Produrre acs con pdc del riscaldamento - EnergeticAmbiente.it

annuncio

Comprimi
Ancora nessun annuncio.

Produrre acs con pdc del riscaldamento

Comprimi
X
 
  • Filtro
  • Ora
  • Visualizza
Elimina tutto
nuovi messaggi

  • Produrre acs con pdc del riscaldamento

    Un cordiale saluto a tutti. Leggo questa sezione ormai da due anni, ed ho imparato molte cose che ora sto mettendo a frutto.

    A primavera partirà il cantiere della mia nuova casa, unifamiliare, circa 130mq su un solo piano. Ci troviamo all'estero, dove non siamo soggetti, nel bene e nel male, alla normativa e agli standard italiani. In pratica posso fare ciò che voglio, ma per contro non posso avvalermi delle competenze e conoscenze che abbiamo qua. Il risultato, per la parte impiantistica, sarà un massiccio ricorso al fai-da-te.

    Sto pensando a una pdc Kita o Mitsubishi, attaccata direttamente al radiante a pavimento: impianto il più semplice possibile (giacché lo devo fare io), senza alcun accumulo né altri inutili gadget.

    Per il progetto del radiante e il dimensionamento mi dovrò rivolgere per forza a un termotecnico qui in Italia, ma voglio arrivarci ben informato e preparato.

    Venendo al punto, quello che non mi è chiaro è se la pdc può anche fornire acs semplicemente collegandola al circuito dell'acqua calda.

    Siamo in due e l'esigenza è quella di due docce al giorno. (in cucina monterò uno scalda acqua elettrico istantaneo da 6Kw sotto lavello).

    Funzionerebbe in pratica come uno scalda acqua istantaneo? O forse con un piccolo accumulo interno alla pdc?

    Ma guardando ad esempio la Kita vedo due uscite per acs, andata e ritorno. E non mi pare di vedere alcun accumulo interno. ...Come funziona?

    Qualcuno può darmi due dritte su questa questione della acs? Vorrei fare l'impianto il più semplice possibile evitando boiler ed accumuli.

  • #2
    Nessuna PDC può fare acs istantanea....deve accumulo....basta boiler qualsiasi è una valvola deviatrice..è la parte più facile dell'impianto
    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

    Commenta


    • #3
      Grazie per la risposta. Mi rendo conto che la domanda era sciocca, ma ho colmato una mia lacuna.
      Quindi basta un boiler semplice, che costa anche poco, di quelli con la serpentina interna per lo scambio termico con la pdc, e la resistenza elettrica per l'estate quando la pdc è spenta.
      Solo un dubbio: la pdc funziona come le caldaie a gas, ovvero quando produce acs interrompe la funzione riscaldamento? Oppure fa le due cose insieme?

      Commenta


      • #4
        ma perche in esatte a pdcc è spenta? è il periodo igliore per fare acs gratis e tu la faresti con al RESISTENZA? Aiutooooooo

        No..si interropmpe...ma per 200 lt delta 5 gradi la mia sta ferma 12-14 minuti..no problem
        CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

        Commenta


        • #5
          D'estate sarà spenta in quanto non prevedo di usarla per il raffrescamento (in quella zona non serve).
          Penso non valga la pena di tenere in funzione una simile apparecchiatura col solo compito di scaldare l'acs. Basta una banale resistenza nel boiler.

          A proposito, questo andrebbe bene?
          Free standing water heater 200 L, one heat exchanger, enameled | Eldom Green Line
          Ultima modifica di DiegoBG; 11-11-2016, 15:32. Motivo: inserito link

          Commenta


          • #6
            ha 0,86 m2 di scambiatore..se la pdc è piccina ok..se media, meglo salire a 1,2 m2 almeno.


            guarda che la pdc NOn sta tutto il giorno accesa per scaldare accumulo..tu la imposti che vuoi acs calda fra le 6 e le 7..lei si accende alle 6..sente acqua..SE SERVE parte e la riscalda..poi si spegne..e dorme sino al giorno dopo.
            se tu lo fai fare alle 14 del pom..la sera hai acs pronta e gratis....e consumi 1/3 rispetto alla resistenza..perche buttare via i 2/3? piuttosto li metto in rete e li scambio no?
            Ultima modifica di marcober; 12-11-2016, 18:06.
            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

            Commenta


            • #7
              Si, ho fatto delle ricerche per il boiler, effettivamente quelli che si trovano in Italia predisposti per pompa di calore anno una superficie di scambio ben più ampia. ….e prezzi ben diversi!
              Ma siccome qua le pdc sono oggetti da fantascienza, questo tipo di boiler non si trovano.
              Però quella stessa ditta bulgara produce anche un altro modello sempre di 200 litri con due serpentine, per un totale di 1.30 mq a circa 400 euro. Potrei collegarle in serie, e sarebbe perfetto!

