annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • meno male
    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

    Commenta


    • Adesso il fatto è aspettare che arrivi il freddo e provare e riprovare con varie curve.

      Ma si trovano delle curve gia impostate da poter seguire?

      Fedonis in che zona climatica vivi che non ricordo? Come è impostata la curva della tua Aquarea?
      Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

      Commenta


      • @Burian. Scusa se interrompo la tua installazione che rimane interessantissima. Non ho ancora trovato un installatore per la zona Bergamo a cui affidare l'impianto completo. Dal sito Panasonic non sembrano esserci chi può aiutarmi?

        Commenta


        • Ce ne sono due a nord di Milano (Cinisello Balsamo) ed una a Tavernerio (Como) che è quella che ha fatto la mia accensione.
          Penso non abbiano particolari problemi a spostarsi fino a Bergamo.
          Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

          Commenta


          • Ho altri dubbi.
            Tralascio la parte del riscaldamento visto che per almeno 15 giorni (salvo imprevisti) non dovrebbe fare freddo.
            A che temperatura impostate l'ACS?
            Quanto lasciate come delta T per i vostri accumuli ACS? Io ho impostato a 47° che si accende a 42°.
            IMG_0525.jpg
            Questa è la schermata per regolare accumulo, è possibile impostare la differenza da 2 a 12°.
            Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

            Commenta


            • Siccome leggo che la PDC deve stare accesa 24h per portare benefici lavorando a basse T°, cosa succede se, come credo fanno tutti, si aprono le finestre ogni mattina anche con la neve fuori? Ci sarà un consumo spropositato oppure incide pochissimo riportare la casa a T°?

              Commenta


              • ma se apri le finestre 5 minuti alla pdc cosa cambia? nulla, a meno che tu non regoli climatica anche con T interna
                nel qual caso se T si abbassa molto avrai un aumento regime compressore, ma 5 minuti mica si abbasserà di 2°

                se però le dimentichi aperte per 20 minuti forse conviene aprirle, potendo, a pranzo
                FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                Commenta


                • Il radiante scalda indipendentemente dalla T interna, se apri per 10 minuti e passi da 20° a 18°, poi chiudi, in mezz'ora penso che il radiante abbia fatto tutto. Poi di concreto non saprei, ma nella casa vecchia se aprivo la mattina coi caloriferi caldi, nel giro di poco tornava tutto in temperatura. Poi per fortuna nella mansarda ho la VMC e pensa a tutto lei
                  Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

                  Commenta


                  • Originariamente inviato da maumali Visualizza il messaggio
                    Siccome leggo che la PDC deve stare accesa 24h per portare benefici lavorando a basse T°, cosa succede se, come credo fanno tutti, si aprono le finestre ogni mattina anche con la neve fuori? Ci sarà un consumo spropositato oppure incide pochissimo riportare la casa a T°?

                    Non e' detto che si debba lavorare h24 . Case un po isolate possono far lavorare benissimo su meno ore risparmiando le ore piu fredde alla pdc, ottimizzando i costi senza perdere comfort. Dipende anche dalla dispersione casa dal sistema di erogazione e dalla sua gestione. Se apri 5 minuti col radiante caldo e quindimanche tutti i muri, chiudi e non ti accorgi quasi di nulla, la pdc non si accorge che il radiante sta disperdendo un po di piu x 5-10 minuti.
                    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                    Commenta


                    • Con una bioraria spinta mi sta venendo il pensiero che sia dispendioso soprattutto nei periodi dalle 7 alle 10 di mattina e dalle 16 alle 19 la sera, che sono i periodi in inverno senza insolazione accettabile e soprattutto sono le ore in cui è applicata la F1 che per me è 0,070€/kwh. Potrei provare a fermare in due distinti periodi (appunto dalle 7-10 e 16-19) sarebbero 6 ore in tutto. L'unica cosa è valutare se facendo in questo modo non ci ritroviamo a cenare al freddo
                      Perchè in F23 spendo 0,025€/kwh e mi sembra abbastanza bassa da sfruttarla.
                      Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ?-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

