperatura di accumulo a quanto è impostata,e la mandata che temperatura sta chiedendo e a che temperatura del volano poi la PDC riparte per reintegrare.

                        Originariamente inviato da nanotek Visualizza il messaggio
                        Se si hanno tanti circuiti, con gli errori che hanno i flussimetri da collettore, sommandoli puoi anche arrivare al doppio di quello che rileva la pdc
                        Ciao, non ho molto capito il discorso, scusa.

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da edop84 Visualizza il messaggio

                          Comunque tutto dipende dalla temperatura di accumulo a quanto è impostata,e la mandata che temperatura sta chiedendo e a che temperatura del volano poi la PDC riparte per reintegrare.


                          .
                          Dal 2015 uso la pdc. Ho sperimentato a lungo e varie configurazioni. Abbi pazienza, ma che tu mi venga a dire che tutto dipende da quanto e' impostata la tempertura del volano e via di seguuito, e' un po' come scoprire l'acqua calda. Ci sono gia' passato. Per il raffrescamento e' questione di gusti. Avendo casa ben isolata, mi basta uno split in deumidificazione al minimo. Restituisce tutta altra cosa rispetto a quell'effetto antro che detesto dato dal pavimento.Che poi se devi accendere un deumidificatore, che senso ha usareAquarea quando sono gia' bello fresco con il deu? Ad ogni modo, de gustibus non disputandum est.. Tuttavia,a parte i gusti personali, trovo alquanto singolare che si scriva in cerca di consigli ed esperienze per poi finire per obiettare a chi ti risponde. Se sei sereno nelle tue convinzioni, perche' chiedere? .Tanto piu' che, come ti ho gia detto (e lo sai da solo) , qui parliamo di Aquarea.Che non e' il focus della tua domanda. Sei off topic.
                          Credo vada bene qui. Era sufficiente andare in indice..
                          https://www.energeticambiente.it/for...raffrescamento
                          Ultima modifica di fedonis; 08-04-2022, 13:51.
                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                          Commenta


                          • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                            Dal 2015 uso la pdc. Hosperimentato a lungo e varie configurazioni. Abbi pazienza, ma che tu mi venga a dire che tutto dipende da quanto e' impostata la temperatura del volano e via di seguuito, e' un po' come scoprire l'acqua calda. Ci sono gia' passato. Trovo alquanto singolare che si scriva in cerca di consigli ed esperienze per poi finire per obiettare a chi ti risponde. Se sei sereno nelle tue convinzioni, perche' chiedere? .Tanto piu' che, come ti ho gia detto (e lo sai da solo) , qui parliamo di Aquarea.Che non e' il focus della tua domanda. Sei off topic.
                            Ripeto io cercavo di capire se qualcuno aveva provato a lasciare la gestione delle miscelazione alla Aquarea o era stato visto che erano meglio sistemi di termoregolazione.
                            Quindi per me non è off topic la questione, come minimo è per metà sulla Aquarea.
                            Poi pensavo che queste pagine si chiamassero Discussione ovvero persone che parlano delle proprie esperienze, dubbi ed idee e si confrontassero con altri.
                            Non che chiedo e prendo per buono qualsiasi cosa mi si dica e che non possa dire che qualcosa non mi torna del tutto.
                            Tante volte le impostazioni possono dipendere anche dal tipo di impianto che uno ha, tu hai un accumulo di 200L come separatore idraulico? Hai la mandata della pompa di calore che può arrivare diretta alla pompa di rilancio e/o riscaldare l'accumulo, che quindi non è sempre un separatore idraulico?
                            Hai la generazione H o J con la stessa gestione di curva climatica e/o gestione delle 2 zone a miscelazione e/o diretta?

                            Ripeto comunque per chiarezza non dicevo che il tuo discorso non avesse senso, ma che dipendeva da fari fattori, conta anche l'isolamento della casa, l'inerzia termica che uno ha e la zona climatica.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                              No, quella che hai linkato e' la solita machina che trovi in area pubblica perche' NON ci sono macchine diverse. Ed in area riservata ci sono solo tool. il -1 indica il KIT.
                              Se tu avessi controllato i numeri prestazioni, avresti constatato che sono identici. Probabilmente ti saresti accorto di stare parlando della stessa macchina.
                              Se è così lo avviso perché io non avevo proprio tempo di controllare grazie.