              Commenta


              • #8
                si..io su una pdc da 11 kw nominali uso un vecchio boiler con 1,2 metri ed è ok..per cui no problem come dici.
                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                Commenta


                • #9
                  Il pit da 500 litri che ho io ha ( da descrizione nell'offerta) 3,88 mq di scambiatore.... possibile ci sia cosi tanta differenza con i vostri?
                  pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                  Commenta


                  • #10
                    si ma il mio è un vecchio boiler del 2002 nato per caldaia metano... l'ing della Misthi disse che era ok, e siccome va pe ril resto è decente..l'ho tenuto..quanod si fora, metto serpentina piu grossa..ma buttarlo via non era il caso.
                    CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                    Commenta


                    • #11
                      Ok, ma quello nuovo con due serpentine 1,30 mq, dipende dal volume totale immagino. O perche il pit fa acs in istantanea?
                      pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                      Commenta


                      • #12
                        Originariamente inviato da manfre73 Visualizza il messaggio
                        Il pit da 500 litri che ho io ha ( da descrizione nell'offerta) 3,88 mq di scambiatore....
                        Sicuro che sia lo scambiatore di carico del PIT, e non invece di quello che fa l'acs istantanea? Con una superficie di scambio così alta sembra più quello....
                        PDC Ibrida Daikin HPU 8/35 kW . FV: 2,58 kWp, Az 0°, Tilt 26°. Solare Termico 9.6 mq Tilt 54°. Auto Volvo XC40 T5 Recharge Plug-In Hybrid

                        Commenta


                        • #13
                          No non sono affatto sicuro, infatti me lo chiedevo anche io nel mio post. Ma nel pit c'è anche uno scambiatore di carico? Perche nin è indicato un altro scambiatore nella descrizione. Non è la pdc che scalda direttamente l'acqua tecnica?
                          pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                          Commenta


                          • #14
                            Se hai accumulo rotex, nin si scalda mai acqua tecnica direttamente...
                            CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                            Commenta


                            • #15
                              Ma io non ce l'ho. Ho un boiler integra
                              pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                              Commenta


                              • #16
                                In tal caso, scalderai acqua tecnica direttamente..per cui i m2 che leggi sono o del serpentino che fa acs oppure di quello basso solare. Nel loro sito per il 500 lt diconomserpentino solar 1,8 metri, per cui quello che indichi tu sarà il serpentino acs.
                                CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                Commenta


                                • #17
                                  Salve,
                                  vorrei chiedervi un parere.

                                  Per la mia casa in costruzione, piano intermedio e sottotetto di 95 +30 mq con pavimento radiante, in classe A, il termotecnico spinge per montare una pdc Mitsubishi ecodan PUHZ-SW100VHA con modulo HYDROTANK modello ERST20CVM2C. Sono d'accordo per la marca ed anche sul dimensionamento ma non tanto sull'utilizzo del modulo aggiuntivo per l'accumulo.

                                  Mi chiedo se invece non si potesse fare una pdc in mandata diretta sul radiante ed una pdc per l'acs tipo Nuos o simili.
                                  A me sembrebbe più semplice, se non altro perchè non si metterebbe l'Hydrotank,la PdC del radiante farebbe un mestiere solo e solo quando richiesto mentre la PdC dell'ACS probabilmente farebbe l'acqua calda con maggiore efficienza.

                                  Il mio dubbio personale, nella mia idea, è se la pdc per riscaldamento riesce a mandare l'acqua anche al piano superiore, senza una seconda pompa...
                                  Il termotecnico mi dice che sono soluzioni ardite, che poi a farle funzionare non è facile mentre la soluzione con l'Hydrtank è integrata e facile da utilizzare.

                                  Cosa ne pensate? E' meglio andare nella soluzione preconfezionata ?
                                  Grazie

                                  Commenta


                                  • #18
                                    Originariamente inviato da s+b Visualizza il messaggio
                                    Salve,
                                    vorrei chiedervi un parere.

                                    Per la mia casa in costruzione, piano intermedio e sottotetto di 95 +30 mq con pavimento radiante, in classe A, il termotecnico spinge per montare una pdc Mitsubishi ecodan PUHZ-SW100VHA con modulo HYDROTANK modello ERST20CVM2C. Sono d'accordo per la marca ed anche sul dimensionamento ma non tanto sull'utilizzo del modulo aggiuntivo per l'accumulo.