                      Commenta


                      • secondo me potrai scegliere se modificare tariffa dopo la stagione invernale
                        FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                          Non e' detto che si debba lavorare h24 . Case un po isolate possono far lavorare benissimo su meno ore risparmiando le ore piu fredde alla pdc, ottimizzando i costi senza perdere comfort. Dipende anche dalla dispersione casa dal sistema di erogazione e dalla sua gestione. Se apri 5 minuti col radiante caldo e quindimanche tutti i muri, chiudi e non ti accorgi quasi di nulla, la pdc non si accorge che il radiante sta disperdendo un po di piu x 5-10 minuti.
                          Grazie! Ho posto la domanda tenendo conto delle attuali abitudini che abbiamo in casa (termosifoni), ovvero ogni mattina le porte e finestre vengono aperte dai 30 minuti in su, per questo mi chiedevo con la PDC cosa succede se si perdono anche 5°/7° in pieno inverno. Essendo che sono ancora in fase di valutazione per impianto di casa nuova, ho forti dubbi sulla convenienza della PDC che dovrà essere abbinata obbligatoriamente al FV, oppure andare con caldaia a pellet, mettendo split in ogni stanza ai quali abbinerei un FV. Che confusione, perdonatemi!

                          Commenta


                          • Aprire piu di 30 minuti sottozero anche no... su casa nuova , immagino isolat, metti vmc per il ricambio aria, sei praticamente obbligato altrimenti umidita' resta dentro.
                            Dubbi su convenienza pdc perché ?
                            pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                            Commenta


                            • Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                              Aprire piu di 30 minuti sottozero anche no... su casa nuova , immagino isolat, metti vmc per il ricambio aria, sei praticamente obbligato altrimenti umidita' resta dentro.
                              Dubbi su convenienza pdc perché ?
                              Siccome non farò radiante, dovrei abbinare dei fan coil, quindi già come investimento iniziale sarebbe il doppio della caldaia a pellet, poi sarei costretto subito ad installare un FV altrimenti Enel (dracula) mi asciugherebbe! Mentre con il pellet/split potrei sopravvivere per un paio di anni e poi fare FV.

                              Commenta


                              • Sinceramente caldaia a pellet mi pare insensato, oltre che altamente inquinante. I fancoil vanno bene se casa è isolata e mandate restano relativamente basse. Poi caricare e scaricare il pellet, pulire etc... ma quanto dovrebbe consumare questa casa? Se poi farai piu avanti FV, non spenderei un euro per un generatore che cercherò di non usare piu.
                                pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                Commenta


                                • Sentire parlare di pellet e relativa convenienza nel 2017 fa sempre sorridere. la politica e le dissennate proposte commerciali di improvvisati venditori di fumo propongono stufe a pellet anche al supermercato, ma riscaldarsi con un combustibile inquinante che grava sulle emissioni di elementi cancerogeni e mina la salute dei nostri bimbi mi sembra assurdo.
                                  Rivolgiti ad energie veramente ecologiche con PDC aria acqua o aria aria che hanno raggiunto efficienze incredibili. Se poi dai i valori della tua casa qui qualcuno ti farà anche l'impianto... [emoji16]

                                  Commenta


                                  • Fabry che vuoi...se uno i soldi nuncella'? Metti uno schifo di stufa costa poco...ti ncasina un bel po' in inverno, fa danno a tutti... io piuttosto però me li faccio prestare dalla banca, da un parente un amico... assurdo che si facciano i prestiti per le auto e non per pdc e fv... dovrebbero essere tutti a tasso zero per tutti e sempre...
                                    pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                                      assurdo che si facciano i prestiti per le auto e non per pdc e fv... dovrebbero essere tutti a tasso zero per tutti e sempre...
                                      grande manfre73!! for president!!
                                      FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                                      Commenta


                                      • Originariamente inviato da Another Visualizza il messaggio
                                        grande manfre73!! for president!!
                                        Esatto.... ed è il motivo per cui in inverno non è più possibile respirare in pianura padana....

                                        Commenta


                                        • Bah, non credo che sia per colpa delle stufe a pellet. Posso chiederti che auto hai e con cosa ti sei riscaldato negli ultimi 42 anni? (deduco che 75 sia il tuo anno di nascita)
                                          PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                          Commenta


                                          • Ma appunto .... abbiamo riempito l'aria di ogni inquinante possibile e immaginabile (si puo fare anche peggio immagino) e dopo tutti questi anni parliamo di stufe a pellet? Dai..anche le auto passano a Euro 6 etc etc... vabbè sempre se non imbrogliano, ma le stufe a pellet sono Euro 0, anzi -1. Altrimenti come dice Caparezza :"è la scimmia l'evoluzione dell'uomo".

                                            Il sorpasso delle stufe':' piu nocive delle auto - Repubblica.it
                                            pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                            Commenta


                                            • Non ne dubito, però non darei loro la colpa dell’inquinamento ATTUALE.

