PDC Panasonic Aquarea - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa Ŕ una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Per quello che sto vedendo sulla mia (5kW J split) fino a circa 2░C e 90% di umiditÓ gli sbrinamenti sono molto rari, giusto qualcuno, soprattutto in modalita ACS. Tra l'altro, se non porta a sbrinamenti, l'umiditÓ dovrebbe essere, anzi, un fattore positivo. A maggior vapore acqueo corrisponde maggiore calore latente nell'aria.

    Commenta


    • Originariamente inviato da syncroraffo Visualizza il messaggio
      Per quello che sto vedendo sulla mia (5kW J split) fino a circa 2░C e 90% di umiditÓ gli sbrinamenti sono molto rari, giusto qualcuno, soprattutto in modalita ACS. Tra l'altro, se non porta a sbrinamenti, l'umiditÓ dovrebbe essere, anzi, un fattore positivo. A maggior vapore acqueo corrisponde maggiore calore latente nell'aria.
      grazie della risposta, ipotizzavo la questione del maggior calore latente con maggiore umiditÓ, ma davo per irrilevante la cosa a fronte di maggiori sbrinamenti. che purtroppo ho visto la mia fa abbastanza frequentemente quando piove.

      premesso che ovviamente le condizioni possono essere le pi¨ varie (isolamento, zona climatica, tipo di radiante, mq, potenza della pdc ecc)
      ma per chi Ŕ in zona cl E con riscaldamento a pavimento su una casa da 120mq che consumi giornalieri ha in questa fase dell'anno?
      io mi sto attestando mediamente sui 22kwh/g (in totale risc e ACS) , sono tanti?
      www.fisicainvideo.it

      Commenta


      • secondo me confrontarsi con altre situazioni puntuali lascia un po' il tempo che trova... Anche nell'ambito di una stessa zona climatica le condizioni temperatura/umiditÓ che determinano la formazione di brina possono essere molto variabili, in particolare in base all'altitudine. Tre anni fa avevo stimato il numero di ore con condizioni di brinamento (ipotizzato per T<5░C e RH>78%) per il mio impianto. Avevo utilizzato la base dati PVGIS-SARAH-2005-2016 estraendone il Typical Meteorological Year per la mia specifica localitÓ. Essendo ora disponibile una base dati pi¨ ampia PVGIS-SARAH-2005-2020 ho reiterato la stima. Le ore totali a "rischio brina" sono diminuite passando da 1124 a 921 e distribuendosi diversamente nei mesi. Credo che sia una effetto del cambiamento climatico: sono nel Nord Ovest a 750 metri di altitudine e osservo il fenomeno della inversione termica con sempre maggior frequenza.
        mese SARAH-2005-2016 SARAH-2005-2020
        Ottobre 19 2
        Novembre 86 114
        Dicembre 153 264
        Gennaio 448 158
        Febbraio 310 203
        Marzo 42 136
        Aprile 66 44
        ...

        Commenta


        • Originariamente inviato da gugli Visualizza il messaggio

          grazie della risposta, ipotizzavo la questione del maggior calore latente con maggiore umiditÓ, ma davo per irrilevante la cosa a fronte di maggiori sbrinamenti. che purtroppo ho visto la mia fa abbastanza frequentemente quando piove.

          premesso che ovviamente le condizioni possono essere le pi¨ varie (isolamento, zona climatica, tipo di radiante, mq, potenza della pdc ecc)
          ma per chi Ŕ in zona cl E con riscaldamento a pavimento su una casa da 120mq che consumi giornalieri ha in questa fase dell'anno?
          io mi sto attestando mediamente sui 22kwh/g (in totale risc e ACS) , sono tanti?


