PDC Panasonic Aquarea - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

PDC Panasonic Aquarea

Comprimi
Questa è una discussione evidenziata.
X
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Michele, non so se sia la soluzione migliore usare pdc sui termi. Hai provato a mandarli a bt con la caldaia per vedere se scaldano? Perchè se devi mandare a 50° è dura, non impossibile ma dura. Altri sapranno spiegarti meglio, ma la casa è isolata? Zona climatica?
    Zona climatica E 2990 GG - superficie 97m² - T. di progetto ​-9° - PdC Panasonic Aquarea Gen. H 9kW split- Hybridcube 300l - VMC Zehnder ComfoAir 180 - Fotovoltaico 6,24 kWp QCells 260W inverter ABB PVI 6000

    Commenta


    • Originariamente inviato da pierlorenzo.simonini Visualizza il messaggio
      Bon assodato che prenderò una acquarea da 7 kW, sempre se tutti i calcoli della legge 10 sono corretti, per l'acqua calda sanitaria cosa mi consigliate? Bollitore, pipe in tank o altro? Che marca? Famiglia di quattro persone... Tre donne...
      Scusate, la richiesta interessa anche a me ... Potreste consigliarci? Qualche "pseudotecnico" mi propone una pdc solo per ACs perchè dice che così si limita l'usura della Pdc che lavorerebbe così solo 5 mesi all'anno.
      grazie
      Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

      Commenta


      • Certo te lo consiglia cosi devi prendere 2 macchine invece che 1.
        Fa conto che se non scaldi la casa ,la pdc per farti acqua lavorera un'ora oal giorno...pensa ad agosto ...

        Fa finta che lavora per l'acqua 1.5 ore al giorno per 6 mesi (180 giorni) fanno 240 ore ,che in termini di giorni lavorativi sono 10 giorni di lavoro continuo (faccio finta xge scaldi 24 ore continue).
        Adesso dimmi vale la pena prendere un'altra pdc per non farla lavorare 10 giorni?
        E come se ti dicessero prendi due caldaie a metano cosi lavorano meno....sconmetto che gli diresti ma sei scemo?

        Commenta


        • copi1: è esattamente quello che gli ho detto. La giustificazione è stata che aldilà delle ore di minor lavoro andrebbe a ridurre gli on-off
          Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

          Commenta


          • l'unico motivo pratico per cui prendere 2 pdc separate è quello che mi ha presentato il mio termotecnico:
            - fare acs e riscaldamento in contemporanea
            - fare acs e raffreddamento in contemporanea

            in sostanza non spegnere impianto per fare acs

            e anche io ho deciso per avere una sola pdc
            FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

            Commenta


            • tornando al scelta di come produrre l'ACS nel mio caso di un impianto a Termosifoni in alluminio, dopo due mese di prove su indicazione di alcuni partecipanti al forum (in particale Fcattaneo ... grazie grazie grazie!) ho visto che con mandata a 40° per 20 ore al giorno ho una temperatura interna di 21. Ora quindi mi sono convinto di puntare su PDC (sono indeciso fra Panasonic TCAP e Mitsu Ecodan) ma per l'ACS non so se puntare su un PIT che mi farebbe anche da inerziale così da mitigare la ripartenza al mattino presto in quanto usando il caminetto alla sera la pdc andrebbe in stand-by dalle 20 alle 4 del mattino, oppure bollitore tradizionale da 300 lt oppure un bollitore a doppio volume (370 lt sanitari e 130 tecnici ).
              Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

              Commenta


              • ogni impianto fa storia a se, ma se mischi le due cose (1 unico bollitore) mi sa che non ottieni ne carne ne pesce
                FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                Commenta


                • Personalmente, visto che hai già termosifoni e gas, non vedo ragioni economiche per spendere gran cifre in impianti non supportati da condizioni ideali per una PDC.