                              Commenta


                              • Ragazzi,
                                sapete cosa significa IMPOSTA MODALITA' POTENTE (Operating_Mode_State) ?
                                I valori che si possono impostare sono 0=spento, 1=30, 2=60 o 3=90.
                                PT 90 mq No Gas
                                Zona E-T di Prog.-5 EPH,tot 30,256
                                Aquarea Split 5 Kw J

                                Commenta


                                • Mi stanno installando la pompa di calore, vi chiedo una cortesia: vedendo qualche installazione online mi sembrava di capire che tutti i tubi rimanessero all’interno dell’armadio, mentre ci sono questi che escono dalla parte.

                                  è normale vero?

                                  Clicca sull'immagine per ingrandirla.   Nome:   8E438D79-D972-4C8B-9240-742198E52E45.jpeg  Visite: 0  Dimensione: 971.4 KB  ID: 2191986
                                  File allegati

                                  Commenta


                                  • Originariamente inviato da mettia69 Visualizza il messaggio
                                    Mi stanno installando la pompa di calore, vi chiedo una cortesia: vedendo qualche installazione online mi sembrava di capire che tutti i tubi rimanessero all’interno dell’armadio, mentre ci sono questi che escono dalla parte.

                                    è normale vero?

                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: 8E438D79-D972-4C8B-9240-742198E52E45.jpeg  Visite: 0  Dimensione: 971.4 KB  ID: 2191986
                                    E' la versione ad incasso che può essere installata all'esterno, giusto? Dovrei installarla anch'io, seguo con interesse, mi sa che ti romperò ogni tanto
                                    Sai dirmi se come effettive dimensioni è in linea con quanto indicato sul sito, o c'è un margine ulteriore da considerare? In particolare per la larghezza, vorrei farla montare all'interno di un vano sul balcone dove attualmente c'è la caldaia.
                                    Grazie

                                    Commenta


                                    • si si le misure sono corrette, tieni conto che devi avere un bel muro per tenere su quel bestione, perchè va messo in profondità.

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da mettia69 Visualizza il messaggio
                                        Mi stanno installando la pompa di calore, vi chiedo una cortesia: vedendo qualche installazione online mi sembrava di capire che tutti i tubi rimanessero all’interno dell’armadio, mentre ci sono questi che escono dalla parte.

                                        è normale vero?

                                        Clicca sull'immagine per ingrandirla.  Nome: 8E438D79-D972-4C8B-9240-742198E52E45.jpeg  Visite: 0  Dimensione: 971.4 KB  ID: 2191986
                                        Penso proprio di si. Unita' esterna ed interna devono essere collegate. Per forza di cose tubi e collegamenti elettrici devono uscire dall'armadio.
                                        [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                        Commenta


                                        • No certo, da qualche parte dovranno pur congiungersi.

                                          Commenta


                                          • Immagino saranno ricoperti dal cappotto quindi zero problemi.
                                            Dove l'ignoranza urla...l'intelligenza tace...è una questione di stile...
                                            Fv 3,6kw - 14 pannelli benq + Inverter Abb 3.0 out.

                                            Commenta


                                            • Anche se non lo fossero non sarebbe un problema. Credo pero' lui lo vedeva piu' come un fastidio estetico, forse sbaglio. Ad ogni modo le due unita devono essere unite, quindi qualche cosa deve uscire da armadio. Se poi copriranno con cappotto, limpatto sara' nulla. Verra' fuori un gran bel lavoro a vedere cosi.
                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da simonez Visualizza il messaggio
                                                Immagino saranno ricoperti dal cappotto quindi zero problemi.
                                                Si sì esattamente

                                                unica cosa l armadio sporgerà comunque di una spanna circa perché in quel muro non avevo intercapedine e non potevo andare più in profondità

                                                faranno una cornice ad hoc

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                                  Anche se non lo fossero non sarebbe un problema. Credo pero' lui lo vedeva piu' come un fastidio estetico, forse sbaglio. Ad ogni modo le due unita devono essere unite, quindi qualche cosa deve uscire da armadio. Se poi copriranno con cappotto, limpatto sara' nulla. Verra' fuori un gran bel lavoro a vedere cosi.
                                                  Si certo. In realtà pensavo che tutti i tubi passassero sotto (come del resto già ne passano altri) Ma non è affatto un problema

                                                  Commenta


                                                  • qualcuno sa quale è il fattore di potenza (Cos φ) delle Aquarea serie J? Lo vedo citato solo nella scheda tecnica della WH-MDC09C3E5, ma non per gli altri prodotti...
                                                    ...