          Non ho la Tua PDC ma anche io ho gli stessi m2 e riscaldamento pavimento..
          accesa 24h24h faccio circa 15kwh con acs compreso
          FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
          Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

          Commenta


          • Originariamente inviato da roosters Visualizza il messaggio



            Non ho la Tua PDC ma anche io ho gli stessi m2 e riscaldamento pavimento..
            accesa 24h24h faccio circa 15kwh con acs compreso
            grazie, ora provo a fare una congettura che spiegher˛ meglio nel post seguente.

            la tua pdc Ŕ da 5 o 6 kw?
            www.fisicainvideo.it

            Commenta


            • Originariamente inviato da kaladiluna Visualizza il messaggio
              secondo me confrontarsi con altre situazioni puntuali lascia un po' il tempo che trova... Anche nell'ambito di una stessa zona climatica le condizioni temperatura/umiditÓ che determinano la formazione di brina possono essere molto variabili, in particolare in base all'altitudine. Tre anni fa avevo stimato il numero di ore con condizioni di brinamento (ipotizzato per T<5░C e RH>78%) per il mio impianto. Avevo utilizzato la base dati PVGIS-SARAH-2005-2016 estraendone il Typical Meteorological Year per la mia specifica localitÓ. Essendo ora disponibile una base dati pi¨ ampia PVGIS-SARAH-2005-2020 ho reiterato la stima. Le ore totali a "rischio brina" sono diminuite passando da 1124 a 921 e distribuendosi diversamente nei mesi. Credo che sia una effetto del cambiamento climatico: sono nel Nord Ovest a 750 metri di altitudine e osservo il fenomeno della inversione termica con sempre maggior frequenza.
              grazie della risposta e dell'utile tabella che da quanto vedo a fronte di una diminuzione dei gionri di brina li ha per˛ maggiormente distribuiti durante la stagione fredda.

              per quanto riguarda invece il consumo della pdc, se in linea di principio sarei stato d'accordo con te,
              proprio ragionando sulla cosa mi sono reso conto che forse, (se l'impianto e la pdc sono correttamente dimensionate ) potremmo arrivare al punto che a paritÓ di potenza, di cop, e di confort,
              dovrebbero corrispondere consumi simili,
              essendo in molti potremmo vedere se questo ragionamento regge:

              io per esempio pdc da 8kw con cop circa di 4 e temperatura ambiente reale di 21 (impostata piu alta ma per forzare la pdc a lavorare piu di giorno che di notte) consumo 22kwh giorno nel periodo fine dicembre inizio gennaio.
              www.fisicainvideo.it

              Commenta


              • Originariamente inviato da gugli Visualizza il messaggio

                grazie, ora provo a fare una congettura che spiegher˛ meglio nel post seguente.

                la tua pdc Ŕ da 5 o 6 kw?
                7.5 kW termici
                FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
                Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

                Commenta


                • grazie, se parametro il tuo dato alla mia condizione, la mia teoria giÓ vacilla, ma devo tenere in considerazione che la mia 8kw e da soli 2 mesi che funziona e sto ancora cercando di ottimizzare il tutto.
                  seconda cosa (ed Ŕ il motivo per cui i miei consumi mi sembrano un po alti) un collega che ha una pdc da 7.5kw da 2 anni da quest'anno si sta attestando sui 16kwh/giorno.

                  chiedo comunque perdono dato che mi sto rendendo conto che sto stravolgendo il topic, quindi comprender˛ qualsiasi eventuale richiamo o azione di correzione.
                  www.fisicainvideo.it

                  Commenta


                  • Io la tengo 24h24 non so tu..
                    FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
                    Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

                    Commenta


                    • Per chi utilizza HomeAssistant (o vorrebbe utilizzarlo/interessato), ieri Ŕ stata aggiornata l'integrazione con smart cloud, sono esposti ulteriori dati e implementate nuove funzionalitÓ, come ad es. la possibilitÓ di forzare ACS o riscaldamento, impostare modalitÓ silenziosa, powerful, richiesta sbrinamento, impostare modalitÓ vacanza. Possono essere utili per realizzare qualche automazione, come ad esempio per forzare ACS in determinate condizioni (c'Ŕ eccesso di produzione FTV o la T ACS sta scendendo molto rapidamente perchŔ in uso):

                      Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot 2024-01-09 082158.png 
Visite: 311 
Dimensione: 49.7 KB 
ID: 2263819

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da roosters Visualizza il messaggio
                        Io la tengo 24h24 non so tu..
                        inizialmente a che io, ma da alcuni giorni ho impostato 2 fasce orarie confort dalle 7 alle 23 , e eco dalle 23 alle 7.
                        ( confort ambiente 24░ che non raggiunge ma Ŕ per forzare la pdc ad andare di giorno con cop migliore, e eco a 19░ per cercare di non farla partire di notte)
                        (confort acs 48░ e eco a 44░ per lo stesso motivo della temp ambiente)
                        con il risultato/confort che ho attualmente:
                        da 20░al mattino in salita a 21░ di giorno, e di notte da 21░ di sera in discesa a 20░ e acs aderente alla programmazione.

