PDC Panasonic Aquarea - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Originariamente inviato da krio Visualizza il messaggio
    la logica della res di backup dove posso trovarla?
    la trovi nel Service Manual, ma non è di interpretazione immediata se non si ha una preparazione specifica alle spalle. Per esempio, questo è lo "pseudocodice" per la serie J. Il riassunto di Fedonis è sicuramente più fruibile.

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot from 2024-04-13 00-00-27.png 
Visite: 403 
Dimensione: 131.5 KB 
ID: 2276407

    Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot from 2024-04-13 00-00-48.png 
Visite: 380 
Dimensione: 113.8 KB 
ID: 2276408
    ...

    Commenta


    • Buongiorno,
      ristrutturazione di appartamento di 130 mq pianura padana. Cappotto interno di 6 cm in calcio silicato, infissi nuovi, radiante a soffitto per riscaldamento e raffrescamento, VMC con deumidificazione integrata.
      Sto valutando la Aquarea serie L in R290 da 5Kw (WH-ADC0509L3E5 + WH-WDG05LE5).
      Ho visto che esiste la versione a due zone (dovrebbe essere ADC09L3E5B) e mi chiedo se sia indicata per essere abbinata al deumidificatore in estate (zona 1 per radiante a soffitto, zona 2 per deumidificatore con una temperatura inferiore). O se invece posso prendere quella ad una zona (che dovrebbe costare 1.000 euro in meno) ed usare un volano termico con miscelatrice o altro. QUale sarebbe la soluzione migliore, come efficienza?
      Come radiante avrò un'unica zona, voglio semplificare.
      Grazie

      Commenta


      • A chi fosse capitato l'errore e01-0136-1516 sull'app Panasonic Aquarea smart Cloud si risolve andando sul menu in alto a destra ed accettando tutte le condizioni dai sotto menù condizioni generali, privacy e cookie.

        Probabilmente hanno cambiato qualcosa e a me non appariva in automatico la schermata per accettazione.

        Risultato: erano 6/7 mesi che appariva ogni 2 secondi il popup bloccando tutta la schermata, di fatto rendendo impossibile qualsiasi attività con l'app.

        Ho provato a reinstallare l'app, resettare il modulo Cloud, riassociarlo all'account... Niente, era solo questa stupidaggine di accettazione condizioni....

        Ho scritto anche a Panasonic, zero risposte.

        Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot_20240421_093042_Comfort Cloud.jpg 
Visite: 308 
Dimensione: 96.7 KB 
ID: 2277276
        FV1: 7,38kW (18 x Q.Cell 410w) - SudOvest -- FV2: 3,28kW (8 x Q.Cell 410w) - NordEst -- Inverter Solardedge SE6000HD 6kW -- Accumulo 2x LG ResuPrime 9,6kW
        PDC Panasonic 9kW + Cappotto termico + coibentazione tetto + radiante fresato

        Commenta


        • domanda sulle impostazioni del circolatore della serie J...

          esiste per caso una tabella delle velocità-portate del circolatore in base alle impostazioni selezionabili?

          Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Immagine.jpg 
Visite: 274 
Dimensione: 90.8 KB 
ID: 2277647

          Commenta


          • c'è la curva caratteristica prevalenza/portata per alcuni valori della impostazione "carico max" (aka "duty"). Per gli altri compresi fra hex 58 e C5 puoi interpolare con una certa approssimazione. Diagrammi più precisi non ne ho visti.

            Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   Screenshot from 2024-04-25 20-54-16.png 
Visite: 265 
Dimensione: 45.6 KB 
ID: 2277655
            ...