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
                                                      qualcuno sa quale è il fattore di potenza (Cos φ) delle Aquarea serie J? Lo vedo citato solo nella scheda tecnica della WH-MDC09C3E5, ma non per gli altri prodotti...
                                                      A me il modulo di lettura dei consumi indicata fattore di potenza pari a 0.99

                                                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   CosFi.JPG 
Visite: 693 
Dimensione: 200.2 KB 
ID: 2193249

                                                      Commenta


                                                      • ottimo, praticamente un carico resistivo... Grazie. Sto valutando la possibilità di asservire la linea di backup di un impianto FV con accumulo alla PdC (max erogabile 3300 VA monofase) e i carichi induttivi non sono bene accetti.
                                                        ...

                                                        Commenta


                                                        • Buongiorno mi chiamo Giorgio provincia di Varese, ho una casa 150mq su 3 piani, cappotto, serramenti doppio vetro, poca dispersione e riscaldamento a pavimento. Devo installare una pompa di calore con armadio tecnico da e esterno. La soluzione che mi è stata proposta è la pompa WH-MDC09J3E5 monoblocco, mentre in armadio mettere
                                                          • N 1 Bollitore 160 litri
                                                          • N 1 bollitore extra 80lt
                                                          • N 1 Gruppo carico (Carico impianto; valvola 3 vie; filtro; valvola di bypass; vasi di espansione)
                                                          • N 1 Modulo separatore idraulivco da 30 litri; circolatore zona diretta
                                                          • N 1 - Sonda bollitore PAW-TS4
                                                          praticamente eliminare lo scambiatore interno nell'armadio che già è presente nella pompa monoblocco e nello spazio vuoto aggiungere un'altro bollitore da 80lt non ancora a catalogo.
                                                          Ora io non sono molto esperto, vi chiedo se secondo voi la pompa è dimensionata correttamente per la casa e se la soluzione propostami (18000 euro montata) può essere una valida soluzione. Insomma che ne pensate anche voi di questa combinazione? Grazie in anticipo per le vostre opinioni

                                                          Commenta


                                                          • buongiorno. vorrei - se posso - approfittare di questo magnifico forum da cui ho imparato molto. Purtroppo non tanto come avrei voluto ma perchè è una materia un po' ostica per me, però penso che col tempo.....Per cui vi chiederei questo:
                                                            - In autunno dovrei montare una monoblocco da 5Kw, per il solo riscaldamento su termosifoni adeguatamente proporzionati. Per impratichirmi un po' (benchè abbia letto molto qui, ma se le cose non le ho davanti al naso vado in secca...) potrei partire impostando una tempertura fissa di mandata dell'acqua (ad esempio 40°) e intervenire poi solo sulle ore di accensione in base alla temp che avrò in casa? (ad esempio partire con 12-14 ore e poi vedere un po'). A noi di solito basta stare tra i 19 ed i 20° come ambiente. Mi rendo conto che è un sistema un tantino "primitivo", considerando tutte le funzioni e le possibilità che si avrebbero a disposizione, ma giusto per iniziare a smanettarci un po' sopra... Poi col tempo studiare un po' le varie curve climatiche ecc. ecc. Voglio dire, pur usandola come ho detto, avrei comunque sempre i benefici di una PDC modulante, giusto? Tenete conto che abito a Genova sul mare e rivolto a sud.
                                                            Seconda domanda: ho provato a cercare in rete e sul sito di Panasonic, ma il manuale istruzioni (possibilmente in italiano) della macchina ma soprattutto del pannellino con il suo sistema di comando non riesco a trovarlo. Qualcuno ha un link da dove lo si possa scaricare? Così inizio un po' a studiarmi la macchina e come impostare alcuni parametri.
                                                            Vi ringrazio.

                                                            Commenta


                                                            • [QUOTE=gritta;n2193806 Qualcuno ha un link da dove lo si possa scaricare? Cosi inizio un po' a studiarmi la macchina e come impostare alcuni parametri.
                                                              Vi ringrazio.[/QUOTE]
                                                              Li trovi ovviamente sul sito Panasonic.
                                                              inserisci il codice della macchina qui:https://www.panasonic.eu/downloads/it_IT/popup.html
                                                              scheda tecnica allegata
                                                              il codic macchina e' questo:WH-MDC05J3E5
                                                              File allegati
                                                              Ultima modifica di fedonis; 29-04-2022, 11:03.
                                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X