                        con questa programmazione sto andando dai 22kwh/g con "confort" h24, verso i 18/19kwh con la programmazione confort/eco.
                        www.fisicainvideo.it

                        Commenta


                        • bŔ buono allora...io tento di tenerla sempre al minimo cosi da avere continuitÓ nela lavoro della pdc..ho per˛ il pavimento vecchio di 15 anni inerzia alta..ho visto che se stacco gia 3/4 ore per riportarlo in temperatura ci mette una cifra...quindi ho scelto cosi..15/16 kwh al giorno compresa acs
                          FV 3.96 KWP 11 moduli LONGI SOLAR 360W + INVERTER SE 4000H + 11 OTTIMIZZATORI P505
                          Sesto calende (VA) Fraz. Lentate Verbano

                          Commenta


                          • statisticamente qui da me oltre il 70% degli sbrinamenti avverrebbe di notte, fra le 19:00 e le 07:00. Non avendo ancora collegato l'accumulo all'impianto fotovoltaico, anch'io attualmente ho rinunciato al funzionamento 24/24 e ho programmato in climatica (+1/2/3░C) dalle 09:00 alle 18:00 con reintegro ACS a metÓ giornata. Inoltre fra le 07:00 e le 09:00 integro il riscaldamento in zona giorno utilizzando il climatizzatore, a bassa inerzia. Sul pannello Aquarea non vedo esplicitamente la metrica degli sbrinamenti... Le ore di "resistenza attivata" sono un indicatore affidabile in tal senso?
                            ...

                            Commenta


                            • ma a voi in quali condizioni fa sbrinamenti? attiva sempre la resistenza? a me sta capitando anche con la macchina col compressore a 20 Hz che brini, con temperatura di 3-4 gradi

                              Commenta


                              • A me oggi ci sono 2-3 gradi, umiditÓ intorno all' 80%, la frequenza era 74Hz perchŔ comunque era partita da poco, e mi ha fatto uno sbrinamento alle 9.30 dopo un'ora che era accesa in riscaldamento.
                                Ho notato che comunque in genere mi fa lo sbrinamento quando il valore Output Pipe Temperature raggiunge -7.
                                Comunque quando c'Ŕ parecchia umiditÓ e temperatura esterna intorno allo zero, sbrina costantemente ogni 35 minuti. Ho parlato con uno che lavora per Panasonic e mi ha spiegato che il s/w Ŕ programmato per fare sbrinamenti secondo una certa logica, non c'Ŕ soltanto un parametro che comporta gli sbrinamenti. Nei prossimi giorni mi ha detto che mi manderÓ il CAT gratuitamente per verificare le impostazioni della macchina, ma il comportamento sembra essere assolutamente normale.
                                PT 90 mq No Gas
                                Zona E-T di Prog.-5 EPH,tot 30,256
                                Aquarea Split 5 Kw J

                                Commenta


                                • beato te che conosci gente che manda CAT gratuitamente! io ho contattato Panasonic, per diverse cose "strane" ed in tutta risposta il CAT mi ha mandato modulo da firmare, in cui dichiaro che se difetto non Ŕ in garanzia, va pagato a tariffe stellari! alla domanda di spiegazioni sul funzionamento della macchina, mi ha detto che volendo posso sottoscrivere contratto di manutenzione aquarea+ col quale ti danno consigli su come impostare al meglio la macchina...

                                  Commenta


                                  • Salve da poche settimane ho una pdc Aquarea K all in one che tengo sempre accesa in climatica salvo che in un intervallo notturno in cui la faccio spengere tramite il cronotermostato di casa che va ad agire sulle 2 valvole di zona ai piani.
                                    Durante il ciclo continuo praticamente non ci sono ON-OFF, mi sono per˛ accorto che durante la fase di stop programamta dai cronotermostati ci sono diversi ON-OFF.