                  Commenta


                  • beh è proprio questo il punto, quant spende ora? quanto prevede di spendere con pdc?
                    FV: 6,54kwp SunPower e20 327, inverter SE 6000 con ottimizzatori P500, azimuth=-13, tilt=20°, pvoutput=http://pvoutput.org/aggregate.jsp?id...=50540&v=0&t=m ; PdC = Mitsubishi Zubadan 11,2 VAA ; HYC 500

                    Commenta


                    • Lavorando a 40 gradi hai un cop di media 2.3 a -7 (ho guardato panasonic ma anche le altre marche sono li) hai forse un problema di volume d'acqua troppo poca .
                      A questo punto quasi quasi andrei a studiarmi bene hpsu rotex visto che in caso di defrost prenderebbe l'acqua dall'accumolo.
                      Forse finalmente un caso di defrost da accumolo giustificato

                      Commenta


                      • Originariamente inviato da ciop1 Visualizza il messaggio
                        Lavorando a 40 gradi hai un cop di media 2.3 a -7 (ho guardato panasonic ma anche le altre marche sono li) hai forse un problema di volume d'acqua troppo poca .
                        A questo punto quasi quasi andrei a studiarmi bene hpsu rotex visto che in caso di defrost prenderebbe l'acqua dall'accumolo.
                        Forse finalmente un caso di defrost da accumolo giustificato
                        Ci vuole coraggio a consigliare una Rotex HSPU, dovesse ricadere nelle potenze "maledette"... :-)

                        Commenta


                        • Originariamente inviato da robypeach Visualizza il messaggio
                          Personalmente, visto che hai già termosifoni e gas, non vedo ragioni economiche per spendere gran cifre in impianti non supportati da condizioni ideali per una PDC.
                          Non ho il metano ma una vecchia "marina" che faccio andare a pellet. Spesa attuale 1000 euro. Opzioni: 1) caldaia a pellett (austriache 15000 euro - italiane 8-9000 ed in entrambi i casi in pò di sbattimento a "girarmi" il pellet) 2) allacciarmi al gas (caldaia 3000 + allaccio 3000 + pdc per Acs visto che ho fotovoltaico che mi avanza 2000) 3 ) pdc ... e qui stò facendo preventivi. Previsione di spesa con pdc 8-900 euro ma niente controllo annuale caldaia e pulizia canna fumaria
                          Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                          Commenta


                          • Ciao Devid,

                            se spendi 1.000 euro di pellet con una marina (rese, beh lasciamo perdere), sei parecchio cautelativo nel stimare la spesa con pdc a 800-900 euro e 2.000 kWh di avanzo da FV

                            Commenta


                            • Ogni fumarola abbandonata è un plus ecologico che non vale qualche centinaio di euro....
                              Passa a PDC a priori .......

                              Commenta


                              • Lore
                                Cosa intendi x cautelativo? Che spenderò di più o di meno? I 2000 kw mi avanzano adesso che vado a pellet.
                                Grazie
                                Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                Commenta


                                • Originariamente inviato da robypeach Visualizza il messaggio
                                  Ci vuole coraggio a consigliare una Rotex HSPU, dovesse ricadere nelle potenze "maledette"... :-)
                                  Certo ha i suoi problemi e io ne sto lontano ma non si può negare che per l'utilizzo che ne deve fare non sarebbe tanto sbagliata e comunque nonostante le lamentele a conti fatti (se non ricordo male )la spesa superiore era di poco.
                                  Io un pensierino ce lo farei.