            Commenta


            • Ciao a tutti, l'anno scorso in estate mi hanno installato una aquarea 9 kw all in one versione compact, quella con gli attacchi in alto, come potete vedere dalle foto che vi allego. L'installazione da quello che potete vedere è corretta ? Lo chiedo perchè non c'è un filtro y, non ci sono valvole di chiusura/saracinesca, mentre il filtro magnetico si trova dentro l'unità che contiene il bollitore, dietro la scheda madre, ma anche lì non ci sono valvole di intercettazione, per cui non so come si possa smontare senza allagare il tutto. Ho chiesto all'idraulico più volte di venire a fare una prima pulizia per farmi vedere, ma non ha tempo.
              Fin dal primo mese mi sono accorto che il bollitore perdeva 4°c di temperatura in 24 ore, praticamente senza prelievo, che poi sono diventati oltre 5° in inverno. Il bollitore è classificato in classe A+, uno dei motivi per cui ho scelto questo modello e non può avere questa dispersione. Controllando le tubazioni mi sono accorto che il raccordo e la relativa tubatura di rame del ritorno del riscaldamento (il secondo raccordo da sinistra nella foto) sono costantemente tiepide/calde rispetto al primo raccordo(la mandata del riscaldamento). Ho il riscaldamento spento e quindi l'utilizzo solo per fare acs, di solito tengo l'acqua a 48°, l'altro giorno ho voluti fare una prova: ho portato l'acqua a 56° e dopo 6 ore ho misurato la temperatura superficiale della tubatura del ritorno, misurava 27,5° mentre la mandata 21,5°, temperatura ambiente 20°C. Questo continuo flusso di calore a fatto sì che il serbatoio perdesse 5° non in 24 ore ma bensì in 16 ore, un colabrodo. A parte isolare i tubi, cosa posso fare? Montare delle valvole di ritegno possono servire? Grazie mille
              Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   pa2.jpg 
Visite: 251 
Dimensione: 908.0 KB 
ID: 2277729 Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   pa3.jpg 
Visite: 243 
Dimensione: 845.8 KB 
ID: 2277730 Clicca sull'immagine per ingrandirla. 

Nome:   pa1.jpg 
Visite: 242 
Dimensione: 838.9 KB 
ID: 2277731

              Commenta


              • ci sono aggiornamenti sul sensore di temperatura:


                -il sensore NTC 2k funziona perfettamente sulla mia aquarea serie J. l' ho collegato tramite fili da 2x1,5mmq per una lunghezza di circa 20 metri. e inserito nel puffer da 600 litri ( ho un ecocombi 1 - PIT).
                come altezza sonda voi cosa usate? io per ora l'ho messo nel pozzetto a 3/4 dal basso.


                @kaladiluna: grazie della tabella, è un inizio. nei valori però il mio circolatore arriva fino a 0FE. ha ancora quasi il doppio dei valori

                Commenta


                • piccolo quesito:

                  c'è un modo per forzare la pdc a lavorare con il compressore al minimo? dovrebbe essere sui 19hz...
                  chiedo questo perchè vedo che la macchina modula in maniera strana...parte a 34 poi scende a 19 e poi si spegne.
                  volevo quindi provare a forzarla al minimo, certamente eveiterei molti on-off.

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                    piccolo quesito:

                    c'è un modo per forzare la pdc a lavorare con il compressore al minimo? dovrebbe essere sui 19hz...
                    chiedo questo perchè vedo che la macchina modula in maniera strana...parte a 34 poi scende a 19 e poi si spegne.
                    volevo quindi provare a forzarla al minimo, certamente eveiterei molti on-off.
                    Se parte a 34 probabilmente va in modalità variabile, come la mia. Però resta fissa a quella frequenza, non so magari a te non riesce a scambiare calore a sufficienza e dopo un po’ si spegne. Hai questa modalità impostata? Che pdc hai? E che accumulo?

                    Commenta


                    • la pdc è impostata con curva climatica. è una t-cap 9kw serie J (monofase).
                      lavora su termosifoni abbastanza sovradimensionati, al momento non c'è accumulo tecnico.

                      il mio problema sembra essere un "gradino" tra i 19-20hz al minimo e i 34 subito dopo...sono conscio che la t-cap è più scarsa in modulazione rispetto alla versione normale, ma quel salto mi fa davero strano...