                                    Devo forse programmare lo spengimento dal pannello dell'unitÓ esterna? C'Ŕ differenza tra dire di stare ferma dal cronotermostato di casa piuttosto che da programmazione della macchina?

                                    Non penso che 6/7 ON-OF nella fascia nottura in cui Ŕ ferma dipendano dall'ACS, da cosa potrebbe essere dovuto?

                                    Grazie

                                    Commenta


                                    • Vedo che si e' tornato (indietro) a parlare di pasta e fagioli invece che di Aquarea. montecristallo programma lo spegnimento macchina dal sw non dai termostati. Leggi poi indietro in merito la macchina, al riguardo impostazioni etc etc
                                      [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                      Commenta


                                      • fedonis ti ringrazio, se mi sai dire anche quale discussione cercare ti sarei grato.
                                        sono appena arrivato su questa discussione e non mi Ŕ facile rintracciare la problematica in 360 paine...

                                        Commenta


                                        • questi sono gli sbrinamenti di stanotte con temp 0-1 ░C, mandata a 31░C, compressore 36 Hz,assorbimento 6-800W, che ne pensate? io ho sempre la sensazione che stia lavorando con COP bassi. Poi accende sempre resistenza, e noto che la temp di mandata e ritorno scende subito anche se ho volano termico da 50 lit, non dovrebbe servire proprio per evitare intervento della resistenza? sapete poi pechŔ ci sono quei buchi nel grafico? smartcloud stra avendo problemi?
                                          File allegati

                                          Commenta


                                          • Originariamente inviato da montecristallo Visualizza il messaggio
                                            fedonis ti ringrazio, se mi sai dire anche quale discussione cercare ti sarei grato.
                                            sono appena arrivato su questa discussione e non mi ├Ę facile rintracciare la problematica in 360 paine...
                                            le impostazioni sono stae ampiamente trattate su questa discussione, concordo con te che e' molto lunga e dispersiva a volte, perche' in certi momenti si divaga pure su ricette, impianti e altro. Tuttavia e' stato ripetuto (l'argomento impostazioni) innumerevoli volte, ci vuole pazienza e cercare, perche' ogni nuovo utente che arriva chiede ovviamente sempre le stesse cose(comprensibile eh). In ogni caso la tua serie e' di fatto assimilabile alla J, che comunque quanto ad impostazioni e comportamento e' assimilabile alle precedenti. Quindi in linea generale non usare i termostati (lasciali sempre in chiamata) e regola la temperatura in casa con la temperatura di mandata della macchina, che sia climatica o punto fisso. (climatica piatta)
                                            [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da krio Visualizza il messaggio
                                              questi sono gli sbrinamenti di stanotte con temp 0-1 ┬░C, mandata a 31┬░C, compressore 36 Hz,assorbimento 6-800W, che ne pensate? io ho sempre la sensazione che stia lavorando con COP bassi. Poi accende sempre resistenza, e noto che la temp di mandata e ritorno scende subito anche se ho volano termico da 50 lit, non dovrebbe servire proprio per evitare intervento della resistenza? sapete poi peche' ci sono quei buchi nel grafico? smartcloud stra avendo problemi?
                                              1) Il volano termico non serve ad evitare l'intervento della resistenza;
                                              2) con compressore a 36 hz, (50% circa della potenza) e' perfettamente normale che si impacchi la batteria e quindi sbrini;
                                              3) la resistenza viene impiegata dalla macchina se ne ha bisogno, a prescindere dalle impostazioni utente;
                                              4) durante la fase di sbrinamento e' normale che la temperatura acqua scenda, anzi, il ritorno dovrebbe essere superiore alla mandata;
                                              5) per i buchi non so dirti nulla.
                                              Se hai dubbi che la macchina non stia funzionando come si deve, controlla il consumo giornaliero ed il comfort in casa(ovviamente considerando isolamento casa e temperature di mandata). Se neanche quello ti convince chiama il CAT per eventuale controllo. Da ricordare che, se al controllo la macchina dovesse risultare in ordine dovrai pagare intervento. (per me e' in ordine)
                                              Tuttavia forse e' l'unica strada per fugare i tuoi dubbi.
                                              P.S: puoi postare una foto della macchina con batteria brinata? Vorrei vedere una cosa.
                                              Ultima modifica di fedonis; 12-01-2024, 13:46.
                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                              Commenta