                                  Commenta


                                  • Ciao Devid,

                                    intendo che, per me spenderai di meno di 800-900 euro

                                    Commenta


                                    • Originariamente inviato da Devid Visualizza il messaggio
                                      Non ho il metano ma una vecchia "marina" che faccio andare a pellet. Spesa attuale 1000 euro. Opzioni: 1) caldaia a pellett (austriache 15000 euro - italiane 8-9000 ed in entrambi i casi in pò di sbattimento a "girarmi" il pellet) 2) allacciarmi al gas (caldaia 3000 + allaccio 3000 + pdc per Acs visto che ho fotovoltaico che mi avanza 2000) 3 ) pdc ... e qui stò facendo preventivi. Previsione di spesa con pdc 8-900 euro ma niente controllo annuale caldaia e pulizia canna fumaria
                                      Quanto lo paghi il pellets perche potresti spendere 6 euro al sacco come 4. E per fare i conti incide tanto

                                      Commenta


                                      • Ciop1 il pellet da me (abito in friuli) lo trovo a 3.90 in classe A1 oppure 3.5 in classe A2
                                        Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                        Commenta


                                        • Ciao Devid,

                                          anche considerando di usare l'A2 a 3,5 euro il sacco, se consideri un rendimento del 70% della caldaia (moooolto ottimistico per il tipo di caldaia), considerando 0,17 euro al kWh e COP stagionale di 3 potresti risparmiare 100/150 euro senza contare i 2.000 kWh di eccedenze del FV

                                          Commenta


                                          • Per me, a parte le scelte eco fatte di principio che rispetto e incoraggio (ma allora escludiamo di principio tutte le biomasse), non c'è storia...allaccio metano e caldaietta, anche per ACS...per quest'ultima, una pdc seppur in autoconsumo FV non te la ripaghi mai.
                                            Se dovessi anche raffrescare, allora un pò cambia.

                                            Commenta


                                            • Originariamente inviato da Devid Visualizza il messaggio
                                              ma niente controllo annuale caldaia e pulizia canna fumaria
                                              Beh non è che una pdc non vada manutenuta...

                                              Commenta


                                              • Roby
                                                ma perchè dici che è meglio il metano rispetto a pdc? Dici che la pdc con i termisifoni anche se va a 40 gradi consumerebbe troppo. Io mi trovo con i conti di Lore. E se andassi a metano spenderei almeno 1300-400 euro all'anno (giusto?) cioe almeno 5-600 euro in più della pdc
                                                Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                                Commenta


                                                • Ciao robypeach,

                                                  1.000 euro a 3,5 euro al sacco sono circa 43 ql di pellet che con resa 70% della caldaia corrispondono a circa 1470 mc di metano che costano 1100 euro in MGT e 930 euro nel mercato libero, mentre sono con uno SCOP 3 circa 5.190 kWh che costano in MGT circa 950 euro e nel libero circa 800 euro, se però consideri che 2.000 kWh scambiati in SSP sono ancora come minimo 200 euro, la spesa si abbassa a 750 euro in MGT e 600 nel mercato libero.

                                                  Poi bisogna vedere cosa gli costa l'impianto con PDC rispetto a metano + allaccio nuovo (perchè sembra che ora non l'abbia)

                                                  Commenta


                                                  • comunque mitsubishi dichiara 3,3 di scop in media temperatura e in zona climatica media, quindi 55°C di mandata a -10°C esterni con temperatura di progetto -10°C (e direi regolata in climatica h24). probabilmente 3,5 di scop sono fattibili o almeno vicini se riesce a mandare 40°C nei giorni freddi.
                                                    per il discorso caldaietta dipende se servono due prelievi contemporanei o meno, perchè in quel caso non bastano le istantanee ma ne serve una ad accumulo e i costi lievitano.
                                                    per curiosità quale sarebbe la manutenzione di una pdc?