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                        la pdc è impostata con curva climatica. è una t-cap 9kw serie J (monofase).
                        lavora su termosifoni abbastanza sovradimensionati, al momento non c'è accumulo tecnico.

                        il mio problema sembra essere un "gradino" tra i 19-20hz al minimo e i 34 subito dopo...sono conscio che la t-cap è più scarsa in modulazione rispetto alla versione normale, ma quel salto mi fa davero strano...
                        Non so perché ero convinto parlassi di reintegro acs e non di riscaldamento considerando anche il periodo.. boh allora magari si può provare a giocare con le T di climatica, lascio la parola ai più esperti

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                          la pdc è impostata con curva climatica. è una t-cap 9kw serie J (monofase).
                          lavora su termosifoni abbastanza sovradimensionati, al momento non c'è accumulo tecnico.

                          il mio problema sembra essere un "gradino" tra i 19-20hz al minimo e i 34 subito dopo...sono conscio che la t-cap è più scarsa in modulazione rispetto alla versione normale, ma quel salto mi fa davero strano...
                          il circolatore e' in auto o impostato come? Fallo andare lento. Scambiando di piu' il delta ar dovrebbe aumentare un pochino. Il problema della Tcap e' che ha un minimo superiore alla AC, se ovviamente la richiesta e' piu' bassa non riesce a scendere, quindi si spegne. Non credo che la Tcap riesca a lavorare a 19 hz a lungo, probabilmente scende un momento fin li, poi si accorge che la casa chiede meno del suo minimo e va in off, in particolare con queste temperature.Dovresti chiedere a Devid , lui ha un Tcap su termosifoni e la usa da un po'....
                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                          Commenta


                          • Il circolatore è in auto. Dici che non può stare al minimo sui 19-20 hz? Perché vedo che ci va, però dopo poco va in off....a.me.andrebbe anche bene stesse "bloccata" al minimo. Non c'è qualche impostazione per poterlo fare?

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                              Il circolatore è in auto. Dici che non può stare al minimo sui 19-20 hz? Perché vedo che ci va, però dopo poco va in off....a.me.andrebbe anche bene stesse "bloccata" al minimo. Non c'è qualche impostazione per poterlo fare?
                              Non esiste una impostazione per bloccare la macchina al minimo. Al più puoi provare a impostare la modalità silenziosa, che in alcune situazioni fa si che la macchina tenga un minimo più basso, ma dipende molto da situazione a situazione.

                              A livello teorico se hai la PCB opzionale c'è un ingresso 0-10V (parlo della alta connettività, ma immagino ci sia qualcosa di simile anche per la t-cap) che se non ricordo male dovrebbe (in teoria) permetterti di decidere a quanto va il compressore in funzione del voltaggio che imposti in ingresso. Ma è probabile che anche in quel caso sia solo un "consiglio" dato alla macchina e non una vera e propria forzatura. Comunque se ne parlava diverse pagine fa, non ricordo se chi aveva valutato quella opzione poi l'ha testata effettivamente o no (anche perchè è piuttosto brigosa da gestire).
                              Casa con cappotto in stiferite, PDC Panasonic Aquarea 9kW monoblocco su radiatori in alluminio, FV 6kW + batteria 10kWh. I consumi del primo anno di utilizzo.

                              Commenta


                              • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                Il circolatore è in auto. Dici che non può stare al minimo sui 19-20 hz? Perché vedo che ci va, però dopo poco va in off....a.me.andrebbe anche bene stesse "bloccata" al minimo. Non c'è qualche impostazione per poterlo fare?
                                Ci arriva poco prima di spegnersi infatti, come siamo tutti ppassati per la taglia 46 Ma quasi nessuno la mantiene...Il punto che mi pare abbastanza chiaro e' che il minimo erogato dalla tcap e' superiore alla richiesta della tua abitazione, considerato periodo e temperature. Non ci sono impostazioni dedicate al regime compressore. Puoi provare, come gia' suggerito a mettere la modalita' silenziosa e contemporaneamente provare con il circolatore a portata inferiore.
                                [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                Commenta


                                • Mi ero dimenticato di dirlo, la macchina è già impostata su silenzioso a livello 3 (il massimo).
                                  sono conscio che in queste "mezze stagioni" la macchina sia un po' diciamo scorbutica a lavorare al minimo proprio per la modulazione peggiore he ha rispetto alla versione normale. Vedremo come andrà in inverno, anche se oramai è molto che anche qui da.me non fa più il freddo si una volta ...