                                              • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                1) Il volano termico non serve ad evitare l'intervento della resistenza;
                                                2) con compressore a 36 hz, (50% circa della potenza) e' perfettamente normale che si impacchi la batteria e quindi sbrini;
                                                3) la resistenza viene impiegata dalla macchina se ne ha bisogno, a prescindere dalle impostazioni utente;
                                                4) durante la fase di sbrinamento e' normale che la temperatura acqua scenda, anzi, il ritorno dovrebbe essere superiore alla mandata;
                                                5) per i buchi non so dirti nulla.
                                                Se hai dubbi che la macchina non stia funzionando come si deve, controlla il consumo giornaliero ed il comfort in casa(ovviamente considerando isolamento casa e temperature di mandata). Se neanche quello ti convince chiama il CAT per eventuale controllo. Da ricordare che, se al controllo la macchina dovesse risultare in ordine dovrai pagare intervento. (per me e' in ordine)
                                                Tuttavia forse e' l'unica strada per fugare i tuoi dubbi.
                                                P.S: puoi postare una foto della macchina con batteria brinata? Vorrei vedere una cosa.
                                                il fatto Ŕ che per me andrebbe bene aspettare qualche minuto per far risalire la temperatura di mandata, se questo significa ridurre i consumi! inoltre ho impegnativa a 6 kW, ed Ŕ un attimo che mi scatta il contatore quando sbrina! la foto la mando con la batteria Ŕ brinata completamente quando sta per partire lo sbrinamento, o quando inizia a brinare? la cosa che non mi convince Ŕ che mi aspettavo a quelle frequenze assorbimenti + bassi.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da krio Visualizza il messaggio

                                                  il fatto ├â┬â├é┬â├â┬é├é┬Ę che per me andrebbe bene aspettare qualche minuto per far risalire la temperatura di mandata, se questo significa ridurre i consumi! inoltre ho impegnativa a 6 kW, ed ├â┬â├é┬â├â┬é├é┬Ę un attimo che mi scatta il contatore quando sbrina! la foto la mando con la batteria ├â┬â├é┬â├â┬é├é┬Ę brinata completamente quando sta per partire lo sbrinamento, o quando inizia a brinare? la cosa che non mi convince ├â┬â├é┬â├â┬é├é┬Ę che mi aspettavo a quelle frequenze assorbimenti + bassi.
                                                  a 36 hz sei a piu' di meta' potenza macchina, non puoi avere assorbimenti piu' bassi, sono in linea con le specifiche macchine. Inoltre un conto e' quello che vorresti tu e un conto e' il funzionamento della macchina. Se la casa richiede la macchina eroga e per erogare se serve sale di giri, infatti sei a 36hz, non certo al minimo che e' circa la meta di 36. Forse mandi troppo alto come temperatura? Non hai detto nulla in merito la temperatura che hai in casa (altro esempio), ne' se la notte mandi a temeratura piu' bassa, (cosa che si puo' fare. Basta leggere il manuale utente. Evidentemente le tue aspettative sono diverse, ma non credo ci siano macchine (ne conosco varie) che si adattino alle tue aspettative. Piu' mandi a temperatura alta e piu' sale la frequenza e piu la macchina e' soggetta a sbrinare e ovviamente assorbire. Ma che isolamento hai? Il contatore non ti puo' partire per uno sbrinamento, non diciamo cose senza capo ne' coda. Se ti salta e' per via di altri assorbimenti. Io lo ho da 6 e non ho mai avuto il minimo problema da quando ho la pdc (2015). In ogni caso le pdc sbrinano a quelle frequenze, mettiti il cuore in pace.
                                                  Riepilogo le info da postare:
                                                  1) foto di quando e' completamente brinata;
                                                  2) che consumi hai?
                                                  3) che casa hai? (isolamento intendo)
                                                  4) In che zone abiti? (non voglio indirizzo , solo capire la zona)
                                                  5) a 36 hz che assorbimento ti aspetti?
                                                  Per cortesia, leggi bene e rispondi punto per punto, altrimenti non se ne esce.
                                                  Ti faccio esempio:
                                                  che consumi hai? 20 kwh giorno
                                                  che zona abiti?- zona agrigento