                                              Peraltro buona parte dell’elettricita che fa andare le pdc è fatta da carbone e rifiuti bruciati, senza parlare del nucleare importato.

                                              Quindi non facciamo troppo gli innocenti ....
                                              PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                              Commenta


                                              • S&T ...ok. E allora facciamo come Trump? Io autoconsumo 40% da FV SU ANNO. Mi vuoi dire che è lo stesso perche i nostri padri nonni bisnonni andavano a carbone? Pdc +FV miglior scelta assoluta
                                                pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                                Commenta


                                                • Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                                                  Bah, non credo che sia per colpa delle stufe a pellet. Posso chiederti che auto hai e con cosa ti sei riscaldato negli ultimi 42 anni? (deduco che 75 sia il tuo anno di nascita)
                                                  Ciao S&T. Rispondo per la prima volta ad un tuo commento ed è da tempo che leggo i tuoi interventi sempre molto pertinenti.
                                                  Inizio dicendoti che come hai potuto verificare con il documento di Manfre73 la situazione biomasse è un vero allarme sociale.
                                                  Considera che una moderna stufa a pellet o legna ha emissioni di PM 2.5 E 10 circa 3000 volte superiore ad una caldaia a metano. Non considero le emissioni di sostanze ritenute cancerogene assenti nella combustione del metano e comunque presenti nelle biomasse.
                                                  Sono convinto che la proliferazione di queste bombe ecologiche determinerà a breve una vera e propria crisi sanitaria come peraltro hanno vissuto in America con i boiler a legna.
                                                  Siamo nel 2017 ed è necessario rivedere le nostre abitudini privilegiando comportamenti a basso impatto ambientale.

                                                  Rispondendo alla tua domanda sul tipo di riscaldamento sono passato in tenera età dal gasolio al metano inconsapevolmente [emoji847].... a 18 anni ero interessato ad un'altra cosa che al risparmio energetico.
                                                  Ultimamente ho caldaia a metano a condensazione e pannelli solari e spendo poco più di 700 euro per ACS e risc.
                                                  Sulle auto emetto invece grosse quantità di CO2... e poco altro però. Complice la mia passione per le auto guido da anni auto sopra i 200cv... [emoji29] ma euro 4 o 5 e al mio passaggio ti assicuro che i miei vicini non sono costretti a chiudersi in casa come devo fare io quando vengono accese le moderne stufe a legna.
                                                  Piacere di conoscerti.
                                                  Fabrizio

                                                  Commenta


                                                  • caspita , si sta andando OT ma il discorso è interessante, ma il pellet durante la combustione inquina più o meno della legna?
                                                    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                                                    Commenta


                                                    • No manfre, non facciamo come Trump.... ma non sentiamoci così paladini dell'ambiente solo perchè abbiamo i soldi per comprare una macchina da 10 keuro al posto di una da 1 keuro per riscaldare la casa. Anche perchè - ripeto - le nostre belle PDC a volte vanno a carbone, rifiuti o nucleare. E se tu fai il 40% di autoconsumo annuo.... beh non è certo merito della PDC che ti riscalda d'inverno, semmai è merito della PDC che ti raffresca d'estate, quando le stufe a pellet sono per lo più spente. E non tutti (anzi, direi molto pochi) hanno TUTTI I SOLDI che servono per installare una PDC e un impianto FV come il tuo. Parecchi invece possono permettersi solo una stufa a pellet se già si sono svenati per fare un mutuo e acquistare una casa.

                                                      Fabry, francamente non credo che il pellet sia così un allarme sociale: non sei più tanto giovane..... dovresti sapere che c'è chi spara sempre parecchio alto.... e di solito c'è un motivo. Il pellet e la legna emettono particolato.... si certo ma vabbè.... quante stufe a pellet ci sono in giro e quanti camion diesel ci sono in giro? Quante caldaie a gasolio ci sono ancora nella modernissima MILANO?

                                                      A me del pellet non frega veramente nulla e mai lo metterei a casa mia.... ma prima di bandire quello ci sarebbero molte altre cose da fare. Consiglio spassionato: butta nel cesso quelle merde da 200 cv e prenditi un'auto ibrida come si deve.
                                                      PDC Ibrida (metano) Daikin HPU 8/35 kW con ACS istantanea. Impianto Fotovoltaico: 12 Sanyo HIP 215, 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°, Inverter SMA Sunny Boy 2500. Impianto Solare Termico 9.6 mq Rotex Solaris V26, Tilt 54°, Rotex Sanicube 536/16/0. Auto ibrida Volvo V60 diesel plug-in.