                                  P.s. vero per il fatto della scheda con il 0-10v. Me ne ero scordato, ora mi informo se può effettivamente fissare quel limite alla macchina

                                  Commenta


                                  • In questa stagione la T-cap non può che andare spesso in off, è normalissimo che non riesca tenere i 19 hz a lungo (diciamo che quando ci arriva è all'ultimo sbadiglio prima della buonanotte ) e probabilmente non lo farà nemmeno in inverno. La mia Tcap 9 kw con impianto a termosifoni sovredimensionati del 25% e superfice riscaldata di 250 mq non scende sotto i 22-23 hz di minimo con temperatura esterna di 5 gradi. L'ingresso 0-10 v non permette di fissare la potenza massima erogabile della macchina (magari ...), lo avevamo già appurato qui sul forum ma non ricordo esattamente qualse sia il suo utilizzo.
                                    Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                    Commenta


                                    • Da me in inverno gira parecchio intorno agli 0 gradi. Per quello ho optato per la t-cap. Spero vada meglio col freddo....
                                      mi fa strano però lo 0-10v...in teoria ha la tabella con le velocità fosse del compressore

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da Devid Visualizza il messaggio
                                        In questa stagione la T-cap non può che andare spesso in off, è normalissimo che non riesca tenere i 19 hz a lungo (diciamo che quando ci arriva è all'ultimo sbadiglio prima della buonanotte ) e probabilmente non lo farà nemmeno in inverno. La mia Tcap 9 kw con impianto a termosifoni sovredimensionati del 25% e superfice riscaldata di 250 mq non scende sotto i 22-23 hz di minimo con temperatura esterna di 5 gradi. L'ingresso 0-10 v non permette di fissare la potenza massima erogabile della macchina (magari ...), lo avevamo già appurato qui sul forum ma non ricordo esattamente qualse sia il suo utilizzo.
                                        ciao, dalla firma vedo che hai hydrocube come accumulo tecnico, quindi la tua T-Cap gira a 22-23 Hz producendo aqua tecnica a 50-55°C? che COP ti riesce a fare?

                                        Commenta


                                        • Con la pdc in firma che magnetotermico differenziale dovrebbe esserci sulla linea dedicata alla sola pdc? 16A o 25A? Che caratteristiche dovrebbe avere?
                                          Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                                          Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                                          Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                                          Commenta


                                          • Panasonic raccomanda i seguenti due dispositivi bipolari sulle due linee di alimentazione (qualcuno va oltre e installa dispositivi di tipo F)

                                            per la 3-5 kW
                                            Linea 1: 16A 30mA tipo A
                                            Linea 2: 16A 30mA tipo AC

                                            per la 7-9 kW
                                            Linea 1: 25A 30mA tipo A
                                            Linea 2: 16A 30mA tipo AC


                                            ...

                                            Commenta


                                            • Cosa si intende per linea 1 e linea 2? Le 2 linea possono andare in contemporanea?
                                              Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                                              Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                                              Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                                              Commenta


                                              • Certo in quanto svolgono lavori diversi.
                                                Tramite la linea due ad esempio può comandare una resistenza ausiliaria per l' acs. Se la installi nel boiler o puffer, la PDC ne comanda l'accensione.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                  Certo in quanto svolgono lavori diversi.
                                                  Tramite la linea due ad esempio può comandare una resistenza ausiliaria per l' acs. Se la installi nel boiler o puffer, la PDC ne comanda l'accensione.
                                                  A ok ma nel mio caso non ho nessuna resistenza ausiliaria nel boiler. Infatti la solo pdc dovrebbe funzionare correttamente anche nell'ipotesi di contatore da 3kw, quindi un magnetotermico differenziale da 16A basterebbe?
                                                  Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                                                  Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                                                  Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                                                  Commenta