                                                  Se continui a divagare parlando delle tue aspettative non si capisce nulla di nulla, meglio io non riesco a capirti.
                                                  Ultima modifica di fedonis; 12-01-2024, 20:22.
                                                  [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                  Commenta


                                                  • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                    Difficile sbrinare a quelle temperature, almeno io non ne ho contezza. Certo che se brina il terreno e' facile lo faccia anche la macchina per via del salto termico. Ma succede piu' facilmente dopo acs, per via della maggiore frequenza. Comunque Aquarea non e' una macchina che soffra particolarmente gli sbrinamenti, anzi. Certo se umidita e temperatura vanno a braccetto e magari una frequena sopra o attorno i 30, difficile non si impacchi il condensatore.
                                                    Mi sono preso un p˛ di tempo per provare i vari parametri e sono giunto ad un bilanciamento con ΔT per acc. risc. impostato a 2░C senza mai andare in OFF, con ottimi COP, quindi un gran miglioramento rispetto a prima. Riesce a tenere la modulazione al minimo a 20/21Hz di notte anche con temperatura esterna di +1░C (2gg fa) arriva fino al mattino con la batteria in questa maniera senza mai andare in sbrinamento. Poi ho aperto le finestre, i sensori hanno registrato un deciso calo temperatura, e la pdc ha aumentato un p˛ la frequenza ed ha sbrinato.
                                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20240110_095726.jpg 
Visite: 310 
Dimensione: 224.0 KB 
ID: 2264306
                                                    Invece ieri notte con temperatura esterna di -2░C Ŕ andata in sbrinamento 10 volte in dodici ore. Ha sempre sbrinato con l'ausilio della resistenza visto che ho una temperatura di set point diretta a 26░C. Quindi purtroppo Ŕ stato un salasso di Kwh circa 2H a 3Kw solo di resistenza. Ma visto i frequenti sbrinamenti la batteria era uniformemente ricoperta di brina.
                                                    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   20240111_212442.jpg 
Visite: 283 
Dimensione: 125.2 KB 
ID: 2264307
                                                    La differenza di impostazione mi cambia tantissimo il comportamento in avviamento:
                                                    - con ΔT per acc. risc. impostato a 4░C parte a 40Hz per poi scendere al minimo qualche ora;
                                                    - con ΔT per acc. risc. impostato a 2░C parte a 56Hz per poi scendere al minimo anche dopo 12H.

                                                    La differenza di impostazione mi cambia tantissimo il comportamento anche a lungo andare:
                                                    - con ΔT per acc. risc. impostato a 4░C non va mai in OFF per 2gg consecutivi;
                                                    - con ΔT per acc. risc. impostato a 3░C non va mai in OFF per 3gg consecutivi;
                                                    - con ΔT per acc. risc. impostato a 2░C mai andata in OFF tranne che per un blackout (5 Gennaio) che ha interessato tutto il paese..