                                    Grazie
                                    Ciao, chi ha fatto il dimensionamento? anche se vivessi sul cervino è un tantino esagerata quella pdc per casa tua. sai il fabbisogno termico? in ogni caso quella pdc non va bene, non il marchio ma il modello. prova a farti bene i conti sul reale fabbisogno. Io ho 180 mq in classe B . una pdc per tutto , ed è una pdc da 5 kw nominali.
                                    perchè due pdc quando una fa il lavoro di riscaldamento acs e raffrescamento se serve? con una casa di quelle dimensioni e classe A serve una pdc molto piccola.
                                    se il termotecnico dice che quella che chiedi è una soluzione ardita,non ci siamo, per lui sicuro è più facile installre una macchina preconfezionata ma a questo signore non far fare nulla.
                                    Vedi che consumo di acs hai bisogno prima di valutare la macchina e il relativa accumulo.
                                    pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                                    Commenta


                                    • #19
                                      S+B..mi sa che hai il tecnico confuso..o hai capito male.
                                      il modulo TANK non ha alcun accumulo ad uso riscaldamento...quando la pdc funziona in riscaldamento usa un pompa di ricircolo interna e manda DIRETTA al radiante...esattamente come farebbe con unita BOX.
                                      In pratica il TANK nn è altro che il BOX con integrato un BOILER per acs..normale o solare.

                                      Quindi non da alcun aiuto a fare DISGIUNZIONI idrauliche o compensazioni idrauliche fra circuiti diversi...se si vuole fare quello si deve usare un COMPENSATORE oppure un PUFFER..mettendo poi a valle una o piu pompe di rilancio..ma di solito NON serve..si manda DIRETTA al radiante..la resa aumenta, si usa meno corrente, si risparmiano componenti e ore di montaggio.

                                      Nel tuo caso, per 30 m2 di sottotetto, lo derivi da UNICO collettore del pinao sotto e in quella zona metti un termostato che eventualmente ti chiede quella zona (che magari, se in comunicazione cion sotto, si scalda pure troppo)

                                      Poi...in una VERA classe A di 120 m2..una macchina da 11 kw nominali mi pare TROPPO...io ne ho una da 11 con 250 m2 di casa senza cappotto (immagino E o peggio)

                                      Per Acs io userei un accumulo PIT da 500 litri (rotex o altri marchi), scaldato dalla stessa pdc del riscaldamento (magari per 2 volte al giorno si interrompe per scaldare accumulo..ti assicuro che sul radiante non ti accorgi di nulla).
                                      la resa in cop è sicuro piu alta di un boiler a termopompa...spendi meno..disperdi meno..domani ci puoi attaccare solare o altro..NON ti preoccupi della legionella..NON FA RUMORE..se usi tutta acs dopo 15 minuti è di nuovo piena (con termoboiler ci vogliono 5 ore!!)
                                      Ultima modifica di marcober; 16-11-2016, 15:40.
                                      CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                      Commenta


                                      • #20
                                        Ciao
                                        grazie per le risposte ! Il modello che ho scritto in effetti è sbagliato, la taglia giusta è la 75VHA e non la 100 !
                                        La casa deve venire in classe A, confermo.
                                        Per il fabbisogno di acs non saprei, siamo in 4...

                                        Allora installare l'Hydrotank va anche bene, io sinceramente avevo capito che c'era l'accumulo sul riscaldamento..adesso mi studio la documentazione sul sito e poi riparlo col tecnico.

                                        Grazie

                                        Commenta


                                        • #21
                                          gia 75 va meglio..ma se ti fai dare da progettista la Potenza (dispersione) a T di Progetto..meglio.

                                          Hydrotank va anche bene..specie se hai poco spazio.
                                          pero.
                                          1) mi pare sia solo 200 lt..non tanti
                                          2) non è di tipo PIT per cui hai legionella da trattare (ciclo a resistenze)
                                          3) temo che disperda PIU di altri ..esempio rotex?
                                          4) se vedi rispetto a BOX..non è regalato.

                                          In generale..la clsse A la raggiungi SOLO se hai VMC e non apri finestre..MA SE fai canali per VMC, io una A la scalderei solo AD ARIA, diemnsiionando i canali VMC in modo adeguato..perche un radiante su una VERA A...rischia di essere anche poco gestibile..basta sole atraverso finestra 2 ore per alzare T interna, ma radiante non puo reagire in tempo..aria si.
                                          Però vedi tu..non voglio farti fare scelte che non condividi...
                                          devi raffrescare? come?
                                          CASA NO GAS: Costruzione anni '30, No Cappotto, Doppi Vetri, Isolamento Solaio,4 lati liberi SUPERFICIE RISCALDATA: 250 mq su 2 Piani (Radiante) + Taverna 120 mq (Fancoil, in modo discontinuo) GENERATORE: PDC 12 kW Zubadan Mitshubishi+ Boiler 200 Lt per ACS RAFFRESCAMENTO: Aermec on-off FV: 15,18 kW di Sunpower + Tigo (pesanti ombre) CUCINA Induzione

                                          Commenta


                                          • #22
                                            Giusta la 75 perché? Servono numeri per affermarlo....
                                            pdc Templari Kita S Plus - Pit x acs BLR-Integra 500 Impianto Fotovoltaico 6,75 kw Winaico, inv. Zucchetti ZSS HP 6kw + batt. 10kwh Zucchetti. 3 VMC Wolf cwl-d70. Casa 180 mq netti, EPHi 45 kwh/mqa, zona E 2388 gg

                                            Commenta

                                            Attendi un attimo...
                                            X