                                                      Commenta


                                                      • Ma quale paladini, dico solo si che dovrebbero agevolare questo passaggio a pdc e fv invece di incentivare le caldaie a biomassa. Io comunque faccio 300 kwh tra luglio e agosto di rafrrescamento, sui 2860 kwh totali annui della pdc sono poca roba, il grosso lo faccio su acs 1200kwh, praticamente sempre su autoconsumo. Quindi non è merito del raffrescamento.
                                                        Se ognuno pensasse di piu alla sua m-e-r-d-a il mondo sarebbe un posto migliore. Che faccio con i figli , gli dico di buttare la lattina o la plastica in mare perché tanto è gia pieno di schifezza? Che vuoi che sia una in più o in meno?
                                                        Infatti x i soldi, che sono stato il primo a dire , se uno non ce li ha. Che fa? Se li fa prestare a costo zero perche alla lunga su 15-20 anni il mutuo da 100'000 anche se lo fa da 110'000€ cosa cambia? Visto che poi risparmia sui consumi. Le regole dovrebbero essere a tutela dei cittadini tutti, è di interesse sociale promuovere una rivoluzione di questo tipo, per farla serve che la sosteniamo, non che la sviliamo ingiustamente. Non è una critica ma una riflessione a voce alta. Io lo dico ad alta voce e fiero di aver messo i miei soldi in un impianto cosi che mi fa risparmiare, e non fa danno agli altri. Le caldaie vanno abolite e basta, o meglio ipertassate, come l grosse auto col superbollo.
                                                        pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                                        Commenta


                                                        • Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio

                                                          A me del pellet non frega veramente nulla e mai lo metterei a casa mia.... ma prima di bandire quello ci sarebbero molte altre cose da fare. Consiglio spassionato: butta nel cesso quelle merde da 200 cv e prenditi un'auto ibrida come si deve.
                                                          Originariamente inviato da sergio&teresa Visualizza il messaggio
                                                          Il pellet e la legna emettono particolato.... si certo ma vabbè.... quante stufe a pellet ci sono in giro e quanti camion diesel ci sono in giro? Quante caldaie a gasolio ci sono ancora nella modernissima MILANO?
                                                          .
                                                          se ti interessa ....Pellet in Italia, un mercato in continua crescita - CoopPellet - Blog


                                                          pdc Templari Kita S Plus - vers. sw 13.26. Pit x acs BLR-Integra 500 + serpentino acs maggiorato 7,7 mq. Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inverter ABB 6000. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg. Cucina a induzione. No gas. contratto Enel 6 kw.

                                                          Commenta


                                                          • Concordo sul fatto che le PDC dovrebbero essere incentivate dallo Stato tipo ad interessi 0. Nella mia personale situazione, avendo mutuo fatto 8 mesi fa per acquisto casa e dovendo iniziare a breve con rifacimento del pavimento, infissi taglio termico e cappotto termico, credo sia normale guardare un sistema per riscaldamento e ACS più economico rispetto alle PDC e FV, anzi se uno avesse la possibilità di fare un mega impianto di accumulo con batterie, potrebbe andare al 100% in autoconsumo anzichè solo il 40%. Vero è che ci sono gli incentivi per 10 anni ma rimane sempre e comunque il problema di anticipare quei soldi. Nel mio caso ho preventivato che con pellet e accumulo da 500lt dovrei cavarmela con 5 mila € + altri 1000 per montaggio (nei 5 mila sono compresi almeno 1000 di canna fumaria che nessuno dice al momento dell'acquisto, ma è una bella sorpresa che scopre dopo), con la PDC credo che saremmo quasi il doppio! Sarebbe anche cosa gradita sapere quanto avete speso per realizzare i vostri impianti con PDC e FV, magari uscirebbe fuori che non c'è tanta differenza dalla biomassa.

                                                            Commenta


                                                            • probabilmente i costi non sono bassi, per niente.. io penso che alla fine (nel mio caso eh, dove devo anche aggiungere dei fancoil per lavorare a T più basse che con i termi) ai 14k del FV se va bene aggiungerò 16k di PDC, ecc

                                                              tanti? sì putroppo

                                                              rientro? spero presto, PDC prima del FV anche grazie a FV
                                                              FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X
                                                              TOP100-SOLAR