                                                    Adesso voglio provare a metterla in modalitÓ silenziosa 3 per vedere se partendo lentamente riduco gli sbrinamenti visto la stabilitÓ della bassa temperatura.
                                                    (Probabilmente ho sempre l'impianto da tarare meglio, ci sto lavorando, ma i ΔT bassi rendono il tutto molto complicato.)
                                                    Permane la mia paranoia sull'andare in OFF riuscivo a farla ripartire, raffreddando il sensore del volano appoggiando una piastrella a temperatura esterna per qualche minuto, la temperatura del sensore arriva a 17░C e ripartiva. Ho ripetuto l'esperimento pi¨ volte, ma non si Ŕ ripetuta la magia per farla ripartire dopo il blackout, ho dovuto aspettare che tutta l'acqua dell'impianto sia scesa a 23░C, quindi ho atteso 12H visto l'alto isolamento e complice una temperatura mite (5 Gennaio).
                                                    Mi farebbe piacere un riscontro di chi lavora con le mie stesse basse temperature di mandata. Alla pdc attualmente ho mandata di 28,0░C e ritorno di 26,5░C costanti.
                                                    Tengo il ΔT pi¨ basso possibile per migliorare il comfort ora ho una temperatura interna di 24.25░C al PT e 23.50░C al 1░P. Nonostante sembri una temperatura alta, al piano terra si sta bene mentre al 1░P andresti in cerca di una fonte di calore, il pavimento risulta freddo e senza una fonte di calore non si ha un senso di tepore. Se me lo sentivo dire due mesi fa non ci avrei creduto, visto il marketing sul web che dice l'opposto. Chiusa parentesi.

                                                    Originariamente inviato da krio Visualizza il messaggio
                                                    ? sapete poi pechŔ ci sono quei buchi nel grafico? smartcloud stra avendo problemi?
                                                    pure io gli stessi "buchi" nel grafico gli ultimi 4 alla stessa ora, evidentemente hanno dei problemi.

                                                    Commenta


                                                    • Se non erro casa tua e' nuova, appena finita. Se cosi' fosse, tieni presente che i consumi del primo anno sono sempre falsati da ascigature dei materiali, anche del 40%. Ti potra sembrare strano ma non lo e' affatto. Comunque gli sbrinamenti sono fisiologici nelle pdc in determinate condizioni, sia meteo sia di lavoro macchina. Il prossimo anno gia' vedrai tutta altra situazione. Comunque, con quelle mandate, come le mie iu' o meno, il pavimento resta freddino. Ed e' meglio cosi'.
                                                      [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                      Commenta


                                                      • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio
                                                        Se non erro casa tua e' nuova, appena finita. Se cosi' fosse, tieni presente che i consumi del primo anno sono sempre falsati da ascigature dei materiali, anche del 40%. Ti potra sembrare strano ma non lo e' affatto. Comunque gli sbrinamenti sono fisiologici nelle pdc in determinate condizioni, sia meteo sia di lavoro macchina. Il prossimo anno gia' vedrai tutta altra situazione. Comunque, con quelle mandate, come le mie iu' o meno, il pavimento resta freddino. Ed e' meglio cosi'.
                                                        Ti quoto perchÚ non ha la certezza che ti riferissi a me. La mia non Ŕ nuova Ŕ stata ristrutturata, poi ha passato quasi un anno dai massetti all'avviamento della pdc con shock termico in mezzo con scalda massetti da 9Kw un piano alla volta. Quindi sono sicuro che sia asciutta, non so di che zona sei, ma immagino tu stia avendo gli stessi sbrinamenti se hai le mie stesse temperature esterne.

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da Daniele789 Visualizza il messaggio

                                                          Ti quoto perch├â┬ę non ha la certezza che ti riferissi a me. La mia non ├â┬Ę nuova ├â┬Ę stata ristrutturata, poi ha passato quasi un anno dai massetti all'avviamento della pdc con shock termico in mezzo con scalda massetti da 9Kw un piano alla volta. Quindi sono sicuro che sia asciutta, non so di che zona sei, ma immagino tu stia avendo gli stessi sbrinamenti se hai le mie stesse temperature esterne.
                                                          anche una ristrutturazione profonda da' gli stessi esiti di una casa nuova, non avere la certezza che sia asciutta, non lo e'. Sicuramente piu' asciutta di una finita da un paio di mesi, ma non e' asciutta. Io non ho sbrinamenti quasi mai, soprattutto si verificano al mattino presto in acs, altrimenti se si vela un po' la batteria, si ripulisce senza dover sbrinare man mano che si abbassa la frequenza.Sono nelle colline friulane, dalle parti di San Daniele del Friuli per capirsi. Adesso siamo a -4 umidita' al 73%. Batteria completamente pulita, comunque tra 8 minuti si spegnera' fino a domani mattina alle 0900.
                                                          P.S: la resistenza interviene per pochi minuti, max 3 ad ogni sbrinamento, per cui avrai avuto una mezz'ora in totale a 3 kwh.
                                                          Ultima modifica di fedonis; 12-01-2024, 21:05.
                                                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                          Commenta