                                                    Commenta


                                                    • Se deve fare l'allaccio al metano, la pdc e' la soluzione ideale (e sarebbe comunque ottima se il gas ce l'avesse gia'). Inoltre nel tempo puo' considerare se ampliare un po' di termosifoni o sostituirli mano a mano con ventilconvettori (o piu' radicalmente come ho fatto io, toglierli e fare radiante a soffitto) e passare a SCOP 4.5 con ancora maggior risparmio.
                                                      In piu', egoisticamente, quando torno in Friuli mi ritroverei l'aria piu' pulita...:-)
                                                      Padova (zona E, 2383 gg), casa di 100mq, due piani accostata, classe C, 2 persone, pdc ecodan 4 kW + hybridcube 300l, radiante a secco a soffitto/parete, 4.5 kWp FV su falda ESE, induzione, VMC VL-100, prelievo annuale 1500 kWh

                                                      Commenta


                                                      • Originariamente inviato da Lore_ Visualizza il messaggio
                                                        Ciao robypeach,

                                                        1.000 euro a 3,5 euro al sacco sono circa 43 ql di pellet che con resa 70% della caldaia corrispondono a circa 1470 mc di metano che costano 1100 euro in MGT e 930 euro nel mercato libero, mentre sono con uno SCOP 3 circa 5.190 kWh che costano in MGT circa 950 euro e nel libero circa 800 euro, se però consideri che 2.000 kWh scambiati in SSP sono ancora come minimo 200 euro, la spesa si abbassa a 750 euro in MGT e 600 nel mercato libero.

                                                        Poi bisogna vedere cosa gli costa l'impianto con PDC rispetto a metano + allaccio nuovo (perchè sembra che ora non l'abbia)
                                                        Io il metano lo pagherei un pò più caro (0,9 euro al mc)
                                                        Costo impianti: metano (caldaia + allaccio): 6000 euro (- detrazione 50% 3.000)+ eventuale pdc x acs 2000 euro
                                                        Pdc compresa di bollitore x acs 12.000 (- detrazione 65% = 4.200)
                                                        Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                                        Commenta


                                                        • Sinceramente dopo due mesi di prove ero molto felice perchè riesco ad avere in casa 21 gradi con T mandata di 38-40 gradi, nemmeno costanti perchè l'attuale caldaia fa continui on-off e quindi l'acqua arriva a 40 gradi e dopo 10 minuti che circola è già a 35.
                                                          Quindi nonostante ho i termi,evidentemente sono già sovradimensionati (un paio li ho appena cambiati).
                                                          La casa è del 1999, ha degli isolamenti discreti, l'ho acquistata recentemente e la mia prima idea era appunto di fare radiante a soffitto, ma ho i soffitti a 2,50 e quindi diventerebbero troppo bassi. Ho speso nell'isolamento del sottotetto con 35 cm di cellulosa x abbassare la richiesta termica
                                                          Ora però mi vengono nuovamente i dubbi di alcuni mesi fa che la soluzione migliore sia il gas ma ... faccia molta difficoltà ad accettare l'idea di dover fare l'allaccio (e pagarlo !!)
                                                          Provincia di Udine a 20 km dal mare zona E 2257 gradi - 160 mq (+ taverna 90 mq) no gas - TCAP 9 kw + Hybridcube 500 - impianto a termosifoni in alluminio - ftv 7,35 kwp + Solaredge SE6000 Wave + Batteria Solaredge 10,4 kw

                                                          Commenta


                                                          • Devid, vai tranquillo con la pdc, tra l'altro mi pare comunque non facevi andare per 24 ore.
                                                            Dovresti anche riuscire a spuntare un prezzo migliore (9-10 mila euro) con una mitsubishi/panasonic e hybridcube per acs (io due anni fa pagai 7300 pdc 4kW e hybridcube 300l, iva e manodopera inclusi).
                                                            Padova (zona E, 2383 gg), casa di 100mq, due piani accostata, classe C, 2 persone, pdc ecodan 4 kW + hybridcube 300l, radiante a secco a soffitto/parete, 4.5 kWp FV su falda ESE, induzione, VMC VL-100, prelievo annuale 1500 kWh

                                                            Commenta


                                                            • Originariamente inviato da francy.1095 Visualizza il messaggio
                                                              per curiosità quale sarebbe la manutenzione di una pdc?
                                                              Quelle previste dal suo libretto.

                                                              Commenta

                                                              Attendi un attimo...
                                                              X