                                                  • Aquarea ha due linee, una per la macchina ed una per le resistenze. Monta 3 kw di resistenze. Un contatore da 3 non puo' essere sufficiente. Devi in sintesi avere due linee, macchina e resistenze. Puoi anche avere una linea unica con cavo di sezione adeguata dove si collegheranno entrambe le linee, tuttavia non potrai avere le due tipologie di differenziali. kaladiluna ha postato esattamente la situazione. Puoi anche non collegare le resistenze ma Panasonic non ti riconoscera' la garanzia, infatti il log registrera' la mancata alimentazione resistenza di backup. Se dovesse chiamare le resistenze in ausilio, per X motivo, non trovando alimentazione, dopo il terzo tentativo la macchina andra' in blocco.
                                                    Ultima modifica di fedonis; 08-05-2024, 14:21.
                                                    [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                    Commenta


                                                    • Originariamente inviato da athxp Visualizza il messaggio
                                                      Certo in quanto svolgono lavori diversi.
                                                      Tramite la linea due ad esempio può comandare una resistenza ausiliaria per l' acs. Se la installi nel boiler o puffer, la PDC ne comanda l'accensione.
                                                      La linea 2 alimenta le resistenze di backup, per la resistenza esterna c'e' il connettore di consenso sulla scheda madre, ma alimentazione sara' a parte, non integrata nella macchina.
                                                      [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                      Commenta


                                                      • Ok allora 3kw equivale ad una corrente da 13A, un Magnetotermico deviatore da 25A unico dove si collegano entrambe le linee dovrebbe essere abbondante ok.
                                                        Aquarea serie J split 5kW in diretta al radiante con climatica pura 29/-5 24/15
                                                        Ecocombi 1 pdc pit 454lt
                                                        Edificio di 180mq, Eph,nd=46kwh/mqanno

                                                        Commenta


                                                        • Si, dovrebbe andare bene. Io farei (come ho) due linee dedicate, tuttavia altri han fatto unica linea e magnetotermico unico. Vedi tu..Ma le linee 1e2 vanno collegate entrambe.
                                                          [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                          Commenta


                                                          • per la linea di alimentazione due, è vero che è installata una resistenza aux da 3kw per la pdc.
                                                            tuttavia è possibile anche comandare (nel mio caso tramite i pin 7 + 8) una resistenza per fare acs (da posizionare nel boiler).

                                                            a parte ciò, io ho colelgato con cavi da 6mmq la sola alimentazione 1. la due per ora è scollegata e la resistenza disabilitata.


                                                            p.s esiste una possibilità di "modulare" la produzione di acs? perchè mi parte a cannone per 1-2 ore. a me andrebbe anche bene impiegasse 4 ore, ma con potenza più bassa....si può fare?

                                                            Commenta


                                                            • Che e' quello che ho detto io, la puoi comadare una resistenza esterna (per accumulo acs ad esempio) ma non alimentare. Tutte le Aquarea hanno questa possibilita'. Le linee di alimentazione 1 e 2 sono per macchina e resistenza di backup a bordo macchina. La linea due se non alimentata inficia la garanzia. Non puoi disabilitare la resistenza, puoi settare valori il piu' conservativi possibile ma se ne ha bisogno la chiama in barba a qualunque impostazione. Resta inteso che la macchina e' vostra e per me ci potete fare quello che vi pare. A cannone mi pare difficile per una o due ore. La mia in venti minuti, max mezz'ora in pieno inverno ricarica accumulo da 500 litri. In ogni caso hai due modalita' di carico, prova a selezionare l'altra. (non mi ricordo come si chiama)
                                                              [SIZE=3][FONT=book antiqua]Non e' la specie piu' forte o la piu' intelligente a sopravvivere, ma quella che si adatta meglio al cambiamento.[/FONT][/SIZE]

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X