                                                          • Originariamente inviato da fedonis Visualizza il messaggio

                                                            Io non ho sbrinamenti quasi mai, soprattutto si verificano al mattino presto in acs, altrimenti se si vela un po' la batteria, si ripulisce senza dover sbrinare man mano che si abbassa la frequenza .Sono nelle colline friulane, dalle parti di San Daniele del Friuli per capirsi. Adesso siamo a -4 umidita' al 73%. Batteria completamente pulita, comunque tra 8 minuti si spegnera' fino a domani mattina alle 0900.
                                                            P.S: la resistenza interviene per pochi minuti, max 3 ad ogni sbrinamento, per cui avrai avuto una mezz'ora in totale a 3 kwh.
                                                            Sei pi¨ fortunato di me a livello di umiditÓ, l'altro ieri quando mi hai risposto io ero a -2░C con un umiditÓ del 93%, quindi il mio punto di rugiada era di -2,98░C e dato che la batteria suppur in piena modulazione viaggia con un ΔT di almeno 4░C tra scambiatore ed aria esterna Ŕ evidente che si riempia di ghiaccio. Nello stesso momento tu avevi un punto di rugiada a - 8.1░C quindi o non brinava o brinava appena. La situazione ora mi torna. Io sono in un paesino confinante a Rovigo centro poco distante dal fiume Po. L'altro ieri notte ho avuto 13 sbrinamenti in dodici ore, ho controllato la resistenza per ogni sbrinamento sta accesa tra gli 8 e i 9 minuti (quasi due ore esatte a 6Kwh) inoltre perdo dai 2 a i 3░C da tutta l'acqua dell'impianto (350L) approssimando perdo 1Kwh di energia ad ogni sbrinamento. Conseguentemente parte il circolo vizioso visto che deve recuperare, quindi aumentare la frequenza, quindi sottoraffreddare la batteria e finire in 3 quarti d'ora ricoperta di ghiaccio. Mentre la tua era spenta, che se facevo lo stesso era meglio. Molto spesso abbiamo nebbia oggi in particolar modo siamo a +1░C e umiditÓ prossima al 100%. Da ieri sera alle 9 ad adesso ha fatto 21 sbrinamenti, mentre guardando il contatore di energia dedicato alla centrale termica ho consumato 23,8Kwh dalle ore 20 di ieri sera alle ore 12 di oggi. Il COP della pdc a display segna 2.8 ma stimando il consumo della pompa e dei 2 rilanci ed elettronica non avr˛ avuto un COP superiore a 2. Sicuramente non Ŕ una condizione che si protrarrÓ cosý a lungo nel tempo (sfortunatamente visto il cambiamento climatico, fino a 15anni fa rimaneva cosi per 4 mesi all'anno con temperature molto inferiori, brina perenne durante la giornata che ostruiva i fori romboidali delle classiche reti plastificate da recinzione), e si il prossimo anno andrÓ meglio non tanto per aver asciugato l'umiditÓ residua in casa ma per l'aumentare esponenziale della temperatura esterna, ma sto divagando...
                                                            Magari qualcuno ha una soluzione palliativa per questi periodi pi¨ "freddi", vorrei evitare di andare a fasce orarie visto la quasi assenza di inerzia del mio impianto.

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da Daniele789 Visualizza il messaggio
                                                              Magari qualcuno ha una soluzione palliativa per questi periodi pi¨ "freddi", vorrei evitare di andare a fasce orarie visto la quasi assenza di inerzia del mio impianto.
                                                              anche se vuoi evitare le fasce orarie, credo che l'unica opzione che ti Ŕ concessa dalle leggi della fisica sia la diminuzione della temperatura di mandata... magari nelle ore notturne. Puoi anche aprire un thread apposito sul tema degli sbrinamenti, comune a tutti i marchi, e immagino di interesse per molti.
                                                              Ultima modifica di kaladiluna; 14-01-2024, 15:29.
                                                              ...

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X